FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 05-11-2019, 13:25   #21
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Ti rispondo seriamente: hai mai fatto un'operazione chirurgica da bambina e una da adulta? Hai notato la differenza? Io si, e nella seconda ho notato molto più travaglio, sai perché? Perché da bambino sei meno consapevole, la tua testa funziona ad un ritmo più lento, hai tanti neuroni e meno sinapsi, fai meno associazioni mentali, in soldoni pensi meno. Quindi se soffri (fisicamente o psicologicamente) lo avverti meno, proprio perché "pensi meno".
T'é capì?
Non hai risposto a quello che dicevo io sul ricollegare l'esperienza di chiunque alle conclusioni che tu hai tratto circa la tua vita e l'origine dei tuoi problemi.
Vecchio 05-11-2019, 13:25   #22
Esperto
L'avatar di Franz86
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Quindi se soffri (fisicamente o psicologicamente) lo avverti meno, proprio perché "pensi meno".
Quindi il Muttley bambino notava meno anche la sporcizia per strada e le buche nell' asfalto?
E' quasi incredibile a dirsi.
Vecchio 05-11-2019, 13:25   #23
Esperto
L'avatar di Zulema
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Ti rispondo seriamente: hai mai fatto un'operazione chirurgica da bambina e una da adulta? Hai notato la differenza? Io si, e nella seconda ho notato molto più travaglio, sai perché? Perché da bambino sei meno consapevole, la tua testa funziona ad un ritmo più lento, hai tanti neuroni e meno sinapsi, fai meno associazioni mentali, in soldoni pensi meno. Quindi se soffri (fisicamente o psicologicamente) lo avverti meno, proprio perché "pensi meno".
T'é capì?
Ma da bambino, non elaborando come un adulto possono rimanere dei traumi
Vecchio 05-11-2019, 13:41   #24
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Franz86 Visualizza il messaggio
Quindi il Muttley bambino notava meno anche la sporcizia per strada e le buche nell' asfalto?
E' quasi incredibile a dirsi.

dimentichi i doppiaggi
Vecchio 05-11-2019, 13:44   #25
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Non hai risposto a quello che dicevo io sul ricollegare l'esperienza di chiunque alle conclusioni che tu hai tratto circa la tua vita e l'origine dei tuoi problemi.
Invece ho proprio risposto. Ci sono tratti comuni che differenziano l'essere bambini e adulti in tutti noi

Quote:
Originariamente inviata da Zulema Visualizza il messaggio
Ma da bambino, non elaborando come un adulto possono rimanere dei traumi
Traumi che spesso trovano una (falsa) risoluzione in forme di protezione dell'io che poi franano miseramente una volta raggiunta l'età adulta

Quote:
Originariamente inviata da Franz86 Visualizza il messaggio
Quindi il Muttley bambino notava meno anche la sporcizia per strada e le buche nell' asfalto?
E' quasi incredibile a dirsi.
Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
dimentichi i doppiaggi
Ringraziamenti da
Franz86 (05-11-2019)
Vecchio 05-11-2019, 13:50   #26
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Io ho avuto un infanzia difficile a causa di uno dei due genitori, ma ho nostalgia di quegli anni coi nonni, con le zie,mi mancano tantissimo, li vorrei di nuovo, vorrei rivedere anche solo per un giorno le persone care che non ci sono più, poi ripeto, in casa a causa di un genitore ho vissuto male fin da piccolo, ma loro mi sono sempre stati vicino, e togliendo i problemi in casa, fin quando sei un bambino di 7 anni, rispetto agli altri coetanei, più o meno sei in pari, nel senso vai a scuola come vanno loro, vai in cortile a giocare come fanno loro, ancora non c'è l'amarezza di vedere gli altri andare avanti nella vita mentre tu rimani fermo al palo, è da adulti, verso già i 15 anni, quando cominci a vedere che gli altri si inseriscono senza problemi nel socializzazione, le prime esperienze con le ragazze verso i 17 18 anni, gli amici. È quando cominci a vedere che tu rimani fermo e gli altri si fanno strada che secondo me inizia il vero casino, da piccoli, tralasciando casini in casa come i miei, si è bene o male tutti sullo stesso piano nelle cose che si fanno, poi lo so benissimo che un bambino può già avere problemi di inserimento con gli altri, ma bene o male a scuola, vedere i cartoni animati, andare a giocare lo fanno tutti a quella età...le vere nette distinzioni arrivano più avanti
Io veramente ho subito bullismo e discriminazione già all'asilo, i bambini di 3 anni sono delle bestie anzi nell'adolescenza la mia vita è migliorata tantissimo, non nel senso che ora io stia bene, ma se la mia infanzia è stata pessima (voto: 2) da un punto di vista sociale, la mia adolescenza e la mia prima giovinezza sono state semplicemente... mediocri, darei come voto un 5, che sembra poco, ma rispetto al 2 è un gran miglioramento. Io non ho nessuna nostalgia di quando ero piccolo, anzi... sono convinto che per i 40 anni magari alla sufficienza ci arrivo. Fino ai 7 anni praticamente all'infuori della mia famiglia non parlavo con nessuno, dai 7 ai 13 avevo dei bambini con cui giocare ma non provavo assolutamente niente verso di loro, dai 14 in poi ho trovato qualche amicizia vera e un minimo di rapporti sentimentali, è poco, ma è tantissimo rispetto a prima

