FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 12-01-2018, 22:04   #21
Avanzato
L'avatar di Nagato
 

Non so se rimarrò solo per sempre.. se non riesco a migliorare la mia situazione temo di si

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
Vecchio 12-01-2018, 22:05   #22
Esperto
L'avatar di Jacksparrow
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, sono iscritto da poco, io ho 43 anni, problemi di sociofobia fin da adolescente, si sta davvero malissimo, ho un lavoro ma da un mese mi capita spesso che pensando alla mia condizione mi viene il nodo alla gola e da piangere, e non è vero che stando al lavoro in mezzo agli altri ti passa, anzi io quando sono al lavoro devo uscire in bagno a piangere per non farmi vedere dagli altri, mi pesa stare in mezzo alla gente che ride e si diverte e non vedo l'ora che il turno finisca per andare a casa e mettermi a letto solo e piangere, si sta troppo male
Benvenuto, qui avrai spazio per il tuo sfogo e molte spalle su cui piangere.
So bene come ti senti e ognuno reagisce al malessere in maniera diversa.
Si hai ragione, si arriva ad un punto che stare in mezzo agli altri provoca sofferenza e la diversità ne viene fuori in maniera lampante.
Vecchio 12-01-2018, 22:10   #23
Avanzato
 

concordo, e poi onestamente trovo davvero molto difficile che una donna sia disposta a stare con persone che hanno la fobia sociale, a meno che siano donne che hanno lo stesso problema e quindi siano davvero in grado di capire come uno si possa sentire, ma le ragazze e donne da vita notturna fatta di locali, festini, discoteche eccetera in mezzo agli estroversi è praticamente impossibile che calcolano tipi come noi... Anzi, a proposito, volevo chiedere se qualcuno è mai riuscito a conoscere o uscire con una donna che ha la fobia sociale, visto che è forse l'unica via di speranza di rapportarsi con una donna per noi

Ultima modifica di Maximilian74; 12-01-2018 a 22:18.
Vecchio 12-01-2018, 22:18   #24
Esperto
L'avatar di Flood
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
volevo chiedere se qualcuno è mai riuscito a conoscere o uscire con una donna che ha la fobia sociale, visto che è forse l'unica via di speranza di rapportarsi con una donna per noi
secondo me "conquistare" una fobica è ancora più difficile, dal momento che sono più diffidenti per natura...
Vecchio 12-01-2018, 22:36   #25
Esperto
L'avatar di Ogard
 

Il primo passo è accettarlo. Purtroppo è così, molti di noi moriranno soli senza mai aver dato il primo bacio , è ingiusto e tutto quello che volete ma bisogna farci i conti. Una volta accettato si può cominciare a gettare le basi per il futuro.
Ringraziamenti da
ricotta27 (13-01-2018), SingleHeroine (13-01-2018), Stasüdedòs (13-01-2018)
Vecchio 12-01-2018, 22:36   #26
Intermedio
L'avatar di Hartigan
 

Conosco bene questa sensazione.
È un qualcosa che ti lacera dentro e ti rende piano piano freddo come il ghiaccio. Non sai come reagire, se affidarti alla speranza o pensare ogni giorno a come farti fuori.
Mi rattrista e mi fa arrabbiare il fatto che in giro ci sia tanta gente cattiva che fa dell'amore un uso malsano, mentre io che so di poter offrire tanto sono solo e probabilmente rimarrò tale.
Sono confuso, ogni giorno diventa sempre più incolore e le passioni che uno ha per distrarsi divengono piano piano una perdita di tempo.
Ringraziamenti da
Bostonian (13-01-2018), Emanuele85 (12-01-2018), SingleHeroine (13-01-2018), Solo88 (13-01-2018)
Vecchio 12-01-2018, 23:11   #27
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Quote:
Originariamente inviata da Flood Visualizza il messaggio
secondo me "conquistare" una fobica è ancora più difficile, dal momento che sono più diffidenti per natura...
Conquistare é un parolone.....per me é già tanto CONOSCERE o Incontrare una nornalona.......figuriamoci una fobica!!

Ps escludere il forum perché io non incontro persone del forum!
Vecchio 12-01-2018, 23:16   #28
Esperto
L'avatar di Flood
 

Quote:
Originariamente inviata da dottorzivago Visualizza il messaggio
Conquistare é un parolone.....per me é già tanto CONOSCERE o Incontrare una nornalona.......figuriamoci una fobica!!

