FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Medicine
Rispondi
 
Vecchio 20-05-2019, 20:16   #1
Intermedio
 

In questo periodo sto assumendo regolarmente ansiolitici per cercare di contenere la sintomatologia ansiosa. Leggendo informazioni su internet mi sono, però, un po' spaventata poiché alcuni studi sembrano dimostrare che l'assunzione regolare di tale tipologia di farmaci può causare danni permanenti a carico del sistema nervoso centrale. Inoltre, ho letto che l'assunzione regolare di questi farmaci per un periodo superiore ai sei mesi può incrementare significativamente la probabilità di sviluppare il morbo di Alzheimer. Tali informazioni sono attendibili? Qualcuno di voi assume regolarmente benzodiazepine e ha riscontrato effetti negativi degni di rilievo?
Vecchio 20-05-2019, 21:06   #2
Intermedio
 

Davvero sei sorpresa di ció?
Vecchio 20-05-2019, 21:10   #3
Esperto
L'avatar di Milo
 

Dipende dai dosaggi e dal tempo secondo me...con dosaggi medio bassi o con uso al bisogno non credo si rischi molto.
Vecchio 20-05-2019, 21:10   #4
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Si tratta degli effetti collaterali più rari, e critici, non dargli troppo peso.
Altrimenti non puoi prendere neppure un'Oki, che ti viene un'emorragia interna...
Ringraziamenti da
the_Dreamer (21-05-2019)
Vecchio 20-05-2019, 21:11   #5
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Purtroppo i medicinali presi a lungo termine hanno tutti o quasi effetti collaterali, si tratta di scegliere se è più sopportabile il problema che già si ha o il potenziale effetto collaterale di un farmaco. Io posso dire che la mia memoria è nettamente peggiorata, e lo è di tutte le persone che ne fanno uso massiccio che conosco, ma dipende dal dosaggio e dalla durata. Comunque le benzo non andrebbero usate sul lungo termine perché dopo un po' ci si abitua e si deve aumentare, per quello ci sono altri tipi di farmaci come il gabapentin o il Lyrica.

Ultima modifica di Dahmer; 20-05-2019 a 21:16.
Vecchio 20-05-2019, 21:39   #6
Esperto
L'avatar di Ciasty
 

Ne ho preso un paio per trattare l’insonnia indotta dai farmaci, mi è bastato solo qualche giorno per capire che nel mio caso peggioravano alla grande la mia memoria e dimenticarmi un po’ di tutto. C’è da dire che magari ci bevevo un po’ si è non è il massimo. Effetti collaterali permanenti? Il mio umilissimo e ignorante pensiero è che ogni farmaco quasi sicuramente modifica permanentemente alcune aeree del cervello (negativamente o positivamente)

Ultima modifica di Ciasty; 20-05-2019 a 21:41.
Vecchio 20-05-2019, 22:36   #7
Esperto
L'avatar di NatoMorto
 

Quote:
Originariamente inviata da Luna2588 Visualizza il messaggio
In questo periodo sto assumendo regolarmente ansiolitici per cercare di contenere la sintomatologia ansiosa. Leggendo informazioni su internet mi sono, però, un po' spaventata poiché alcuni studi sembrano dimostrare che l'assunzione regolare di tale tipologia di farmaci può causare danni permanenti a carico del sistema nervoso centrale. Inoltre, ho letto che l'assunzione regolare di questi farmaci per un periodo superiore ai sei mesi può incrementare significativamente la probabilità di sviluppare il morbo di Alzheimer. Tali informazioni sono attendibili? Qualcuno di voi assume regolarmente benzodiazepine e ha riscontrato effetti negativi degni di rilievo?
Le ho prese per 10 anni e sono rimasto identico... Dipende dalle dosi penso... Cmq i farmaci in genere non fanno mai bene perché sono chimici e il corpo anche se momentaneamente subisce variazioni
Vecchio 21-05-2019, 02:44   #8
Intermedio
L'avatar di Clarice
 

Ho riscontrato soltanto un calo di concentrazione, al quale non do un peso eccessivo, considerando che mi aiutano abbastanza a placare le somatizzazioni ansiose.
Tra l'altro, io ho familiarità con l'Alzheimer, ma non mi va di vivere neanche con l'angoscia che in futuro potrei ammalarmi.
Stesso identico discorso vale per tanti altri farmaci, che potrebbero avere significativi effetti collaterali.
Perlomeno, secondo il mio punto di vista.
Vecchio 21-05-2019, 08:22   #9
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Steptwo Visualizza il messaggio
Davvero sei sorpresa di ció?
Onestamente si. Sono ben consapevole che assumere farmaci possa comportare tutta una serie di effetti collaterali anche gravi. Tuttavia, essendo ignorante in materia, non ero a conoscenza del fatto che se assunti a lungo termine possono comportare gravi e permanenti danni a carico del sistema nervoso centrale e, onestamente, la cosa mi preoccupa alquanto.
Vecchio 21-05-2019, 08:31   #10
Esperto
L'avatar di Milo
 

