FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 16-05-2019, 22:17   #21
Super Moderator
L'avatar di Labocania
 

A me la questione si presenta quando m'imbatto e incontro lo sguardo di persone che frequentano quotidianamente gli stessi ambienti di lavoro e con i quali non ci si è scambiata nemmeno una parola: ci sono quelli che salutano sempre con partecipazione, quelli che salutano distrattamente, quelli che non salutano mai e quelli che sembrano avere gli occhi rivolti solo su loro stessi e non vedono perciò nient'altro.
Vecchio 16-05-2019, 22:30   #22
Intermedio
 

Ok

Ultima modifica di Steptwo; 22-06-2019 a 07:06.
Vecchio 16-05-2019, 22:31   #23
Esperto
L'avatar di SamueleMitomane
 

Quote:
Originariamente inviata da MeStessa93 Visualizza il messaggio
Tecnicamente, se incrociandovi non saluti né tu, né l'altra persona, la presunta maleducazione andrebbe distribuita parimenti ad entrambi.
In questo caso parlavo della situazione in cui esco con altre persone per andare ad incontrare un'altra comitiva (quei casi che capitano tipo una volte ogni morte di papa). Capita spesso che, data la mia poca voglia di espormi e la mia ansia, il saluto non scatta perché do poca presenza, non so spiegarlo in modo migliore . Nella mia testa gira "che li saluto a fare tanto non sono interessati minimamente a conoscermi, non ho niente da dirgli e mi starò muto tutto il tempo".
Poi ci sono tantissimi altri discorsi sul saluto. Sul modo (la mano, i baci ecc...) le tempistiche, l'entusiasmo nel farlo, con chi farlo, le diverse situazioni, quando fermarsi a parlare e quando no, mio dio...
sai cosa? In realtá sono sicuro che con amici che considerei tali non avrei nessun problema. Il problema principale è che non sento una connessione con nessuno e ho timore dello sconosciuto, e questo non mi da la forza nemmeno di impegnarmi nel saluto.
E questa sorta di rassegnazione esiste anche in altre situazioni, è come se il mio inconscio mi convincesse che non ne vale la pena, che tutto lo sforzo non porterà a nulla.

Ultima modifica di SamueleMitomane; 16-05-2019 a 22:51.
Vecchio 16-05-2019, 22:42   #24
Intermedio
 

Ok

Ultima modifica di Steptwo; 22-06-2019 a 07:05.
Vecchio 16-05-2019, 22:45   #25
Esperto
L'avatar di CryingOnMyMind
 

Per dire, l'ultima volta che sono uscito c'erano una decina di miei coetanei. Quando dovevo tornare a casa non sapevo in che modo salutarli, se con una stretta di mano o il classico saluto con bacio (per non parlare del fatto che ho sbagliato almeno 3 nomi lol). Nel dubbio, come un maleducato, ne ho salutati metà e me ne sono andato
Ringraziamenti da
SamueleMitomane (16-05-2019)
Vecchio 17-05-2019, 06:53   #26
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da montag Visualizza il messaggio
Concordo. I più estroversi non si pongono domande del genere. Quindi l'unica soluzione è fregarsene (cosa che difficilmente riuscirei a fare) e salutare la gente a caso, accettando le eventuali brutte figure?
Credo che se le facciano, ma hanno più energie e soprattutto non hanno paura di essere incoerenti con il proprio essere. Sanno che posso riprodurre lo stesso comportamento all'infinito. Sanno di essere così, perché limitarsi?
Vecchio 17-05-2019, 08:20   #27
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da montag Visualizza il messaggio
Più che altro l'ambiente universitario, dove capita che parli per poco con una persona e poi te la ritrovi in giro nei giorni, mesi, anni seguenti.
tu saluta, poi se ti rispondono con entusiasmo bene se a malapena e con l'aria annoiatissima o nemmeno capiscono che saluti loro, per il futuro lascia perdere
ma non e' che sia proprio necessario ... cioe' saluta se vedendoli ti viene voglia di farlo (un guizzo nel riconoscerli tuo e pensi anche loro) o se vorresti che il rapporto progredisse (non che per quello basti salutare ma e' la premessa), altrimenti non e' necessario (del resto se no lo farebbero loro, basta rispondere ai saluti) pero' poi rientri nei fantasmi che la gente conosce di vista ma non saluta e da cui si stupirebbe venisse un giorno salutato

