FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 04-07-2011, 15:23   #2041
Banned
 

http://affaritaliani.libero.it/stati...no/manovra.pdf
Vecchio 05-07-2011, 17:08   #2042
Esperto
L'avatar di Labocania
 

Dalle norme ad personam a quelle ad aziendam .
Vecchio 05-07-2011, 18:30   #2043
Esperto
L'avatar di paccello
 

Menomale che uno degli slogan pidiellis è: non metteremo le mani nelle tasche degli italiani (come la sinistra). Non si dovrebbe promettere ciò che non si potrà mantenere (come fece Alemanno vincendo la poltrona di Roma dopo uno stupro in città), ma si sa che a molti piace essere coccolati sentendosi dire ciò che fa piacere.
Vecchio 07-07-2011, 13:56   #2044
Banned
 

http://affaritaliani.libero.it/econo...tml?refresh_ce

Vecchio 07-07-2011, 14:46   #2045
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
A CASA !!!
Se la Lega lo ha davvero duro è questo il momento di tirarlo fuori e staccare la spina...


SILVIO FORI DA' COGLIONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!
Vecchio 10-07-2011, 10:21   #2046
Esperto
L'avatar di JohnReds
 

@winston: la civiltà sta arrivando anche a Napoli - e, finalmente, portata da un napoletano

ecco un bell'articolo su de magistris, con estrapolati i brani più interessanti
http://www3.lastampa.it/politica/sez...o/lstp/410886/

«De Magistris - ci viene spiegato - non sopporta i ritardi»
[..]
In Comune deve aver portato una bella ventata di novità se non altro per l’età media dei componenti del nuovo staff. Trent’anni? Forse anche meno.
[..]
Onestamente, a girare per Napoli di spazzatura non se ne vede quasi più. Almeno in centro. Ma resta il non secondario problema della destinazione di questa spazzatura.
[..]
Governare avendo a che fare con la camorra non è facile per nessuno, Neanche per lui, che confessa: «Ogni tanto guardo in faccia il mio interlocutore e penso: e se fosse un camorrista? È un rischio continuo per chi amministra. Ma mi sono circondato di collaboratori che hanno combattuto per anni la camorra, dal mio capo di gabinetto che è un carabiniere a Narducci, l’ex pm, che fa l’assessore». Ha paura? «Ho fiducia nei napoletani. Un sindaco che lavora bene crea problemi di consenso alla camorra. Io ho capito che avrei vinto le elezioni quando ho visto come mi hanno accolto nei quartieri difficili: Scampia, Sanità, Pignasecca. Non è vero che i napoletani vogliono convivere con la camorra. Nessuno è contento che il proprio figlio debba andare a elemosinare un posto di lavoro».

Ultima modifica di JohnReds; 10-07-2011 a 11:01.
Vecchio 10-07-2011, 11:52   #2047
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da JohnReds Visualizza il messaggio
Non è vero che i napoletani vogliono convivere con la camorra. Nessuno è contento che il proprio figlio debba andare a elemosinare un posto di lavoro
Invece l'inciviltà è arrivata al Nord, con il beneplacito di molti settentrionali





Come vedi è questione di circostanze storiche, che creano presupposti che a loro volta creano mentalità che a loro volta creano usanze che a loro volta creano presupposti che a loro volta creano circostanze storiche...ecc. ecc. Non c'è nulla di "genetico" o di "intrinseco", ha senso concentrarsi sui singoli problemi, non sugli "scontri di civiltà".
Vecchio 10-07-2011, 11:54   #2048
Esperto
 

Intanto, gaudeamus igitur (cit.)

