FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 13-11-2020, 23:01   #1
Principiante
 

L'altra volta discutevo con un mio amico, che fa la vigilanza privata delle ditte (in auto). Lui si sente molto stressato, ha sempre l'ansia come se dovesse affrontare un esame od altro, a volte ha gli sbalzi di umore e di rabbia. Lui non sa la motivazione, io credo di averla trovata nei turni che fa.
Fa un giorno 16 24, il giorno dopo fa 9 16 e poi riattacca a mezzanotte fino le 7. Smonta, e poi riprende così, smonta e fa riposo. A mio avviso sono turni disumani, è vero che non fa un lavoro massacrante, però con questi turni mi sentirei sempre con la testa a lavoro
Vecchio 13-11-2020, 23:27   #2
Esperto
 

Ti distruggono la vita, altrochè stress. Se poi hai una vita sociale con gente che magari fa orario ufficio e riposa sempre sabato e domenica digli pure addio, puoi fraternizzare solo con gente che fa il tuo stesso turno
Vecchio 14-11-2020, 11:39   #3
Esperto
L'avatar di Teach83
 

Io non potrei mai fare turni di lavoro variabili, notte / giorno.
Sbarellerei al 100%: devo avere una routine fissa e orari stabili, ma soprattutto dormire 8 ore filate.
Vecchio 14-11-2020, 12:05   #4
Esperto
 

Io ho sempre lavorato con orari a turno , per dormire dormo tantissimo, indubbiamente qualche problema lo possono dare credo
Vecchio 14-11-2020, 12:24   #5
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Porca miseria se è stressante! Non si può lavorare mattina-notte-pomeriggio-notte, etc. Si deve fare o sempre giorno o sempre notte, oppure fra il notturno e il diurno ci vuole almeno un giorno di stacco per recuperare il ritmo.
Io mi stresso pure a fare un giorno mattina, l'altro pomeriggio.. non so quanti anni ha il tuo amico, ma quando non si è più ragazzi serve un minimo di abitudinarietà. Fonti: i miei medici curanti.
Vecchio 14-11-2020, 14:48   #6
Esperto
L'avatar di Astrid
 

Io faccio turni di mattino o pomeriggio e già sono fusa ,devo sempre controllare che turno faccio il giorno successivo perché è sempre tutto casuale . Mio fratello quando lavorava in fabbrica e faceva turni anche di notte era messo molto peggio di me e ancora adesso soffre di insonnia e ritmi sballati (e sono 3 anni che non lavora più li ).
Vecchio 14-11-2020, 16:00   #7
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da shalton Visualizza il messaggio
L'altra volta discutevo con un mio amico, che fa la vigilanza privata delle ditte (in auto). Lui si sente molto stressato, ha sempre l'ansia come se dovesse affrontare un esame od altro, a volte ha gli sbalzi di umore e di rabbia. Lui non sa la motivazione, io credo di averla trovata nei turni che fa.
Fa un giorno 16 24, il giorno dopo fa 9 16 e poi riattacca a mezzanotte fino le 7. Smonta, e poi riprende così, smonta e fa riposo. A mio avviso sono turni disumani, è vero che non fa un lavoro massacrante, però con questi turni mi sentirei sempre con la testa a lavoro
non è il massimo per la salute, anzi, ma il tuo amico poi riesce a recuperare quelle 8 ore di sonno durante la giornata oppure dorme 2/3 ore e poi via come se nulla fosse? perchè ne ho conosciuta gente che faceva così per poter stare dietro ai ritmi sociali e poi scoppiava
Vecchio 14-11-2020, 16:02   #8
Intermedio
 

Io faccio turni di mattina/pomeriggio in alternanza e poi ho anche le reperibilità.
A volte mi è successo di fare turno 14-20, reperibilità notturna che parte dalle 20 e finisce alle 8 del mattino, per poi fare il turno di mattina 8-14.

Le reperibilità mi uccidono perché le vivo in preda all’ansia quindi passo le notti insonni. Per non parlare delle reperibilità nei festivi, quelle sono da 24H e veramente sono una tortura psicologica.
I miei colleghi mi dicono che forse non ci sono ancora abituato, ma comunque è pesante.

