FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Presentazioni
Rispondi
 
Vecchio 19-03-2009, 17:51   #1
Principiante
L'avatar di riki88
 

Ciao a tutti..è un pò di giorni che leggevo il forum, ed ho scoperto di avere, seppur in maniera non grave, molti sintomi della fobia sociale.

Ho incominciato seriamente ad analizzare me stesso da quando da 1 settimana e mezza ho iniziato lo stage scolastico di lavoro.

Ora, il "dramma" è che lavoro in un cantiere, "da grande" dovrei fare il restauratore. Dovrei, appunto.
In cantiere si presentano sempre mille occasioni per cui le persone ipersensibili come me soffrirebbero da matti. Una di queste ad esempio è interagire dialogando con i colleghi da lontani, cioè alzando la voce x farsi sentire, ma in questo modo sentono anche gli altri.

Ed ecco che iniziano i vari timori, la costante paura di essere giudicato, il tentare sempre di entrare nella testa degli altri, capire ad ogni costo cosa pensano di te se fai questo dici quello ecc..ecc...

In pratica il mio capo mi parla da lontano per coinvolgermi in quanto lavoro sempre in silenzio x paura di "farmi sentire" dagli altri; io rispondo sempre senza problemi, ma di lì a poco il discorso muore subito.

Infatti subito scattano in me odiose seghe mentali del tipo "e adesso cosa dico?...ah ecco..trovato!..no aspetta però..se la dico magari gli altri che ascoltano ridono di me!..ma sì la dico lo stesso!...no però ormai è passato troppo tempo...dopo mi considerano strano perchè riprendo il discorso troppo tardi!...ecco..ho fatto la solita figura di merda di non portare avanti il discorso..adesso chissà cosa pensa il capo di me..di sicuro che sono strano!"
A volte riesco a portare avanti il discorso ma mi rendo conto che tutti questi pensieri non mi danno sicurezza e quindi mi esprimo male, parlando da incazzato quando in realtà sono felice, esprimendo poco le mie emozioni.
Mi è capitato oggi ad esempio di lavorare in silenzio e accennare un fischiettìo che mi avrebbe fatto apparire tranquillo, ma in realtà era programmato anche il rilassamento! è come se recitassi x tutto il tempo! 8O

Il fattore che principalmente mi fa preoccupare è il silenzio che si crea ogniqualvolta mi inserisco in un contesto. Ad esempio il cantiere che frequento è all'interno di una chiesa, dove celebrano la messa e quindi non è possibile tenere la radio accesa. Spesso si creano silenzi x me inquietanti e sento che il mio capo si innervosisce o comunque fa di tutto x fare rumore e lo capisco benissimo, perchè tra me e lui non c'è comunicazione o c'è ma non in maniera naturale. E quando lo sento innervosirsi e imprecare contro qualcosa capisco che è x colpa mia che non comunico, che sono ..."strano". E ovviamente partono mille preoccupazioni sul suo giudizio su di me, che, cosa principale, non mi permettono di concentrarmi sul lavoro e soprattutto di gustarmelo.

Il problema è che ho potenzialità enormi, sono intelligente, sono uscito col massimo dei voti da scuola, sono bravissimo a dipingere e disegnare, tanto che sono stato un pò "raccomandato" a questo restauratore, che a parole crede molto in me, ma sono sicuro che si sia ricreduto subito scoprendo il mio carattere "particolare"...sicuramente non comune!! e che mi fa rendere un quinto di quello che potrei effettivamente dare.

è un ostacolo che ho di fronte, che so che esiste, che so come abbattere, ma che non riesco a superare, con tutti gli sforzi possibili. un blocco alla mia personalità, che credo di aver ereditato da mio padre, che è molto chiuso a volte, e da giovane ha sofferto molto (non mi parla mai della sua giovinezza, non ne vuole sapere).

è un'occasione d'oro di lavoro questa e sto rischiando seriamente di buttarla alle ortiche per un ASSURDO problema che ho in testa! io mi sto praticamente ostacolando, rovinando da solo! non è possibile..

Spero veramente esista una cura efficace contro questra "cosa", deve esistere, perchè si tratta di un problema minuscolo che non mi permette di godermi la vita. uffa.

A volte penso di avere "troppo cervello", troppo attivo, troppo pieno di pensieri, potessi ne toglierei metà x diventare idiota ma felice e spensierato come tutti gli altri!

Cosa dite? devo andare da uno psicologo?
(fermo restando che non lavorando non ho soldi e la mia famiglia non è di certo benestante).

Scusatemi se mi sono dilungato troppo e se mi sono sfogato ma non ce la faccio più, rendersi conto di avere un problema, sapere come superarlo ma non riuscire a farlo è un dolore troppo forte (a volte ho le lacrime agli occhi e quando sono da solo in casa mia mi lascio andare a crisi di pianto).

uffa!
Vecchio 19-03-2009, 18:03   #2
Esperto
L'avatar di Wonderlust76
 

Bemvenuto :wink:
Ehm...sei parente di giova88??
Vecchio 19-03-2009, 18:16   #3
Principiante
L'avatar di riki88
 

..se anche lui ha questi problemi allora probabilemente sì...ma alla lontana... :lol:
ps. cmq sono dell'87..ho 21 anni
Vecchio 19-03-2009, 19:18   #4
Principiante
L'avatar di gatta
 

