FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 23-08-2019, 07:10   #61
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da idk Visualizza il messaggio
Le consapevolezze devono camminare di pari passo. Se da un lato c'è chi non versa risorse, dall'altro c'è chi ne consuma troppe indebitamente.
L'errore è considerare la salute un diritto garantito, quando prima dovrebbe essere un dovere del singolo. Se si hanno informazioni chiare, in cui l'OMS e altri organismi autorevoli danno le linee guida sulle condotte da seguire durante la vita, per ridurre drasticamente il rischio di trasformare i nostri corpi in contenitori di mali cronicizzati, allora è compito nostro starci dietro e applicare. C'è sempre il politraumatizzato e la sfiga che pesca a caso, ma la fetta più consistente dei consumatori di risorse, è composta da gente che non gli frega niente di niente di trattarsi come si deve per prevenire, e se questi soggetti non riceveranno cure adeguate, è per loro distrazione.
Guarda se la metti cosí, che lo Stato si debba occupare solo di chi non si espone a rischi per la sua salute, allora:chi utilizza l'automobile,essendo un mezzo molto pericoloso causa di molti incidenti, niente soccorso.
Molto, treno, nave, idem.Sono mezzi pericolosi, si rischia.
Chi beve un bicchiere di vino a pasto e gli viene una qualche malattia,niente cure, poteva non bere.
Chi non si è curato il cervello e arriva in ospedale con l'esaurimento, si attacca al tram, poteva prevenire.
Escursionisti di qualsiasi natura, arrangiatevi
Tuo marito ti ha picchiata?Niente cure, potevi non sposarlo.
Malattie sessuali:chi ti ha detto di trombare?sciò.


Se lo Stato curasse solo chi a qualsiasi titolo non se l'è cercata, ospedali tre quarti vuoti.

Se si vuole teorizzare la necessitá di non lavorare si faccia, certo che ci sará anche uno spreco di risorse sanitarie da parte di chi si approfitta a qualche titolo del ssn o "se la cerca"con condotte di vita rischiose(quali sono?Non basta mangiare sano e fare sport, i rischi per la salute uno se li prende qualsiasi cosa non necessaria faccia) e lo Stato d'altra parte cura anche chi non contribuisce con le tasse, ma è un dato di fatto che se nessuno lavora,servizi non ce ne possono essere, nemmeno per chi ha fatto sempre il bravo.

Ultima modifica di claire; 23-08-2019 a 07:18.
Ringraziamenti da
Alakazam (24-08-2019), Bluevelvet93 (23-08-2019)
Vecchio 23-08-2019, 09:13   #62
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Carmelo Bene ha fatto lo stagista dal Dottor Thomas.
Vecchio 23-08-2019, 12:39   #63
idk
Avanzato
L'avatar di idk
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Guarda se la metti cosí, che lo Stato si debba occupare solo di chi non si espone a rischi per la sua salute, allora:chi utilizza l'automobile,essendo un mezzo molto pericoloso causa di molti incidenti, niente soccorso.
Molto, treno, nave, idem.Sono mezzi pericolosi, si rischia.
Chi beve un bicchiere di vino a pasto e gli viene una qualche malattia,niente cure, poteva non bere.
Chi non si è curato il cervello e arriva in ospedale con l'esaurimento, si attacca al tram, poteva prevenire.
Escursionisti di qualsiasi natura, arrangiatevi
Tuo marito ti ha picchiata?Niente cure, potevi non sposarlo.
Malattie sessuali:chi ti ha detto di trombare?sciò.
Curioso come mi liquidi subito a posizioni così estreme, per avere detto che la salute prima che un diritto deve essere un dovere.
Ancora più curioso come tu metta sullo stesso piano eventi scaturiti da mera accidentalità, assieme a eventi scaturiti dalla negligenza e disinteresse per il proprio corpo, mandate avanti per anni.
Vedi, in deficit di risorse, a mio modo di vedere, la donna aggredita fisicamente ha precedenza rispetto a quella che pur svolgendo un lavoro sedentario, tornata a casa si mette sul divano e fare binge watching di serie tv, con le patatine.
E niente, se per voi fumare per anni, per la salute statisticamente è rischioso quanto fare un escursione o prendere la nave, di cosa parliamo a fare.

