FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Agorafobia Forum
Rispondi
 
Vecchio 03-03-2013, 00:19   #1
Banned
 

Ciao a tutti! Apro questa discussione per chiedervi se, camminando per strada o anche in un supermarcato, vi sia mai capitato di sentirvi improvvisamente confusi e storditi, come se la vostra mente si distaccasse dal corpo e rimanesse appesa lì, a mezz'aria, lasciandovi straniti e disorientati. Ho notato che questo disturbo, già presente ma in forma più lieve, si sta via via aggravando e mi chiedevo cosa fare per non "volarmene via" ogni qual volta io metta il piede fuori di casa. Consigli? Suggerimenti? Buffetti consolatori? T_T
Grazie in anticipo a chi risponderà!
Vecchio 03-03-2013, 00:24   #2
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Blue_Moon Visualizza il messaggio
Ciao a tutti! Apro questa discussione per chiedervi se, camminando per strada o anche in un supermarcato, vi sia mai capitato di sentirvi improvvisamente confusi e storditi, come se la vostra mente si distaccasse dal corpo e rimanesse appesa lì, a mezz'aria, lasciandovi straniti e disorientati. Ho notato che questo disturbo, già presente ma in forma più lieve, si sta via via aggravando e mi chiedevo cosa fare per non "volarmene via" ogni qual volta io metta il piede fuori di casa. Consigli? Suggerimenti? Buffetti consolatori? T_T
Grazie in anticipo a chi risponderà!
io ne soffro parecchio...anzi ne ho sempre sofferto. Si chiamerebbe derealizzazione. E' l ansia la mia causa. ma non sembre, potrebbe essere dovuto ad altre patologie magari acustiche, problemi all udito. O magari la pressione bassa. sarà il medico dopo vari controlli a stabilire qual è la causa. Io ripeto, a me succede per l ansia, e dunque cerco di risolverla con gli ansiolitici
Vecchio 03-03-2013, 00:26   #3
Banned
 

è un disturbo di coscienza... (tipo depersonalizzazione)
dovresti parlarne con un neurologo o un neuropsichiatra
spesso questi problemi sono l'origine degli attacchi di panico
(il panico sopraggiunge per la perdita di controllo di sé)
Vecchio 03-03-2013, 00:39   #4
Avanzato
L'avatar di bartolo
 

Si, a volte succede anche a me, una volta sono uscito dal supermercato col carrello pieno passando dritto davanti alla cassa, meno male il proprietario conosce mio padre e sa che non sono un ladro , volevo morire...
Vecchio 03-03-2013, 07:56   #5
Esperto
 

Ne ho sofferto in relazione agli attacchi di panico pur mantenendo in quelle situazioni, la percezione di cio'che avevo intorno anche se me ne sentivo distaccata. Ho assunto ansiolitici al bisogno ma non ho consentito (alternativamente) al timore che sopraggiungessero quei momenti, di interferire in modo deciso con la mia vita quotidiana. Nello specifico: uscivo lo stesso, lavoravo, ecc. In altre circostanze trovavo più sicuro starmene in casa ma posso dire che non cambiava nulla. Il senso di protezione dato da un ambiente conosciuto e mio non mi rendeva indenne dal provare le stesse sensazioni che avrei provato in qualsiasi altro luogo. Quindi se un consiglio posso darti, precisandoti che parlo sulla base della mia esperienza, e'proprio questo: il cercare di affrontare quei non proprio piacevoli momenti eventualmente con il supporto di farmaci.
E sono comunque fasi. Reazioni di fronte a periodi particolarmente "stressanti", di fronte a situazioni emotive gravose o anche senza causa apparente. Se ne esce o in ogni caso si impara a gestirli.
Vecchio 03-03-2013, 09:18   #6
Esperto
L'avatar di Crystal
 

Quel tipo di sensazione che descrivi tu Bluemoon, io ce l'ho spesso quando esco di casa, e in generale quando sono all'aperto..in luoghi chiusi non la sento; Quando è così leggera e transitoria non parlerei di derealizzazione, anche se cmq gli assomiglia;
In passato la sentivo anche più forte, e anche in luoghi chiusi; Se non c'è verso di levarla di mezzo, bisogna ricorrere ai farmaci;

