FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 21-02-2021, 07:19   #1
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

La mia è una famiglia che si può considerare del ceto basso, l'unica nota positiva è che abbiamo una piccola casa di proprietà più parte di un altro immobile (da dividere con altri parenti). Mio padre sta per andare in pensione ma non prenderà molto, mia madre lavora solo pochi mesi all'anno e io non lavoro. La maggior parte dei parenti abitano molto lontano, qui ho solo qualche parente anziano, non ho nessun fratello o sorella. Anche se trovassi un lavoro non sarebbe stabile e non so neanche se avrei la forza mentale per mantenerlo, mi sento fragile psicologicamente. Tutti questi pensieri mi fanno preoccupare molto, penso che la possibilità che un giorno io finisca in mezzo ad una strada non sia bassa.
C'è qualcuno di voi che ha queste paure?
Ringraziamenti da
sconfitto (21-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 07:53   #2
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da Crepuscolo Visualizza il messaggio
La mia è una famiglia che si può considerare del ceto basso, l'unica nota positiva è che abbiamo una piccola casa di proprietà più parte di un altro immobile (da dividere con altri parenti). Mio padre sta per andare in pensione ma non prenderà molto, mia madre lavora solo pochi mesi all'anno e io non lavoro. La maggior parte dei parenti abitano molto lontano, qui ho solo qualche parente anziano, non ho nessun fratello o sorella. Anche se trovassi un lavoro non sarebbe stabile e non so neanche se avrei la forza mentale per mantenerlo, mi sento fragile psicologicamente. Tutti questi pensieri mi fanno preoccupare molto, penso che la possibilità che un giorno io finisca in mezzo ad una strada non sia bassa.
C'è qualcuno di voi che ha queste paure?
Mia madre lavora 8 mesi all'anno, mio padre pure in pensione non prende chissà cosa. Paura dici? Male che va so già cosa fare.
Al contrario tuo vivo vicino alle merde di parenti e non mi farei aiutare da loro nemmeno se l'alternativa fosse morire di freddo sotto a un ponte.
Vecchio 21-02-2021, 08:57   #3
Intermedio
L'avatar di Trinacria
 

Invece di farti buttare giù da questa paura, prova a usarla per spronarti. Cerca un lavoro, anche se non è stabile e non riesci a mantenerlo ma intanto inizi a guadagnare qualcosina e a fare esperienza.
Ringraziamenti da
Newage (21-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 09:21   #4
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Ma se avete casa di proprietà e sei figlio unico perché mai dovresti finire in strada? Chi ti caccerebbe da li?
Ringraziamenti da
choppy (22-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 09:44   #5
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

L'avevo, non più, avevo questa paura perchè pensavo di non essere capace di affrontare il mondo la fuori, ma dopo quello che ho passato mi sono resa conto che qualsiasi cosa possa accadermi posso affrontarla, sapevo già di avere molto controllo interiore (le mie emozioni, i miei stati d'animo, i miei pensieri) ma temevo di non avere controllo sul mondo esteriore, (è come se ci fossero due me, una dentro l'altra come una matrioska, io sapevo controllare "la me interna" non "quella esterna") poi mi sono resa conto che mondo interiore e mondo esteriore sono collegati, portando fuori quella forza e quella concentrazione che usavo per controllare me stessa potevo controllare il flusso degli eventi esterni, (quelle stesse persone che mi dicevano che non avrei mai potuto affrontare niente nella vita sono rimaste colpite da come io ho reagito e affrontato questa situazione difficile che sto vivendo) solo una cosa non si può controllare, l'andamento delle cose naturali, la morte. Quello che sto cercando di dirti in parole povere è che non devi temere di non avere le risorse per vivere e controllare la tua vita, le hai, solo che devi ancora scoprirle e imparare ad usarle.
Ringraziamenti da
Equilibrium (21-02-2021), Newage (21-02-2021), Stasüdedòs (21-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 09:56   #6
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Sì, ho questa paura, perché le mie soft skills lavorative sono quasi a zero (a differenza delle hard skills), e la mia situazione di lavoro è alquanto precaria, e in più sono in affitto. Sto cercando giusto in questi mesi di stabilizzare il lavoro, ma con tutti i problemi mentali che ho è dannatamente difficile.
Cerco di non pensare alle possibili conseguenze sul lungo periodo, ma non è facile. E a volte mi dico che invece dovrei pensarci proprio perché la prospettiva di "finir male" dovrebbe servire a spronarmi per migliorare.
Vecchio 21-02-2021, 10:14   #7
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Quote:
Io non ho questa paura perché so già che accadrà, siccome non avrò mai la possibilità di avere entrate fisse.
L'unico modo perché ciò non accada è morire prima, non improbabile in realtà.
{{~}}
Ringraziamenti da
Noradenalin (21-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 10:20   #8
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Qwerty Visualizza il messaggio
Ma se avete casa di proprietà e sei figlio unico perché mai dovresti finire in strada? Chi ti caccerebbe da li?
Le spese nel caso non si lavori o non si abbia una rendita. Ci sono le patrimoniali mascherate da servizi, come i rifiuti solidi e di fatto tutte le utenze. Tutte le utenze ormai si sono stabilizzate come spese fisse altissime rispetto a quanto si consuma effettivamente e ovviamente non è un caso. Sulle bollette c'è l'IVA e la conclusione è evidente: c'è una forte "sfumatura" di patrimoniale sugli immobili anche per via delle utenze. Poi mettici spese condominiali e lavori straordinari che sulla lunga scadenza temporale impattano con una certa somma annuale.

