FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie
Chiudi la discussione
 
Vecchio 20-05-2006, 04:09   #1
Banned
 

Salve a tutti, avrei bisogno di consigli. Ho da poco scoperto, navigando su internet, che i miei problemi hanno un nome:fobia sociale. Avevo l'impressione che fossi solo io, sulla faccia della terra, con simili forti difficoltà nell'approccio interpersonale, ma ho capito ora di essere invece in buona compagnìa. E' da circa un anno che, avendo avuto bisogno di un sostegno psicologico per altri motivi, mi sto facendo aiutare. Il percorso intrapreso é quello della psicanalisi. Ho però su questo sito letto che la cognitiva comportamentale potrebbe essere la terapia più indicata. Cmq sia, nell'ultima seduta di mercoledì ho voluto parlare, in modo specifico e diretto, con la psicologa della Fobia Sociale, ma sono rimasto spiazzato quando la dottoressa mi ha risposto di non aver mai sentito parlare di questa "patologia". In realtà lei ha sempre tenuto a precisare che non le piace assolutamente catalogare i suoi pazienti in base alla patologia, dato che ogni individuo é unico, però mi chiedo: é possibile secondo voi che lei non abbia, nel suo specifico percorso formativo, mai sentito parlare di FS? non é che questo potrebbe essere un indizio della possibile inefficacia della terapia intrapresa, (o forse sono io ancora una volta troppo diffidente?)
Mi affido a chi di voi si sente in grado di potermi aiutare a capire questa situazione! grazie.
Vecchio 20-05-2006, 11:10   #2
Principiante
 

io credo che la tua psicanalista abbia ragione.. spesso stiliamo autodiagnosi di un disturbo di personalità che ci resta attaccato come un'etichetta,ma che magari rappresenta soltanto una particolare sfaccettatura della nostra personalità,che non è uguale per ognuno..
quindi penso abbia fatto finta di non conoscere la fs di proposito,per far sì che ti esprimessi in maniera naturale,con la mente libera da pregiudizi e catalogazioni.. lo so,è difficile...

p.s.: nel caso non conoscesse veramente la fs,si tratta senza dubbio di un'incompetente-ignorante
Vecchio 20-05-2006, 13:38   #3
Banned
 

Ti ringrazio babby per la risposta. Io credo che la dottoressa non conosca davvero questa terminologia. Quello che mi viene da pensare e da sperare é che questa "ignoranza" sia propria di questo specifico approccio psico-terapeutico, che magari prevede di affrontare le cose in maniera non "convenzionale", e che non sia quindi una carenza di conoscenza soggettiva della dottoressa....mah...


...help!
Vecchio 20-05-2006, 16:14   #4
Principiante
 

io ti consiglio di provare un pò e vedere come va..se senti che questa linea da lei adottata non ti aiuta,abbandona...

una domanda che non c'entra nulla: è una psicoterapeuta a pagamento?
Vecchio 20-05-2006, 18:26   #5
Banned
 

E' una psicoterapia a pagamento, una seduta a settimana. Nell'ultima, quella appunto di giovedì, ho manifestato le mie titubanze. Lei mi risponde che il lavoro intrapreso é lungo, che non mi può dare certezze sulla risoluzione dei miei problemi, e, in modo elegante, anche che dovrei cmq. avere fiducia (e probabilmente anche rispetto) in lei e nel suo lavoro. Mi consigli di attendere un po'? E' passato un anno, ma non so dire cosa sia cambiato in quest'arco di tempo, relativamente alla FS probabilmente nulla. Boh!? Forse per questa mia esigenza di provare ad avere una soluzione apparentemente concreta e immediata (e non dover parlare nelle sedute dei miei sogni e delle relative associazioni) avrei dovuto intraprendere una cognitivo-comportamentale, ma quali sono i relativi vantaggi-svantaggi a breve-lungo termine? Queste domande ho con il tempo capito di non poterle porre ad una psicologa, é la persona meno indicata: ognuno esalta il suo operato, snobbando approcci differenti dal proprio!
tu babby sei seguita da uno psicoterapeuta? puoi darmi qualche dritta in tal senso?
Vecchio 20-05-2006, 21:26   #6
Principiante
L'avatar di Silvia
 