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Se si vuole teorizzare la necessitá di non lavorare si faccia, certo che ci sará anche uno spreco di risorse sanitarie da parte di chi si approfitta a qualche titolo del ssn o "se la cerca"con condotte di vita rischiose(quali sono?Non basta mangiare sano e fare sport, i rischi per la salute uno se li prende qualsiasi cosa non necessaria faccia) e lo Stato d'altra parte cura anche chi non contribuisce con le tasse, ma è un dato di fatto che se nessuno lavora,servizi non ce ne possono essere, nemmeno per chi ha fatto sempre il bravo.
Non teorizzo niente, nel mondo ci sono tanti posti dove la gente lavora ed è tassata, ma la sanità è comunque a pezzi. E pensa un po' come fanno?
Non deridono chi va in chiesa, come magari fareste qui.
Non deridono chi mangia aglio e cipolle crude, come magari fareste qui.
Quando le risorse scarseggiano, bisogna essere pragmatici e trattare molto seriamente il tema salute, perché sai che non c'è alcun SSN a sopperire alla tua stupidità, io con la tiroide impazzita, in un paese con ospedali da terzo mondo, mica sono andato a cercarmi l'endocrinologo figo, ho fatto come fa la gente del posto, e guarda un po', magari qua mi davano la pillola e via, ora invece posso farne a meno perché ho dovuto arrangiarmi ed è giusto così, dato che non è giusto che io sia paragonato a uno che ha appena fatto un frontale in auto.
Vecchio 23-08-2019, 12:45   #64
Esperto
L'avatar di claire
 

Sto zitta.
Che è meglio.
Tieniti la tua ragione.

A me sembrano arzigogoli per giustificare il non lavoro.
Io mica ho detto che si deve lavorare per forza, mi chiedevo solo se gli alternativi sono consapevoli che senza tasse non c'è la roba pubblica.Stop.
Non argomenterò oltre.
Vecchio 23-08-2019, 12:52   #65
idk
Avanzato
L'avatar di idk
 

Non mi interessa la ragione, la mia versione l'ho data comunque perché ho usufruito dell'ospedale mentre non lavoravo, e il ragionamento che ho fatto è quello opposto al tuo. Non posso farci niente, io, se la gente non ha cura del proprio corpo.
Vecchio 23-08-2019, 13:38   #66
Esperto
L'avatar di Franz86
 

Beh ma è chiaramente una provocazione quella di Carmelo Bene, "basta con la specie, basta con questo eccesso della specie umana".

Lascia ovviamente il tempo che trova, ma non mi pare un male che qualcuno ogni tanto metta in discussione ciò che è talmente dato per scontato che neanche ci si pensa più.
Vecchio 23-08-2019, 14:29   #67
Intermedio
L'avatar di PensieriRandagi
 

le uniche persone che possono permettersi di non lavorare sono coloro che nascono in un contesto familiare ricco, e quindi potranno vivere e avere tutto quello di cui hanno bsogno, più tutto il superfluo, senza dover "faticare", e ovviamente anche queste persone sono comunque dipendenti dagli altri: se possiedi 100 milioni di euro ma non sei in grado di procurarti il cibo con le tue forze, e non trovi nessuno che è disposto a vendertelo, muori di fame come un uomo nullatenente smarrito in un deserto

fuori dalla possibilità sopra citata qualsiasi essere umano deve faticare, secondo modalità e rischi pro e contro differenti ma comunque il succo è che deve faticare in qualche modo: che si tratti di un imprenditore, di un manovale in un cantiere, di un artista di strada, di qualcuno che campa commettendo furti o chiedendo l'elemosina o di qualcuno che vive all'interno di una foresta fuori dallo stato sociale (e anche in quest'ultimo caso sei comunque dipendende, non dagli esseri umani e dalla società ma dalla natura, ma sempre dipendente rimani)

solo chi è in grado di apprezzare la propria fatica, chi fa qualcosa che gli piace veramente (e che farebbe comunque anche senza un guadagno materiale) ha veramente svoltato perché dà un senso positivo alla propria fatica, un senso di appagamento alla propria ineluttabile necessità, un piacere intrinseco che lo aiuta a combattere l'abbrutimento

ma anche un uomo che fa un lavoro che disprezza ma magari si sente felice, liberato, quando vede il sorriso di un bambino (o qualsiasi altro essere vivente) che è "vivo" grazie alla sua fatica, magari anche questo ti può salvare

p.s. comunque la provocazione di Carmelo ha aperto un dibattito, ci ha spinti a riflettere, e questo, oltre qualsiasi comoda posa da artista radical chic che gli si potrebbe attribuire in quell'intervista, è comunque positivo
Vecchio 23-08-2019, 14:53   #68
Esperto
L'avatar di varykino
 

