FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 02-12-2019, 11:36   #1
Intermedio
 

Ho notato, rivedendo alcune vecchie foto, che sono "abbastanza" bravo nel creare nuovi rapporti, ma pessimo nel mantenerli. Per dire, nelle foto dei miei ultimi compleanni, quasi ogni anno invito persone diverse (non molte eh, massimo 5 o 6), con le quali sento al momento di avere un legame speciale, per poi litigarci qualche mese dopo, e cercare/trovare nuove persone con cui far ripartire il tutto.
Le mie amicizie più lunghe sono una che dura da 9 anni (ma in cui abbiamo avuto vari alti e bassi in cui non ci siamo parlati per mesi o addirittura anni), una amicizia che è durata 7 anni (ma con gli ultimi 2 in crisi) e ora finita, un'altra che è durata 4 anni, un'altra che è durata 6 anni, comunque tutte finite, e tutte (specie la prima, che paradossalmente è l'unica che continua) con fortissimi alti e fortissimi bassi in cui non ci siamo parlati o quasi per vario tempo.
Mi piace conoscere nuove persone, ma dopo un po' perdo velocemente l'interesse, e se non fosse che vivo in una città piccola, probabilmente sarei anche più "fluido".
Non capisco se sia un po' di narcisismo o una autostima molto bassa del tipo "ti mando a fanculo e mi allontano prima che tu possa allontanarmi".

Qualcun altro si trova nella mia stessa situazione?
Ringraziamenti da
NatoMorto (02-12-2019)
Vecchio 02-12-2019, 11:51   #2
Esperto
L'avatar di limitless
 

Io ho grandi difficoltà a creare rapporti e grandissime difficoltà nel mantenerli, infatti tutte quelle che potevano venire fuori come amicizie le ho bruciate tutte e cosi mi trovo alla soglia dei 24 anni solo come un cane
Vecchio 02-12-2019, 11:52   #3
Banned
 

Avoja
Vecchio 02-12-2019, 12:01   #4
Esperto
L'avatar di lowman's
 

io sono pessimo nell'instaurare nuove amicizie e pessimo nel tenermele...

oggi è il compleanno del mio unico amico, che non è fobico come il sottoscritto, quindi festeggerà con amici e famiglia e ho fatto di tutto per non farmi invitare al suo compleanno, anche non farmi sentire, tutto perché non voglio stare insieme ad altre persone che so saranno presenti...questi sono i tipici gesti da fobico-evitante che le persone normali fraintendono e giudicano come menefreghismo o peggio cattiveria e falsità...spero almeno nel pomeriggio di riuscire a chiamarlo per fargli gli auguri
Ringraziamenti da
Idiota (02-12-2019)
Vecchio 02-12-2019, 12:37   #5
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Secondo me è normale non avere amici, perchè se tutti hanno percorsi molto diversi, esperienze di tipo diverso, come si fa? Parlo per me quantomeno.
Vecchio 02-12-2019, 12:39   #6
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da lowman's Visualizza il messaggio
io sono pessimo nell'instaurare nuove amicizie e pessimo nel tenermele...

oggi è il compleanno del mio unico amico, che non è fobico come il sottoscritto, quindi festeggerà con amici e famiglia e ho fatto di tutto per non farmi invitare al suo compleanno, anche non farmi sentire, tutto perché non voglio stare insieme ad altre persone che so saranno presenti...questi sono i tipici gesti da fobico-evitante che le persone normali fraintendono e giudicano come menefreghismo o peggio cattiveria e falsità...spero almeno nel pomeriggio di riuscire a chiamarlo per fargli gli auguri
Anche io ho rinunciato alla laurea del mio migliore amico per questo
Vecchio 02-12-2019, 12:59   #7
Intermedio
L'avatar di Idiota
 

Alla fine non riuscire ad instaurare e mantenere rapporti non mi pesa più di tanto. Quello che ho visto in giro è la massima del "chiodo scaccia chiodo": se non ci sei tu, va bene chiunque altro purché ci si diverta. Siamo tutti intercambiabili.
Vecchio 02-12-2019, 13:10   #8
Esperto
L'avatar di NatoMorto
 