Se uno potesse pagare zero non consumando nemmeno un Watt e così via, si potrebbe anche tentare (ma restano rifiuti e condominio), di fatto anche un monolocale modesto finisce con il costare almeno 200 euro al mese, e poi si deve fare la spesa per mangiare, eccetera.
Vecchio 21-02-2021, 10:46   #9
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Mi avevano proposto l'invalidità ma pur capendolo non accettavo..perché ritengo di avere qualche dote..anche avendole la depressione azzera quasi tutto purtroppo..bah,ci penserò anche se è molto triste
Vecchio 21-02-2021, 10:51   #10
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da Qwerty Visualizza il messaggio
Ma se avete casa di proprietà e sei figlio unico perché mai dovresti finire in strada? Chi ti caccerebbe da li?
e chi ti ha detto che la casa di proprietà sia sinonimo di benessere o garanzie?
Vecchio 21-02-2021, 10:52   #11
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da Trinacria Visualizza il messaggio
Invece di farti buttare giù da questa paura, prova a usarla per spronarti. Cerca un lavoro, anche se non è stabile e non riesci a mantenerlo ma intanto inizi a guadagnare qualcosina e a fare esperienza.
dove? nemmeno a fare il magazziniere o lo spazzacamino in nero ti prendono, siamo nel 2021 in piena pandemia mondiale.
Ringraziamenti da
Noradenalin (21-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 11:08   #12
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Le spese nel caso non si lavori o non si abbia una rendita. Ci sono le patrimoniali mascherate da servizi, come i rifiuti solidi e di fatto tutte le utenze. Tutte le utenze ormai si sono stabilizzate come spese fisse altissime rispetto a quanto si consuma effettivamente e ovviamente non è un caso. Sulle bollette c'è l'IVA e la conclusione è evidente: c'è una forte "sfumatura" di patrimoniale sugli immobili anche per via delle utenze. Poi mettici spese condominiali e lavori straordinari che sulla lunga scadenza temporale impattano con una certa somma annuale.

Se uno potesse pagare zero non consumando nemmeno un Watt e così via, si potrebbe anche tentare (ma restano rifiuti e condominio), di fatto anche un monolocale modesto finisce con il costare almeno 200 euro al mese, e poi si deve fare la spesa per mangiare, eccetera.
Servizi si può disdire. Ovvio che molto scomodo abitare in una casa senza acqua e riscaldamento, ma sempre meno peggio che sotto cielo aperto. Spese condominiali non hanno tutti ,restano solo rifiuti ma è una cifra piuttosto bassa, la si riuscirebbe accumulare anche facendo elemosina
Vecchio 21-02-2021, 11:09   #13
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
e chi ti ha detto che la casa di proprietà sia sinonimo di benessere o garanzie?
Ho parlato di benessere?? Ho solo scritto che non si finisce in strada, ed è già molto .
Vecchio 21-02-2021, 11:21   #14
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

