FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 04-11-2019, 12:30   #1
Intermedio
L'avatar di Giuseppe_ann
 

Ho usati questo eufenismo per introdurlo alla nostra società,che accetta solo l'essere perfetto, o meglia a norma, rifiutando chi è in difficoltà o semplicemente la pensa diversamente...
Vecchio 04-11-2019, 12:33   #2
Esperto
 

Secondo me una forma di selezione c'è anche oggi. E sotto alcuni punti di vista è anche peggio adesso, visto che regna sovrano il buonismo e il politicamente corretto. Molte cose non puoi dirle se non vuoi essere additato in un certo modo.
Ringraziamenti da
Giuseppe_ann (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 12:46   #3
Esperto
L'avatar di Atlas
 

allora non hai idea di cosa voglia dire nazismo.
Ringraziamenti da
Franz86 (05-11-2019), stellina0391 (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 12:47   #4
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
allora non hai idea di cosa voglia dire nazismo.
perché tu dovresti saperlo più degli altri? Hai vissuto in quel periodo?
Ringraziamenti da
Lucernario (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 12:54   #5
Esperto
L'avatar di Atlas
 

se fossi nato in quel periodo mi avrebbero ammazzato solo per il tasso di melatonina nella mia pelle.

questa società, nei posti in cui esiste una civiltà, non ti ammassa in un centro pensato e costruito per processare persone in cadaveri nel minor tempo possibile.


non si può sparare a caso e pretendere di non essere ridicoli.
Ringraziamenti da
Gummo98 (05-11-2019), Hazel Grace (04-11-2019), stellina0391 (04-11-2019), Wrong (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 12:56   #6
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
se fossi nato in quel periodo mi avrebbero ammazzato solo per il tasso di melatonina nella mia pelle.

questa società, nei posti in cui esiste una civiltà, non ti ammassa in un centro pensato e costruito per processare persone in cadaveri nel minor tempo possibile.


non si può sparare a caso e pretendere di non essere ridicoli.
Al massimo di Melanina.
Ringraziamenti da
syd_77 (04-11-2019), Tobia Asociale (05-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 13:04   #7
Esperto
L'avatar di Atlas
 

opps, vero
Vecchio 04-11-2019, 13:51   #8
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
se fossi nato in quel periodo mi avrebbero ammazzato solo per il tasso di melatonina nella mia pelle.

questa società, nei posti in cui esiste una civiltà, non ti ammassa in un centro pensato e costruito per processare persone in cadaveri nel minor tempo possibile.


non si può sparare a caso e pretendere di non essere ridicoli.
Il nazismo ( cosi' come e il fascismo e il comunismo dei gulag ) si e' affermato in modo molto subdolo, non ha propagandato "noi facciamo centri per far delle persone cadaveri" se no non avrebbe avuto cosi' tanti sostenitori, gente che ci credeva e l'appogiava, per lo piu' dei lager si e' saputo dopo quando son arrivati gli americani (anche se qualcosa trapelava ma la gente preferiva non crederci o non pensarci)

Ultima modifica di ila82; 04-11-2019 a 14:01.
Vecchio 04-11-2019, 13:55   #9
Intermedio
L'avatar di Giuseppe_ann
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
allora non hai idea di cosa voglia dire nazismo.
Si lo so ma non ho trovato parola diversa x descrivere il paragrafo mi dispiace
Vecchio 04-11-2019, 13:56   #10
Intermedio
L'avatar di Giuseppe_ann
 

Io intendevo cone selezione delle razze, non come successione di quello che veniva fatto alle razze ritenute poi inferiori
Vecchio 04-11-2019, 14:04   #11
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Giuseppe_ann Visualizza il messaggio
Ho usati questo eufenismo per introdurlo alla nostra società,che accetta solo l'essere perfetto, o meglia a norma, rifiutando chi è in difficoltà o semplicemente la pensa diversamente...
è un paradosso ma non sei tanto lontano dalla verità
tu pensa solo alla diffusione dell'aborto o dell'eutanasia, abbiamo quasi metabolizzato concetti di eugenetica che una volta sembravano spaventosi ed oggi molto spesso si vivono come scelte di buon senso
Ringraziamenti da
thevenin (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 14:29   #12
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Nel futuro sarà buon senso nascere geneticamente modificati ed eliminare malattie genetiche o la sindrome di Down
Vecchio 04-11-2019, 15:05   #13
Esperto
 