Prima cosa volevo farti i complimenti per il bellissimo lavoro che svolgi. Ho sempre desiderato infatti fare la restauratrice, ma la vita mi ha portato verso altre avventure e questo desiderio per il momento l'ho accantonato.
Seconda considerazione.
Noto che anche tu, come molti che leggo, non hanno nessun grave problema da affrontare piuttosto penso che tanti pensieri negativi non facciano altro che alimentare presunti problemi che non esistono.
Il silenzio è difficile da gestire per chinque e mi pare normale il tuo disagio.
Credo che anche la tua età svolga un ruolo predominante (non so quanti anni hai, ma sono sicura che sei piuttosto giovane)
Voglio lasciarti un consiglio: invece di fossilizzarti su ogni tuo comportamento perchè non inizi a vivere liberamente?
E ancora perchè non inizi a pensare a te stesso in termini positivi invece di stare a creare sintomi che non esistono?
Il mondo è fatto anche di persone sensibili e introverse e questi aspetti non sono una malattia :wink:
Vecchio 19-03-2009, 19:21   #5
Esperto
L'avatar di BadDream
 

Benvenuto anche a Riki88 quante new-entry...
Vecchio 19-03-2009, 20:09   #6
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Ciao, mi riconosco in tutti i tuoi pensieri negativi e nel tuo flusso interiore... io consigli non te ne posso dare perché sono ben lungi da trovare una soluzione ai miei... per quanto mi riguarda personalmente l'unica differenza è che i miei problemi hanno influenzato soprattutto la sfera privata affettiva/sentimentale (insomma amicizia/amore) piuttosto che il lavoro... tu non parli di questi aspetti... come stai messo sotto quel profilo?

Quote:
Originariamente inviata da gatta
Voglio lasciarti un consiglio: invece di fossilizzarti su ogni tuo comportamento perchè non inizi a vivere liberamente?
E ancora perchè non inizi a pensare a te stesso in termini positivi invece di stare a creare sintomi che non esistono?
Il mondo è fatto anche di persone sensibili e introverse e questi aspetti non sono una malattia :wink:
A mente fredda penso spesso anche io che siano problemi "inesistenti" e che mi creo da solo... però questa consapevolezza da sola non serve a nulla... è complicato uscirne anche se in teoria sarebbe facilissimo... lo può capire solo chi ci sta dentro quanto sia difficile...
Vecchio 20-03-2009, 11:14   #7
Principiante
L'avatar di riki88
 

Ciao moon..dal punto di vista affettivo mi ritengo fortunato perchè ho trovato una ragazza stupenda dal punto di vista caratteriale, molto simile a me, è molto riflessiva e sensibile. A lei posso dire tutto, perchè anche lei certe sensazioni le prova o le ha già provate, siamo insieme da 5 mesi ma ci troviamo benissimo!
...comunque se vi state chiedendo come ho fatto a trovarla..bè..diciamo che mi ha trovato lei! infatti eravamo in una discoteca e siccome a me gli alcolici fanno subito effetto (una grande fortuna x me) mi ha stordito facendomi bere e poi ci ha provato lei...che uomo che sono.. anche se ci avrei provato mille volte io prima di lei se avessi avuto meno pensieri e preoccupazioni...come al solito insomma....

x gatta: grazie x le belle parole, ho 21 anni, vorrei vivere la gioventu in serenità, almeno quella...comunque è vero..il problema è sempre avere più autostima, sostituire i pensieri negativi con quelli positivi, guardare ai complimenti ricevuti e fregarsene delle critiche, delle opinioni della gente che neanche conosci e ti conosce..ma è davvero dura..è come annientare una parte di te..una lotta interna.....
Vecchio 20-03-2009, 11:32   #8
Esperto
L'avatar di Loudovica
 

ehi, un restauratore!
potrei trovarmi a dirigerti in qualche cantiere, un giorno

(sempre che la timidezza mi permetta di arrivare da qualche parte...mi ritrovo molto nei problemi che ti fai e invidio chi di problemi non se ne fa, pur facendo magari cose stupide)

[fine del mio intervento insignificante]
Vecchio 20-03-2009, 11:50   #9
Banned
 

sei fortunato!!!
credo sia la prima volta che lo scrivo su questo forum, non lo dico per dire ... è che hai un lavoro, un bellissimo lavoro , e una ragazza, sicuramente una bellissima ragazza, che ti capisce !

dici che hai un peso perchè ti senti limitato sul lavoro da questi problemi psicologici ... potresti fare un investimento su te stesso andando da uno psicologo, capace !!!, che ti aiuti a fare chiarezza e trovare la strada più utile e breve per superare queste difficoltà .. saranno soldi spesi bene se vedi che ti aiuta, sennò poi lo cambi , succede a tanti e non è un problema .... fossi in te farei così

...e se fossi in te ne parlerei anche con la tua ragazza, visto oltretutto che avete problemi simili .... senti il suo parere
Vecchio 20-03-2009, 14:16   #10
Esperto
L'avatar di Redman
 

Pensavo fosse un post di Giova
Vecchio 20-03-2009, 14:29   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Redman
Pensavo fosse un post di Giova
questo è il clone :lol:
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Mille pensieri inutili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Mille messaggi JohnReds Off Topic Generale 7 10-03-2009 01:49
Sentirsi inutili, malati, sentire... SimonaLapazza SocioFobia Forum Generale 3 27-05-2008 00:01
uno su mille ce la fa sfigato Amore e Amicizia 11 27-02-2008 18:32
mille messaggi!!!!!!!!!!! pesco Contatti 10 04-07-2007 18:07
pensieri CharlieJt900 SocioFobia Forum Generale 8 07-12-2005 22:00



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:16.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2