Ultima modifica di FitterHappier; 14-11-2020 a 16:04.
Vecchio 14-11-2020, 16:10   #9
Esperto
L'avatar di Locharb
 

io lavoro su tre turni, mattina pomeriggio e notte è posso dirti che sono devastanti. Fare le alzatacce alle 5 di mattina interrompendo il sonno, oppure lavorare di notte essere stanchi e non riuscire a dormire. Da quando faccio sto lavoro mi sveglio ogni 3 - 4 ore, se non ogni ora, mentre prima dormivo 8 e più ore filate, in più mi sento sempre stanco. Come uccidersi per 1300€ al mese.
Vecchio 14-11-2020, 16:19   #10
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Se è per quello sono stressanti anche i lavori di 6 giorni settimana su 7 con solo giorno di riposo (e se ti va male di settimana, ad esempio come chi lavora nel settore del commercio o ristorazione).
i turni credo che siano il peggio del peggio ma dipende e non è detto ed è molto soggettivo.... io ho un amico che lavora in fabbrica (operaio specializzato) e fa i turni (anche notturni), lui non cambierebbe mai per un orario canonico lunedì-venerdì (gliel'anno pure proposto visto che lavora da tanto in quella fabbrica).. dice che lavorare di notte è una pacchia, è meno stressante e comunque hai molto meno il fiato sul collo di superiori o capi.... per il resto diceva che ha comunque tanto tempo libero perchè ogni notte che fa poi ha due giorni liberi (certo deve pure dormire, ma è uno che non ha problemi con lo sfasamento dell'orario e dello scombussolamento perchè ormai è abituato lavorando li da parecchi anni) e inoltre gli piace anche il turno in cui va presto al mattino e alle 14 è libero.
Altra persona che conosco fa l'assistente in una casa per anziani, pure lei diceva più o meno la stessa cosa (e che i turni notturni sono più tranquilli perchè, a meno di casini, di notte gli anziani dormono o comunque non hanno bisogno della stessa assistenza).....
Vecchio 14-11-2020, 16:51   #11
Esperto
L'avatar di Stasüdedòs
 

Per ora sono stato fortunato, con turni abbastanza umani e mai di notte... ho fatto spesso 6-14 e 14-22 alternati settimanalmente, adesso invece hanno impostato turni 7-15 e 13-21.

Nessuno stress particolare, a parte la rottura di svegliarsi molto presto quando tocca fare il turno di mattina

Ultima modifica di Stasüdedòs; 14-11-2020 a 16:54.
Vecchio 14-11-2020, 17:42   #12
Esperto
 

Anche se comunque può non pesare o addirittura piacere lavorare la notte porta con se sempre degli squilibri ed alla lunga crea comunque qualche disagio
Vecchio 14-11-2020, 21:41   #13
Intermedio
L'avatar di Avalanche
 

Faccio un lavoro a turni da più di 8 anni. Mattina, Pomeriggio, Sera, Notte, Sabato, Domenica, Festivi.
Se il lavoro mi ha dato una certa sicurezza economica (che con la pandemia inizia a vacillare) mi ha distrutto quella poca vita sociale che avevo. Frustrante a dir poco rifiutare inviti a cene, feste, gite. Compromesso nuove conoscenze. Per non parlare di mantenere i contatti con quei 3 amici in croce che ho. Organizzare un aperitivo o un caffè diventa una cosa quasi impossibile. Ho il foglio di dimissioni sempre pronto ma penso che se mi tolgo la spina da un fianco questa va a finire dall'altro. Classica la risposta del mio medico di base alle mie lamentele di ansia, stress e insonnia > cambia lavoro.

Ultima modifica di Avalanche; 14-11-2020 a 21:47.
Vecchio 14-11-2020, 22:04   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Locharb Visualizza il messaggio
io lavoro su tre turni, mattina pomeriggio e notte è posso dirti che sono devastanti. Fare le alzatacce alle 5 di mattina interrompendo il sonno, oppure lavorare di notte essere stanchi e non riuscire a dormire. Da quando faccio sto lavoro mi sveglio ogni 3 - 4 ore, se non ogni ora, mentre prima dormivo 8 e più ore filate, in più mi sento sempre stanco. Come uccidersi per 1300€ al mese.
Anch’io faccio fatica, però quando ho il giorno di riposo dormo tantissimo, anche 10 ore a volte , purtroppo però posso fare anche dormite di 2 ore al giorno per due o tre giorni , manca la regolarità purtroppo , questo crea ansia che si aggiunge all’ansia che ho già di mio naturale , oltre il resto dei problemi
Vecchio 14-11-2020, 23:15   #15
Esperto
 

Sono turnista con primo, secondo e notte in fabbrica, sabati e domeniche comprese.
Per quanto mi riguarda, avendo già la depressione, i turni sono causa di fortissimo stress.
Già con la depressione sei al 20 % delle energie fisiche e mentali, figuriamoci poi con turni del genere
Ringraziamenti da
Goh (15-11-2020)
Vecchio 15-11-2020, 10:33   #16
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Faccio turni da tutta la vita, la mattina svegliarsi alle 5 mi ha devastato. Qualcuno dirà bhe hai il pomeriggio libero, ma cosa me ne faccio se sono a pezzi per il sonno arretrato e non riesco a fare niente?

Devo dire che questa cosa protratta per più di vent'anni mi ha condizionato non poco, e più il tempo passa più la cosa mi pesa.

Spesso mi ritrovo a passare i pomeriggi in una specie di limbo, troppo stanco per fare qualcosa e troppo sveglio per rimmettermi a dormire, il sonno pomeridiano per me utopia.