Un esempio un po' forte. Bambini di cui reputato da qualche ospedale che e' nel loro miglior interesse morire e devono morire, non viene permesso ai genitori di portarli altrove (ci devon fare cause legali) in ospedali disposti a accettarli e prenderli in cura.
Posso capire il non accanimento terapeutico ma lasciar morire di fame e sete, per esempio mi pare fosse il caso Alfie non permettevano alla mamma nemmeno di dargli il latte. Allora dite che lo state ammazzando, e' chiaro che un bambino piccolo non potra' stare tanto non nutrito- idratato. Dopo giorni cosi' hanno accettato di reidratarlo, portargli qualcosa dove dovevano esserci anche alcuni medicinali e qualche ora dopo morto.
E non e' un caso rarissimo, ce ne sono tanti, anche in questo momento, in paesi considerati perfettamente democratici, di famiglie che lottano perche' al loro bambino venga permesso di essere curato ... si puo' comprendere forse il non voler piu' averlo li' in cura, ma volerlo morto?
La gente probabilmente pensa " ma si', tanto che vita faceva"" e poi costan le cure non valeva la pena" "ho i miei problemi e proprio al limite ci son i bimbi che muoion di fame di cui occuparsi piu' che qualcuno che appena muove gli occhi, si', e' vero, sembra di vederci un guizzo, che non sia incosciente, ma sara' un'impressione, dicono che sia solo un'impressione, se lo dicon dei medici lo sapranno" (se e' incosciente dico io non soffre quindi di sicuro la ragione non e' eliminargli sofferenze) e si trincea con la spiegazione ufficiale "e' nel suo miglior interesse".
( Fra parentesi ci son delle lettere del periodo nazista in cui cui a genitori di militari morti si annunciava la morte del figlio dicendo di pero' consolarsi perche' si trattava di una persona di scarse capacita' che non avrebbe mai potuto avere un futuro radioso e la morte e' stata nel suo migliore interesse )

Ultima modifica di ila82; 04-11-2019 a 15:21.
Vecchio 04-11-2019, 15:09   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
è un paradosso ma non sei tanto lontano dalla verità
tu pensa solo alla diffusione dell'aborto o dell'eutanasia, abbiamo quasi metabolizzato concetti di eugenetica che una volta sembravano spaventosi ed oggi molto spesso si vivono come scelte di buon senso
E te pareva che non usciva fuori qualcuno con queste equazioni

Detto poi da chi vota o ammira gente come quelli di FdI che vorrebbe facilitare l'annegamento delle persone in mare (quella sì che è una scelta di buon senso, vero? guai a parlare di fascismo o nazismo lì, anche se poi sempre quei tizi lì fanno le commemorazioni il 28 ottobre) è francamente grottesco.

Ultima modifica di Winston_Smith; 04-11-2019 a 15:33.
Ringraziamenti da
Wrong (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 15:13   #15
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da ila82 Visualizza il messaggio
Un esempio un po' forte. Bambini di cui reputato da qualche ospedale che e' nel loro miglior interesse morire e devono morire, non viene permesso ai genitori di portarli altrove (ci devon fare cause legali) in ospedali disposti a accettarli e prenderli in cura.
Posso capire il non accanimento terapeutico ma lasciar morire di fame e sete, per esempio mi pare fosse il caso Alfie non permettevano alla mamma nemmeno di dargli il latte. Allora dite che lo state ammazzando, e' chiaro che un bambino piccolo non potra' stare tanto non nutrito- idratato. Dopo giorni cosi' hanno accettato di reidratarlo, portargli qualcosa dove dovevano esserci anche alcuni medicinali e qualche ora dopo morto.
E non e' un caso rarissimo, ce ne sono tanti, anche in questo momento, in paesi considerati perfettamente democratici, di famiglie che lottano perche' al loro bambino venga permesso di essere curato ... si puo' comprendere forse il non voler piu' averlo li' in cura, ma volerlo morto?
La gente probabilmente pensa " ma si', tanto che vita faceva"" e poi costan le cure non valeva la pena" "ho i miei problemi e proprio al limite ci son i bimbi che muoion di fame di cui occuparsi piu' che qualcuno che appena muove gli occhi, si', e' vero, sembra di vederci un guizzo, che non sia incosciente, ma sara' un'impressione, dicono che solo un'impressione, se lo dicon dei medici lo sapranno" (se e' incosciente dico io non soffre quindi di sicuro la ragione non e' eliminargli sofferenze) e si trincea con la spiegazione ufficiale "e' nel suo miglior interesse".
( Fra parentesi ci son delle lettere del periodo nazista in cui a genitori di ragazzi che morivano in guerra venivan mandate lettere in cui si diceva che il figlio era morto ma di consolarsi perche' era una persona di scarse capacita' che non avrebbe mai potuto avere un futuro radioso e la morte e' stata nel suo migliore interesse )
Il giudice, nel motivare la propria decisione, fa riferimento a numerosi precedenti giudiziari t(ra i quali il caso Yates and Gard v Great Ormond Street Hospital for Children NHS), a molti pareri medici e al testo di una lettera del Papa (data la fede cattolica dei genitori); nelle sue conclusioni parla della patologia dicendo che il cervello di Alfie è completamente devastato e che nessuna terapia, nemmeno sperimentale, potrebbe essere efficace, a causa di uno stadio ormai irreparabile di compromissione. Considerando, inoltre, che il bambino non era in grado di sostenere lo sforzo respiratorio e che quindi ciò che lo manteneva in vita era il respiratore artificiale, il giudice dispone che non era auspicabile il suo mantenimento in vita, soprattutto per via della dolorosa situazione in cui il bambino versava (causata in particolar modo dalle frequenti convulsioni) e che, in virtù di questo, la soluzione migliore è ricorrere a cure palliative, cioè “care which will keep him as comfortable as possible at the last stage of his life”.

