FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 01-01-2013, 10:47   #1
Banned
 

io tendelziamente sarei autista...piu camionista ma ho lavorato anche per varie aziende di pullman. Tra un po...visto che il mio precedente lavoro con contratto di 6 mesi come operaio al comune (zappavo le aiuole)...è scaduto, un azienda mi vorrebbe gia assumere per ricominciare a fare il camionista. dal camion...anzi da quella vita li...cioè dormire negli autogrill, nei parcheggi, nelle zone industriali sempre piu solo come un cane...non ne ho piu voglia. Devo dire che...quando ho iniziato quel lavoro a 25 anni ero entusiata, guidare dei tir mi faceva sentire grande, io che gia da allora mi sentivo inutile, piccolo anche davanti allo specchio a guardarmi mi facevo pena...mi veniva da sputare lamia faccia. Eppoi quel lavoro la mi dava la possibilità di stare settimane fuori, senza stare a casa a vedere i miei che si guardavano in cagnesco...non vi dico quando litigavano come sembravano. Ma con gli anni di questo lavoro...mi sentivo sempre piu una merda....alzarmi dal camion la mattina, con la faccia gonfia, le occhiaie, perche dormivo malissimo. Poi andare a fare colazione in autogrill con il mio beauty ed un piccolo asciugamano...per lavarmi la faccia. Vedere quelle briosche...tutta quella gente che sventolava lo scontrino per essere notati dai baristi per essere serviti, quell odore di caffellatte...mi dava il vomito. Piu di una volta ho pagato...mi son messo a sventolare anche io lo scontrino al barista che tanto non mi vedeva nemmeno se m arrampicavo sui scaffali della merce. Eppoi ce l ho buttavo lo scontrino e ripartivo. Guidavo svogliato...avevo sempre l ansia di non trovare il luogo dove dovevo andare a caricare o scaricare...avvo paura di sbagliar strada e magari incastrarmi sotto un ponte basso o in mezzo ad una rotatoria troppo piccola. Quando iniziai ero piu incosciente. Ma ora...non me la sento piu di ricominciare...non credo di esserne piu capace...ma ormai gli ho datola mia parola a sta azienda qua. Ma d 'altronde che cosa posso fare...non so fare altro...eppoi c è un altra considerazione...che sarebbe il rovescio della medaglia....se sto a casa....sarà peggio...mi chiudo sempre piu a riccio, non riesco neanche ad uscire per comprarmi le sigarette ad esmpio...ho un ansia terribile. Ancora c è da dire che assumo dei farmaci in maniera esagerata!...e se guidassi e mi vengono delle amnesie? ma di quei famaci non riesco a farne a meno...sono totalmente dipendente. Che farò..............booooooooohhhhhhhhhhhh
Vecchio 01-01-2013, 10:51   #2
Banned
 

ah per favore...non mi tirate fuori la storia che c è crisi che c è poco lavoro....approffittane....sennò vi sputo in un occhio
Vecchio 01-01-2013, 11:07   #3
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da SonoRovinato Visualizza il messaggio
ah per favore...non mi tirate fuori la storia che c è crisi che c è poco lavoro....approffittane....sennò vi sputo in un occhio
Ma infatti che c'entra la crisi? Puoi sempre rimanere tutto il giorno a casa ad ammuffire e a vedere i tuoi che "si guardano in cagnesco" senza nemmeno guadagnare il becco di un quattrino (come fare poi per comprare le amatissime sigarette) per poi dover chiedere ai propri genitori i soldi (e quindi implicitamente il permesso) per acquistare qualsiasi cosa e togliersi qualche sfizio... Insomma in tutto questo la crisi cosa c'entra?
Vecchio 01-01-2013, 11:10   #4
Banned
 

shycrs...eh ho capito...ma se hai letto bene...in una maniera o nell'altra....cioè stare a casa ad ammuffire...od ammuffire dentro la cuccetta del camion...non trovo piu differenze. Insomma sono ad un bivio...e so gia che qualsiasi strada prenda....c è un precipizio. dai du leggete bene i post
Vecchio 01-01-2013, 11:18   #5
Banned
 