Ps escludere il forum perché io non incontro persone del forum!
Tu devi startene solo zitto. A te la sbattono in faccia e manco sei contento!

https://fobiasociale.com/lei-fuma-ed-esce-62857/
Vecchio 12-01-2018, 23:28   #29
Esperto
 

Io lo stesso.
Vecchio 13-01-2018, 00:04   #30
Intermedio
L'avatar di Eclipse
 

Anch'io ci sto facendo i conti da tempo e non è per niente facile.
Vecchio 13-01-2018, 00:23   #31
Avanzato
L'avatar di ricotta27
 

Quote:
Originariamente inviata da Ogard Visualizza il messaggio
Il primo passo è accettarlo. Purtroppo è così, molti di noi moriranno soli senza mai aver dato il primo bacio , è ingiusto e tutto quello che volete ma bisogna farci i conti. Una volta accettato si può cominciare a gettare le basi per il futuro.
io ho un obbiettivo conquistare una donna entro un anno , e parto da 0 con 0 vita sociale
Vecchio 13-01-2018, 00:24   #32
Intermedio
L'avatar di Eclipse
 

Quote:
Originariamente inviata da ricotta27 Visualizza il messaggio
io ho un obbiettivo conquistare una donna entro un anno , e parto da 0 con 0 vita sociale
e se non ci riesci che fai?

O anche, una volta che ci sei riuscito che fai?
Vecchio 13-01-2018, 00:38   #33
Avanzato
L'avatar di ricotta27
 

Quote:
Originariamente inviata da Eclipse Visualizza il messaggio
e se non ci riesci che fai?

O anche, una volta che ci sei riuscito che fai?
mi eclipso se non riesco .D, una volta che ci sono riuscito mi spariranno tutti i problemi
Vecchio 13-01-2018, 02:21   #34
Esperto
L'avatar di Jacksparrow
 

Quote:
Originariamente inviata da Flood Visualizza il messaggio
secondo me "conquistare" una fobica è ancora più difficile, dal momento che sono più diffidenti per natura...
Le fobiche sono altamente selettive come le normalone.
Diffidiamo del fatto che sono ragazze problematiche che gli va bene tutto.
Vecchio 13-01-2018, 09:53   #35
Avanzato
 

