FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 21-05-2020, 14:47   #21
Esperto
 

Non ho ancora rivisto ne colleghi ma soprattutto “amici” che sono l’epicentro del problema. Con i parenti ho avuto sia interazioni assolutamente da inetto sia quasi normali. Nel complesso credo di essere regredito, ma era inevitabile.
Vecchio 21-05-2020, 17:28   #22
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Affronto il tutto cercando di stare comunque il più possibile al chiuso.
Del resto faccio così ogni estate, evito sempre passeggiate e uscite non necessarie (grazie allergia).
Per il resto ho molti timori, questa situazione mi spaventa. Temo una seconda ondata
Vecchio 21-05-2020, 17:48   #23
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Quote:
Originariamente inviata da Athanor Visualizza il messaggio
Benissimo, sto iniziando a considerare l'idea di gettare la spazzatura dal balcone per ridurre al minimo le uscite.
Le attività che mi piacciono sono impraticabili e le cose che avevo in programma sono diventate per me quasi impossibili.
Come va il corso?
Vecchio 21-05-2020, 18:13   #24
Esperto
L'avatar di Gummo98
 

Ho una voglia matta di uscire e di girare ma... eh vabbè.
Ieri sera sono andato a prendere un gelato e ho fatto un giro in un parco del centro col favore delle tenebre, unico modo in cui riesco a scivolare vicino agli altri senza avere ansia.
Vecchio 21-05-2020, 18:27   #25
Principiante
L'avatar di Athanor
 

Quote:
Originariamente inviata da Masterplan92 Visualizza il messaggio
Come va il corso?
Proseguirà per quasi tutta l'estate ed almeno al momento è on-line, anche se non capisco se sia più un bene o un male.
Vecchio 21-05-2020, 18:53   #26
Principiante
L'avatar di Marty87
 

A me ha acuito il senso d'invisibilità ... paradossalmente stavo un po' meglio in quarantena, come fossi protetta.
Vedo foto/storie sui social in cui si ostenta questo ritorno alla normalità, con foto di fidanzati che si ricongiungono amici che tornano a frequentarsi, attività che riprendono gradualmente il loro corso e tu sei sempre fermo, a te non è cambiato nulla e osservi ciò che ti accade attorno come se fossi estraneo alle vicende del consorzio umano. Sono uscita un paio di volte ma ho avuto delle crisi molto forti e sono stata costretta a rientrare in casa. L'estate penso contribuirà a questo malessere, sento che cresce giorno per giorno. 😧😥😥
Ringraziamenti da
DeadSoul (22-05-2020), Eternal (24-05-2020)
Vecchio 21-05-2020, 19:23   #27
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

però girare con la mascherina è una figata, io mi sento più libero, un pò meno in ufficio
Vecchio 21-05-2020, 22:27   #28
Esperto
L'avatar di Sintra
 

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
mettici che ancora devo uscire e nn ho mai messo ancora una mascherina e nn so cosa è successo la fuori nel frattempo , direi che va tutto bene
Idem
Vecchio 21-05-2020, 22:37   #29
Esperto
L'avatar di Teach83
 

finalmente una bella passeggiata al parco ( quello bello grande) con tanto di mascherina mezza abbassata perchè non ce la facevo più... tanto non avevo nessuno vicino.
Però non ho ancora preso un mezzo pubblico da quando è iniziata la pandemia, e prima o poi dovrò prenderlo
il virus passerà, l'ansia quella non lo so...sperem
Vecchio 24-05-2020, 16:19   #30
Intermedio
L'avatar di Psico[a]patico
 

Mi urta vedere tutto che ritorna alla normalità. Mi sento come se avessi lanciato un sortilegio sul mondo intero, che sta piano a piano svanendo.
Odio quei normaloidi social-dipendenti che sono incapaci di rimanere a casa e si stipano ovunque a costo di fare l'apericena o interagire in maniera ossessiva, per colpa loro le cose finiranno male.
Vecchio 24-05-2020, 16:28   #31
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da Psico[a]patico Visualizza il messaggio
Mi urta vedere tutto che ritorna alla normalità. Mi sento come se avessi lanciato un sortilegio sul mondo intero, che sta piano a piano svanendo.
Odio quei normaloidi social-dipendenti che sono incapaci di rimanere a casa e si stipano ovunque a costo di fare l'apericena o interagire in maniera ossessiva, per colpa loro le cose finiranno male.
Se finissero male solo per gli estroversoni incoscienti poco male, sarebbero cavoli loro. Il problema è che se il virus ritornasse ci rimetteremmo tutti.
Vecchio 24-05-2020, 16:29   #32
Intermedio
L'avatar di Psico[a]patico
 

Quote:
Originariamente inviata da Peste Nera Visualizza il messaggio
Se finissero male solo per gli estroversoni incoscienti poco male, sarebbero cavoli loro. Il problema è che se il virus ritornasse ci rimetteremmo tutti.
Infatti. I cafoni menefreghisti non li sopporto proprio.
Vecchio 24-05-2020, 16:33   #33
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da Psico[a]patico Visualizza il messaggio
Infatti. I cafoni menefreghisti non li sopporto proprio.
Idem e poi non hanno rispetto neppure per chi si sta facendo il mazzo per evitare il ritorno della pandemia e per chi è morto.
Mi domando a volte se non sia meglio che finisca come in certi film o romanzi apocalittici.
Vecchio 24-05-2020, 23:40   #34
Esperto
L'avatar di enemyofthesun
 

Prima della quarantena stavo a casa quasi sempre. Durante, ovviamente sempre. Adesso, non è cambiato nulla, sto sempre a casa.
Rispetto all'era pre-covid, non ho più voglia di uscire: già comunque non è che ne avessi molta prima, anche a piedi tanto per camminare.
Adesso ci vuole la mascherina, e non mi va di metterla. Poi, un giorno, non sarà più obbligatoria ma non ho voglia di rischiare di incrociare persone e si pone un problema che non mi ero mai posto: che possano essere positive al virus.
Stesso, ovviamente, al market e nei negozi.
Beh, avevo già praticamente deciso di abbandonare le gite fuori porta, rarissime e pochissime, sempre in nome di un'essenzialità e di troppa fatica/pochi stimoli.
Adesso ci aggiungo la motivazione covid.
Vedo che se ne fregano tutti bellamente, adesso. Ma io ci penso e penso che ci penserò sempre, d'ora in poi.
Alla fine che caspita mi cambia. Tanto anche quando uscivo di più, quelle poche ore al mese, tornavo a casa, e mi sentivo uguale. La mia vita è dentro questa casa, quelle poche ore al mese di un tempo che stavo fuori, non me la cambiavano.
Mi sono abituato e adattato, è vita anche questa. E anzi, al diavolo gli estroversi che propongono stili di vita tossici, spreconi e dannosi. Al diavolo anche gli introversi/fobici che rodono d'invidia per non vivere come quelli.
Si vive bene in casa, almeno finchè hai un tetto e da mangiare.
Non mi manca nessuno, le persone mi hanno fatto più male che bene. Me ne basta una, che vedo un po' sì e un po' no, ma meglio di niente.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a La fobia dopo la quarantena
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Partecipazione al forum durante la quarantena Malachite SocioFobia Forum Generale 5 02-05-2020 12:12
quarantena a autoterapia ansiolino Trattamenti e Terapie 4 20-04-2020 15:04
Sondaggio quarantena vero82 Off Topic Generale 28 08-04-2020 10:15
quarantena contro i piaceri effimeri jolly SocioFobia Forum Generale 1 30-08-2009 16:11



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:50.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2