Effettivamente la vita del camionista non dev'essere per tutti; hai ben descritto tutte le varie circostanze che vive abitualmente e che danno proprio l'idea di un mondo molto solitario. Tra l'altro pensavo che fosse preclusa la possibilità di guidare mezzi pesanti a persone che assumono farmaci, e devo dire che non è molto rassicurante che non sia così. Venendo a te, se hai già un minimo di esperienza, piuttosto che il nulla, potresti riprovare a metterti in marcia, vedere un po' come si evolvono le cose e poi mollare se proprio non te la sentissi di continuare (almeno avresti tentato); se l'alternativa è stare in casa aspettando il miracolo, penso sia la scelta più sensata, (ameno che tu non ti sia già messo alla ricerca di qualcos'altro che ti aggrada di più). Ripeto, è un lavoro molto tosto e capisco tutte le difficoltà a cui potresti andare incontro, però non vedo molte alternative.
Vecchio 01-01-2013, 11:20   #6
Esperto
 

Non so a che tipo di farmaci ti riferisci. Certamente per fugare qualsiasi dubbio a riguardo, dovresti consultarti con lo specialista che li ha prescritti. Non mi sembra una questione di poco conto. Sul lavoro, ci sarebbero alcune considerazioni da fare sia a favore che contro ma visto che son sempre le solite, inutile stare ad annoiarti. Non posso neanche dire cosa deciderei al posto tuo. Forse una soluzione accettabile potrebbe essere quella di fare un tentativo accettando ma con la consapevolezza e la serenita'di poter tornare sui propri passi. Non sei una macchina bensi'una persona e anche se hai data la tua parola in altro momento, non mi sembrerebbe venirne meno in funzione della tua salute.
Ti consiglio di non sentirti condizionato se e'il giudizio degli altri quello che temi. Io da ansiosa cronica quale sono penserei sopra ogni cosa ad affrontare le mie difficolta'.
Vecchio 01-01-2013, 11:23   #7
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da onironauta Visualizza il messaggio
però non vedo molte alternative.
ecco appunto. Per quanto riguarda l assunzione di psicofarmaci.....si in effetti sarebbe vietata...ma molte aziende sopratutto quelle piccole...dove dovrei andare al lavoro non ti fan esame tossicologico. Pensa...quanti coleeghi conoscevo che pur di stare svegli...si facevano due o tre righe di coca....io almeno in quel senso ero ok...
Vecchio 01-01-2013, 11:28   #8
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Daniele89 Visualizza il messaggio
Vero: la famosa paura del ponte basso, l'ansia di fare cabrio quel cazzo di furgone.
...l ansia di svoltare in una via e vederti il rimorchio incastrato tra due edifici....
Vecchio 01-01-2013, 11:31   #9
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Manuela.tr Visualizza il messaggio
Non so a che tipo di farmaci ti riferisci. Certamente per fugare qualsiasi dubbio a riguardo, dovresti consultarti con lo specialista che li ha prescritti. Non mi sembra una questione di poco conto. Sul lavoro, ci sarebbero alcune considerazioni da fare sia a favore che contro ma visto che son sempre le solite, inutile stare ad annoiarti. Non posso neanche dire cosa deciderei al posto tuo. Forse una soluzione accettabile potrebbe essere quella di fare un tentativo accettando ma con la consapevolezza e la serenita'di poter tornare sui propri passi. Non sei una macchina bensi'una persona e anche se hai data la tua parola in altro momento, non mi sembrerebbe venirne meno in funzione della tua salute.
Ti consiglio di non sentirti condizionato se e'il giudizio degli altri quello che temi. Io da ansiosa cronica quale sono penserei sopra ogni cosa ad affrontare le mie difficolta'.
prendo il lyirica e il lorazepam per riuscire a dormire almeno 3 ore consecutive...visto che ho un insonnia da paura. Durante il giorno non ho sonnolenza...in teoria potrei guidare...anche perche son farmaci che prendo da lungo tempo...e ormai li tollero bene. Il problema...e che...ho paura delle amnesia...che ho letto potrebbero esserci
Vecchio 01-01-2013, 11:50   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da SonoRovinato Visualizza il messaggio
ecco appunto. Per quanto riguarda l assunzione di psicofarmaci.....si in effetti sarebbe vietata...ma molte aziende sopratutto quelle piccole...dove dovrei andare al lavoro non ti fan esame tossicologico. Pensa...quanti coleeghi conoscevo che pur di stare svegli...si facevano due o tre righe di coca....io almeno in quel senso ero ok...
Sì avevo sentito della coca per riuscire a star dietro agli orari massacranti, beh lì credo sia colpa delle varie aziende, penso che se uno potrebbe evitare di pippare lo farebbe, (almeno in quella circostanza); certo che però devi essere un tantino sconsiderato per farlo, più che l'aspetto legale, è lo stato mentale di chi guida un tir sotto l'effeto di qualche sostanza che mi lascia perplesso, le percezioni cambiano parecchio, anche se ti sembra di aver tutto sotto controllo.
Vecchio 01-01-2013, 11:58   #11
Banned
 