Ultima modifica di anticonformista; 05-11-2019 a 13:53.
Vecchio 05-11-2019, 14:05   #27
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Ti rispondo seriamente: hai mai fatto un'operazione chirurgica da bambina e una da adulta? Hai notato la differenza? Io si, e nella seconda ho notato molto più travaglio, sai perché? Perché da bambino sei meno consapevole, la tua testa funziona ad un ritmo più lento, hai tanti neuroni e meno sinapsi, fai meno associazioni mentali, in soldoni pensi meno. Quindi se soffri (fisicamente o psicologicamente) lo avverti meno, proprio perché "pensi meno".
T'é capì?
per me nn è vero , l operazione chirurgica che noti piu travaglio è l ultima perchè te la ricordi meglio

se pensi a traumi che sembrano "stupidi" che uno subisce da bambino quando è incoscente , si riversano nell adulto , significa che pure che sei incoscente , la merda l assorbi lo stesso
Vecchio 05-11-2019, 16:43   #28
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Si tende a ricordare solo i bei momenti degli anni passati. Io no. Nonostante abbia avuto un'infanzia abbastanza serena non tornerei a quei tempi.
Vecchio 03-12-2019, 00:41   #29
Avanzato
 

Vecchio 03-12-2019, 08:32   #30
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
A me pare che sia la pubertà ad amplificare gli aspetti negativi del malessere psicologico. E' come se le storture già presenti durante l'infanzia, passino attraverso una cassa di risonanza non appena si entra nella pubertà.
Comunque io oggi farei, in segno di protesta, un intervallo con immagini di strade ricoperte di lordure, per denunciare lo sfacelo in cui versano i nostri spazi pubblici.
ossignur ricominciamo con la storia delle buche
Vecchio 03-12-2019, 08:39   #31
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Wrong Visualizza il messaggio
Si tende a ricordare solo i bei momenti degli anni passati. Io no. Nonostante abbia avuto un'infanzia abbastanza serena non tornerei a quei tempi.
esatto, la memoria è selettiva, per questo che "i tempi andati" son sempre migliori del presente

da bambino una volta ricordo che facevo i capricci perchè non volevo andare all'asilo e mia mamma mi disse "da grande rimpiangerai questi tempi"
promisi a me stesso che mi sarei ricordato che all'asilo non ci volevo andare e che non erano tempi fantastici

ancora oggi lo ricordo
non tornerei mai indietro, perchè non si possono rivivere i momenti passati con la consapevolezza presente
chiaro che se tornassi all'asilo con la testa di oggi sarei contento e beato
oppure alla scuola, che invece per molto tempo ho vissuto veramente male, come un peso
Vecchio 03-12-2019, 08:47   #32
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
esatto, la memoria è selettiva, per questo che "i tempi andati" son sempre migliori del presente

da bambino una volta ricordo che facevo i capricci perchè non volevo andare all'asilo e mia mamma mi disse "da grande rimpiangerai questi tempi"
promisi a me stesso che mi sarei ricordato che all'asilo non ci volevo andare e che non erano tempi fantastici

ancora oggi lo ricordo
non tornerei mai indietro, perchè non si possono rivivere i momenti passati con la consapevolezza presente
chiaro che se tornassi all'asilo con la testa di oggi sarei contento e beato
oppure alla scuola, che invece per molto tempo ho vissuto veramente male, come un peso
la penso uguale .... ma poi se notate , molte volte per esempio quando uno fa un viaggio mediocre o una vacanza nn propriamente andata bene , poi quando va a raccontarla tende ad esaltarla per il solo fatto che è passata .... secondo me è un meccanismo legato al fatto che uno ricorda un momento che era più giovane e allora per forza era meglio del presente , anche se poi effettivamente nn lo era
Vecchio 03-12-2019, 11:24   #33
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
chiaro che se tornassi all'asilo con la testa di oggi sarei contento e beato
oppure alla scuola, che invece per molto tempo ho vissuto veramente male, come un peso
Io no, non sarei contento e beato comunque in un luogo di socializzazione forzata dove c'è una tizia grossa come un bue (per stazza in relazione a me) che ordina cosa si deve fare e non ti fa andare manco al cesso perché sospetta che inventi cazzate.
Una cosa è aderire volontariamente ad attività del genere, altra essere forzati.
Infatti io sono stato bene fino a che non mi hanno mandato in questi posti qua. Ci sarebbe voluta un tipo di educazione diversa, ma questo passava il convento e questo uno poi si doveva sorbire cercando di sopravvivere alla meno peggio.
Sono stato sereno fino a 4-5 anni, dopo no, infatti è dopo che ho certi buchi di memoria che non avrei dovuto avere visto che ricordo certi avvenimenti prima con maggiore continuità (ed essendo più piccolo avrei dovuto ricordare meno).

Ultima modifica di XL; 03-12-2019 a 11:46.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Quanta nostalgia
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Quanta immondizia ingurgitate? Crystal Off Topic Generale 21 23-07-2018 10:51
Quanta birra bevete? Gummo98 Sondaggi 34 31-03-2018 10:28
quanta autostima di voi avete? trapsky Ansia e Stress Forum 43 03-08-2017 11:56
Quanta frustrazione!!! mauerr92 Storie Personali 12 17-07-2012 08:53
quanta gente oggi!!! Eco Off Topic Generale 1 19-08-2011 16:45



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:10.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2