FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 21-02-2021, 00:32   #81
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Dark97 Visualizza il messaggio
Stó sempre peggio, ormai la rabbia domina le mie giornate. Ho perso quasi tutta l adolescenza, non ho fatto le esperienze che andavano fatte in quel periodo. Penso che gli anni dell' adolescenza siano i più importanti per la vita di una persona, in quel periodo si forma la personalità e se le cose vanno per il verso giusto certi problemi, tipo la timidezza ad esempio, si risolvono....se le cose vanno male invece si cronicizzano. L altro giorno ne ho avuto la conferma definitiva, stavo aiutando i miei in campagna, mio zio e mio cugino vengono a trovarci (era da un pó di tempo che non li vedevo, ho avuto pochi contatti con loro in tutti questi anni), io accenno in saluto e trovo subito una scusa per allontanarmi....li ho trattati come due sconosciuti, ho fatto una figura di merda...il loro sguardo diceva tutto.
Il passato influenza il presente e il futuro direttamente, come nell' esempio riportato in precedenza e indirettamente...
ogni giorno penso e ripenso al fatto che ho perso gli anni piú belli, non li potró rivivere in nessun modo...mi fà stare malissimo questa cosa...quel poco di motivazione che é rimasta, piano piano stà svanendo. La mancanza di esperienze é un problema anche per stringere nuovi rapporti. Una persona che non ha niente da raccontare non viene vista bene (esperienza personale)...
Ciao Dark che dire mi rispecchio al 100% nel tuo post. Penso tu da come hai scritto ti riferisca alla mancanza delle esperienze sentimentali e condivido appieno il tuo pensiero e anche io purtroppo mi sento di essere rimasto indietro in confronto a molti avendo avuto solo una fidanzata da ragazzino e poi più nulla; poi x colpa della timidezza ho bruciato un occasione con una ragazza che si è fatta avanti lei quindi fai un po tu.
In passato 3/4 anni fa ho avuto un paio di appuntamenti con 2 ragazze e anche le cose li sono andate a farsi benedire ed è tutta colpa mia; adsso ho fatto i 28 e mi sento uno sfigato totale.
Avrei da elencare altre cose ma mi fermo qui.

Ultima modifica di L innominato; 21-02-2021 a 00:36.
Vecchio 21-02-2021, 00:40   #82
Avanzato
 

Io questo forum avrei voluto trovarlo qualche anno fa, mi sarebbe stato utile per fare conoscenze. Usatelo almeno voi under30 per fare gruppo e mettere una pezza a tutto questo, sarà un ripiego ma è meglio di niente. Fare filosofia sulla questione secondo me non aiuta a migliorare

Ultima modifica di sconfitto; 21-02-2021 a 08:45.
Vecchio 21-02-2021, 08:06   #83
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Qwerty Visualizza il messaggio
Ho conosciuto gente di 80-90 anni che hanno cominciato lavorare praticamente da bambini, facevano guerra ecc.. e erano persone normalissime senza alcuna zavorra. La moda di " fare esperienza " è arrivata nei ultimi decenni, prima si pensava come sopravvivere e non si aveva tempo per rimpiangere quello che non si è fatto e per i grilli per la testa.
Mi sa che se uno come me fosse finito in una situazione del genere non sarebbe sopravvissuto e non ci sarebbe stato nessuno che poteva rimpiangere alcunché dato che avrei fatto una cattiva morte, sbudellato o chissà come.
Sarei finito in qualche fossa comune tipo "Una tomba per le lucciole".
Se uno riusciva a sopravvivere alla guerra doveva star messo abbastanza bene. Non è che dopo queste cose qua sopravvivono tutti, viene attuata in modo drastico la cosiddetta selezione naturale.
Certo è che non tutti poi ne escono bene, di traumi post bellici è piena la letteratura, e diverse persone che venivano fuori dai campi di concentramento non si riprendevano più e finivano poi col suicidarsi.
Che tutti quanti ne escono fuori normalissimi da queste cose a me non sembra proprio, certo è che quelli più anormali e non adattabili di sicuro non li si riesce a vedere proprio in seguito perché vengono proprio sterminati in modo "naturale" dal contesto sociale ed economico. In questi contesti qua, di povertà, guerra ecc. la mortalità è elevata, per questo poi le persone che ne vengono fuori sono "normali", gli altri quelli più "anormali" ci hanno lasciato la pelle.
Se sono arrivati a 80 90 anni dovevano avere una genetica di base robusta.
Io avrei avuto qualche bel vermone per la testa, altro che grilli .