Ma scusa quali sarebbero questi danni permanenti?io so solo dei problemi alla memoria a breve termine che una volta dismesso il farmaco dovrebbero sparire,la storia dell'alzaimer che però secondo me è ancora tutta da dimostrare e poi?
Vecchio 21-05-2019, 10:31   #11
Esperto
L'avatar di Teach83
 

Io avevo letto di un altro studio che sosteneva un innalzamento della probabilità di contrarre il parkinson, nei soggetti affetti da ansia patologica.
Però c'è da dire che poi spesso escono nuovi studi che contraddicono quelli precedenti, quindi bisogna prendere con le pinze certe notizie.
Vecchio 21-05-2019, 10:35   #12
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Milo Visualizza il messaggio
Ma scusa quali sarebbero questi danni permanenti?io so solo dei problemi alla memoria a breve termine che una volta dismesso il farmaco dovrebbero sparire,la storia dell'alzaimer che però secondo me è ancora tutta da dimostrare e poi?
È quello che vorrei capire meglio pure io, cioè vorrei sapere nello specifico quali aree cerebrali e quali funzioni cognitive andrebbero in contro a questi danni permanenti di cui si parla. Forse dovrei chiedere ad un esperto in materia
Vecchio 06-06-2019, 11:50   #13
ndm
Esperto
L'avatar di ndm
 

Io sono ormai più di 5 anni che vado avanti a Rivotril, Minias, Valium, Xanax, Lexotan e chi più ne ha più ne metta. Posso assicurarti che la memoria è la prima cosa che va a p*****e. Sia quella a breve termine sia quella a lungo termine.
A volte faccio anche difficoltà a parlare, mi sfuggono le parole, dimentico a metà discorso cosa stavo dicendo e cose così. Comunque io ti parlo da "abusatore", quindi ovvio che gli effetti sono più gravi. Non saprei dirti se con un'assunzione regolare e controllata si arriva comunque a effetti simili (io credo di si)
Vecchio 06-06-2019, 11:53   #14
Esperto
L'avatar di Zulema
 

Ciao , allora no nel senso che il vero problema è la dipendenza psicofisica ma a livello mentale etc dopo aver smesso non cambia nulla ( nemmeno nei valori epatici ) dopo averli smessi non mi risulta danni del genere .li ho presi per tanti anni (10) e quando li ho smessi non ho riportato nulla
Vecchio 06-06-2019, 11:54   #15
Esperto
L'avatar di Zulema
 

Quote:
Originariamente inviata da ndm Visualizza il messaggio
Io sono ormai più di 5 anni che vado avanti a Rivotril, Minias, Valium, Xanax, Lexotan e chi più ne ha più ne metta. Posso assicurarti che la memoria è la prima cosa che va a p*****e. Sia quella a breve termine sia quella a lungo termine.
A volte faccio anche difficoltà a parlare, mi sfuggono le parole, dimentico a metà discorso cosa stavo dicendo e cose così. Comunque io ti parlo da "abusatore", quindi ovvio che gli effetti sono più gravi. Non saprei dirti se con un'assunzione regolare e controllata si arriva comunque a effetti simili (io credo di si)
Confermo per la memoria se abusati ( ne ho abusato ) ma a dosaggi terapeutici non da questo effetto e quando si smette in modo graduale si assesta tutto
Vecchio 06-06-2019, 13:20   #16
ndm
Esperto
L'avatar di ndm
 