Ultima modifica di Crystal; 03-03-2013 a 09:22.
Vecchio 03-03-2013, 10:56   #7
Banned
 

Grazie a tutti!
Quindi, secondo voi, l'unica soluzione sarebbero gli ansiolitici? Non so: io ero dell'idea di cominciare con una psicoterapia, training autogeno e cose simili e poi, magari, rivolgermi anche ad uno psichiatra. Il fatto è che questa "derealizzazione" non mi crea grandi problemi, se non qualche fastidio. Per curiosità: quando interagite con gli altri, vi capita mai di sentrvi "come se foste un'altra persona"? Nel senso, vi è mai capitato di pensare, parlando con qualcuno: "Ma che diavolo sto dicendo? Non posso essere io a star dicendo certe stupidaggini!". Davvero, vengo pervasa da uno strano senso d'euforia e comincia a blaterare delle cose più stupide mi vengano in mente!
Per concludere: secondo voi, nella vostra esperienza, quand'è veramente il caso di rivolgersi ad uno psichiatra? Voi quando avete capito che il "fatidico" momento era giunto?
Vecchio 03-03-2013, 11:20   #8
Banned
 

Non al punto da perdere coscienza della realtà che mi circonda, ma comunque si, talvolta mi capita di sentirmi un pesce fuor d'acqua.
Come se il mondo e la società non mi appartenessero.
Vecchio 03-03-2013, 11:28   #9
Esperto
L'avatar di Who_by_fire
 

Quote:
Originariamente inviata da Balordo Visualizza il messaggio
Non al punto da perdere coscienza della realtà che mi circonda, ma comunque si, talvolta mi capita di sentirmi un pesce fuor d'acqua.
Come se il mondo e la società non mi appartenessero.
Credo che l'OP stia parlando di tutt'altra cosa. La tua è una questione ideologica e di sentimento, mentre credo che la sua sia una questione probabilmente psichiatrica e/o neurologica.
Vecchio 03-03-2013, 11:28   #10
Banned
 

blue mon...lascia perder chi dice che siano attacchi di panico, perchè oltre la derealizzazioneti ti verrebbero anche altri sintomi ben piu pesanti da sopportare...che ti danno anche un senso di morire. Non cè sensazione piu briutta negli attacchi di panico, ti sembra di morire ma non muori mai....e devi soffrire questa paura finchè non cessa l attacco. Dunque secondo me, prima di andare da un psicoterapeuto ti consiglio il parere del medico...magari con mezzo xanax stai gia meglio
Vecchio 03-03-2013, 11:45   #11
Intermedio
L'avatar di AnonimoDoc
 

Quote:
Originariamente inviata da Blue_Moon Visualizza il messaggio
camminando per strada o anche in un supermarcato, vi sia mai capitato di sentirvi improvvisamente confusi e storditi, come se la vostra mente si distaccasse dal corpo e rimanesse appesa lì, a mezz'aria, lasciandovi straniti e disorientati.
A volte

Quote:
Originariamente inviata da Blue_Moon Visualizza il messaggio
Consigli?
Puoi provare a farti di ansiolitici, ma dovrai fare i conti col sonno.
Vecchio 03-03-2013, 13:12   #12
Esperto
L'avatar di alice89
 

a me succede di sentirmi così quando sono agitata per qualche motivo. mi sento proprio stordita e confusa e non posso farci niente. -__-
Vecchio 13-03-2013, 15:53   #13
Esperto
L'avatar di ftz-Bastiani
 

a me succede quando sono agitato o ansioso, i pensieri corrono e la mente divaga, mi creo dei mondi dei film, delle storie e mi capita di estraniarmi, di sentire la testa leggera
Vecchio 13-03-2013, 16:39   #14
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Crystal Visualizza il messaggio
non parlerei di derealizzazione
Infatti no. Da wikipedia:
Quote:
Chi soffre di questi disturbi non riesce a descrivere compiutamente il sentimento di derealizzazione.
E già qua... si capisce che non è il caso.
Quote:
ed utilizza il "come se" per descrivere cosa gli stia accadendo. [...] gli ambienti familiari sono avvertiti come estranei, e spesso il soggetto riferisce disturbi visivi di appannamento e offuscamento della vista
[...] percepire gli individui conosciuti come estranei.

