FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 29-06-2020, 22:26   #61
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Creeper Visualizza il messaggio
Quello che mi interesserebbe sapere è quanto gli psicologi siano preparati su temi sociali come quello degli incel, ad esempio.

Io la butto lì, come spunto di riflessione: e se, piuttosto che lavorare (in alcuni casi invano) sul come arrivare ad avere relazioni sociali e soprattutto sentimental-sessuali, la terapia mirasse all'accettazione dei propri limiti e al fregarsene del giudizio sociale? Non sarebbe in alcuni casi più producente?
Zero assoluto. Frequento psicologi da quando ho 15 anni, ora ne ho 30 e passa... Quella degli incel é una tematica invisibile al momento. É vero che solo ora sta venendo allo scoperto, ma é altrettanto vero che certe cose a me erano ovvie già 20 anni fa, roba che gli psicologi ignoravano. Per questo ho sempre schifato quel mondo, per me sono solo dei ciarlatani
Vecchio 30-06-2020, 10:01   #62
Avanzato
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Ti posso capire benissimo.
Le relazioni, le interazioni, gli intrecci eccetera eccetera non sono roba per noi, é inutile girarci in giro
Da giovane quando era tutto più facile e naturale ne ho avute. Amicizie con donne o ragazze ne ho tutt'ora, ma dopo un po non mi basta, non mi accontento. Regolarmente ogni volta che provo a fare un passo verso qualcos'altro scappano e mi gioco pure l'amicizia. E' evidente che nessuna vuole una relazione con me, non ispiro niente e le capisco, l'ultimo evento ne è stato la riprova. Meglio farmi i cazzi miei e accettare la cosa com'è, perchè così vado solo ad aggiungere altra sofferenza e ad aggravare la depressione.
Vecchio 30-06-2020, 10:11   #63
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Da giovane quando era tutto più facile e naturale ne ho avute. Amicizie con donne o ragazze ne ho tutt'ora, ma dopo un po non mi basta, non mi accontento. Regolarmente ogni volta che provo a fare un passo verso qualcos'altro scappano e mi gioco pure l'amicizia. E' evidente che nessuna vuole una relazione con me, non ispiro niente e le capisco, l'ultimo evento ne è stato la riprova. Meglio farmi i cazzi miei e accettare la cosa com'è, perchè così vado solo ad aggiungere altra sofferenza e ad aggravare la depressione.
Se il rapporto nasce amicale è meglio non andare ad "inquinarlo" con il rischio concreto di non ricavarne nulla. Alla fine nella stragrande maggioranza dei casi è meglio farsi gli affari propri e tenersi l'amicizia.. se poi è troppo frustrante.. perché gli altri con le donne ci sono in coppia e noi no.. allora non ci si esce e basta. Ormai sono del parere che l'amicizia la devi saper accettare come sentimento puro e asessualizzato, altrimenti meglio fare altro.
Vecchio 30-06-2020, 10:18   #64
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Se il rapporto nasce amicale è meglio non andare ad "inquinarlo" con il rischio concreto di non ricavarne nulla. Alla fine nella stragrande maggioranza dei casi è meglio farsi gli affari propri e tenersi l'amicizia.. se poi è troppo frustrante.. perché gli altri con le donne ci sono in coppia e noi no.. allora non ci si esce e basta. Ormai sono del parere che l'amicizia la devi saper accettare come sentimento puro e asessualizzato, altrimenti meglio fare altro.
Vero, ma quando vedi che un rotto nel culo arrogante, prepotente riesce senza fare sforzi in ciò che tu non riesci in una vita, le scatole ti girano fortemente, soprattutto perché spesso si tratta di rotti nel culo che non hanno proprio niente in più di te dal punto di vista delle cose che dovrebbero contare di più come per esempio sensibilità, correttezza, sincerità, profondità...
Vecchio 30-06-2020, 10:26   #65
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Vero, ma quando vedi che un rotto nel culo arrogante, prepotente riesce senza fare sforzi in ciò che tu non riesci in una vita, le scatole ti girano fortemente, soprattutto perché spesso si tratta di rotti nel culo che non hanno proprio niente in più di te dal punto di vista delle cose che dovrebbero contare di più come per esempio sensibilità, correttezza, sincerità, profondità...
