FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 19-05-2021, 22:27   #1
Intermedio
 

Salve, sono circa 4 anni che sto passando un periodo No della mia vita. Sono depresso, me lo ha diagnosticato uno psicologo, sono stato in terapia per diverso tempo, ma le cose non sono andate bene e abbiamo interrotto. Ho sofferto di un forte esaurimento nervoso , sfociato in ipocondria e disturbo ossessivo compulsivo. Non sono soddisfatto della mia vita, e profondamente mi odio. Per non farci mancare nulla soffro da sempre di fobia sociale che la depressione e il doc hanno proprio ingigantito. Per me avere dei rapporti sociali è sempre stato uno sforzo immane. Ma veramente grande, ci sono giorni in cui non avrei voglia di parlare con nessuno, ma mi tocca purtroppo. Però vivo tutto ciò con un estrema fatica. Bene o male questi 2 anni paradossalmente il lockdown mi ha “aiutato” per alcuni versi , ma già nei lockdown di questo 2021 il doc stando chiuso in casa mi ha proprio buttato a terra. Mi è stato consigliato di prendere dei farmaci, ma ho sempre fatto muro. Sono sempre stato convinto di potercela fare anche senza, ma mi rendo conto di quanto sia dura. Io so di essere strano, non amo la vita sociale (anche se non sono un orso) , non mi piacciono tutte le persone , sono molto selettivo. Però ora mi rendo conto che non riesco più a stare in mezzo alla gente. Non ho contenuti, non so mai cosa dire, mi sento diverso è distante da tutte le persone. Dei giorni non sopporto nessuno , nemmeno me stesso. Ci sono giorni in cui vorrei starmene solo in casa a dormire e piangere. Ora con le riaperture mi rendo conto di essere un pesce fuor d’acqua...non me ne frega nulla di andare a fare aperitivi al bar, ne di uscire la sera, ne di stare fuori casa a chiacchierare. Sento di aver sempre bisogno dei miei spazi, e faccio davvero fatica a fare una vita “normale”. Ho dei grossi sbalzi d’umore e alterno crisi ossessivo compulsive a crisi depressive. Le cose fino a un certo punto erano “recuperabili” ma ora mi sento veramente uno zombie che cammina. Ho il terrore di tutto e ora anche delle persone. Mi sento costantemente in ansia fuori di casa. Ho iniziato a pensare che forse sono borderline o anzi forse probabilmente ho la sindrome di asperger. Mi sento così diverso da tutti, e sento che riesco a stare bene solo con pochissime persone e facendo solo determinate cose. Ma il problema è che sento che ogni piccola cosa mi destabilizza e le mie emozioni sono proprio viscerali. Sono ormai 4 anni ma forse anche 5 che alterno questi momenti a rari sprazzi di tranquillità e mi rendo conto che sto perdendo la mia tranquillità mentale e quel poco che rimane della mia pace interiore . Capita anche a voi? Mi sento veramente un alieno
Vecchio 19-05-2021, 22:48   #2
Esperto
L'avatar di alien33
 

è sempre stato cosi anche per me e penso anche io di essere una specie di asperger non mi piace la gente ne starci in mezzo, non ho abiliuta sociali e sono molto introverso. nonostante tutto faccio un lavoro di merda e sto tutto il giorno in mezzo ai colleghi sopportando tutto sempre da solo in silenzio. non ci sono vie d'uscita o possibilita di cambiare almeno per me, pero sicuramente i farmaci possono aiutare a sentirsi un po meglio, ma non ti renderanno mai veramente una persona "normale".
Vecchio 20-05-2021, 00:51   #3
Intermedio
 

Il problema è che fino a qualche anno fa, riuscivo a tollerare i contesti sociali, mi piaceva tantissimo anche andare a ballare per farti un esempio. Poi ho iniziato a detestare quel tipo di vita, non mi piace ubriacarmi come piace al 99% dei miei coetanei. Ho interessi miei, che poche persone condividono, ma sopratutto mi rendo conto di essere riservato a livelli estremi e di aver allo stesso tempo una paura enorme del giudizio degli altri. A volte penso che dovrei essere più easy e prendere le cose più alla leggera. Inoltre sto malissimo nel posto in cui vivo, e vorrei vivere altrove e ogni volta in cui devo uscirci mi sento un fallito enorme, perché mi dico come è possibile che io che avevo aspettative altissime sia finito a vivere in maniera così mediocre. Mentre se mi rinchiudo a casa sto bene, cioè tiro proprio un sospiro di sollievo. Poi questo è un periodo molto “fragile” della mia vita quindi sto così . Che brutto però ...
Vecchio 20-05-2021, 10:44   #4
Intermedio
L'avatar di ladyambra
 