Quote:
Originariamente inviata da anticonformista Visualizza il messaggio
Ho notato, rivedendo alcune vecchie foto, che sono "abbastanza" bravo nel creare nuovi rapporti, ma pessimo nel mantenerli. Per dire, nelle foto dei miei ultimi compleanni, quasi ogni anno invito persone diverse (non molte eh, massimo 5 o 6), con le quali sento al momento di avere un legame speciale, per poi litigarci qualche mese dopo, e cercare/trovare nuove persone con cui far ripartire il tutto.
Le mie amicizie più lunghe sono una che dura da 9 anni (ma in cui abbiamo avuto vari alti e bassi in cui non ci siamo parlati per mesi o addirittura anni), una amicizia che è durata 7 anni (ma con gli ultimi 2 in crisi) e ora finita, un'altra che è durata 4 anni, un'altra che è durata 6 anni, comunque tutte finite, e tutte (specie la prima, che paradossalmente è l'unica che continua) con fortissimi alti e fortissimi bassi in cui non ci siamo parlati o quasi per vario tempo.
Mi piace conoscere nuove persone, ma dopo un po' perdo velocemente l'interesse, e se non fosse che vivo in una città piccola, probabilmente sarei anche più "fluido".
Non capisco se sia un po' di narcisismo o una autostima molto bassa del tipo "ti mando a fanculo e mi allontano prima che tu possa allontanarmi".

Qualcun altro si trova nella mia stessa situazione?
sono arrivato al punto di rinunciarci ....in pratica quando esco lo faccio sempre da solo ,poichè la gente mi crea solo ansia e nn riesco ad apprezzare le loro qualità come meriterebbero ....e infatti l ansia sparisce...mi sono trovato d' accordo sulla tua frase finale....quella del vaffancu... penso che il meccanismo sia proprio quello : prima che mi ci mandi tu....ti ci mando io....ma nn è narcisismo....solo presa di coscienza di bassa autostima
Vecchio 02-12-2019, 13:30   #9
Esperto
L'avatar di claire
 

Io non riesco a legare.
Mi aiuto col virtuale ma passare alla condivisione irl è dura per via della mia evitanza e dell'insofferenza altrui ai miei problemi.
Anche qui.
Vecchio 02-12-2019, 13:44   #10
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Per me è difficile sia instaurarle che mantenerle, non trovo affinità con nessuno ma quando la trovo sono talmente ansiosa di perdere quel rapporto che finisco comunque per perderlo, bisogna che la persona mi capisca molto in profondità affinchè il rapporto resti invariato nel tempo, ad esempio l'unico amico che ho capisce che se non gli scrivo per lunghi periodi non significa che mi dimentico di lui e al contrario quando lo assalgo con messaggi sa che è perchè sono in un periodo di ansia.
Ringraziamenti da
hypnos688 (03-12-2019)
Vecchio 02-12-2019, 14:39   #11
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Io non ci provo da almeno due anni a farmi nuove amicizie perché tanto faccio fatica a mantenere quelle che già ho...preferisco usare le mie poche energie per tenere in piedi i rapporti che già ho che usarle per rapporti nuovi.
Ringraziamenti da
JR_Reloaded (02-12-2019)
Vecchio 02-12-2019, 15:07   #12
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Masterplan92 Visualizza il messaggio
Anche io ho rinunciato alla laurea del mio migliore amico per questo
idem pure io...non posso definirlo proprio migliore amico però insomma fra quelli più stretti (tra i pochi che ho).... ci sarà rimasto male e mi è dispiaciuto, però sarebbe stata una situazione davvero troppo ansiogena, non l'avrei retta!! penso che cmq in certi casi è bene che uno insomma dia la priorità a difendere se stesso!!
Vecchio 02-12-2019, 15:21   #13
Esperto
L'avatar di lowman's
 

ho chiamato il mio amico per fargli gli auguri e siamo stati un'ora al telefono a parlare di una configurazione pc, alla fine mi fa, "ti devo fare una proposta" e io, "basta che non sia indecente "
e lui, "vuoi venire al compleanno stasera? te la senti?", io gli dico di no e a quel punto mi aspettavo che l'avrebbe presa a male, invece mi ha detto "dai non preoccuparti, se ci ripensi, vieni"...io non so se lo dica perché infondo non gliene frega niente, poi senza cambiare tono di voce, boh.. mi sembra assurdo che una persona voglia continuare ad essere mio amico nonostante mi comporti palesemente da qualcuno di non definibile tale!!
Vecchio 02-12-2019, 15:33   #14
Esperto
L'avatar di Saturnino
 