Ciao! Secondo me la diagnosi è utile, è un punto di partenza x intraprendere la terapia giusta. Io sono stata un anno da uno psicoterapeuta che non mi voleva fare diagnosi, e non mi è servito nè x la fs, nè x il DOC, ora vado da uno cognitivo-comportamentale che di diagnosi me ne ha fatte anche troppe e mi trovo benissimo. X valutare se ti interessa la TCC potresti leggere "Il timore degli altri " di Marsigli, così x farti un'idea.Mi sembra incredibile che non conosca la fs, anche se non vuole fare diagnosi dovrebbe avere un minimo di cultura di base...ma forse non diceva sul serio.
Vecchio 20-05-2006, 23:36   #7
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da paziento
tu babby sei seguita da uno psicoterapeuta? puoi darmi qualche dritta in tal senso?
no,non sono mai andata... ma vorrei provare,perchè non ce la faccio davvero più
Vecchio 21-05-2006, 02:29   #8
Banned
 

Ok, grazie per le vostre risposte. E' forse spiacevole dirlo, ma é confortante sapere di non essere l'unico a dover affrontare simili disagi. Cmq. ho deciso di provare a dare fiducia alla psicoanalista e di crederci un po' di più al percorso intrapreso. Dovessi cambiare idea...vi farò sapere, anche per poter usufruire dei vostri ulteriori pareri ;-)
grazie...bye!
Vecchio 21-05-2006, 02:48   #9
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da paziento
Ok, grazie per le vostre risposte. E' forse spiacevole dirlo, ma é confortante sapere di non essere l'unico a dover affrontare simili disagi. Cmq. ho deciso di provare a dare fiducia alla psicoanalista e di crederci un po' di più al percorso intrapreso. Dovessi cambiare idea...vi farò sapere, anche per poter usufruire dei vostri ulteriori pareri ;-)
grazie...bye!
Sinceramente, io ti consiglierei di cambiare psicoterapeuta AL PIU' PRESTO!Anche se lei non riconosce la f.s. come una patologia a sè stante, x cultura GENERALE,essendo nel ramo, dovrebbe almeno averne sentito parlare, in quanto è da diversi anni che se ne parla,internet ne è pieno,esistono FARMACI apposta x la f.s. etc......!
In poche parole,mi sembra una IGNORANTE COMPLETA! Se poi è a pagamento,poi.........!
Comunque,se ti trovi bene con lei...........!
A volte,un muro che non riescono a costruire superingegneri e architetti lo riesce a costruire,senza scienza,ma solo con la pratica, un mastro-muratore!
Comunque, di preparata sicuramente non è preparata!Ciao.
Vecchio 04-06-2009, 13:53   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonymous-User Visualizza il messaggio
Ho però su questo sito letto che la cognitiva comportamentale potrebbe essere la terapia più indicata.
madonna, quando vai da uno psicoterapeuta, informati di che indirizzo sia da altre persone. perchè una volta mi sono ritrovato da uno psi. dinamico e gli chiesi se era cognitivo comportamentale, perchè è la più indicata.Non l'avessi mai detto, andò su tutte le furie

occhio non cercate mai la cognitivo comportamentale da uno psicologo di psicologia dinamica
Vecchio 04-06-2009, 13:57   #11
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Discussione di 3 anni fa chiudo.
Chiudi la discussione
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a FS?...cos'é?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Cos'è più difficile?... Maibaciato Amore e Amicizia 19 25-11-2010 17:01
Journal... che cos'è? webmaster Supporto Web 1 16-06-2009 20:37
cos'è che non va in me? :( xdarkvampirex SocioFobia Forum Generale 9 17-04-2009 21:34
Cos'è più difficile? uahlim SocioFobia Forum Generale 6 26-06-2008 14:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:32.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2