Poi non è vero che per stare meglio bisogna, come ho già letto da molte parti, buttarsi in mezzo a feste, locali e situazioni sociali, perché comunque la gente si accorge se sei depresso e non hai voglia di ridere e scherzare, e soprattutto le donne se vedono che sei depresso perché hai problemi ti evitano come la peste, la gente ti accetta solo se se ridi e fai ridere, se sei un festaiolo sicuro di sé, se hai problemi e non ridi dai fastidio, un giorno una amica(forse l'unica che io abbia mai avuto) nel parlare al telefono con un suo amico e riferendosi chiaramente a me ho sentito che diceva :"ma scherzi? Non starei mai con uno così, è solo un amico" con lei uscivo spesso a mangiare o per un caffè ma come semplici amici, però questa cosa mi fa stare leggermente meglio perché almeno mi sento apprezzato da una donna, anche solo ripeto per un caffè, diciamo una specie di oasi in questo inferno, ogni problema o preoccupazione o anche solo per confidarsi chiamava sempre me, e questo mi ha fatto sentire bene, però da qualche mese ha trovato uno che le interessa non solo come amico e di colpo sono diminuite drasticamente le chiamate, i messaggi, il vedersi, e il motivo è ovvio, ora lei è concentrata su "altro", e io rispetto a prima vengo messo in secondo piano in tutte le situazioni dove prima invece chiamava me, voleva passare del tempo con me da amica, e questa cosa mi ha molto abbattuto moralmente perché sono gli unici momenti che mi sembra di sentirmi vivo e apprezzato. Ovviamente so che in una scala di valori nella testa di una donna viene prima un rapporto classico rispetto a un semplice amico, però sentirsi messi da parte e in secondo piano rispetto a prima fa molto male, a maggior ragione per una persona che soffre di fobia come me, e tutto ciò mi ha aumentato depressione, ansia, angoscia e mi viene sempre da piangere, perché gli altri vivono, escono, si divertono e non hanno problemi a intavolare conoscenze, uscite, amicizie. Si sta davvero malissimo
Ringraziamenti da
SingleHeroine (13-01-2018), Solo88 (13-01-2018)
Vecchio 13-01-2018, 10:46   #36
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Emanuele85 Visualizza il messaggio
Il dramma più grande poi si presenterà quando dovrò inesorabilmente affrontare la morte dei miei genitori e questo mi spaventa ancora di più della solitudine. Se il giorno in cui mia madre lascerà questo mondo io sarò ancora completamente solo come in questo istante..
Anche a me il pensiero di perdere mia mamma è quello che mi terrorizza di più..
Vecchio 13-01-2018, 11:15   #37
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
concordo, e poi onestamente trovo davvero molto difficile che una donna sia disposta a stare con persone che hanno la fobia sociale, a meno che siano donne che hanno lo stesso problema e quindi siano davvero in grado di capire come uno si possa sentire, ma le ragazze e donne da vita notturna fatta di locali, festini, discoteche eccetera in mezzo agli estroversi è praticamente impossibile che calcolano tipi come noi... Anzi, a proposito, volevo chiedere se qualcuno è mai riuscito a conoscere o uscire con una donna che ha la fobia sociale, visto che è forse l'unica via di speranza di rapportarsi con una donna per noi
Io per esempio non sono una da festini e locali e non mi piace stare in mezzo agli estroversi. Queste cose potevano attirarmi da adolescente perché ancora non mi conoscevo bene e poi vedevo la massa andare in quella direzione e se ci andavo anche io riscuotevo pure successo. Ma comunque non mi sentivo nel mio habitat, sentivo di non essere io. Adesso ne ho preso consapevolezza e non mi ci mescolo più, non sono attratta da ragazzi estroversi nelle feste e nei locali, anzi se mi si avvicinano in qualche occasione in quel modo mi danno l'orticaria. Quando mi chiedono "ma tu dove esci la sera? Che locali frequenti?" oppure "ma tu che fai per divertirti fumi? Bevi?" mi viene da pensare: ma che domande idiote mi sta facendo! Di sicuro non mi innamoro di uno così perché non c'è affinità. Dove mi porta la sera, a bere in discoteca nella mandria di gente? Ma per carità!
Mi sento attratta di gran lunga da un ragazzo/uomo sensibile, profondo, con interessi non centrati sulla movida ma con una modalità matura, che mi trasmetta sicurezza e che sia in grado di entrare nel mio mondo con tatto ed apprezzarlo. Per me quelli estroversi nei locali non sono il mio ideale di uomo, anzi!!
Questo sembra sia limitante in questa società perché..si limitano le possibilità di conoscere persone dato che questi luoghi sono molto frequentati. Inoltre non mi piacciono i siti di incontri quindi conoscere persone per me interessanti è difficile.. Più c'è la selettività e non dare fiducia subito.. Olé!
Da donna quindi posso capire cosa intendete dire e lo condivido, vale anche per il mondo femminile.. Ma tranquilli che non tutte cercano quel genere di persone.
Ringraziamenti da
Annie (13-01-2018), Emanuele85 (13-01-2018), Flood (13-01-2018), SingleHeroine (13-01-2018)
Vecchio 13-01-2018, 11:24   #38
Avanzato
L'avatar di Lane#Boy#88
 

Secondo me quelli che si sentono davvero diversi dalle persone ""normali"" dovrebbero prefiggersi obiettivi non comuni.

Molti di noi non riusciranno mai ad avere una famiglia e relazioni stabili... si può comunque fare qualcosa di diverso che non sia il solito procreare e dare un continuum alla umana specie.
Si possono fare milioni di cose... anche da soli...
Questo è quello che dico alla mia mente... vediamo se col tempo riuscirò a convincerla ^^
Vecchio 13-01-2018, 11:43   #39
Intermedio
L'avatar di Emanuele85
 