http://www3.lastampa.it/politica/sez...o/lstp/410817/
Vecchio 10-07-2011, 12:00   #2049
Esperto
L'avatar di JohnReds
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Come vedi è questione di circostanze storiche, che creano presupposti che a loro volta creano mentalità che a loro volta creano usanze che a loro volta creano presupposti che a loro volta creano circostanze storiche...ecc. ecc. Non c'è nulla di "genetico" o di "intrinseco", ha senso concentrarsi sui singoli problemi, non sugli "scontri di civiltà".
Mai detto che ci sia nulla di genetico.
Che ci sia qualcosa di intrinseco, invece, è palese e senza accorgertene lo hai detto tu stesso: come hai detto, certi problemi sono frutto di circostanze storiche..ma un popolo è la sua storia! Quindi i problemi sono intrinsechi al popolo
Però la storia va avanti, e un popolo che smette di fare la vittima può scrivere la sua storia per cambiare se stesso e il suo destino. Esattamente come (spero) sta accadendo alla tua città.
Vecchio 10-07-2011, 12:02   #2050
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da JohnReds Visualizza il messaggio
ma un popolo è la sua storia!
Non è solo la sua storia.
Vecchio 10-07-2011, 12:03   #2051
Banned
 

NESSUNA NOTIZIA DALL’ISLANDA?
STORIE DI ORDINARIA RIVOLUZIONE…
Di Marco Pala

Qualcuno crede ancora che non vi sia censura al giorno d’oggi? Allora perchè, se da un lato siamo stati informati su tutto quello che sta succedendo in Egitto, dall’altro i mass-media non hanno sprecato una sola parola su ciò che sta accadendo in Islanda?
Il popolo islandese è riuscito a far dimettere un governo al completo; sono state nazionalizzate le principali banche commerciali; i cittadini hanno deciso all’unanimità di dichiarare l’insolvenza del debito che le stesse banche avevano sottoscritto con la Gran Bretagna e con l’Olanda, forti dell’inadeguatezza della loro politica finanziaria; infine, è stata creata un’assemblea popolare per riscrivere l’intera Costituzione. Il tutto in maniera pacifica. Una vera e propria Rivoluzione contro il potere che aveva condotto l’Islanda verso il recente collasso economico.

Sicuramente vi starete chiedendo perchè questi eventi non siano stati resi pubblici durante gli ultimi due anni. La risposta ci conduce verso un’altra domanda, ancora più mortificante: cosa accadrebbe se il resto dei cittadini europei prendessero esempio dai “concittadini” islandesi?

Ecco brevemente la cronologia dei fatti:
2008 – A Settembre viene nazionalizzata la più importante banca dell’Islanda, la Glitnir Bank. La moneta crolla e la Borsa sospende tutte le attività: il paese viene dichiarato in bancarotta.
2009 – A Gennaio le proteste dei cittadini di fronte al Parlamento provocano le dimissioni del Primo Ministro Geir Haarde e di tutto il Governo – la Alleanza Social-Democratica (Samfylkingin) – costringendo il Paese alle elezioni anticipate. La situazione economica resta precaria. Il Parlamento propone una legge che prevede il risanamento del debito nei confronti di Gran Bretagna e Olanda, attraverso il pagamento di 3,5 MILIARDI di Euro che avrebbe gravato su ogni famiglia islandese, mensilmente, per la durata di 15 anni e con un tasso di interesse del 5,5%
2010 – I cittadini ritornano a occupare le piazze e chiedono a gran voce di sottoporre a Referendum il provvedimento sopracitato.
2011 – A Febbraio il Presidente Olafur Grimsson pone il veto alla ratifica della legge e annuncia il Referendum consultivo popolare. Le votazioni si tengono a Marzo ed i NO al pagamento del debito stravincono con il 93% dei voti. Nel frattempo, il Governo ha disposto le inchieste per determinare giuridicamente le responsabilità civili e penali della crisi. Vengono emessi i primi mandati di arresto per diversi banchieri e membri dell’esecutivo. L’Interpol si incarica di ricercare e catturare i condannati: tutti i banchieri implicati abbandonano l’Islanda. In questo contesto di crisi, viene eletta un’Assemblea per redigere una Nuova Costituzione che possa incorporare le lezioni apprese durante la crisi e che sostituisca l’attuale Costituzione (basata sul modello di quella Danese). Per lo scopo, ci si rivolge direttamente al Popolo Sovrano: vengono eletti legalmente 25 cittadini, liberi da affiliazione politica, tra i 522 che si sono presentati alle votazioni. Gli unici due vincoli per la candidatura, a parte quello di essere liberi dalla tessera di qualsiasi partito, erano quelli di essere maggiorenni e di disporre delle firme di almeno 30 sostenitori. La nuova Assemblea Costituzionale inizia il suo lavoro in Febbraio e presenta un progetto chiamato Magna Carta nel quale confluiscono la maggiorparte delle “linee guida” prodotte in modo consensuale nel corso delle diverse assemblee popolari che hanno avuto luogo in tutto il Paese. La Magna Carta dovrà essere sottoposta all’approvazione del Parlamento immediatamente dopo le prossime elezioni legislative che si terranno.


