FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie
Rispondi
 
Vecchio 10-10-2011, 15:07   #1
Esperto
L'avatar di nullo
 

Sto facendo da qualche mese la psicoterapia cognitivo comportamentale (e prendendo fluvoxamina e quetiapina).

La psi qualche settimana fa mi ha consigliato di scrivere una autobiografia. Già da mesi prima, da inizio luglio, ho cominciato a scrivere pensieri, ricordi e impressioni su dei quadernetti, ma con una scrittura che nemmeno io riesco a volte a capire... inoltre ci sono riferimenti a cose / persone / avvenimenti che solo io posso collegarli..

La psi mi ha consigliato quindi di scrivere un'autobiografia, perchè - dice - che è una delle pratiche che si fanno in psicoterapia. Io sono d'accordo su questo, perchè:
- risparmierebbe molte ore di psicoterapia (e molti miei €€€€€)
- risparmierebbe tempo
- rimarrebbe nero su bianco, con la possibilità di rileggerlo
- la psi avrebbe così modo di sapere della mia vita, in modo organico e ordinato, notando le mancanze, le esperienze e quant'altro
- la psi noterebbe le carenze e le situazioni problematiche
- non ho l'imbarazzo (vergogna) di dire certe caxxate che ho fatto nella mia vita.

Qualcuno di voi ha scritto un'autobiografia di questo tipo? Gli è servita? Come ha fatto? ci sono delle "linee guida"? Cosa ne pensate?

Ultima modifica di nullo; 10-10-2011 a 15:10.
Vecchio 10-10-2011, 15:12   #2
Banned
 

Lo sto facendo da lungo tempo... sarà un anno e +.....

Scrivo 5 6 7 10 pagine e poi mi blocco anche per mesi.... mi fa male ripercorrere alcune cose passate e non riesco ad andare avanti...

Può essere utile forse.. non lo so... io non lo faccio per la psicoterapia...

Puoi dividere in capitoli.. o semplicemente iniziare da quando eri bambino e via via proseguire nell ordine cronologico (io faccio così.. anche se a volte salto delle cose o faccio confusione con i tempi, data la mia scarsa memoria.. ma si può sempre riscrivere e aggiungere o togliere cose nella seconda stesura..).

Io la scrivo a mano ma su un pc è molto + semplice....
Vecchio 10-10-2011, 15:25   #3
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Non ho mai fatto un'autobiografia ma solo recentemente ho incominciato a rielaborare il mio passato con una nuova (corretta) chiave interpretativa e mi sta aiutando a capire meglio me stesso, o meglio.. cosa ero e come sono diventato ciò che sono.. è come comporre un puzzle, non so dove esattamente mi possa portare questo percorso, ma potrebbe influenzare il futuro positivamente.
Vecchio 10-10-2011, 16:37   #4
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da nullo Visualizza il messaggio
Sto facendo da qualche mese la psicoterapia cognitivo comportamentale (e prendendo fluvoxamina e quetiapina).

La psi qualche settimana fa mi ha consigliato di scrivere una autobiografia. Già da mesi prima, da inizio luglio, ho cominciato a scrivere pensieri, ricordi e impressioni su dei quadernetti, ma con una scrittura che nemmeno io riesco a volte a capire... inoltre ci sono riferimenti a cose / persone / avvenimenti che solo io posso collegarli..

La psi mi ha consigliato quindi di scrivere un'autobiografia, perchè - dice - che è una delle pratiche che si fanno in psicoterapia. Io sono d'accordo su questo, perchè:
- risparmierebbe molte ore di psicoterapia (e molti miei €€€€€)
- risparmierebbe tempo
- rimarrebbe nero su bianco, con la possibilità di rileggerlo
- la psi avrebbe così modo di sapere della mia vita, in modo organico e ordinato, notando le mancanze, le esperienze e quant'altro
- la psi noterebbe le carenze e le situazioni problematiche
- non ho l'imbarazzo (vergogna) di dire certe caxxate che ho fatto nella mia vita.

Qualcuno di voi ha scritto un'autobiografia di questo tipo? Gli è servita? Come ha fatto? ci sono delle "linee guida"? Cosa ne pensate?
Si, ma non sono riuscito ad andare oltre le 3 pagine fitte... è stato molto utile per me personalmente (non per la terapeuta che non glie ne frega niente).

Mi è stata utile per capire il male che ho subito.... (modestamente) e che ora ho tutti i diritti di fare casino. Mi è stata utile a auto-punirmi di meno per una certa misura.
Vecchio 10-10-2011, 16:39   #5
Banned
 

la mia è ferma da un paio d'anni, è una cosa che rimando sempre
Vecchio 11-10-2011, 04:48   #6
Banned
 

ottima idea ripercorrrere , ma certe cose mi bloccherebbero a una pagina bianca inchiodato per anni. Anche io psicoterapeuta e idem fluvoxamina
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a TCC: scrivere un'autobiografia
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
avete mai pensato a... scrivere? andrearot Off Topic Generale 38 03-09-2011 12:24
Scrivere .. ? ajMcwill Off Topic Generale 18 20-03-2011 07:08
Scrivere in pubblico Shamrock SocioFobia Forum Generale 3 08-03-2009 23:40
ho bisogno di scrivere jaco82 SocioFobia Forum Generale 1 07-02-2009 20:16



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:11.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2