a me la cosa che stupisce è che io facevo quei discorsi da adolescente , e i miei amici mi prendevano per matto ..... e nn c è bisogno di essere un illuminato o un artista per ragionare su ste cose , solo che poi cresci e nn è che vieni domato come s è detto .... capisci che se ti metti contro la società , quella fa di tutto per farti stare peggio , sei un anomalia da allontanare ... da non imitare .... il che per uno con l animo rivoluzionario è affascinante sopratutto da giovani .... è molto più difficile , faticoso e logorante stare "fuori della società" ed è anche per questo che ci son meno asociali che sociali .... e non perchè so tutti stupidi e contenti di fare i robot in società .... è che si soffre meno e l'uomo tende a scegliere la cosa meno peggio .... cmq nn bisogna per forza fare i robot o i socialmente perfetti , si puo vivere anche ai margini e surfare l onda senza sforzarsi troppo ne da un lato ne dall altro ... serve pure fortuna .... ma se stai fuori completamente son cazzi amari .... in generale nn me piace chi cerca di vendere un idea , chi fa propaganda .... vuoi vivere in un modo? , se ne puo discutere ma senza propaganda perchè nn è che devi trovare la forza su un altra persona per decidere come vivere , se ti do ragione nn è che deve servirti per avvalorare la tua scelta , sennò è una scelta di cui nn sei completamente convinto .... per quello mi stanno sulle palle i propagandisti o i venditori di idee ..... vivi e credi in quello che vuoi senza fare pubblicità che nn serve a niente se non a rimpinzare l ego e credere di piu alle proprie idee
Vecchio 23-08-2019, 15:37   #69
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da PensieriRandagi Visualizza il messaggio
le uniche persone che possono permettersi di non lavorare sono coloro che nascono in un contesto familiare ricco, e quindi potranno vivere e avere tutto quello di cui hanno bsogno, più tutto il superfluo, senza dover "faticare", e ovviamente anche queste persone sono comunque dipendenti dagli altri: se possiedi 100 milioni di euro ma non sei in grado di procurarti il cibo con le tue forze, e non trovi nessuno che è disposto a vendertelo, muori di fame come un uomo nullatenente smarrito in un deserto

fuori dalla possibilità sopra citata qualsiasi essere umano deve faticare, secondo modalità e rischi pro e contro differenti ma comunque il succo è che deve faticare in qualche modo: che si tratti di un imprenditore, di un manovale in un cantiere, di un artista di strada, di qualcuno che campa commettendo furti o chiedendo l'elemosina o di qualcuno che vive all'interno di una foresta fuori dallo stato sociale (e anche in quest'ultimo caso sei comunque dipendende, non dagli esseri umani e dalla società ma dalla natura, ma sempre dipendente rimani)

solo chi è in grado di apprezzare la propria fatica, chi fa qualcosa che gli piace veramente (e che farebbe comunque anche senza un guadagno materiale) ha veramente svoltato perché dà un senso positivo alla propria fatica, un senso di appagamento alla propria ineluttabile necessità, un piacere intrinseco che lo aiuta a combattere l'abbrutimento

ma anche un uomo che fa un lavoro che disprezza ma magari si sente felice, liberato, quando vede il sorriso di un bambino (o qualsiasi altro essere vivente) che è "vivo" grazie alla sua fatica, magari anche questo ti può salvare

p.s. comunque la provocazione di Carmelo ha aperto un dibattito, ci ha spinti a riflettere, e questo, oltre qualsiasi comoda posa da artista radical chic che gli si potrebbe attribuire in quell'intervista, è comunque positivo
Sì ma se uno non trova un cazzo di lavoro pagato decentemente che deve fare? Se ti va bene sgobbi 10 ore senza tempo libero per 900-1000 euro al mese, ma che risolvi se poi hai 6-700 euro di spese e non ti godi niente? Qui il problema sono gli stipendi, non tanto il lavorare.
Vecchio 23-08-2019, 16:38   #70
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da v97s Visualizza il messaggio
che risolvi se poi hai 6-700 euro di spese e non ti godi niente? .
Risolvi che paghi le spese, il che per alcuni che non hanno alternative, non è poco.
Meglio le spese pagate che i debiti e lo sfratto.

(Che il lavoro sia malpagato sono d'accordo.)
Vecchio 23-08-2019, 17:03   #71
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Conta solo nascere ricchi, anche perché diventarlo legalmente è quasi impossibile. Noi che lavoriamo siamo solo dei poveri stronzi.
Ringraziamenti da
Alakazam (24-08-2019)
Vecchio 23-08-2019, 18:57   #72
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Risolvi che paghi le spese, il che per alcuni che non hanno alternative, non è poco.
Meglio le spese pagate che i debiti e lo sfratto.