I paesi messi meglio permettono alla maggior parte delle persone di sopravvivere bene o male, e sopravvivono anche quelli che in altre situazioni sarebbero morti, si cerca di far sopravvivere tutti, ma nessuno si preoccupa mai di come sopravvivono.

Poi un'altra cosa di cui tener conto è il confronto col prossimo, alla fine non è importante quanto tu possiedi, non è questo che ti rende più o meno felice, ma il confronto con la maggior parte degli altri che hai attorno.
Se sei poverissimo e lo sono tutti, questa cosa non ti colpisce tanto, se sei invece anche benestante e vivi in un contesto in cui sono tutti più ricchi di te questa cosa poi ti colpisce di più a vari livelli e anche se sei più ricco dell'altro tipo nell'altra situazione sarai più infelice.

La vita poi secondo me non ha un valore positivo in sé, per me dipende da quel che c'è dentro.

Ultima modifica di XL; 21-02-2021 a 12:34.
Vecchio 21-02-2021, 10:47   #84
Esperto
L'avatar di Abuela
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Però non puoi scappare da te stesso...pure io vivo male dove abito e mi farebbe bene cambiare aria, ma sono sempre io.
Guarda sono d accordissimo però credo pure che a volte si sia sfortunati e si nasca in un ambiente totalmente ostile o in cui si sono commessi talmente tanti errori che è impossibile riabilitarsi all'interno dello stesso. Non perché quell'ambiente sia ostile in maniera assoluta ma perche è del tutto inadatto alla nostra persona.
Quindi è vero, siamo disgraziati e probabilmente saremo disgraziati ovunque, ma talvolta l'ambiente giusto può fare la differenza e tirare fuori lati di noi del tutto imprevedibili o se non altro un po' di armonia.
Avendone il coraggio sarebbe bello darsi questa chance. Ma chi ce l'ha
Vecchio 21-02-2021, 10:53   #85
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da Abuela Visualizza il messaggio
Guarda sono d accordissimo però credo pure che a volte si sia sfortunati e si nasca in un ambiente totalmente ostile o in cui si sono commessi talmente tanti errori che è impossibile riabilitarsi all'interno dello stesso. Non perché quell'ambiente sia ostile in maniera assoluta ma perche è del tutto inadatto alla nostra persona.
Quindi è vero, siamo disgraziati e probabilmente saremo disgraziati ovunque, ma talvolta l'ambiente giusto può fare la differenza e tirare fuori lati di noi del tutto imprevedibili o se non altro un po' di armonia.
Avendone il coraggio sarebbe bello darsi questa chance. Ma chi ce l'ha
più che il coraggio i mezzi...alla fine torniamo sempre la': o hai carattere o ti attacchi al tram.
Vecchio 21-02-2021, 14:46   #86
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da L innominato Visualizza il messaggio
Ciao Dark che dire mi rispecchio al 100% nel tuo post. Penso tu da come hai scritto ti riferisca alla mancanza delle esperienze sentimentali e condivido appieno il tuo pensiero e anche io purtroppo mi sento di essere rimasto indietro in confronto a molti avendo avuto solo una fidanzata da ragazzino e poi più nulla; poi x colpa della timidezza ho bruciato un occasione con una ragazza che si è fatta avanti lei quindi fai un po tu.
In passato 3/4 anni fa ho avuto un paio di appuntamenti con 2 ragazze e anche le cose li sono andate a farsi benedire ed è tutta colpa mia; adsso ho fatto i 28 e mi sento uno sfigato totale.
Avrei da elencare altre cose ma mi fermo qui.
Io mi sento bloccato in tutto, non solo con l' altro sesso, ma anche con altri ragazzi...non só di cosa parlare, ho quell' aria da sfigato che non ha messo piede fuori casa per anni. Ho sempre avuto una predisposizione alla timidezza, chiamiamola così, ma sarei migliorato se avessi vissuto decentemente quegli anni. Con le ragazze lasciamo perdere, mai avuto rapporti né di amicizia o altro...a parte qualche sguardo, nessuna si é mai fatta avanti ...(mi penalizza l altezza, ma fortunatamente ho un viso decente), a parte qualche sguardo...Non ci ho mai provato per diversi motivi.
Vecchio 21-02-2021, 21:42   #87
Esperto
L'avatar di Palladipelo
 

