FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 13-01-2021, 22:39   #41
Principiante
 

Ogni parola e' superflua. Un abbraccio...
Vecchio 13-01-2021, 22:52   #42
Esperto
 

Mi dispiace... è una di quelle notizie che non si vorrebbe mai avere
Vecchio Ieri, 02:22   #43
Avanzato
L'avatar di pure_truth2
 

Mi dispiace molto, davvero.

In una situazione di travaglio interiore tale, una delle poche cose che mi sentirei di consigliare (e che farei io stesso) è qualche lettura (psicologia e/o spiritualità) sul significato della vita e della morte,in modo da spostarti verso una visione più centrata dell'intera questione,ora che la mente è preda assoluta delle emozioni negative.
So che quando si tratta di persone care è molto più arduo restare in controllo, però leggendoti ho avuto la sensazione che tu sia intelligente e razionale anche nelle avversità,e non sei neanche totalmente estranea a queste tematiche.
Questo non esclude che potrai piangere e buttare fuori il tuo dolore, quando ne sentirai il bisogno.
Aiuterebbe avere, altresì,la consapevolezza che lui abbia vissuto una bella vita,una vita piena,e che questo non sia che l'epilogo di questo stupendo viaggio,che ha portato in dote anche regali magnifici come te,sua figlia.
A questo punto,e in questa ottica,la visione della morte assume un altro significato.
Paradossalmente,poi,in molti casi è il malato stesso ad essere fonte di forza,speranza e coraggio per i cari che lo assistono,e talvolta si verifica una inaspettata e serena accettazione,che infonde le medesime sensazioni ai suoi congiunti.
Non sottovalutare, dunque ,il suo potere, perché anche nella fragilità si può osservare una forza immensa,in circostanze critiche.
Purtroppo, in questo periodo vietano (inumanamente) l'accesso ai ricoverati ed ai morenti, quindi cerca di passare più tempo possibile con lui.

Un abbraccio, coraggio

Ultima modifica di pure_truth2; Ieri a 02:27.
Vecchio Ieri, 03:24   #44
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Un abbraccio JR.
Vecchio Ieri, 08:45   #45
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Quote:
Originariamente inviata da pure_truth2 Visualizza il messaggio
...
Si il fatto è che io ho avuto una vita molto difficile fin da piccola, ora sono stanca, vorrei solo riposare, eppure devo affrontare la prova più dura. In realtà non sarebbe un problema se dovessi affrontare sola la mia sofferenza, è quella degli altri che mi è difficile elaborare. Il senso da trovare in questo momento per me, più che quello della morte è quello della malattia, della sofferenza, quel'è lo scopo? è una prova? A volte semplicemente mi viene da pensare che qualcuno o qualcosa c'è l'abbia con me e voglia mettermi al tappeto a tutti i costi, è proprio così che percepisco la mia vita, appena mi rialzo mi arriva un'altro colpo più forte di prima (per lungo tempo sono stata arrabbiata proprio per questo, ero arrabbiata con il mondo interno, pensavo che con la rabbia avrei fatto capire alla vita che non può mettermi al tappeto, ma ora capisco, nel momento più oscuro, essendo a contatto con la fragilità della condizione umana, che non sono la rabbia, la freddezza, la durezza i sentimenti che devo tirare fuori per affrontare le cose, infatti prima non piangevo mai, ora sono un fiume in piena).

Ora vedo tutto nero, è naturale, è una fase che conosco molto bene, quella del trauma iniziale, prima non dormivo per non fare incubi, ora non dormo per non sognare, perchè al momento del risveglio è un trauma svegliarmi dal sogno nell'incubo, ma sono sicura che troverò il modo di affrontare questa cosa e magari capirne anche il senso. Ti ringrazio per le tue parole, mi serve non perdere di vista il lato positivo delle cose.