Quel che resta è una stato di impotenza e di vita sprecata solo per guadagnarsi il pane, questo a 20-25-30-35-40 anni e oltre,
Vecchio 15-11-2020, 10:56   #17
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da shalton Visualizza il messaggio
L'altra volta discutevo con un mio amico, che fa la vigilanza privata delle ditte (in auto). Lui si sente molto stressato, ha sempre l'ansia come se dovesse affrontare un esame od altro, a volte ha gli sbalzi di umore e di rabbia. Lui non sa la motivazione, io credo di averla trovata nei turni che fa.
Fa un giorno 16 24, il giorno dopo fa 9 16 e poi riattacca a mezzanotte fino le 7. Smonta, e poi riprende così, smonta e fa riposo. A mio avviso sono turni disumani, è vero che non fa un lavoro massacrante, però con questi turni mi sentirei sempre con la testa a lavoro
Nell' estate fra la quarta e la quinta superiore (come lavoro estivo quindi) anche io feci i turni.....Penso che ciò che ti ha detto sia relativamente ''normale'' per un certo tipo di persone.
Io non riuscivo mai a dormire bene.

Mi spiego meglio....la qualità del sonno è fondamentale per l' umore, l' ansia ecc. ecc. e dormire una settimana in una certa fascia oraria, quella dopo in un' altra, quella ancora dopo in un' altra ancora ti sballa completamente i ritmi del sonno.

Non è tanto il dormire almeno ''X'' ore al giorno ma anche quando lo facciamo, se da domani dovessi dormire le mie solite 6/7/8 ore ma farlo al pomeriggio lavorando la notte non sarei riposato...e questo avrebbe moltissimi effetti sul mio umore.

Discorso diverso è tipo per un fornaio che magari è abituato a dormire sempre al pomeriggio (per esempio) e quindi l' orario è sempre quello....

Poi prendila con le pinze che non sono un dottore
Vecchio 15-11-2020, 12:25   #18
Principiante
 

Nel mio caso invece è il contrario. Lavoro pure io a turni, spesso pure il sabato e/o la domenica e con orari sempre variabili. Mi piace avere il giorno libero una volta il lunedì, un'altra il giovedì, un'altra ancora la domenica. È stimolante.

Il giorno in cui lavorerò dal lunedì al venerdì con sabati e domeniche liberi (spero mai) credo sarà la mia fine
Vecchio 15-11-2020, 13:01   #19
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Faccio turni da tutta la vita, la mattina svegliarsi alle 5 mi ha devastato. Qualcuno dirà bhe hai il pomeriggio libero, ma cosa me ne faccio se sono a pezzi per il sonno arretrato e non riesco a fare niente?

Devo dire che questa cosa protratta per più di vent'anni mi ha condizionato non poco, e più il tempo passa più la cosa mi pesa.

Spesso mi ritrovo a passare i pomeriggi in una specie di limbo, troppo stanco per fare qualcosa e troppo sveglio per rimmettermi a dormire, il sonno pomeridiano per me utopia.

Quel che resta è una stato di impotenza e di vita sprecata solo per guadagnarsi il pane, questo a 20-25-30-35-40 anni e oltre,
Penso la stessa cosa. Fuori dal turno non ho voglia di andare in giro, girare, esci da 8 ore di fabbrica che ne hai piene le balle e vuoi sdraiarti.
Eppure nella stessa mia azienda c'è gente che dopo il primo turno, escono alle 14 e fanno mille cose, mille attività, gente che a luglio dopo 8 ore di fabbrica invece di andare a casa a riposare vanno in piscina a 38 gradi o a correre o in palestra. Mi chiedo come cazzo fanno, io non ho assolutamente né voglia né energie di fare niente dopo 8 ore di lavoro. E neanche prima del turno. Cioè quelli che dicono ah prima di andare a fare la notte me ne vado in bici e faccio 50 km oppure vanno in giro tutto il pomeriggio sapendo che poi alla sera devi prendere la macchina e andare al lavoro e stare su tutta notte a lavorare...
No no, non capisco come cavolo fanno
Vecchio 15-11-2020, 13:03   #20
Esperto
 

Anche da me ci sono persone iperattive o che fanno addirittura sport abbastanza intensamente nonostante i turni e gli orari come me
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a I turni di lavoro possono creare stress?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
L'ansia, stress e/o dislessia possono portare a ciò? manuel20814 Ansia e Stress Forum 1 02-04-2020 14:28
Creare un Forum cancellato17242 Forum Geek 6 01-01-2017 18:56
Incapacità di creare legami MCLovin Depressione Forum 25 23-05-2012 23:52
Colloquio di lavoro importantissimo, stress allucinante Perduellio Forum Scuola e Lavoro 27 07-03-2012 20:51



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 18:57.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2