FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Scuola e Lavoro
Rispondi
 
Vecchio 17-12-2013, 19:02   #1
Esperto
L'avatar di Miky
 

uhm... il lavoro chefaccio sarebbe in teoria molto interessate, solo in teoria, perchè per tutta una serie di ragioni che anderò ad elecare di seguito, si sta creando una situzione pesante e frustrante per me.
Avevo avuto qualche mese fa la possibilità di cambiare ditta, ma per paura di affrontare un nuovo ambiente, nuovi colleghi ecc..ho rifiutato. Ed ora me ne sto pentendo amaramente di aver rifiutato quell'offerta.
MA lasciando perdere i rimpianti, spiego la situazione dell'ufficio in cui lavoro. Sì perchè sono un impiegato, un progettista meccanico per la precisione.
Devo dire che ci lavoro da un anno e mezza in questa ditta e nel mio campo ho una notevole esperienza e molta compentenza tecnica, sinosmma...so il fatto mio, solo che in questa ditta mi trattano come se fossi un principiante, un pivellino appena uscito dalla scuola, quando invece ho 15 anni di esperienza nel mio settore. Lavorando in questo ufficio mi sembra di essere all'asilo, perchè i titolari non hanno fiducia in me, non mi danno la possibilità di avere un minimo di autonomia, che sarebbe indispinsabile per svolger ela meglio il mio lavoro, invece mi tengono come un cane al guinzaglio, come un burattino che manovrano dall'alto coi fili! In pratica invece di sviluppare dei progetti in mado autonomo, mi impongono smepre le loro idee e io sto li solamente per mettere a video le loro brillanti idee, che tanto brillanti non sono, anzi spesso e volentieri sono delle cagate pazzesche, ma mi costrigono a portarle avanti. Se mi lasciassero fare a me, lavorerei molto meglio di come mi impogono.
La seconda cosa che mi fa salire l'ansi a e l'angoscia, è che i titolari della ditta, hanno la brutta abitudine di sedersi accanto a me alla mia scrivania e mi fanno letterlmente il dettato come coi bambini dell'asilo. E stanno seduti per ore a comandarmi alal lettera, senza lasciarmi lavorare in santa pace! Sta situaizone mi crea molta ansia, perchè non sopporto di lavorare con qualcuno accanto che continua a dirmi cosa fare, anche se no nce ne sarebbe assolutamente bisogno. L'altro girono dopo ore che mi tartassavano, non potendone più ho sbottato e ho detto che dovevano alsciarmi un po' in pace, che non sopporto di lavorare con qualcuno che mi sta addosso (proprio fisicamente mi stanno addosso) e che mi viene l'ansia e l'angoscia a lavorare così. Ma sto sfogo no nè servito assolutamente a nulla.
Ora vado in ufficio la mattina già con l'ansia e quando vedo arrivare il titolare, mi sale subito l'angoscia perchè ho paura che si segga accanto a me...
quindi ora non so cosa fare, perchè nemmeno dicendoglielo apertamente è servito. E l'unica a cmabiare lavoro mi sa. Anche perchè il fatto di essere trattato come un pivello, per me è molto frustrante, perchè penso di valere nel mio lavoro e questo mi fa perdere fiducia in me stesso e mi fa male anche per la mia autostima.
Vecchio 17-12-2013, 19:27   #2
Banned
 

Si direi che ti conviene cambiar lavoro... Oppure ci parli e metti bene in chiaro le cose (ma se dici che sbottare non è servito a nulla.. Cioè loro cosa ti han detto dopo che sei scoppiato?)

Anche perchè non hai sui 40 anni ??

Venire trattati così a 40 anni non è il massimo (se hai tutti quegli anni di esperienza poi peggio ancora..)... Come se fossi un 20enne apprendista che non ha mai svolto sto lavoro (e non è il massimo ne è giusto nemmeno per un 20enne, però lievemente più comprensibile..).

Per caso il titolare dell azienda è un vegliardo sui 65-70 anni ??

Ultima modifica di RhyenaN; 17-12-2013 a 21:24.
Vecchio 17-12-2013, 19:28   #3
Banned
 

Continua a lavorare lì... nel frattempo nel tempo libero cerca lavoro altrove dichiarandoti ovviamente disoccupato e disponibile a lavorare (mentendo).
Quando l'hai trovato fai il colloquio e solo dopo che sei stato assunto licenziati e manda a fanchiul il tuo capo anche senza preavviso.
Se lamenta una mancanza di correttezza da parte tua, passa a prenderlo quando esce da lavoro, mettigli lo scotch alla bocca, legalo ad una seggiola in un granaio e pestalo a lungo con una mazza da baseball.

