FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 21-05-2022, 23:26   #21
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da spezzata Visualizza il messaggio
Capisco lo sfogo Jupiter e le incertezze ma hai un lavoro e vivi coi tuoi.. può essere l'occasione migliore per tentare un percorso terapeutico... perché hai disponibilità economica.
Da ciò che scrivi sembra che senti di averne un forte bisogno.. lo so che costa soldi e soprattutto molta fatica chiedere aiuto ma io al posto tuo proverei. Dai almeno un'occasione alla cosa, vedi come va. Hai tutto il tempo di tirarti indietro se non ti trovi bene o per qualunque altro motivo se cambi idea.
Te lo dico perché stai lavorando e vivendo ancora con la famiglia quindi immagino che certe spese siano leggermente più sostenibili. L'unica cosa, se puoi, non direi ai tuoi che ci vai, magari possono metterti pressioni sullo spreco di denaro o sull'inutilità di un consulto psicologico... io credo che una terapia non dovrebbe coinvolgere la famiglia, cioè... dovrebbe essere una cosa personale, senza l'intrusione di altre persone. Una cosa tua.

Tieni conto però che io non conosco la tua storia personale e familiare quindi il mio consiglio può o non può essere sufficientemente appropriato.

E alla fine comunque rimane una tua decisione.
Grazie
Vecchio 22-05-2022, 00:23   #22
Esperto
L'avatar di MrBean
 

Quote:
Originariamente inviata da Nightlights Visualizza il messaggio
Tieni in considerazione anche l'aiuto farmacologico per la ruminazione dei pensieri negativi/ossessivi. Se ne hai. Anche quello può aiutare. Nel mio caso è servito più quello della psicoterapia, sembra una cavolata ma la permanenza di uno stato depressivo di fondo, anche leggero, porta ad avere sempre gli stessi pensieri negativi, ed in alcuni casi i farmaci sono l'unica cosa che funziona.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Ma dovrebbero esserci degli strumenti, come anche delle semplici strategie per attaccare il rimuginio anche senza farmaci. Io non me ne intendo e non ho frequentato psicologi, ma mi sto documentando (nei limiti ovviamente). Stavo guardando proprio in questi giorni al riguardo. Una tecnica è quella di concentrarsi sull'ambiente circostante oppure fissare un oggetto e descriverlo (nella propria testa). Oppure un altro modo è quello di osservare i propri pensieri mentre arrivano ed identificarli ed in questo modo stroncarli. Ci sto provando e non mi sembra così inutile come tattica. E poi ancora una che ho trovato era quella di prendere le distanze dai nostri pensieri automatici ovvero mentre il tuo cervello dice qualcosa tu lo fermi subito e nella tua testa pensi "il mio cervello dice che" quindi non sei più tu ad identificarti con quel pensiero automatico, ma prendi le distanze. Poi ho sentito altre tecniche come immaginare vocine piccole e ridicole, ma mi concentro su quelle che ho appena detto e poi la regola dei 5 secondi di Mel Robbins. Volevo anche aprirci un thread, ma per ora lascio stare.

Permesso di quotare accordato
Vecchio 22-05-2022, 06:37   #23
Esperto
L'avatar di Rose
 

Ci andai un breve periodo e lo trovai perfettamente inutile. Nonostante parlassi per cercare di fare capire a fondo la mia situazione e i miei problemi sentivo solo consigli superficiali dall' altra parte. Di chi non ha ascoltato/capito nulla di quello che avevo detto
Vecchio 22-05-2022, 08:59   #24
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Quote:
Originariamente inviata da FolleAnonimo Visualizza il messaggio
Sarebbe bello se gli psicologi fossero realtà approcciabili più facilmente.
Per esempio se questo forum, o altri siti dedicati, avessero delle figure professionali che organizzassero veri e propri raduni gratuiti per confrontarsi.
Magari si troverebbe il coraggio di avvicinarsi a loro senza tutta questa ansia.
Tanto tempo fa mi sembra li facessero nei centri comunali, ma forse mi confondo ed erano tutte cose gestite dai preti.
Concordo. Tra difficoltà di accesso dei privati, e inadeguatezza dei pubblici, la situazione è molto scoraggiante, eppure la salute mentale è un tassello su cui si mantiene una società libera e democratica.
Questo colpisce in particolar modo chi ha un problema tipico qui nel forum, l'ansia sociale e l'evitamento. Persone che fanno fatica ad andare dall'ottico, dal medico di base, dal dentista... è dura che accedano allo psicologo.
Vecchio 22-05-2022, 09:05   #25
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Io ho fatto un percorso di circa un anno e mezzo, praticamente alla tua età (Jupiter intendo) e nella stessa situazione che hai indicato, cioè un momento nel quale lavoravo già e le spese di vita erano sostenibili, e quindi quei 70 euro a settimana per fortuna e grazie al cielo ci potevano anche stare.

Alla fine ho smesso, non solo ma anche per la spesa, oggettivamente troppa a fronte dei benefici che le sedute potevano ancora darmi.
Però è importante dire che i benefici ci possono essere, semplicemente con il tempo diventano un po' meno, perché come in ogni cosa l'effetto della novità è più propulsivo, poi arriva un punto in cui i ragionamenti sono stati fatti tutti e le dinamiche sono state individuate, e a quel punto una seduta in più o in meno non ti dà molto (diciamo con termini economici che "l'utilità marginale della seduta cala con il tempo", a fronte del costo che invece è sempre lo stesso).

Io penso che sia fondamentale non considerare quei soldi come una spesa voluttiaria, come quella che faresti per una vacanza o per l'abbigliamento, o per le uscite. E' chiaro che se la paragoni a una spesa come le altre, sarai portata a non farla. Ti ci compri un paio di scarpe a settimana con quei soldi.

Li devi considerare un investimento.
Se le sedute ti portano un beneficio per la tua salute, quei soldi non saranno un problema.
Se non hai un beneficio, e rimani con i problemi irrisolti, non meditati, tali quali a prima, anche lì, il problema non è la spesa.

Ultima modifica di Blue Sky; 22-05-2022 a 09:08.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Psicologo: come sceglierlo e trovare il coraggio di andarci
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
trovare il coraggio Boriss Depressione Forum 6 21-03-2016 13:48
devo trovare il coraggio cancellato11905 Storie Personali 9 21-12-2014 21:59
Trovare uno psicologo a Milano Marco Russo Trattamenti e Terapie 13 02-07-2013 21:44
Andarci o evitare ancora? very90 Storie Personali 31 14-07-2012 18:13
Dove trovare il coraggio Scipol20 Trattamenti e Terapie 6 05-11-2010 12:03



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:25.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2