FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 19-05-2020, 20:19   #1
Intermedio
 

Secondo la mia psicologa, non bisogna abbandonarsi totalmente ai sensi di colpa. Ovvero, bisogna scusarsi, essere dispiaciuti, avere tutte quelle emozioni che impediscono di essere uno psicopatico cinico e spietato, evitando però di crogiolarsi nei sensi di colpa e di colpevolizzarsi eccessivamente. Ma per me non è vero, scusate. Se io faccio un torto all'unica persona che abbia mai tenuto a me in 25 anni (tolta alcuni membri famigliari), e la perdo, certo che ho sensi di colpa, ce li ho eccome e mi odio di brutto, non vedo come uno possa sbagliare e poi non ascoltare i sensi di colpa.....forse la psicologa intende che, una volta che mi sono scusato sinceramente, dovrei andare avanti, ma chi ci riesce
Vecchio 19-05-2020, 20:22   #2
Super Moderator
L'avatar di Zulema
 

Questo Torto che hai fatto è irreparabile? Ti capisco anche per me è difficile anche solo se sbaglio senza fare apposta, faccio fatica sia a perdonarmi che a dimenticare.
Vecchio 19-05-2020, 20:32   #3
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Zulema Visualizza il messaggio
Questo Torto che hai fatto è irreparabile? Ti capisco anche per me è difficile anche solo se sbaglio senza fare apposta, faccio fatica sia a perdonarmi che a dimenticare.
Obiettivamente no, è qualcosa di antipatico e un po' traditore ma non la fine del mondo, ma per la controparte invece è stato qualcosa di molto brutto, e io sapevo che l'avrebbe presa così, quindi non riesco davvero a scusarmi.....poi razionalmente, vedendolo dall'esterno, qualcuno potrebbe dirmi eh ma lei è esagerata, eh ma lei è rancorosa, ma se io sono super amico di pinco pallino e so che a lui assolutamente non piace che gli si dica ciao, so che razionalmente è strano ma io comunque ciao non glielo dico, mi adeguo


Quindi in definitiva, più che la gravità del torto è il non aver pensato a come quella persona avrebbe preso il mio gesto, pur se l'ho fatto senza malizia
Vecchio 19-05-2020, 20:39   #4
Super Moderator
L'avatar di Zulema
 

Se tieni a questa persona ,più che scusarti e cercare di rassicurarla, non puoi fare molto ma capisco come ti senti
Vecchio 19-05-2020, 20:49   #5
Esperto
 