Io ho una fottutissima paura del mio futuro. Non c'è un giorno a cui ci penso.
Ringraziamenti da
pokorny (21-02-2021), probid (21-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 11:38   #15
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Qwerty Visualizza il messaggio
Servizi si può disdire. Ovvio che molto scomodo abitare in una casa senza acqua e riscaldamento, ma sempre meno peggio che sotto cielo aperto. Spese condominiali non hanno tutti ,restano solo rifiuti ma è una cifra piuttosto bassa, la si riuscirebbe accumulare anche facendo elemosina
Sì ma tu sei di origini russe, il popolo più temprato e resistente che esista al mondo e con un sacco di qualità anche di tenuta mentale. Noi siamo poveri mediterranei delicatini e in una casa senza utenze sarebbe dura da sopportare
Vecchio 21-02-2021, 11:40   #16
Intermedio
L'avatar di Architeuthis-
 

"Io non ho problemi di soldi – mi spiega Marcelo – ma qui nessuno affitta a un rumeno. Vivo in questo parcheggio da 9 mesi". E' stato Marcelo a prestare materassi e coperte a Daniele. Prima di separarci gli chiedo se moglie e figli sanno che vive in queste condizioni: "No – mi risponde lui – non lo sanno".

continua su: https://www.fanpage.it/attualita/dan...per-il-freddo/
https://www.fanpage.it/
Ringraziamenti da
choppy (22-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 11:42   #17
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Sì ma tu sei di origini russe, il popolo più temprato e resistente che esista al mondo e con un sacco di qualità anche di tenuta mentale. Noi siamo poveri mediterranei delicatini e in una casa senza utenze sarebbe dura da sopportare
Sono delicata anche io fidati, e anche per me sarebbe dura ma si valutava alternative e nel caso si sceglie meno peggio.
Vecchio 21-02-2021, 12:04   #18
Esperto
L'avatar di IO&EVELYN
 

Beh direi che nel mio caso non è una paura, ma una certezza, bisogna solo sapere quando.

E con una probabilità vicinissima al 100% che ciò avverrà PRIMA della morte dei miei genitori, infinitamente prima...

Ma anche se per assurdo avvenisse dopo, ci sono sempre le rotaie del treno, o chissà magari un ponte bello alto.

Perché chiaramente la "vita" del senzatetto non la farei mai. (Non durerei comunque nemmeno una settimana.)

Ma con ogni probabilità morirò prima dei miei genitori, che sia suicida o con un colpo/malattia.

Oppure subito dopo la loro dipartita, ma questo lo già detto, quanto sono prolisso...
Ringraziamenti da
DeadSoul (21-02-2021), Newage (21-02-2021), Noradenalin (21-02-2021), Viewer (22-02-2021)
Vecchio 21-02-2021, 12:29   #19
Principiante
L'avatar di IljaIlic
 

Purtroppo è una paura più che legittima e riguarda milioni di persone. Da decenni i nostri governanti preferiscono aiutare i vecchi a scapito dei giovani, pensando "ma tanto i nipoti saranno mantenuti dai nonni" e questo è il risultato, un esercito di gente che arriva a 40 senza aver mai lavorato e quindi non avrà pensione, e che non potrà far altro che vendersi la casa (che varrà molto meno, perché il paese si sta spopolando) per tirare avanti.
Del resto, la gestione della pandemia, con le misure restrittive applicate a tutti anziché solo ai vecchi, con i giovani (che sono quasi sempre asintomatici) che hanno dovuto saltare due anni di scuola, è indice di quanto a chi governa dei giovani importa proprio 'na sega
Vecchio 21-02-2021, 12:32   #20
Intermedio
L'avatar di Trinacria
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
dove? nemmeno a fare il magazziniere o lo spazzacamino in nero ti prendono, siamo nel 2021 in piena pandemia mondiale.
Ma anche a raccogliere pomodori o fare consegne o a lavare i cessi. L'importante è non stare tutto il giorno con le mani in mano a lamentarsi.
Lo capisco che si ha questa paura e che non è per niente facile ma piangersi addosso non serve a niente.
(Non mi sto riferendo a te, sto facendo un discorso generale)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Paura di diventare povero e un senzatetto
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Paura di diventare violento e cattivo Tether SocioFobia Forum Generale 25 28-12-2015 14:24
diventare falso e superficiale per paura Selenio Off Topic Generale 2 10-03-2014 12:57
Paura di diventare un barbone Bad boy SocioFobia Forum Generale 30 30-09-2013 10:02
paura di diventare bulimici maxy Depressione Forum 2 09-08-2012 18:27
Paura di diventare povero Martello Ansia e Stress Forum 5 06-07-2012 08:11



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:18.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2