onironauta.....e ma infatti...l ansia che ho è anche per questo...insomma il dubbio rimane....aprire i topic non sempre ti dann delle dritte. vabbè cmq grazie per le vostre risposte ragazzi
Vecchio 01-01-2013, 12:04   #12
Esperto
L'avatar di Altamekz
 

Ma per il problema delle amnesie, cioè ti scordi la strada da fare? Non hai un bel navigatore?

Comunque a mio avviso tutto sta nell'ansia che ti è aumentata troppo, oltre ai farmarci magari potresti provare a fare yoga?
Vecchio 01-01-2013, 12:25   #13
Banned
 

si anche per le strade. Amnesie...e che a volte ad es....non mi ricordo il pin del cell...del bancomat. Lo Joga?...penso che con me non esista pratica orientale che regga. A me servirebbe uno che mi strapasse il cervello...lo metesse su u tavolino...e iniziasse ad aggiustarlo...pezzo per pezz. come se fosse un automobilina elettrica....solo cosi posso guarire
Vecchio 01-01-2013, 13:32   #14
Banned
 

Onestamente non riesco a concepire il fatto che uno sia obbligato a fare qualcosa che non vuole fare. Della tua vita scegli sempre tu quello che vuoi farne eh... se vuoi puoi sempre metterti a studiare/praticare e cercare di fare altro.

Ultima modifica di Halastor; 01-01-2013 a 13:34.
Vecchio 01-01-2013, 13:40   #15
Banned
 

...si a studiare...c ho 42 anni....csa faccio? come lo faccio?...ma 'ndo vadooo
Vecchio 01-01-2013, 13:47   #16
Banned
 

Io con tre ore di sonno notturne non riuscirei ad avere la lucidita' per svolgere un lavoro che richiede un certa attenzione.
Vecchio 01-01-2013, 13:52   #17
Banned
 

tre ore consecutive....poi ce ne sono altre di ore sparse nella notte....ma consecutive solo tre ore. e riesco ad ottenerle solo con il lorazepam...se non ci fosse la soluzione sonnifero...io di notte mi butterei dalla finestra. Forse facendo di nuovo il camionista...visto che a volte capitano giornate che ti esaustano sia fisicamente che psicolgicamente...ti verrebbe da dormire anche 15 ore consecutive...ma non lo so neppure piu io son sceso dai camion nel 2010...ora bohhhh
Vecchio 01-01-2013, 13:57   #18
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da SonoRovinato Visualizza il messaggio
...si a studiare...c ho 42 anni....csa faccio? come lo faccio?...ma 'ndo vadooo
Cioè... fammi capire:

-non vuoi fare quel lavoro

e al tempo stesso

-non vuoi imparare un eventuale altro mestiere che potrebbe piacerti fare

Quindi?