Quote:
Originariamente inviata da AnonimaCreatura Visualizza il messaggio
Io per esempio non sono una da festini e locali e non mi piace stare in mezzo agli estroversi. Queste cose potevano attirarmi da adolescente perché ancora non mi conoscevo bene e poi vedevo la massa andare in quella direzione e se ci andavo anche io riscuotevo pure successo. Ma comunque non mi sentivo nel mio habitat, sentivo di non essere io. Adesso ne ho preso consapevolezza e non mi ci mescolo più, non sono attratta da ragazzi estroversi nelle feste e nei locali, anzi se mi si avvicinano in qualche occasione in quel modo mi danno l'orticaria. Quando mi chiedono "ma tu dove esci la sera? Che locali frequenti?" oppure "ma tu che fai per divertirti fumi? Bevi?" mi viene da pensare: ma che domande idiote mi sta facendo! Di sicuro non mi innamoro di uno così perché non c'è affinità. Dove mi porta la sera, a bere in discoteca nella mandria di gente? Ma per carità!
Mi sento attratta di gran lunga da un ragazzo/uomo sensibile, profondo, con interessi non centrati sulla movida ma con una modalità matura, che mi trasmetta sicurezza e che sia in grado di entrare nel mio mondo con tatto ed apprezzarlo. Per me quelli estroversi nei locali non sono il mio ideale di uomo, anzi!!
Questo sembra sia limitante in questa società perché..si limitano le possibilità di conoscere persone dato che questi luoghi sono molto frequentati. Inoltre non mi piacciono i siti di incontri quindi conoscere persone per me interessanti è difficile.. Più c'è la selettività e non dare fiducia subito.. Olé!
Da donna quindi posso capire cosa intendete dire e lo condivido, vale anche per il mondo femminile.. Ma tranquilli che non tutte cercano quel genere di persone.
Fa piacere leggere queste cose, anche se molto raro in qualche modo dona un pò di speranza.
Ringraziamenti da
AnonimaCreatura (13-01-2018)
Vecchio 13-01-2018, 12:12   #40
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da AnonimaCreatura Visualizza il messaggio
Io per esempio non sono una da festini e locali e non mi piace stare in mezzo agli estroversi. Queste cose potevano attirarmi da adolescente perché ancora non mi conoscevo bene e poi vedevo la massa andare in quella direzione e se ci andavo anche io riscuotevo pure successo. Ma comunque non mi sentivo nel mio habitat, sentivo di non essere io. Adesso ne ho preso consapevolezza e non mi ci mescolo più, non sono attratta da ragazzi estroversi nelle feste e nei locali, anzi se mi si avvicinano in qualche occasione in quel modo mi danno l'orticaria. Quando mi chiedono "ma tu dove esci la sera? Che locali frequenti?" oppure "ma tu che fai per divertirti fumi? Bevi?" mi viene da pensare: ma che domande idiote mi sta facendo! Di sicuro non mi innamoro di uno così perché non c'è affinità. Dove mi porta la sera, a bere in discoteca nella mandria di gente? Ma per carità!
Mi sento attratta di gran lunga da un ragazzo/uomo sensibile, profondo, con interessi non centrati sulla movida ma con una modalità matura, che mi trasmetta sicurezza e che sia in grado di entrare nel mio mondo con tatto ed apprezzarlo. Per me quelli estroversi nei locali non sono il mio ideale di uomo, anzi!!
Questo sembra sia limitante in questa società perché..si limitano le possibilità di conoscere persone dato che questi luoghi sono molto frequentati. Inoltre non mi piacciono i siti di incontri quindi conoscere persone per me interessanti è difficile.. Più c'è la selettività e non dare fiducia subito.. Olé!
Da donna quindi posso capire cosa intendete dire e lo condivido, vale anche per il mondo femminile.. Ma tranquilli che non tutte cercano quel genere di persone.
leggere le tue parole fa piacere nel senso che non credo siano molte le donne che ragionano e la pensano come te
Ringraziamenti da
AnonimaCreatura (13-01-2018)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Solo per sempre
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
c'è qualcuno che pensa di rimanere solo x sempre? ragazzosingle SocioFobia Forum Generale 225 18-04-2014 18:40
timidezza: sono solo... sempre solo.. pain Timidezza Forum 86 15-12-2013 10:52
Sono sempre stato solo... cld Amore e Amicizia 23 28-07-2012 01:28
Chi è Solo è *sempre* svantaggiato Who_by_fire Amore e Amicizia 83 13-10-2011 10:54



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:02.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2