http://informarexresistere.fr/2011/0...a-dallislanda/
Vecchio 10-07-2011, 12:11   #2052
Esperto
L'avatar di JohnReds
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Non è solo la sua storia.
Si ma conta tantissimo, la storia è la fonte di tutte le tradizioni e le identità e i costumi (sia quelli belli che quelli brutti)..dalla pizza alla mafia..per questo secondo me a volte esageri quando ti offendi

Ultima modifica di JohnReds; 10-07-2011 a 12:54.
Vecchio 10-07-2011, 22:08   #2053
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da bunker Visualizza il messaggio
NESSUNA NOTIZIA DALL’ISLANDA?
STORIE DI ORDINARIA RIVOLUZIONE…
Di Marco Pala

Qualcuno crede ancora che non vi sia censura al giorno d’oggi? Allora perchè, se da un lato siamo stati informati su tutto quello che sta succedendo in Egitto, dall’altro i mass-media non hanno sprecato una sola parola su ciò che sta accadendo in Islanda?
Il popolo islandese è riuscito a far dimettere un governo al completo; sono state nazionalizzate le principali banche commerciali; i cittadini hanno deciso all’unanimità di dichiarare l’insolvenza del debito che le stesse banche avevano sottoscritto con la Gran Bretagna e con l’Olanda, forti dell’inadeguatezza della loro politica finanziaria; infine, è stata creata un’assemblea popolare per riscrivere l’intera Costituzione. Il tutto in maniera pacifica. Una vera e propria Rivoluzione contro il potere che aveva condotto l’Islanda verso il recente collasso economico.

Sicuramente vi starete chiedendo perchè questi eventi non siano stati resi pubblici durante gli ultimi due anni. La risposta ci conduce verso un’altra domanda, ancora più mortificante: cosa accadrebbe se il resto dei cittadini europei prendessero esempio dai “concittadini” islandesi?

Ecco brevemente la cronologia dei fatti:
2008 – A Settembre viene nazionalizzata la più importante banca dell’Islanda, la Glitnir Bank. La moneta crolla e la Borsa sospende tutte le attività: il paese viene dichiarato in bancarotta.
2009 – A Gennaio le proteste dei cittadini di fronte al Parlamento provocano le dimissioni del Primo Ministro Geir Haarde e di tutto il Governo – la Alleanza Social-Democratica (Samfylkingin) – costringendo il Paese alle elezioni anticipate. La situazione economica resta precaria. Il Parlamento propone una legge che prevede il risanamento del debito nei confronti di Gran Bretagna e Olanda, attraverso il pagamento di 3,5 MILIARDI di Euro che avrebbe gravato su ogni famiglia islandese, mensilmente, per la durata di 15 anni e con un tasso di interesse del 5,5%
2010 – I cittadini ritornano a occupare le piazze e chiedono a gran voce di sottoporre a Referendum il provvedimento sopracitato.
2011 – A Febbraio il Presidente Olafur Grimsson pone il veto alla ratifica della legge e annuncia il Referendum consultivo popolare. Le votazioni si tengono a Marzo ed i NO al pagamento del debito stravincono con il 93% dei voti. Nel frattempo, il Governo ha disposto le inchieste per determinare giuridicamente le responsabilità civili e penali della crisi. Vengono emessi i primi mandati di arresto per diversi banchieri e membri dell’esecutivo. L’Interpol si incarica di ricercare e catturare i condannati: tutti i banchieri implicati abbandonano l’Islanda. In questo contesto di crisi, viene eletta un’Assemblea per redigere una Nuova Costituzione che possa incorporare le lezioni apprese durante la crisi e che sostituisca l’attuale Costituzione (basata sul modello di quella Danese). Per lo scopo, ci si rivolge direttamente al Popolo Sovrano: vengono eletti legalmente 25 cittadini, liberi da affiliazione politica, tra i 522 che si sono presentati alle votazioni. Gli unici due vincoli per la candidatura, a parte quello di essere liberi dalla tessera di qualsiasi partito, erano quelli di essere maggiorenni e di disporre delle firme di almeno 30 sostenitori. La nuova Assemblea Costituzionale inizia il suo lavoro in Febbraio e presenta un progetto chiamato Magna Carta nel quale confluiscono la maggiorparte delle “linee guida” prodotte in modo consensuale nel corso delle diverse assemblee popolari che hanno avuto luogo in tutto il Paese. La Magna Carta dovrà essere sottoposta all’approvazione del Parlamento immediatamente dopo le prossime elezioni legislative che si terranno.