Purtroppo quando hai vari sintomi questi possono alimentarsi a vicenda.
I farmaci che ti hanno prescritto per cosa sarebbero? A volte aiutano, a volte no.
Vecchio 30-05-2021, 00:46   #5
Intermedio
 

Anche io da un po di tempo soprattutto in questo periodo di pandemia noto proprio un peggioramento: mi da fastidio stare in mezzo alla gente, non esco più tanto volentieri con gli amici e complice la situazione molto spesso preferisco starmene in casa per i fatti miei.
Sono sempre nervoso è questo è dovuto perché sono disoccupato da poco e altre ragioni.
Vecchio 30-05-2021, 11:00   #6
Esperto
L'avatar di confusa86
 

Posso chiederti cosa fai nella vita? studi/lavori? Vivi con familiari?
Se hai anche solo una persona che reputi amica o con cui almeno non hai problemi a stare in compagnia, ti consiglio di provare a iniziare da lì. E non demonizzare i farmaci, possono aiutare a stare meglio.
Vecchio 30-05-2021, 14:40   #7
Esperto
 

Mi sento anche io così, non mi trovo in mezzo alla gente e non so assolutamente stare in mezzo a situazioni sociali, delle quali, per la maggior parte, aperitivi eccetera, non mi è mai fregato nulla
Vecchio 30-05-2021, 19:08   #8
Esperto
 

Tra l'altro, per collegarmi al titolo, ansia e depressione sono fortissimi adesso che iniziano i mesi caldi, dove si inizia a sudare, dove c'è luce forte di giorno e fino a tardi.
Qualcuno soffre sta cosa? Io tantissimo
Ringraziamenti da
DeadSoul (30-05-2021)
Vecchio 30-05-2021, 19:40   #9
Esperto
L'avatar di DeadSoul
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Tra l'altro, per collegarmi al titolo, ansia e depressione sono fortissimi adesso che iniziano i mesi caldi, dove si inizia a sudare, dove c'è luce forte di giorno e fino a tardi.
Qualcuno soffre sta cosa? Io tantissimo
Sì, soffro tantissimo anch'io per questa cosa.
Ringraziamenti da
Maximilian74 (30-05-2021)
Vecchio 30-05-2021, 19:59   #10
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Tra l'altro, per collegarmi al titolo, ansia e depressione sono fortissimi adesso che iniziano i mesi caldi, dove si inizia a sudare, dove c'è luce forte di giorno e fino a tardi.
Qualcuno soffre sta cosa? Io tantissimo
Io tantissimo. L'estate mi ha sempre messo moltissima ansia. Anche da bambina, odiavo le vacanze estive perché mi sentivo diversa e mi facevo mille paranoie.
La luce dal mattino presto a sera inoltrata mi destabilizza molto. La routine è fondamentale per me e mantenerla con la luce onnipresente è molto difficile.
Sudare e quella sensazione continua di spossatezza rendono ancora più difficili le dinamiche sociali e mi fanno sentire ancora più strana.
Io con i capelli sempre raccolti e senza trucco, perché con 30 o 40 gradi mi si scioglie anche l'anima, figuriamoci il fondotinta e il maschera. intorno a me tutte truccate perfettamente, capelli sempre drittissimi e perfetti come avessero la parrucchiera che le segue.
Le paranoie per il mio corpo, il terrore di scoprirmi e allo stesso tempo il terrore a vestirmi troppo perché "chissà cosa pensano".
Anni fa pensavo che dimagrendo l'estate mi sarebbe piaciuta di più, ma ho scoperto che è terribile anche da normopeso o sottopeso.
Di conseguenza aumentano i problemi alimentari e i sensi di colpa se mangio qualcosa in più.
Inoltre da sottopeso non sudavo quasi per niente, quindi inizio a non voler mangiare e il caldo non aiuta ad aver fame.
Quindi si, capisco. Se già i problemi sono grandi durante l'anno, d'estate tutto sembra insormontabile.
Ringraziamenti da
andre71to (31-05-2021)
Vecchio 30-05-2021, 20:20   #11
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da hazel Visualizza il messaggio
Io tantissimo. L'estate mi ha sempre messo moltissima ansia. Anche da bambina, odiavo le vacanze estive perché mi sentivo diversa e mi facevo mille paranoie.
La luce dal mattino presto a sera inoltrata mi destabilizza molto. La routine è fondamentale per me e mantenerla con la luce onnipresente è molto difficile.
Sudare e quella sensazione continua di spossatezza rendono ancora più difficili le dinamiche sociali e mi fanno sentire ancora più strana.
Io con i capelli sempre raccolti e senza trucco, perché con 30 o 40 gradi mi si scioglie anche l'anima, figuriamoci il fondotinta e il maschera. intorno a me tutte truccate perfettamente, capelli sempre drittissimi e perfetti come avessero la parrucchiera che le segue.
Le paranoie per il mio corpo, il terrore di scoprirmi e allo stesso tempo il terrore a vestirmi troppo perché "chissà cosa pensano".
Anni fa pensavo che dimagrendo l'estate mi sarebbe piaciuta di più, ma ho scoperto che è terribile anche da normopeso o sottopeso.
Di conseguenza aumentano i problemi alimentari e i sensi di colpa se mangio qualcosa in più.
Inoltre da sottopeso non sudavo quasi per niente, quindi inizio a non voler mangiare e il caldo non aiuta ad aver fame.
Quindi si, capisco. Se già i problemi sono grandi durante l'anno, d'estate tutto sembra insormontabile.
Ti capisco benissimo, è una sofferenza assurda, speriamo passino in fretta sti mesi perché veramente è una sofferenza
Ringraziamenti da
hazel (30-05-2021)
Vecchio 31-05-2021, 01:24   #12
Esperto
L'avatar di andre71to
 