Ma se stai in una società in cui sensibilità, correttezza etc. contano si, ma al pari di tante altre cose, che magari "noi" non abbiamo, allora poi ti rendi conto che quelle persone non hanno niente in meno di te.. capire questo costa energia, tempo e porta anche sconforto.. ma una volta superata quella fase avrai una nuova consapevolezza di come girano le cose e le accetti con più serenità.
Vecchio 30-06-2020, 10:35   #66
Avanzato
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Se il rapporto nasce amicale è meglio non andare ad "inquinarlo" con il rischio concreto di non ricavarne nulla. Alla fine nella stragrande maggioranza dei casi è meglio farsi gli affari propri e tenersi l'amicizia.. se poi è troppo frustrante.. perché gli altri con le donne ci sono in coppia e noi no.. allora non ci si esce e basta. Ormai sono del parere che l'amicizia la devi saper accettare come sentimento puro e asessualizzato, altrimenti meglio fare altro.
Hai ragione ma purtoppo non è facile. Cmq in quest'ultimo caso non è che mi sono dichiarato esplicitamente ma l'ho fatto capire. L'amicizia non è ancora bruciata ma cmq c'è stato un genere "distanziamento".
Vecchio 30-06-2020, 10:42   #67
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Vero, ma quando vedi che un rotto nel culo arrogante, prepotente riesce senza fare sforzi in ciò che tu non riesci in una vita, le scatole ti girano fortemente, soprattutto perché spesso si tratta di rotti nel culo che non hanno proprio niente in più di te dal punto di vista delle cose che dovrebbero contare di più come per esempio sensibilità, correttezza, sincerità, profondità...
Essere sensibile è una fregatura se non sei attraente, siamo sempre lì, tutte le qualità sono comunque apprezzate poi con il tempo durante la storia , non hanno nessuna importanza per piacere all’inizio, il problema mio e anche di altri è che per via dell’aspetto fisico non riusciremo mai a piacere ad una donna , che poi è giusto e normale sia così visto che un partner bisogna baciarlo e fare l’amore, io sarei il tipo ideale per un amicizia, ma avendo problemi sociali non ne ho, e comunque non ne vorrei se mi piace l’altra persona

Ultima modifica di Delta80; 30-06-2020 a 10:45.
Ringraziamenti da
syd_77 (30-06-2020)
Vecchio 30-06-2020, 14:20   #68
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Da giovane quando era tutto più facile e naturale ne ho avute. Amicizie con donne o ragazze ne ho tutt'ora, ma dopo un po non mi basta, non mi accontento. Regolarmente ogni volta che provo a fare un passo verso qualcos'altro scappano e mi gioco pure l'amicizia. E' evidente che nessuna vuole una relazione con me, non ispiro niente e le capisco, l'ultimo evento ne è stato la riprova. Meglio farmi i cazzi miei e accettare la cosa com'è, perchè così vado solo ad aggiungere altra sofferenza e ad aggravare la depressione.
Ma sono impegnate o libere queste con cui ci provi?
Vecchio 30-06-2020, 20:49   #69
Principiante
L'avatar di [SAD]
 

Almeno hai delle amiche....Io mai avuto amicizie femminili....Soltano una..Ma si parla di 12 anni fa ormai.
Fatto sta che essendo totalmente estraneo nel rapportarmi con il genere femminile, finirei per darti consigli totalmente errati...
Vecchio 02-07-2020, 00:26   #70
Esperto
L'avatar di tersite
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Da giovane quando era tutto più facile e naturale ne ho avute. Amicizie con donne o ragazze ne ho tutt'ora, ma dopo un po non mi basta, non mi accontento. Regolarmente ogni volta che provo a fare un passo verso qualcos'altro scappano e mi gioco pure l'amicizia. E' evidente che nessuna vuole una relazione con me, non ispiro niente e le capisco, l'ultimo evento ne è stato la riprova. Meglio farmi i cazzi miei e accettare la cosa com'è, perchè così vado solo ad aggiungere altra sofferenza e ad aggravare la depressione.
Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Se il rapporto nasce amicale è meglio non andare ad "inquinarlo" con il rischio concreto di non ricavarne nulla. Alla fine nella stragrande maggioranza dei casi è meglio farsi gli affari propri e tenersi l'amicizia.. se poi è troppo frustrante.. perché gli altri con le donne ci sono in coppia e noi no.. allora non ci si esce e basta. Ormai sono del parere che l'amicizia la devi saper accettare come sentimento puro e asessualizzato, altrimenti meglio fare altro.
non è facile basare il rapporto con le donne a un solo fatto amicale, in questo c'è tutta la contraddizione di essere maschi oggi. Personalmente non credo alla amicizia fra uomo e donna e ne ho avuto la riprova molte volte è un inganno a noi stessi e alle donne/ragazze con cui si ha a che fare. almeno per uno dei lati della amicizia non è solo amicizia ma spera in qualcos'altro, quando non è proprio innamorato. Capisco che possa apparire frustrante essere sempre respinto, vuoi per l'aspetto fisico che per i problemi di socievolezza . Ma l'alternativa quale sarebbe, desessualizzarsi ? E' impossibile per quel che mi riguarda... Anzi questo ha rappresentato un problema di relazione in generale cogli esseri umani, perchè la metà è composta da donne e l'altra metà da maschi accoppiati che fanno sempre battute a sfondo sessuale, quindi alla fine non meravigliatevi se siete soli
Vecchio 02-07-2020, 06:20   #71
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da tersite Visualizza il messaggio
quindi alla fine non meravigliatevi se siete soli
Infatti non mi meraviglio, la componente sessuale è una parte importante/inevitabile nei rapporti umani, quindi è normale isolarsi per non vivere il disagio del confronto o anche del rifiuto, a meno di non circondarsi di poche e selezionate persone con le quali non ci sono queste problematiche.
Ringraziamenti da
Creeper (02-07-2020), tersite (02-07-2020)
Vecchio 02-07-2020, 12:16   #72
Avanzato
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Una donna/ragazza ha mediamente un'infinità di opportunità in più. Quindi è anche inevitabile che fra le varie conoscenze maschile che manifestano interesse debba fare una selezione verso il partito migliore. Gli altri. ovvero la gran parte, finiscono in zona amicizia senza nessuna danno poiché la scelta c'è sempre. Chi di scelta già ne ha poca o nulla fatica molto ad accettare di restare solo amico sapendo che oltre ciò rimane solo terra bruciata. Ma non puoi farci niente, insistere è inutile e dannoso. Puoi solo mettere l'ennesimo nome nell'infinita lista del dimenticatoio che cresce anno dopo anno.
Vecchio 02-07-2020, 14:31   #73
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Sabato sera c'erano tanti gruppi di uomini e donne ma che tanti gruppi di maschi di 3 4 5 persone, le donne in Italia nel 2020 sono talmente selettive che a molti uomini non concedono neanche l'amicizia, e questi uomini soli erano uomini normali, neanche brutti, una donna con una bellezza leggermente superiore la media ha abbastanza corteggiatori per poter fare una selezione,ma ho visto donne belle concedere l'amicizia a uomini molto brutti ma perché erano simpatici,se capite che la vostra immagine sul piano sociale è compromessa, se ne avete la possibilità cambiate città, i tipi solitari piacciono solo se belli e con un reddito decente
Vecchio 10-07-2020, 23:43   #74
Principiante
 

Anche io Luca97ct mi rispecchio molto nella tua descrizione perché nei pochi appuntamenti che ho avuto mi sono reso conto che dopo il 2 appuntamento non andavo perché non provavo a baciarle e infatti poi sparivano; il tutto si riconduce all'ansia anticipatoria che anche a me prendeva il giorno prima perché mi facevo mille paranoie mentali.
Fa male pensare che se non fossi stato cosi agitato almeno un un'appuntamento sarebbe poi sfociato in una relazione
Vecchio 11-07-2020, 00:09   #75
Esperto
L'avatar di Onizuka
 

Quote:
Originariamente inviata da Creeper Visualizza il messaggio
Quello che mi interesserebbe sapere è quanto gli psicologi siano preparati su temi sociali come quello degli incel, ad esempio.
Io la butto lì, come spunto di riflessione: e se, piuttosto che lavorare (in alcuni casi invano) sul come arrivare ad avere relazioni sociali e soprattutto sentimental-sessuali, la terapia mirasse all'accettazione dei propri limiti e al fregarsene del giudizio sociale? Non sarebbe in alcuni casi più producente?
