FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 15-11-2020, 14:12   #1
Esperto
L'avatar di Brutton
 

Topic dedicato alla fobia sociale se fosse un'epidemia sparsa in tutti gli esseri viventi del mondo.

1. Sareste più contenti se gli altri esseri viventi conoscessero e provassero sulla propria pelle la fobia sociale?

2. Cosa fareste per combatterla se fosse un'epidemia globale? In che modo?

3. Vivreste più tranquilli e sereni sapendo di condividerla con tutti o preferireste che si estinguesse per tutti, ma proprio tutti?

Vostra considerazione personale.

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
Vecchio 15-11-2020, 14:23   #2
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Credo che lo smart working diventerebbe la norma, e sarebbe un vantaggio anche per me che non ho più propiamente la fobia. Tutti si conoscerebbero solo attraverso i social network.
Sarebbe difficile pure andare in terapia se ne soffrissero gli psi.
La cosa più strana sarebbe vedere mio padre (un socialone) e la mia migliore amica soffrirne, potrei non abituarmi mai lol
Vecchio 15-11-2020, 15:00   #3
Esperto
 

Preferirei non ne soffrisse nessuno,me compreso.
Parlo per me,quello che mi fa star male é il disturbo in sé,mica il fatto che non abbia sta gran incidenza da renderlo comprensibile dal prossimo,né generalmente rosico per le vite altrui.
Poi sarebbe un vero e proprio disastro sul lato sociale *e grazie(!)*,con le persone che hanno quei comportamenti che le fanno identificare come "chiuse" trovo che sia molto complesso averci a che fare

Ultima modifica di Daytona; 15-11-2020 a 16:37. Motivo: Mi sono espresso male
Vecchio 15-11-2020, 16:14   #4
Esperto
L'avatar di IO&EVELYN
 

Ovviamente vorrei non esistesse per nessuno, e in effetti l'unica nota positiva è la popolazione che diminuisce, visto che 8 miliardi sono esagerati (io al massimo nel mondo vedrei 1 miliardo, non di piu).

Ma sogno più in grande, vorrei un mondo dove tutti sono normali, uguali, non sofferenti, e tanto altro.

Ma vabbè questo può succedere solo nella fantasia lo so, ma è bello fermarsi per 5-10 minuti a pensare ad un mondo così.
Vecchio 15-11-2020, 16:18   #5
Esperto
 

Vorrei tutti stessero bene e fossero felici ma questo è difficile se non impossibile, vivere in armonia con il prossimo sembra diventato impossibile , a parte questo vorrei che nessuno compreso me avesse la fobia sociale perché credo ti faccia perdere delle occasioni di passare dei bei momenti di vita
Vecchio 15-11-2020, 16:22   #6
Esperto
 

No perché io non sono una fobia sociale ambulante ma una persona con tante robe e quello che provo io lo so solo io, con i sociofobbici diagnosticati posso avere in comune qualche vissuto e qualche sintomo, ma come ce li ho con tutti gli altri terrestri di qualsiasi tipo , chi più chi meno.
Posso sentirmi vicina a un sociofobico (o a uno che sta in affitto, a un mancino, a un intollerante al lattosio) ma dura il tempo di confrontarsi su una certa esperienza.
Per il resto sono estranei, come tutti.
Ringraziamenti da
Dahmer (15-11-2020)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Se la fobia sociale fosse una pandemia
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La pandemia sarà servita a qualcosa? syd_77 SocioFobia Forum Generale 47 01-11-2020 16:32
ma se in realtà la mia non fosse fobia.... elie93 SocioFobia Forum Generale 15 23-03-2011 17:58
se la fobia sociale fosse la conseguenza di altro... andry88darkside SocioFobia Forum Generale 8 23-03-2011 10:11
credevo fosse timidezza invece è fobia!!! melarossa Timidezza Forum 10 27-03-2009 23:29
pensavo fosse una soluzione x la mia f.sociale.. Rivoltato SocioFobia Forum Generale 7 20-07-2007 15:29



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11:53.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2