FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie > Automiglioramento
Rispondi
 
Vecchio 09-01-2018, 22:13   #1
Avanzato
L'avatar di Alakazam
 

...i nostri bisogni...noi.

Penso che il tema dell'integrazione sociale sia molto ricorrente nei nostri problemi, sia come causa sia come effetto. Come causa (la mancata integrazione) di altri disagi come la solitudine, poche e cattive amicizie, niente svaghi e risate tra amici o relazioni varie: introversi quanto vogliamo ma rimaniamo animali sociali, abbiamo bisogno degli altri per vivere un esistenza felice; che poi siano poche persone o 100000 poco importa.
Come effetto per problemi come fobie varie o contesti pochi consoni alla propria natura e anche altro.

Integrarsi spesso significa godere di vari vantaggi già per la nostra salute psichica: accettazione, esperienze varie, no fobie strane, cioè in termini più specifici rientra nel soddisfacimento dei nostri fabbisogni primari.
Inoltre ha ovviamente altri vantaggi pratici: in termini di informazioni, conoscenze, occasioni, lavoro, etc, cioè tutte cose oggi fondamentali per vivere in questo mondo estroverso.

Mi chiedo quindi quali sono i motivi che ci portano spesso a restare isolati.
Non troviamo persone simili a noi?
Per paura?
Perché siamo abituati a fare così?
Per il contesto che non ci piace, che non ci rispetta?

Inoltre, ritornando al mondo estroverso, oggi tuttavia integrarsi è una necessità: per scambiarsi favori, idee, relazioni…insomma per vivere…e inoltre l'unione fa la forza. E inoltre siamo in Italia, tutto si basa sulle relazioni, più di altri posti. Ma il mondo gira così.

E noi, fobici, introversi, disadattati e isolati non possiamo che uscire spesso sconfitti da tutto ciò: sia in termini personali che in termini pratici, come ho già più volte ripetuto: se una persona estroversa per necessità sua non può fare a meno di conoscere 100000 persone e farsi conoscere (spesso per il babbeo che è) da altre 10000000 (per ogni volta che va in bagno) è chiaro che si troverà in vantaggio rispetto a chi invece tende a non farlo perché non ha questa esigenza (o debolezza) oppure, peggio, rispetto a chi ha anche problemi a comportarsi in questo modo.

E voi cosa ne pensate? Come vi comportate? Quali potrebbero essere le possibili soluzioni?
Insomma, #parliamone.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Integrarsi in una società che non rispetta la nostra natura, i nostri valori...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Integrarsi Beatrice Storie Personali 11 29-11-2015 21:19
Quei comportamenti che tradiscono la nostra vera natura.... TãoSozinho Ansia e Stress Forum 10 08-10-2013 12:34
Ansia e/o rabbia per chi non rispetta le regole/sfotte Dottore Malato Altri disturbi di personalità 19 20-05-2013 16:02
Le origini del Cosmo nel “De rerum natura” di Lucrezio. Ovvero, la natura delle cose. EdgarAllanPoe Forum Libri 28 31-10-2012 23:00
I nostri limiti siano la nostra Forza. Fabiofilosofo SocioFobia Forum Generale 11 04-03-2009 14:13



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 18:05.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2