Ultima modifica di Hal86; 17-12-2013 a 19:32.
Vecchio 17-12-2013, 19:54   #4
Esperto
L'avatar di alessietto
 

Quote:
Originariamente inviata da Hal86 Visualizza il messaggio
Quando l'hai trovato fai il colloquio e solo dopo che sei stato assunto licenziati e manda a fanchiul il tuo capo anche senza preavviso.
Spesso non puoi licenziarti senza preavviso, servono 15 o 30 giorni a seconda del contratto.

Certo poi non possono obbligarti ad andare se vuoi lasciare, ma non so in cosa incorri, se si tengono il tuo TFR oppure se possono proprio farti causa e chiederti di pagare dei soldi di penale...
Vecchio 17-12-2013, 19:58   #5
Esperto
L'avatar di ANTIMATERIA
 

Come ti capisco.

Io temo che sia la regola di come vogliono la gente oggi.

Vogliono dei burattini, non gente intraprendente e che si arrangia.

E come mai vanno male le cose?

Perchè se tutti possiamo usare la testa qualcosa di buono verrà fuori ogni tanto, ma non vogliono, devi stare basso e leccare il cul.o e fare come dicono loro anche se ti dicono di fare delle idiozie.

Mondo moderno.

Puoi andare dove ti pare, si forse in certi settori va meglio, ma secondo me l'andazzo è un po quello, troppo potere ha passato la mano ed è andato al padrone che ormai si "considera" di fatto superiore, e accetta di buon grado solo chi sliscia per raccontargliela cosa vera.

Poi fallisce tutto, società piena di debiti e di ignoranti al comando e si va avanti.
Vecchio 17-12-2013, 20:18   #6
Esperto
L'avatar di ANTIMATERIA
 

C'è un preavviso fissato per legge, fine.
Vecchio 17-12-2013, 20:32   #7
Banned
 

C è un preavviso fissato dal CCNL da ambo le parti, se ti licenzi in tronco ti trattengono dal tfr i giorni di mancato preavviso (se dovevi dare 15 giorni di preavviso si tengono l equivalente di 15 giorni), viceversa se l azienda ti licenzia e non ti da il preavviso sufficiente (chessò te lo dice 10 giorni prima invece di 30) ti deve indennizzare i giorni in cui non sei andato a lavorare (in questo caso 20).. Però ci si può anche accordare diversamente con l azienda..

Io anni fa mi licenziai in tronco e non si tennero niente..
Vecchio 17-12-2013, 21:18   #8
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

purtroppo ci sono capi che non sanno fare i capi, non c'e niente da fare, innanzi tutto ti faccio i complimenti per aver saputo dire la tua apertamente, non penso che molti riescano
per il resto prima di cambiare aria ti consiglio di andare avanti con le tue "lamentele" anche a costo di diventare pesante, non è detto che finalmente il tuo capo possa "svegliarsi"
Vecchio 17-12-2013, 22:37   #9
Banned
 

Togli le sedie dal tuo ufficio.
Vecchio 22-12-2013, 20:47   #10
Esperto
L'avatar di Miky
 

Quote:
Originariamente inviata da RhyenaN Visualizza il messaggio
Si direi che ti conviene cambiar lavoro... Oppure ci parli e metti bene in chiaro le cose (ma se dici che sbottare non è servito a nulla.. Cioè loro cosa ti han detto dopo che sei scoppiato?)

Anche perchè non hai sui 40 anni ??

Venire trattati così a 40 anni non è il massimo (se hai tutti quegli anni di esperienza poi peggio ancora..)... Come se fossi un 20enne apprendista che non ha mai svolto sto lavoro (e non è il massimo ne è giusto nemmeno per un 20enne, però lievemente più comprensibile..).

Per caso il titolare dell azienda è un vegliardo sui 65-70 anni ??
euhm....si ecco ho sulla 40ina di anni e in effetti il titolare ha quasi 80 anni e poi ci sta anch eil figlio del titolare che ne ha 50..
Infatti è quello che ho intenzione di fare per l'anno prossimo, quello di provre a cmabiare lavoro. Ma anche cmabiare lavoro non è facile, perchè mi han fatto un contratto a tempo determinato e quindi in teoria non me ne posso andare prima della scadenza e la scadenza è fra 10 mesi.

Ultima modifica di Miky; 22-12-2013 a 20:51.
Vecchio 29-12-2013, 15:58   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Miky Visualizza il messaggio
euhm....si ecco ho sulla 40ina di anni e in effetti il titolare ha quasi 80 anni e poi ci sta anch eil figlio del titolare che ne ha 50..
Infatti è quello che ho intenzione di fare per l'anno prossimo, quello di provre a cmabiare lavoro. Ma anche cmabiare lavoro non è facile, perchè mi han fatto un contratto a tempo determinato e quindi in teoria non me ne posso andare prima della scadenza e la scadenza è fra 10 mesi.
Mamma mia.. sono i peggiori..