Una volta adoravo i mesi da maggio a settembre perche' faceva bello ed ero piu' felice...ma patendo di iperidrosi c'e' il problema della sudorazione aumentata....ma al contempo se fuori fa caldo quando entro in un posto spesso fa piu' fresco...d'inverno invece fuori fa freddo e sono tutto coperto..entro in un luogo e muoio di caldo e sudo troppo....e devo togliermi due strati di vestiti...insomma e' sempre stato un casino....ora poi essendo ingrassato d'estate mi vergogno a scoprirmi...almeno fino ai 33 anni ero sottopeso e chissene fregava, stavo in maglietta (sempre con maglietta della salute sotto per ciucciare un po' di sudore:/...) o camicia a maniche corte...e mi godevo l'aria che spesso mi asciugava pure......oggi invece sono disoccupato...senza una compagna che mi sostenga e mi voglia bene...e nel torinese sembrano tutti/e fighetti e super sicuri di se'....sto molto male ...sono come un ragazzino impaurito....come ero esattamente a 19 anni uscito dal diploma....
Vecchio 31-05-2021, 02:10   #13
Principiante
 

Io mi ritrovo tantissimo in ciò che scrivi, fino a qualche mese fa il livello di depressione era terribile.
Personalmente tornare dalla psicologa, dallo psichiatra e prendere farmaci mi ha aiutato molto, almeno per quanto riguarda la depressione.
Io ho preso farmaci per tanti anni, dal 2015 ho smesso e la situazione è peggiorata sempre di più, sembrava che il fondo fosse infinito e io lo scavavo sempre di più.
Finché ho perso tutto e ho deciso che o la facevo finita subito o dovevo chiedere aiuto e impegnarmi veramente questa volta.
I farmaci, più che la terapia, mi hanno aiutato tantissimo.
La terapia è un processo più lungo, cognitivo comportamentale quindi richiede tempo perché devo rivedere tutta la mia personalità del cazzo.
Esiste un limite alla sofferenza e alla sopportazione e bisogna abbassare la testa e chiedere aiuto.
È chiaro, per quello che racconti di te, che da solo non ce la fai(almeno al momento) e non è una vergogna chiedere aiuto.
Non è andata bene la prima volta, ma sinceramente che hai da perdere?
Avere qualcuno accanto aiuta, ma spesso è anche un ostacolo. Io convivo e spesso sto male proprio per quello che dice o fa lui, che non me ne fa passare una.
La situazione può migliorare, lentamente e con molte difficoltà, ma nella disperazione più profonda ogni micro miglioramento è già una gran cosa.
Scusa per il poema




Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Grossa depressione e ansia sociale
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
16 anni. depressione ansia e niente vita sociale. in serio bisogno di dritte,consigli Hybrid Depressione Forum 6 08-11-2018 00:27
esiste un pregiudizio sociale contro l'uso di farmaci contro l'ansia e la depressione captainmarvel Medicine 40 01-02-2015 18:03
ansia-fobia sociale-depressione-isolamento severn Ansia e Stress Forum 9 09-08-2010 18:45
Fobia sociale, ansia, depressione. Shamal Depressione Forum 17 12-10-2007 12:25



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 18:59.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2