Paragonare questo caso ad Aktion T4 è veramente una roba per la quale non posso usare l'aggettivo che vorrei, se no mi porterebbe al ban.
E' più nazista tenere il corpo devastato di un bambino ridotto a un vegetale preda di convulsioni per chissà quanto tempo o porre fine a quest'agonia? Io non ho la risposta e mi farebbe piacere che nessuno avesse l'ardire di puntare il dito in modo così becero né contro chi sceglie la prima strada né contro chi sceglie la seconda.

Ultima modifica di Winston_Smith; 04-11-2019 a 15:30.
Vecchio 04-11-2019, 15:28   #16
Esperto
L'avatar di Atlas
 

eutanasia e aborto equiparati al lavoro di menghele?

poi ci starebbe una polemica cataclismica su "alfie" ma davvero non servirebbe a nulla.
Vecchio 04-11-2019, 15:36   #17
Intermedio
L'avatar di Giuseppe_ann
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Il giudice, nel motivare la propria decisione, fa riferimento a numerosi precedenti giudiziari t(ra i quali il caso Yates and Gard v Great Ormond Street Hospital for Children NHS), a molti pareri medici e al testo di una lettera del Papa (data la fede cattolica dei genitori); nelle sue conclusioni parla della patologia dicendo che il cervello di Alfie è completamente devastato e che nessuna terapia, nemmeno sperimentale, potrebbe essere efficace, a causa di uno stadio ormai irreparabile di compromissione. Considerando, inoltre, che il bambino non era in grado di sostenere lo sforzo respiratorio e che quindi ciò che lo manteneva in vita era il respiratore artificiale, il giudice dispone che non era auspicabile il suo mantenimento in vita, soprattutto per via della dolorosa situazione in cui il bambino versava (causata in particolar modo dalle frequenti convulsioni) e che, in virtù di questo, la soluzione migliore è ricorrere a cure palliative, cioè “care which will keep him as comfortable as possible at the last stage of his life”.

Paragonare questo caso ad Aktion T4 è veramente una roba per la quale non posso usare l'aggettivo che vorrei, se no mi porterebbe al ban.
E' più nazista tenere il corpo devastato di un bambino ridotto a un vegetale preda di convulsioni per chissà quanto tempo o porre fine a quest'agonia? Io non ho la risposta e mi farebbe piacere che nessuno avesse l'ardire di puntare il dito in modo così becero né contro chi sceglie la prima strada né contro chi sceglie la seconda.
Io facevo riferimento anche a semplici persone cone noi, diverse x un dato motivo, siete voi che siete andati a parlare del nazismo come punto centrale...
Vecchio 04-11-2019, 16:00   #18
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Giuseppe_ann Visualizza il messaggio
Io facevo riferimento anche a semplici persone cone noi, diverse x un dato motivo, siete voi che siete andati a parlare del nazismo come punto centrale...
In questo caso parlerei di conformismo e omologazione, senza tirare in ballo riferimenti improbabili. Per ora anche noi timidi/fobici/disagiati a vario titolo abbiamo libertà di parola e non ci rinchiudono in qualche lager (almeno post-Basaglia e tranne casi criminosi).
Questo non esclude che si debbano tenere le antenne dritte. Ci vuol poco a passare dalla retorica dell'immigrato che ti ruba il lavoro a quella del depresso che ruba il sussidio...
Ringraziamenti da
stellina0391 (04-11-2019)
Vecchio 04-11-2019, 16:04   #19
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Per ora anche noi timidi/fobici/disagiati a vario titolo abbiamo libertà di parola e non ci rinchiudono in qualche lager
No, però ci impediscono di riprodurci.. quasi come fosse una sterilizzazione.
(post provocatorio ma neanche tanto)
Vecchio 04-11-2019, 16:05   #20
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
No, però ci impediscono di riprodurci.. quasi come fosse una sterilizzazione.
(post provocatorio ma neanche tanto)
So che non è tua intenzione, ma il paragone con le sterilizzazioni forzate dei nazisti è quantomeno improprio (e mi sono tenuto basso).
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Il ritorno del nazismo
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
libri sul nazismo franz90 Forum Libri 14 13-09-2018 22:31
Nazismo, visionari o carnefici ? Jacksparrow Off Topic Generale 1 16-01-2018 14:43
Ritorno Nishi Presentazioni 10 22-06-2013 21:42
Il Ritorno TheSorrow SocioFobia Forum Generale 10 24-11-2008 11:15



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 22:25.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2