Essendo rimasto praticamente solo al mondo nel vero senso della parola sono legatissimo alle poche persone che sono rimaste nella mia vita e la mia paura di perderle è letteralmente folle....
Quindi ti capisco fin troppo bene...
C'è un'amica a cui sono legatissimo e che conosco da diversi anni che tende a prendersela per dei miei comportamenti (anch'io ogni tanto sono infastidito da alcuni dei suoi ma ci passo sopra sempre come ho quasi sempre fatto con tutti) ma senza esplicitare praticamente MAI quale sia la causa precisa del suo fastidio in modo tale da potermi correggere...
Quando vedo che attacca a rispondermi a monosillabi ai messaggi comprendo che c'è qualcosa sotto e vado in totale paranoia...
Le cose si sono sempre risolte bene alla fine ma già faccio una vita al limite in quanto a difficoltà e macerarsi dentro per cose di questo genere delle quali non conosco l'esatta origine è massacrante....
Ma periodicamente ci ricasco....
Vecchio 19-05-2020, 20:51   #6
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Zulema Visualizza il messaggio
Se tieni a questa persona ,più che scusarti e cercare di rassicurarla, non puoi fare molto ma capisco come ti senti
già, questo un pochino è consolatorio, nel senso penso ok mi sono scusato, ho fatto la mia parte, ora tocca all'altro, un po' consolatorio lo è, mi sono messo la coscienza a posto
Vecchio 19-05-2020, 20:52   #7
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Markos Visualizza il messaggio
Essendo rimasto praticamente solo al mondo nel vero senso della parola sono legatissimo alle poche persone che sono rimaste nella mia vita e la mia paura di perderle è letteralmente folle....
Quindi ti capisco fin troppo bene...
C'è un'amica a cui sono legatissimo e che conosco da diversi anni che tende a prendersela per dei miei comportamenti (anch'io ogni tanto sono infastidito da alcuni dei suoi ma ci passo sopra sempre come ho quasi sempre fatto con tutti) ma senza esplicitare praticamente MAI quale sia la causa precisa del suo fastidio in modo tale da potermi correggere...
Quando vedo che attacca a rispondermi a monosillabi ai messaggi comprendo che c'è qualcosa sotto e vado in totale paranoia...
Le cose si sono sempre risolte bene alla fine ma già faccio una vita al limite in quanto a difficoltà e macerarsi dentro per cose di questo genere delle quali non conosco l'esatta origine è massacrante....
Ma periodicamente ci ricasco....
Eh quello è normale soprattutto per noi magari insicuri o che comunque abbiamo qualche problematica, ma rassicurati, almeno non fai giochetti infantili verso le persone a cui appunto vuoi molto bene, come ho fatto io, io sono proprio il peggio del peggio
Vecchio 19-05-2020, 21:02   #8
Super Moderator
L'avatar di Zulema
 

Quote:
Originariamente inviata da TheDutchPhobic Visualizza il messaggio
già, questo un pochino è consolatorio, nel senso penso ok mi sono scusato, ho fatto la mia parte, ora tocca all'altro, un po' consolatorio lo è, mi sono messo la coscienza a posto
Come ha reagito alle tue scuse ?
Vecchio 19-05-2020, 21:03   #9
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Tieni presente che c'è gente che manipola attraverso i sensi di colpa.
Ti faccio un esempio, sei amico di Tizio e di Caio, Tizio e Caio sono Nemici e si stanno sulle balle.
Un giorno ti trovi a passeggiare in compagnia di Caio, chiacchierate ridete e scherzate e all improvviso spunta Tizio, tu lo saluti amichevolmente e affettuosamente. Caio ingelosito si sente tradito, si comporta da quel momento con freddezza e tu ti senti in colpa e cerchi di rimediare.
Dopo un po di tempo capita la stessa scena, ma tu verso Tizio assumi un atteggiamento più freddo e distaccato per non urtare la sensibilità di Caio.

Ecco, questa cosa può capitare per esempio in una relazione amorosa, dove lei o lui sono gelosi e ti condizionano a comportarti come vogliono loro.

Ecco in questi casi, ma c'è ne sarebbero molti altri, non li ascoltare
Vecchio 19-05-2020, 21:11   #10
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Zulema Visualizza il messaggio
Come ha reagito alle tue scuse ?
nessuna risposta, forse mi sono scusato troppo presto boh, spero almeno abbia letto e non cancellato subito
Vecchio 19-05-2020, 21:12   #11
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Tieni presente che c'è gente che manipola attraverso i sensi di colpa.
Ti faccio un esempio, sei amico di Tizio e di Caio, Tizio e Caio sono Nemici e si stanno sulle balle.
Un giorno ti trovi a passeggiare in compagnia di Caio, chiacchierate ridete e scherzate e all improvviso spunta Tizio, tu lo saluti amichevolmente e affettuosamente. Caio ingelosito si sente tradito, si comporta da quel momento con freddezza e tu ti senti in colpa e cerchi di rimediare.
Dopo un po di tempo capita la stessa scena, ma tu verso Tizio assumi un atteggiamento più freddo e distaccato per non urtare la sensibilità di Caio.

Ecco, questa cosa può capitare per esempio in una relazione amorosa, dove lei o lui sono gelosi e ti condizionano a comportarti come vogliono loro.