Ultima modifica di JR_Reloaded; Ieri a 09:00.
Ringraziamenti da
pure_truth2 (Oggi)
Vecchio Ieri, 09:00   #46
Esperto
L'avatar di Abuela
 

Mi dispiace molto jerico. Nonostante tutto rimani sempre molto lucida e analitica e questa penso sia anche la tua forza. Ma in questi casi nessuno può rimanere impassibile e chiunque si trova spiazzato a dover recitare la parte dell'adulto.
Vecchio Ieri, 09:05   #47
Esperto
L'avatar di berserk
 

Un abbraccio Jerico
Vecchio Ieri, 10:28   #48
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Quote:
Originariamente inviata da Abuela Visualizza il messaggio
Mi dispiace molto jerico. Nonostante tutto rimani sempre molto lucida e analitica e questa penso sia anche la tua forza. Ma in questi casi nessuno può rimanere impassibile e chiunque si trova spiazzato a dover recitare la parte dell'adulto.
Io sono una persona molto emotiva, ma l'emotività mi porta mi porta a fare pensieri brutti ed accasciarmi, mi serve piangere, affrontare e vivere le mie emozioni ma rimanere analitica mi fa essere più positiva. Infatti adesso ho proprio bisogno di attivarmi, parlare con i dottori, cercare alternative ecc. Spero che la mia fobia sociale non mi intralci perchè in tutto questo c'è anche lei di mezzo. Grazie ancora a tutti, i vostri post mi hanno fatta sentire meno sola. Vi terrò aggiornati se vi fa piacere.
Ringraziamenti da
cringe (Ieri), Desire (Ieri)
Vecchio Ieri, 22:18   #49
Principiante
L'avatar di Inner_Beauty89
 

Un abbraccio JR.

Spero tutto si risolva per il meglio.
Ringraziamenti da
JR_Reloaded (Oggi)
Vecchio Ieri, 23:18   #50
Intermedio
L'avatar di Cemetery Gates
 

Capisco quello che stai vivendo, perché lo sto vivendo anche io ogni giorno, un abbraccio.
Ringraziamenti da
JR_Reloaded (Oggi)
Vecchio Ieri, 23:33   #51
Intermedio
L'avatar di Texas
 

Un abbraccio anche da parte mia.
In questi momenti, quando lo sai prima, il momento forse più difficile è quando hai la notizia.
È difficile prevedere come farà il suo decorso la malattia. Penso che finché ha la possibilità di stare bene conviene appunto non farglielo sapere e cercare di passare dei bei momenti,specialmente se è un po ipocondriaco e se vivrebbe nel terrore anche quando potrebbe stare bene. Al tempo stesso deve avere l'opportunità di sistemare le sue cose e forse lo dovrebbe sapere in un tempo accettabile, anche perché poi arriverà probabilmente il tempo in cui sarà difficile tenerglielo nascosto e dovrete spiegargli la situazione.
So che è difficile in una situazione del genere, ma la cosa migliore da fare, soprattutto quando sei con lui, è di non guardarlo come la persona che nel giro di un anno non ci sarà più, ma goderti il fatto che lui adesso c'è ed è li insieme a te. Purtroppo è difficile perché si rischia di essere insieme a lui e con la testa pensare già a come se lui non ci fosse più, che quei momenti sono gli ultimi, col rischio di viverli male, farglieli vivere male e avere poi anche il rimpianto quando non ci sarà più. In questo momento è qui e può ancora viversi dei momenti belli. Cerca per quanto possibile di non farti influenzare in negativo e per quanto vivere bei momenti con lui.
Facile a dirsi... un abbraccio.
Ringraziamenti da
JR_Reloaded (Oggi)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Il periodo più brutto della mia vita.
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Qual è stato il periodo più INFELICE della vostra vita? Hor Contatti 105 29-11-2020 21:16
Quale è stato il periodo più felice della vostra vita?(Se ne avete avuto uno) [SAD] SocioFobia Forum Generale 63 11-10-2020 16:53
Qual è stato il periodo più FELICE della vostra vita? Brutton SocioFobia Forum Generale 17 27-09-2020 17:57
Come uscire da un brutto periodo? FraK Amore e Amicizia 10 17-09-2015 09:48
il periodo più brutto dell' anno ragazzotriste SocioFobia Forum Generale 27 10-12-2009 00:56



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 19:26.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2