Ultima modifica di Halastor; 01-01-2013 a 14:03.
Vecchio 01-01-2013, 14:04   #19
Banned
 

uno che ha fatto lo stesos mestiere per 40 anni non può impararne uno nuovo in breve tempo, e anche se lo impara è già fuori mercato per copa degli anni
se ha sempre fatto camionista cosa vuoi che vada a fare, il meccanico? ci vogliono anni...
i datori assumono gente giovano e non 42 enni
Vecchio 01-01-2013, 14:46   #20
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da SonoRovinato Visualizza il messaggio
io tendelziamente sarei autista...piu camionista ma ho lavorato anche per varie aziende di pullman. Tra un po...visto che il mio precedente lavoro con contratto di 6 mesi come operaio al comune (zappavo le aiuole)...è scaduto, un azienda mi vorrebbe gia assumere per ricominciare a fare il camionista. dal camion...anzi da quella vita li...cioè dormire negli autogrill, nei parcheggi, nelle zone industriali sempre piu solo come un cane...non ne ho piu voglia. Devo dire che...quando ho iniziato quel lavoro a 25 anni ero entusiata, guidare dei tir mi faceva sentire grande, io che gia da allora mi sentivo inutile, piccolo anche davanti allo specchio a guardarmi mi facevo pena...mi veniva da sputare lamia faccia. Eppoi quel lavoro la mi dava la possibilità di stare settimane fuori, senza stare a casa a vedere i miei che si guardavano in cagnesco...non vi dico quando litigavano come sembravano. Ma con gli anni di questo lavoro...mi sentivo sempre piu una merda....alzarmi dal camion la mattina, con la faccia gonfia, le occhiaie, perche dormivo malissimo. Poi andare a fare colazione in autogrill con il mio beauty ed un piccolo asciugamano...per lavarmi la faccia. Vedere quelle briosche...tutta quella gente che sventolava lo scontrino per essere notati dai baristi per essere serviti, quell odore di caffellatte...mi dava il vomito. Piu di una volta ho pagato...mi son messo a sventolare anche io lo scontrino al barista che tanto non mi vedeva nemmeno se m arrampicavo sui scaffali della merce. Eppoi ce l ho buttavo lo scontrino e ripartivo. Guidavo svogliato...avevo sempre l ansia di non trovare il luogo dove dovevo andare a caricare o scaricare...avvo paura di sbagliar strada e magari incastrarmi sotto un ponte basso o in mezzo ad una rotatoria troppo piccola. Quando iniziai ero piu incosciente. Ma ora...non me la sento piu di ricominciare...non credo di esserne piu capace...ma ormai gli ho datola mia parola a sta azienda qua. Ma d 'altronde che cosa posso fare...non so fare altro...eppoi c è un altra considerazione...che sarebbe il rovescio della medaglia....se sto a casa....sarà peggio...mi chiudo sempre piu a riccio, non riesco neanche ad uscire per comprarmi le sigarette ad esmpio...ho un ansia terribile. Ancora c è da dire che assumo dei farmaci in maniera esagerata!...e se guidassi e mi vengono delle amnesie? ma di quei famaci non riesco a farne a meno...sono totalmente dipendente. Che farò..............booooooooohhhhhhhhhhhh
Non so io il camionista lo farei solo se avessi una famiglia da mantenere se no diventa un circolo vizioso.Cioè hai già problemi sociali,come farai poi a conoscere gente nuova se stai sempre su un camion?Pensaci bene,fossi in te ci penserei più avanti,se te lo puoi permettere,tanto i camionisti saranno sempre meno con quello che costa il cqc.L'unico dubbio è che hai ben 42 anni...non 25

Ultima modifica di razorback; 01-01-2013 a 14:48.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a non so piu che fare...anche lavoro compreso
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Che lavoro può fare un Sociofobico? TomRogerRobert Forum Scuola e Lavoro 106 18-03-2013 23:23
Vuoi fare anche tu come Christopher? Christopher Storie Personali 22 27-02-2013 15:06
Ho avuto un lampo di genio, forse ho compreso il motivo della mia instabilità sociale Gray_Fox SocioFobia Forum Generale 10 25-10-2010 12:41
Che lavoro vorreste fare? MiRuina Forum Scuola e Lavoro 23 10-06-2009 22:08
x studenti: conoscenze a scuola/uni (volendo anche a lavoro) giova88feliceestroverso Forum Scuola e Lavoro 28 05-02-2009 15:39



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 00:14.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2