Quote:
Originariamente inviata da montag Visualizza il messaggio
Comunque il fatto è che è impressionante quanto in questo problema conti anche il contesto. Per esempio, io vivo in un piccolo paese, all'interno del quale molta gente la conosco solo di vista e quindi non la saluto. Se però quelle stesse persone le incontrassi per caso all'estero, forse dovrei salutarle, no? Visto che in un "territorio ignoto" riconoscerei (e loro a loro volta riconoscerebbero) qualcuno di amico, di familiare.
io saluto con chi so chi e', cioe' tipo nome, dove abita, qualcosa di lui (/lei) e lui di me, ci si e' parlato (anche se magari non direttamente a me ma con qualcun'altro con cui ero), insomma un minimo di rapporto , cioe' che vedendolo mi si accende una lampadina e c'e' un briciolo-infinitesimo di simpatia fra me e loro, se solo aria genericamente di persona gia' vista no, ma con molti rientro nei fantasmi di cui dicevo su, la cosa non mi entusiasma ma me ne faccio una ragione, non e' nel mio stile far diversamente

Ultima modifica di ila82; 17-05-2019 a 09:13.
Vecchio 17-05-2019, 08:59   #28
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Se ci hai parlato almeno una volta, e non avete litigato, saluta
Esatto, in più saluta quelli che incontri spesso, anche se non hai mai parlato, tipo vicini di casa, colleghi..
Vecchio 17-05-2019, 18:13   #29
Esperto
L'avatar di Green Tea
 

A me fa piacere essere salutato, quindi quando sono di buon umore saluto anche chi magari ho incrociato solo una volta per caso (colleghi)
Di solito però tendo a essere più schivo e mi limito a ricambiare il saluto.
Vecchio 17-05-2019, 19:02   #30
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

È meglio salutare così quando moriremo ci ricorderanno con: Era una brava persona, salutava sempre...
Vecchio 17-05-2019, 20:15   #31
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da montag Visualizza il messaggio
Quando posso e quando devo salutare per strada un'altra persona? Qual è il livello di confidenza che mi permette (o mi impone) di salutare l'altra persona?
Mi rendo conto che non esiste una risposta a una domanda del genere (quando la gente si saluta, lo fa spontaneamente, senza pensarci), ma questi dilemmi mi assillano da tempo. Spero anche di non essere l'unico qui dentro ad essermelo chiesto.
argomento terribile

io non sono capace, non ce l'ho nel dna questa abilità nel capire quando e come salutare

la mia tattica attuale e questa
se l'iniziativa la prendono gli altri rispondo fin esageratamente, a voce squillante (qui a milano in genere si fanno dei suoni gutturali sbiascicati)
se non ci sono segnali dall'altra parte tiro fuori il cellulare o fingo distrazioni varie
Vecchio 17-05-2019, 22:24   #32
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Crepuscolo Visualizza il messaggio
È meglio salutare così quando moriremo ci ricorderanno con: Era una brava persona, salutava sempre...
Ecco io mi chiedo sempre cosa diranno di me, visto che sono unanimemente conosciuto come quello che non saluta nessuno.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Le strane dinamiche del saluto
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Sto male, mi sfogo ma nessuno mi capisce: le dinamiche ansiolino Amore e Amicizia 75 26-12-2017 17:36
Altre dinamiche ? Zara Off Topic Generale 0 04-08-2017 22:25
Dinamiche di approccio sentimentale da fobici liuk76 Amore e Amicizia 216 02-07-2015 11:35
Sempre le stesse c.... di dinamiche Calla screziata Storie Personali 16 19-12-2013 01:55
dinamiche sociali pesco SocioFobia Forum Generale 12 22-06-2012 16:36



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 02:57.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2