http://informarexresistere.fr/2011/0...a-dallislanda/
Non male, ottimo esempio di democrazia diretta. Non so quanto possa essere applicabile in un Paese più grande, però.
Vecchio 15-07-2011, 01:24   #2054
Banned
 

ore 1.30 di notte... orario insolito... ma vado a nanna contento
Vecchio 15-07-2011, 08:45   #2055
Banned
 

nella sua redazione finale... a scanso di cambiamenti in extremis... sono molto soddisfatto di questa manovra economica...

una manovra che chiede piccoli sacrifici a classi generazionali che per decenni hanno vissuto nel più profondo benessere (facendo crescere il debito) e che imprime, con misure concrete ed eccezionali, una sferzata potente al rilancio della libera attività giovanile soffocata da mille difficoltà congiunturali

bene... si sta navigando nella direzione giusta...
Vecchio 15-07-2011, 17:37   #2056
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
nella sua redazione finale... a scanso di cambiamenti in extremis... sono molto soddisfatto di questa manovra economica...
Mi sembrava strano che nei tuoi ultimi post fossi rinsavito, volevo ben dire, boia chi molla (cit.)

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
una manovra che chiede piccoli sacrifici a classi generazionali che per decenni hanno vissuto nel più profondo benessere (facendo crescere il debito)
Ma non avevano detto che gli stipendi dei parlamentari sarebbero stati ridotti dalla prossima legislatura? Hanno anticipato?

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
e che imprime, con misure concrete ed eccezionali, una sferzata potente al rilancio della libera attività giovanile soffocata da mille difficoltà congiunturali
E prematurata come fosse antani (cit.) ^^

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
bene... si sta navigando nella direzione giusta...
Forse, ma certamente sanza nocchiero in gran tempesta (cit.)
Vecchio 15-07-2011, 17:59   #2057
Esperto
 

Muahahahaha

http://www.corriere.it/politica/11_l...4dbc5f96.shtml
Vecchio 15-07-2011, 21:47   #2058
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Mi sembrava strano che nei tuoi ultimi post fossi rinsavito
complessivamente è una buona manovra, soprattutto nei confronti dei giovani

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
boia chi molla (cit.)
per me non ha significato politico... è proprio una filosofia di vita...
Vecchio 15-07-2011, 21:51   #2059
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
complessivamente è una buona manovra, soprattutto nei confronti dei giovani
Sì, come glielo mette in culo ora, mai. Bella manovra. A meno che i giovani non siano quelli che fanno i vicepresidenti di Mediaset.

Quote:
Originariamente inviata da dr.troy Visualizza il messaggio
per me non ha significato politico... è proprio una filosofia di vita...
Sto seguendo un documentario su Raitre sull'amico coi baffi del tuo idolo, bella filosofia di vita.
Vecchio 15-07-2011, 22:00   #2060
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
A meno che i giovani non siano quelli che fanno i vicepresidenti di Mediaset.
leggila con attenzione e senza pregiudizio... le cose buone ci sono...
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Forum Politica
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Politica e sesso Zanna92 Forum Sessualità (solo adulti) 32 27-06-2019 17:19
''politica'' del forum ansiolino Off Topic Generale 3 14-10-2017 15:43
La politica e la crisi Fantasmino Off Topic Generale 1 04-08-2011 08:31
Politica: L. 180/'78 barclay Off Topic Generale 3 06-01-2011 11:53
la politica salvo-auron Off Topic Generale 30 19-04-2009 00:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 12:01.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2