E' della stessa risma del mio, 73 anni (ma dico io ad un certo punto ritirati..).. Piazzano i figli a capo dell azienda ma poi non si fidano (spesso a ragione, il figlio del mio è un totale inetto) e\o continuano a star li a spaccar le palle perchè non hanno altro e non conoscono altro, lavoro lavoro lavoro azienda azienda azienda.. Si sentono dei padreterni perchè han messo su un azienducola quand era tempo di vacche grasse e bohm san tutto loro fan tutto loro (molto spesso sbagliando e facendo perder tempo a chi lavora) e trattano tutti come delle merdine.. Bisogna scappare dai posti così

Da me in ufficio tecnico "si salvano" perchè lui non ci capisce assolutamente una mazza di pc e affini (anzi ci marciano e cazzeggiano la maggior parte del tempo).. In compenso scassa le palle agli operai che è un piacere. Mi pare strano che il tuo ad 80 anni ti stia così incollato.. ci capisce qualcosa ?

Ultima modifica di RhyenaN; 29-12-2013 a 16:01.
Vecchio 29-12-2013, 16:25   #12
Esperto
L'avatar di Rose
 

Quote:
Originariamente inviata da alessietto Visualizza il messaggio
Spesso non puoi licenziarti senza preavviso, servono 15 o 30 giorni a seconda del contratto.

Certo poi non possono obbligarti ad andare se vuoi lasciare, ma non so in cosa incorri, se si tengono il tuo TFR oppure se possono proprio farti causa e chiederti di pagare dei soldi di penale...
Il preavviso da dare deve essere scritto sul contratto, se rimanda a un CCNL cerca su internet e lo trovi. Devi dare 15 giorni di preavviso e non li dai? Se li trattengono come 15 giorni di paga sui soldi che ti devono. Tutto qui. Non è la fine del mondo, e comunque mi sa che è l'unica, dubito che al nuovo lavoro siano disposti ad aspettarti fintantochè finisci il preavviso, a meno che hanno un altro dipendente di cui prenderai il suo posto che sanno se ne andrà tra tot tempo.
Io ti sconsiglio di mentire, non dire che sei disoccupato, dì che cerchi un nuovo lavoro perchè dove sei hai autonomia limitata e vengono frustrate le tue capacità. L'unica cosa, dai le dimissioni solo dopo aver firmato il contratto nell'altro posto o una preassunzione, non fidarti solo della parola.
Vecchio 29-12-2013, 16:40   #13
Esperto
L'avatar di alessietto
 

Quote:
Originariamente inviata da Rose Visualizza il messaggio
Il preavviso da dare deve essere scritto sul contratto, se rimanda a un CCNL cerca su internet e lo trovi. Devi dare 15 giorni di preavviso e non li dai? Se li trattengono come 15 giorni di paga sui soldi che ti devono.
Solo questa è la penale? Nessuna "SCIABOLATA" contrattuale alla "Mario TG?" (vedetelo se non lo conoscete, è fantastico).

Non ha gran significato questa clausola, ovvio che se non vado a lavorare gli ultimi 15 giorni di contratto non posso pretendere che me li paghino, che senso ha per l'azienda una clausola del genere? Pensavo ti trattenessero dei soldi dal TFR oltre a (ovviamente e giustamente) non pagarti i giorni che non lavorerai perchè stai lavorando da un'altra parte
Vecchio 29-12-2013, 16:46   #14
Esperto
L'avatar di Rose
 

Non ci capiamo, faccio un esempio forse è più chiaro.
Do le dimissioni il 30 di gennaio. Mi devono quindi dall'1 al 30 gennaio esempio 1000 euro di stipendio. Se dessi il preavviso dovrei presentare le dimissioni al 30 di gennaio e quindi lavorare fino al 15 di febbraio ( i famosi 15 giorni di preavviso), cosi mi pagherebbero quindi i 1000 di gennaio più i 15 giorni di febbraio, diciamo sui 1500 totali.
Se io il preavviso non lo voglio dare, do le dimissioni il 30 di gennaio e questo è il mio effettivo ultimo giorno di lavoro, lo stipendio di gennaio che mi sarà dato non sarà più 1000 euro ma 500 perchè si tratterrano in forma monetaria i 15 giorni di mancato preavviso.
Le cifre sono indicative, i calcoli delle buste paga sono ben più complicati, era per farsi capire
Vecchio 29-12-2013, 16:48   #15
Esperto
L'avatar di alessietto
 