Non mi pare nulla di strano: alla fine dopo una certa età non si può certo pretendere che le amicizie siano come quelle dell'adolescenza.....ovvero il gruppetto fisso che si vede tutti i giorni o quasi.
Sono di numero nettamente maggiore i fattori che possano portare un'amicizia a finire piuttosto che a continuare: magari ci si rende conto che l'impegno è solo da una parte non da entrambe...quando proprio non si litiga per qualche motivo. O semplicemente si cambiano abitudini, lavoro....o magari dopo un periodo che non ci si frequenta...ci si perde semplicemente di vista..senza cause particolari. Possono finire da un momento all'altro amicizie solidissime durate anni..figuriamoci amicizie con persone che si conoscono da poco tempo. Nulla di strano, è normale che vada in questo modo.
Ringraziamenti da
Green Tea (02-12-2019)
Vecchio 02-12-2019, 15:39   #15
idk
Avanzato
L'avatar di idk
 

Ci sono state delle contraddittorietà mie che ai loro occhi erano d'impossibile lettura. Le mie sparizioni improvvise venivano intese come segnali di chiusura perentori e definitivi, quando io ero soltanto malato. Interiormente conservo ogni singolo frammento di chi è entrato nella mia cerchia, esteriormente però, alla mia immagine, rimane associata solo un'ombra gigantesca. Ormai mi trovo a mio agio solo nelle vesti di compagno di sarcasmo.
Vecchio 02-12-2019, 15:52   #16
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Di solito nelle amicizie non ho grossi problemi, quando trovo persone con cui sono in sintonia.


Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 02-12-2019, 19:58   #17
Principiante
 

Non è poca cosa che riesci facilmente nuovi rapporti di amicizia per quanto riguarda il fatto di mantenerli quello è difficile per tutti. Ritieniti fortunato comunque che hai qualcuno da invitare ai compleanni.
Vecchio 02-12-2019, 20:08   #18
Esperto
L'avatar di Green Tea
 

Mantenere le amicizie passata l'età scolastica è sempre difficile, di certo però non guasta scrivere ogni tanto un messaggio anche solo per chiedere all'altro/a come sta.
Vecchio 02-12-2019, 21:27   #19
Esperto
 

Sì, anche per me è dura mantenere i rapporti nel lungo termine. Magari un qualcosa di iniziale, di superficiale, riesco ad ottenerlo. Ma poi nel lungo periodo è durissima, perché vengono fuori tutte le magagne, diciamo così.
Ma tutto è difficile da mantenere. Anche i rapporti sentimentali, il lavoro, la forma fisica Tutta roba che con impegno ottieni, ma ci vuole un impegno disumano per mantenere tutto. Per chi è fobico ovviamente, per le persone normali è tutto naturale. Io mi chiedo come facciano le persone a mantenere così tanti contatti. Come fanno a non stressarsi. Io se vedo un mio amico ogni 6 mesi solo per andare a prendere un caffè mi stresso. Bah
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non riuscire a tenere rapporti di amicizia
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non riuscire a fare amicizia anche volendo Sylvie Disturbo evitante di personalità 36 07-06-2015 21:34
Vedere i propri rapporti di amicizia dìrovinati dagli egocentrici Confusion Timidezza Forum 12 10-06-2011 12:04
rapporti di amicizia bunker Amore e Amicizia 3 10-11-2010 14:07
INVIDIA nei rapporti d'amicizia Guantanamera Amore e Amicizia 1 28-09-2008 14:22



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:13.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2