Ecco in questi casi, ma c'è ne sarebbero molti altri, non li ascoltare
Ah ecco non ci avevo pensato, sì in questi casi meglio di no, ma secondo la mia psicologa addirittura non bisognerebbe proprio mai ascoltarli
Vecchio 19-05-2020, 21:24   #12
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da TheDutchPhobic Visualizza il messaggio
Ah ecco non ci avevo pensato, sì in questi casi meglio di no, ma secondo la mia psicologa addirittura non bisognerebbe proprio mai ascoltarli
Allora dille neanche se umilio le persone mi devo sentire così?
Vecchio 19-05-2020, 21:28   #13
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Allora dille neanche se umilio le persone mi devo sentire così?
devo dire che me l'ha spiegato bene ma non mi ricordo ahah, però penso intendesse che, una volta che uno è dispiaciuto e si è scusato, e ha capito di aver sbagliato, è inutile tormentarsi e pensare solo a quello, almeno in casi come il mio dove sì c'è il torto ma non si è ammazzato nessuno diciamo
Vecchio 19-05-2020, 21:34   #14
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da TheDutchPhobic Visualizza il messaggio
devo dire che me l'ha spiegato bene ma non mi ricordo ahah, però penso intendesse che, una volta che uno è dispiaciuto e si è scusato, e ha capito di aver sbagliato, è inutile tormentarsi e pensare solo a quello, almeno in casi come il mio dove sì c'è il torto ma non si è ammazzato nessuno diciamo
Certo, è che non devi nemmeno arrivare a umiliarti da solo
Vecchio 19-05-2020, 21:38   #15
Avanzato
 

Io essendo iper-sensibile sono portato a sentirmi in colpa anche senza motivo , colpe anche su mie mancanze e problemi
Vecchio 19-05-2020, 21:49   #16
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Certo, è che non devi nemmeno arrivare a umiliarti da solo
penso un po' di meritarmelo alla fine
Vecchio 19-05-2020, 21:54   #17
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da TheDutchPhobic Visualizza il messaggio
penso un po' di meritarmelo alla fine
No nessuno si merita di essere umiliato
Vecchio 19-05-2020, 22:59   #18
Esperto
 

Tormentarsi non serve piu' a nulla, quello intende la psicologa.
Non servirebbe nemmeno a un omicida, una volta che ha capito di aver sbagliato ed e' sinceramente dispiaciuto e pentito e non lo farebbe piu'.
Piuttosto devi capire perche' l'hai fatto. Se era una cosa non cosi' grave, un errore che puo' capitare, non ha senso avere cosi' tanti sensi di colpa (soffrire magari per non sentirla piu' puo' esser comprensibile ma e' cosa diversa dai sensi di colpa).

Ultima modifica di ila82; 19-05-2020 a 23:03.
Vecchio 20-05-2020, 02:03   #19
Avanzato
L'avatar di Clarice
 

Quote:
Originariamente inviata da ila82 Visualizza il messaggio
Non servirebbe nemmeno a un omicida, una volta che ha capito di aver sbagliato ed e' sinceramente dispiaciuto e pentito e non lo farebbe piu'.
Si deve andare cauti nel fare una simile considerazione, non credi?
Vecchio 20-05-2020, 05:50   #20
Esperto
L'avatar di claire
 

Sono d'accordo con te.
Le scuse non bastano.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Sensi di colpa: ascoltarli o no?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Sensi di colpa Giuseppe_ann Depressione Forum 0 08-03-2020 13:54
Sensi di colpa Wonderlust76 Ansia e Stress Forum 14 25-08-2019 18:08
sensi di colpa Drecks SocioFobia Forum Generale 4 15-04-2014 21:17
Sensi di colpa MissAntropia Depressione Forum 22 11-10-2012 19:48
sensi di colpa icek SocioFobia Forum Generale 11 30-03-2009 18:57



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 02:07.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2