(Che il lavoro sia malpagato sono d'accordo.)
O fai lo schiavo e una vita di merda senza avere il tempo per fare nulla o il pezzente, belle alternative del cazzo.
Vecchio 23-08-2019, 18:59   #73
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da v97s Visualizza il messaggio
O fai lo schiavo e una vita di merda senza avere il tempo per fare nulla o il pezzente, belle alternative del cazzo.
beh il pezzente nn c ha acqua corrente calda , termosifoni d inverno , pasto caldo e un tetto in testa , c è una bella differenza .... e il pezzente ha tutto il tempo per non fare nulla invece perchè nn puoi fare gran che da pezzente

tra l altro da pezzente manco sei libero di non fare niente , sei costretto a nn fare niente che è diverso

Ultima modifica di varykino; 23-08-2019 a 19:04.
Vecchio 23-08-2019, 19:04   #74
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
beh il pezzente nn c ha acqua corrente calda , termosifoni d inverno , pasto caldo e un tetto in testa , c è una bella differenza .... e il pezzente ha tutto il tempo per non fare nulla invece perchè nn puoi fare gran che da pezzente
Lo so, ma che alternative da vomito. Che poi torniamo sempre all'inizio, chi te lo da' un lavoro senza conoscenze?

Ultima modifica di cancellato20852; 23-08-2019 a 19:06.
Vecchio 23-08-2019, 19:06   #75
Esperto
L'avatar di varykino
 

Quote:
Originariamente inviata da v97s Visualizza il messaggio
Lo so, ma che alternative da vomito. Che poi orniamo sempre all'inizio, chi te lo da' un lavoro senza conoscenze?
ah si quello nessuno , per quello averlo nn è cosi scontato e toccherebbe ricordarsi che lo stile di vita che classifichiamo come " merdoso" cioè quello della sopravvivenza , nn è affato il peggio che esiste , anzi.

sarà questo un motivo per il fatto che la gente continua a fare " il robot" come dice il tizio qua?

o so tutti deficenti che vogliono il loro male ?

no , sanno che c è di peggio

mi fa cosi strano dire ste cose all avatar del che guevara , che ste cose gia le sa XD

Ultima modifica di varykino; 23-08-2019 a 19:10.
Ringraziamenti da
cancellato20852 (23-08-2019)
Vecchio 23-08-2019, 19:08   #76
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da v97s Visualizza il messaggio
O fai lo schiavo e una vita di merda senza avere il tempo per fare nulla o il pezzente, belle alternative del cazzo.
E pensa chi ha solo la seconda.
Vecchio 23-08-2019, 19:27   #77
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da v97s Visualizza il messaggio
Lo so, ma che alternative da vomito. Che poi torniamo sempre all'inizio, chi te lo da' un lavoro senza conoscenze?
Sempre lodevole il tuo ottimismo.
Vecchio 23-08-2019, 19:47   #78
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Sempre lodevole il tuo ottimismo.
L'ottimismo nuoce alla salute.
Vecchio 23-08-2019, 19:49   #79
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Mi sembra giusto aggiungere questa citazione


Immagino che Carmelo Bene avesse intenzione di parlare del lavoro che porta a queste forme di alienazione, certo poi a sfasciare tutto come dice il personaggio interpretato da Volonté nel video non si può, è utopistico, varykino ha ragione, però almeno uno entra in contatto col fatto che il lavoro inteso in certi modi porta via tanto, troppo. E' una cosa che spesso produce malattia e disagio nell'individuo.
L'intellettuale-artista-attore o lo studente o io stesso che parlo, forse è vero, siam tutti fuori luogo, ma non riesco a dirmi placidamente "in fondo stiamo tutti meglio, va bene così" se poi il prezzo da pagare potrebbe essere questo...


Ultima modifica di XL; 23-08-2019 a 20:27.
Vecchio 23-08-2019, 20:18   #80
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

Per me il lavoro è pura utopia.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Il lavoro - Carmelo Bene
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Carmelo Bene sul cinema mike21 SocioFobia Forum Generale 0 21-03-2016 23:10
ho deciso di lasciare il posto di lavoro...faccio bene? alvaro Forum Scuola e Lavoro 17 07-04-2012 16:01
Sex and the Vatican. Viaggio segreto nel regno dei Casti Libro di Abbate Carmelo EdgarAllanPoe Off Topic Generale 2 26-05-2011 17:27
E' più importante stare bene a casa che al lavoro? April Forum Scuola e Lavoro 11 05-04-2011 22:07
bene,bene...cioè male icek SocioFobia Forum Generale 29 20-12-2008 15:48



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:46.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2