Il mio psicologo conosce il fenomeno degli incel, degli hikikomori e tante altre cose, e comunque sì è sicuramente più producente ciò che hai detto tu. Prima di tutto bisogna recuperare autostima e fregarsene dei giudizi degli altri, e poi magari si mira ad altro, che siano amicizie o fidanzamenti o quello che uno vuole fare. Ovviamente è più facile a dirsi che a farsi. A me basterebbe anche solo la diminuzione di fobia sociale e disturbo evitante o la sua scomparsa, poi per il discorso ragazze nemmeno ci penso più come un tempo, mi sembra troppo complicato al momento e mi concentro piuttosto su altro, nel futuro si vedrà.
Vecchio 11-07-2020, 01:56   #76
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Ma io non ho mai capito una cosa se non mi sento a mio agio nei primi appuntamenti perché devo baciare, a parte che potrebbe anche baciare la donna, comunq una donna che sceglie di uscire con un timido fobico che cosa pretende se io mi viene di baciarla allla 30esima uscita una donna realmente interessata lo accetta, o magari sbaglio, altrimenti esce con uno estroverso
Vecchio 11-07-2020, 07:19   #77
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
altrimenti esce con uno estroverso
This.
Molte non vogliono perdere tempo, e si sentito sminuite nella loro femminilità se uno è esitante nel contatto fisico, visto che gli altri gli si fiondano subito addosso peggio degli animali.. non sanno quanto per noi possa essere difficile.. Quella che decide di uscire col fobico, se non è troppo fobica può capitare che ci provi lei. E' raro, però può capitare.
Ringraziamenti da
matriX85 (11-07-2020)
Vecchio 11-07-2020, 11:53   #78
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
Ma io non ho mai capito una cosa se non mi sento a mio agio nei primi appuntamenti perché devo baciare, a parte che potrebbe anche baciare la donna, comunq una donna che sceglie di uscire con un timido fobico che cosa pretende se io mi viene di baciarla allla 30esima uscita una donna realmente interessata lo accetta, o magari sbaglio, altrimenti esce con uno estroverso
Ma infatti le donne se gli piaci comunque hanno iniziativa eccome , non siamo più ai tempi in cui faceva tutto l’uomo , moltissimi mi hanno detto ( colleghi soprattutto) che sono stati approcciati dalla loro compagna, non importa se sei fobico o meno , se gli piaci si troverà l’occasione
Ringraziamenti da
matriX85 (11-07-2020)
Vecchio 11-07-2020, 12:09   #79
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Delta80 Visualizza il messaggio
Ma infatti le donne se gli piaci comunque hanno iniziativa eccome , non siamo più ai tempi in cui faceva tutto l’uomo , moltissimi mi hanno detto ( colleghi soprattutto) che sono stati approcciati dalla loro compagna, non importa se sei fobico o meno , se gli piaci si troverà l’occasione
Confermo, le donne non hanno nessun problema a farsi avanti quando sono interessate.
Quelli che parlano di donne che non fanno il primo passo per colpa del vaticano non sono molto aggiornati, di donne ( ma anche uomini ) che non danno nessun peso al papa e ai preti ce ne sono talmente tanti che ormai sono la maggior parte della popolazione
Ringraziamenti da
untipostrano (13-07-2020)
Vecchio 11-07-2020, 17:27   #80
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Delta80 Visualizza il messaggio
Ma infatti le donne se gli piaci comunque hanno iniziativa eccome , non siamo più ai tempi in cui faceva tutto l’uomo , moltissimi mi hanno detto ( colleghi soprattutto) che sono stati approcciati dalla loro compagna, non importa se sei fobico o meno , se gli piaci si troverà l’occasione
vero, è successo anche a me che le ragazze si siano fatte avanti (compresa mia moglie) ma anche con molti miei amici, forse una volta non era cosi tipo negli anni 60' ma adesso è cambiato, ma già negli anni '90 era cambiata molto la situazione
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Problemi relazionali con ragazze
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Presentazione e problemi vari: ragazze, studio, lavoro tonymontana Presentazioni 7 01-11-2017 23:28
cv europeo e competenze relazionali! iturbe89 Forum Scuola e Lavoro 29 20-11-2015 11:12
Quante ragazze single ? Io problemi nelle relazioni, qualcun'altra come me ? Alessia92 Amore e Amicizia 197 13-12-2012 21:57
Per chi ha problemi con le ragazze consiglio di andare a prostitute Alessandro93 Forum Sessualità (solo adulti) 223 17-05-2012 16:22
Problemi con le ragazze Grande Fobia Amore e Amicizia 82 30-10-2011 16:14



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:44.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2