Insomma quello che lei prova è un normale senso di smarrimento che tutti avran provato... e non ha nulla a che fare con la derealizzazione che invece è una patologìa notevole.. cioè.. non è di uno che si accorge di avere quella sensazione.. è di uno che è fuori totale. E' di uno che tipo va da sua sorella e gli dice, scusi ma lei chi è? ci conosciamo?


Lo stesso vale per la depersonalizzazione. Non è che se fai l'esperienza normalissima di sentirti fuori dal tuo corpo.. hai la depersonalizzazione. Chi ci soffre.. non si sente mai dentro se stesso e parla di se stesso come se fosse un altro.. insomma.. son cose serie che saltano subito all'occhio.. sono disturbi gravi ed evidenti. Non esiste il "caso lieve".. o ce l'hai (e se ce l'hai , la cosa appare palese a tutti quanti tranne che a te) altrimenti non ce l'hai.
Quelle che descriviamo noi sono normalissime sensazioni che chiunque nel corso della sua vita gli capita di provare.. nulla di patologico.

Ultima modifica di Halastor; 13-03-2013 a 16:42.
Vecchio 13-03-2013, 19:07   #15
Esperto
L'avatar di Crystal
 

Penso che wikipedia con la frase: "Chi soffre di questi disturbi non riesce a descrivere compiutamente il sentimento di derealizzazione" intenda dire, non che il tizio che ha questo tipo di problema non riesce a spiegarlo perchè lo crede reale, normale e quindi diciamo che è in "un altro mondo" (o come dice Halastor che è fuori totale),ma bensì che fà fatica a spiegarlo perchè è come se non gli accadesse veramente (difatti dice "è come se") per questo dice che "non riesce compiutamente", in pratica fà fatica a descrivere questi episodi e non ci riesce completamente perchè è come se non li stesse vivendo sul serio;
Vecchio 24-04-2013, 22:44   #16
Banned
 

Derealizzazione nel senso che non ti senti presente mentalmente in quel posto e in quel tempo ovvero come se non avessi nulla a che fare con l'ambiente e la gente che ti sta intorno? E' cosi?
Vecchio 24-04-2013, 22:56   #17
Banned
 

E' un po difficile spiegare a parole una sensazione del genere, andrebbe provata di persona. Per quanto mi riguarda quando cammino per la strada mi sento "Come se" quello che mi accade intorno fosse "falso" cioè come se fossi in un film in cui sono spettatore ma non partecipe e divago con la mente pensando alle cose che avrei dovuto fare per non sentirmi così e provo una gran rabbia verso le circostanze che mi hanno portato a sentirmi così......E' una sensazione simile che provi? E un altro particolare: è come se sentissi i rumori di sottofondo cioè quelli lontani amplificati ma se qualcuno mi parla in faccia sembro quasi sordo...e spesso mi devono ripetere la frase ma non perchè sia sordo proprio perchè faccio fatica a tenere l'attenzione su quello che mi dicono. capita anche a te?

Ultima modifica di Wolferstein; 24-04-2013 a 23:00.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Senso di stordimento e disorientamento: come combatterlo?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Che senso ha? leoleo Off Topic Generale 0 10-10-2012 19:26
Info su Stordimento e Derealizzazione freak SocioFobia Forum Generale 3 09-07-2012 23:00
Il senso? Lorek SocioFobia Forum Generale 22 25-01-2012 12:13
Il senso. Kavin Casey SocioFobia Forum Generale 17 21-08-2011 11:44
un senso... cancellato2369 Amore e Amicizia 6 24-11-2009 00:19



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:16.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2