Quote:
Originariamente inviata da Rose Visualizza il messaggio
Non ci capiamo, faccio un esempio forse è più chiaro.
Do le dimissioni il 30 di gennaio. Mi devono quindi dall'1 al 30 gennaio esempio 1000 euro di stipendio. Se dessi il preavviso dovrei presentare le dimissioni al 30 di gennaio e quindi lavorare fino al 15 di febbraio ( i famosi 15 giorni di preavviso), cosi mi pagherebbero quindi i 1000 di gennaio più i 15 giorni di febbraio, diciamo sui 1500 totali.
Se io il preavviso non lo voglio dare, do le dimissioni il 30 di gennaio e questo è il mio effettivo ultimo giorno di lavoro, lo stipendio di gennaio che mi sarà dato non sarà più 1000 euro ma 500 perchè si tratterrano in forma monetaria i 15 giorni di mancato preavviso.
Le cifre sono indicative, i calcoli delle buste paga sono ben più coimplicati, era per farsi capire
chiarissimo capo, trattengono quindi dai giorni che ho lavorato
Vecchio 29-12-2013, 16:50   #16
Esperto
L'avatar di Rose
 

Quote:
Originariamente inviata da alessietto Visualizza il messaggio
chiarissimo capo, trattengono quindi dai giorni che ho lavorato
Esatto.
Vecchio 29-12-2013, 16:57   #17
Esperto
L'avatar di Lost
 

Licenziarsi è semplice, un pò meno semplice è trovare un nuovo lavoro a tempo indeterminato
Vecchio 10-01-2014, 22:17   #18
Esperto
L'avatar di Miky
 

Quote:
Originariamente inviata da RhyenaN Visualizza il messaggio
Mamma mia.. sono i peggiori..

E' della stessa risma del mio, 73 anni (ma dico io ad un certo punto ritirati..).. Piazzano i figli a capo dell azienda ma poi non si fidano (spesso a ragione, il figlio del mio è un totale inetto) e\o continuano a star li a spaccar le palle perchè non hanno altro e non conoscono altro, lavoro lavoro lavoro azienda azienda azienda.. Si sentono dei padreterni perchè han messo su un azienducola quand era tempo di vacche grasse e bohm san tutto loro fan tutto loro (molto spesso sbagliando e facendo perder tempo a chi lavora) e trattano tutti come delle merdine.. Bisogna scappare dai posti così

Da me in ufficio tecnico "si salvano" perchè lui non ci capisce assolutamente una mazza di pc e affini (anzi ci marciano e cazzeggiano la maggior parte del tempo).. In compenso scassa le palle agli operai che è un piacere. Mi pare strano che il tuo ad 80 anni ti stia così incollato.. ci capisce qualcosa ?
Bhe il mio titolare 80enne è molto competente e colto, è stato un manager di una grande multinazionale, nel suo campo è stato una specie di "luminare"..insomma...un tipo molto tosto. Ed è proprio questo il punto: si crede infallibile e non ammette che qualcuno lo possa contraddire e impone semrpe con arroganza le proprie idee.
Vecchio 01-02-2014, 00:24   #19
Avanzato
L'avatar di orizzonte
 

1) fai colloqui,ecc... spiegando la situazione... hai molta esperienza, fai leva su quello...
2) hai mai pensato di cominciare con il lavoro autonomo? magari prima cerchi di farti un giro di clienti e poi li mandi affanculo tutti in quell ufficio di merda

si hai 40 anni, ma non è mai troppo tardi...
buona fortuna
Vecchio 01-02-2014, 00:43   #20
Esperto
L'avatar di Skyl
 

Caro Miky la veggo buia.... è un periodaccio sia per cambiare lavoro che per trovarne uno nuovo da disoccupato...

Capisco benissimo la tua situazione e immagino la fatica che fai ad andare al lavoro al mattino. Effettivamente se è un determinato in cui mancano 10 mesi con la prospettiva dopo di un prolungamento ( sempre vessati dal vecchio ) d'istinto anche io penserei al licenziamento..."tanto non mi troverei mai bene uguale".

Ma proprio per questo, visto che da perdere hai poco, potresti parlare apertamente ( e se non gli va bene ti lascino a casa ) sia al padre che al figlio, dire cosa ne pensi delle loro "cagate" e vedere come va....
Io in precedenti esperienze del genere mi son schiarito la mente parlando con una persona dei sindacati molto gentile che mi ha illustrato i vari scenari di miei comportamenti...
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a situazione pesante al lavoro
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
"Eredità" troppo pesante? niky Amore e Amicizia 17 01-04-2011 20:03
situazione pesante a 25 anni mariobross SocioFobia Forum Generale 12 12-06-2010 18:21
testa pesante e lievi giramenti gordon79 Ansia e Stress Forum 4 03-07-2009 01:51
La mia situazione patience SocioFobia Forum Generale 1 02-10-2006 23:41
la mia situazione virgo76tn Amore e Amicizia 6 08-05-2006 16:35



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:06.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2