Conosco persone che fanno uso controllato, tipo 5-10 gocce, ma sono 20 anni che le prendono..e ho notato che non ci stanno tanto con la testa neppure loro, paranoia, sbalzi di umore, problemi psichici e altro.
Quindi tra io che mi scolo i flaconi di Minias e uno che prende 5 gocce giuste al bisogno per me alla fine le nostre strade si incrociano a un certo punto, non siamo così diversi. Magari arrivo prima io in quel punto della strada, ma alla fine ci incrociamo. Mia opinione.
Vecchio 06-06-2019, 13:32   #17
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Luna2588 Visualizza il messaggio
In questo periodo sto assumendo regolarmente ansiolitici per cercare di contenere la sintomatologia ansiosa. Leggendo informazioni su internet mi sono, però, un po' spaventata poiché alcuni studi sembrano dimostrare che l'assunzione regolare di tale tipologia di farmaci può causare danni permanenti a carico del sistema nervoso centrale. Inoltre, ho letto che l'assunzione regolare di questi farmaci per un periodo superiore ai sei mesi può incrementare significativamente la probabilità di sviluppare il morbo di Alzheimer. Tali informazioni sono attendibili? Qualcuno di voi assume regolarmente benzodiazepine e ha riscontrato effetti negativi degni di rilievo?
mah.. c'è un solo studio sul rischio di alzheimer, e un'altro studio che lo contrasta.
alla fine tutto concorre al rischio di alzheimer, l'alcol, l'arteriosclerosi da troppo cibo e poco sport.. le benzo penso siano uno dei tanti cofattori.. che poi alla fine uno le prende per l'ansia.. e magari se non le prendi e ti tieni l'ansia ti viene una cardiopatia per eccessivo sforzo del cuore.. quindi può darsi che muori prima di infarto dovuto all'ansia che per l'alzheimer è tutto relativo.
Vecchio 06-06-2019, 13:54   #18
Esperto
L'avatar di Zulema
 

Quote:
Originariamente inviata da ndm Visualizza il messaggio
Conosco persone che fanno uso controllato, tipo 5-10 gocce, ma sono 20 anni che le prendono..e ho notato che non ci stanno tanto con la testa neppure loro, paranoia, sbalzi di umore, problemi psichici e altro.
Quindi tra io che mi scolo i flaconi di Minias e uno che prende 5 gocce giuste al bisogno per me alla fine le nostre strade si incrociano a un certo punto, non siamo così diversi. Magari arrivo prima io in quel punto della strada, ma alla fine ci incrociamo. Mia opinione.
dipende anche molto dalla loro diagnosi cioe il loro problema ..poi magari hai ragione tu ma secondo me non dipende dall'assunzione in se ma del disturbo di fondo che hanno
Vecchio 06-06-2019, 14:09   #19
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da ndm Visualizza il messaggio
Conosco persone che fanno uso controllato, tipo 5-10 gocce, ma sono 20 anni che le prendono..e ho notato che non ci stanno tanto con la testa neppure loro, paranoia, sbalzi di umore, problemi psichici e altro.
forse ce li avevano pure prima i problemi e magari anche di più.. difficile che 5-10gtt ti facciano uscire fuori di testa, è veramente una dose bassa, anche per 20 anni.
addirittura ho conosciuto una persona (anziana) che le prende da 45 anni.. e mi è sembrato che stesse in condizioni normali in relazione all'età avanzata.
poi dipende dai fisici, c'è chi muore per un litro di vino e chi lo beve ogni giorno e campa 80 anni
Ringraziamenti da
Zulema (06-06-2019)
Vecchio 06-06-2019, 16:10   #20
ndm
Esperto
L'avatar di ndm
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
difficile che 5-10gtt ti facciano uscire fuori di testa, è veramente una dose bassa, anche per 20 anni....
....
poi dipende dai fisici, c'è chi muore per un litro di vino e chi lo beve ogni giorno e campa 80 anni
"Uscire di testa" io intendevo effetti minori, come appunto la perdita di memoria, la difficoltà di parlare, leggere, o il Parkinson ecc, per "uscire di testa" io intendo uno che sente le voci, che vuole ammazzare le prostitute per poi seppellirle in giardino e robe cosi.
Quindi torno a dire che per me non c'è molta differenza, siamo entrambi dei drogati, probabilmente io di più e sentirò gli effetti prima, lui di meno e li sentirà più tardi.
Poi giustamente come dici tu ognuno è diverso e non esiste una regola generale, ogni corpo reagisce in modo diverso, come chi fuma 20 pacchetti al giorno (è possibile?) e non muore mai.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Gli ansiolitici provocano danni permanenti al cervello?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Farmaci che provocano disfuzioni sessuali, dettagli? ndm Medicine 43 27-07-2017 12:04
I genitori iperprotettivi creano danni psicologici permanenti nei figli cancellato16336 Ansia e Stress Forum 15 05-09-2015 17:46
Quali sono i fattori che provocano il trascurarsi? harmattan SocioFobia Forum Generale 24 15-05-2009 18:38



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:46.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2