Cmq secondo me si può recuperare... Magari l'adolescenza è stato un periodo di merda però c'è ancora tanto tempo per fare nuove esperienze e cambiare prospettiva
Ringraziamenti da
sconfitto (21-02-2021)
Vecchio 24-02-2021, 18:29   #88
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Quote:
Originariamente inviata da sparatemi Visualizza il messaggio
la cosa più drammatica è che non c'è soluzione
Ho avuto una botta di pessimismo..mi viene da quotarlo
Vecchio 24-02-2021, 18:53   #89
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

Sì, la situazione è, a dir poco drammatica.
Mettiamo che io abbia, finalmente, trovato il coraggio e la grinta per ricostruire da zero questo enorme buco nero che è stata la mia adolescenza e decidessi in tutti i modi di uscire, frequentare posti e così a farmi degli amici. Ho paura che sia troppo tardi, per quanto riguarda l'età, vorrei essere fiduciosa ma è anche impossibile perché, ormai, dopo i 25 anni, i miei coetanei saranno tutti accasati con il proprio partner a decidere sul senso della famiglia o a convivere. Cioè se i miei coetanei, spariranno, è finita veramente per me e ho paura di ciò.
Vecchio 24-02-2021, 19:19   #90
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

La situazione è gravissima, comunque.
Ringraziamenti da
sconfitto (24-02-2021)
Vecchio 24-02-2021, 20:24   #91
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da DeadSoul Visualizza il messaggio
Sì, la situazione è, a dir poco drammatica.
Mettiamo che io abbia, finalmente, trovato il coraggio e la grinta per ricostruire da zero questo enorme buco nero che è stata la mia adolescenza e decidessi in tutti i modi di uscire, frequentare posti e così a farmi degli amici. Ho paura che sia troppo tardi, per quanto riguarda l'età, vorrei essere fiduciosa ma è anche impossibile perché, ormai, dopo i 25 anni, i miei coetanei saranno tutti accasati con il proprio partner a decidere sul senso della famiglia o a convivere. Cioè se i miei coetanei, spariranno, è finita veramente per me e ho paura di ciò.
Non è questione di grinta e coraggio, ci vuole anche carattere e i mezzi. Devi averli. Quanti anni hai? Parlavi di voler riprendere a studiare...magari ti farai nuove compagnie alle serali o in una scuola privata.
Non esistono posti esatti dove poter fare amicizia, non esistono più da tanti anni, mica esiste ancora la panchina al parchetto dove a 15 anni fai amicizia col primo che capita, dopo i 20 anni diventano tutti opportunisti ed egoisti.
Vecchio 24-02-2021, 21:22   #92
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Comunque o avete la fortuna di trovare gente affine a voi o dovete accontentarvi di qualunque compagnie da cui non pretendere niente...oppure niente.
Ringraziamenti da
Dark97 (24-02-2021)
Vecchio 24-02-2021, 22:23   #93
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da DeadSoul Visualizza il messaggio
Sì, la situazione è, a dir poco drammatica.
Mettiamo che io abbia, finalmente, trovato il coraggio e la grinta per ricostruire da zero questo enorme buco nero che è stata la mia adolescenza e decidessi in tutti i modi di uscire, frequentare posti e così a farmi degli amici. Ho paura che sia troppo tardi, per quanto riguarda l'età, vorrei essere fiduciosa ma è anche impossibile perché, ormai, dopo i 25 anni, i miei coetanei saranno tutti accasati con il proprio partner a decidere sul senso della famiglia o a convivere. Cioè se i miei coetanei, spariranno, è finita veramente per me e ho paura di ciò.
Non credo che spariranno tutti, ci sono anche 40 enni che stanno in giro per i locali, tanto per fare un esempio, quindi dopo i 25 anni non tutti smettono di vivere....molti si, ma non tutti.
Aldilà di questo, a quell' età, stringere nuovi rapporti é piú difficile, perché chi ha già le proprie compagnie in genere se ne sbatte di chi é solo.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Le conseguenze di un' adolescenza non vissuta
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Un'adolescenza mai vissuta Escluso Storie Personali 27 15-12-2018 23:59
L'adolescenza non vissuta. Lucernario Ansia e Stress Forum 41 29-05-2018 19:10
L'Emozione Più Forte Vissuta Crystal SocioFobia Forum Generale 27 20-04-2018 18:00
una vita non vissuta ansiolino SocioFobia Forum Generale 41 07-06-2015 08:53
Vita vissuta Vs Vita non vissuta MiRuina SocioFobia Forum Generale 15 21-07-2009 15:49



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:39.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2