FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 30-04-2021, 20:05   #1
Avanzato
 

Non ho nemmeno avuto la soddisfazione di poter essere bravo negli studi, essendo stato bocciato per 2 volte di seguito al primo superiore... poi da lì ho fatto una paritaria, anni dopo ho svoertp tramite psicologo e psichiatra di avere purtroppo un funzionamento cognitivo limite.
La mia parte verbale è discreta ma nei fatti sono un ragazzino di 13 anni, inetto e con 0 memoria/difficoltà ad imparare (slow learner) e do l'idea di poco sveglio o tonto.
Un semplice lavoro come fare il cameriere nei banchetti, è risultato estremamente difficile e non riuscivo a fare lavori di minuzia ( apparecchiatura) senza sbagliare in modo grossolano e continuo (sempre gli stessi errori).

Imparare un mestiere pure diventa difficile perché oltre a passare gli anni, ci metto davvero molto a fare lavori di precisione e non di semplice forza bruta...mi dicono spesso che dormo in piedi o chemi blocco davanti al lavoro, che non so cosa fare se non indirizzato...
Mi ritrovo a 28 anni a non avere in mano nulla, ad essere povero e con poche possibilità di trovare un settore dove potermi inserire.
Pure nel fare lavori semplici come spazzare per terra...ho difficoltà o lo faccio in male da inetto.
Vecchio 01-05-2021, 05:43   #2
Esperto
 

leggendo questo tuo post come tanti tuoi altri permettimi di dirti senza offesa che secondo me te tu ti stai svalutando troppo e sul funzionamento cognitivo limite potrebbero anche sbagliarsi eh! non tutti i professionisti lo sono.

per me sei semplicemente nella media solo che le tue ansie e annesse influiscono nei risultati sul lavoro, in più avendo questa mentalità dove ti auto saboti la tua percezione negativa sarà moltiplicata x10. Gli studi poi come il lavoro, se in un ambiente tossico....
Vecchio 01-05-2021, 10:28   #3
Intermedio
 

Personalmente credo di avere una storia scolastica unica...
Alle elementari ero sempre tra i primi, tutti mi dicevano che ero un genio e che i miei disegni sembravano fatti da un pittore... Mi vedevo già secchione anche alle medie e alle superiori.
Iniziate le medie partii con un "più che sufficiente" in disegno perché non avevo rispettato la richiesta, e mia madre, abituata agli ottimo delle elementari, si arrabbio'.
E poi, pur avendo preso diversi ottimo in altre materie come spagnolo, arrivò la prima serie di insufficienze, soprattutto in storia, che fu la mia bestia nera per tutte le medie. Mia mamma mi fece sparire il nintendo DS per un mese e mezzo, fu una dura astinenza visto che giocare a Pokemon Diamante quell'anno era il mio passatempo preferito.
In seconda il mio rendimento si abbasso' ulteriormente, quell'anno la Gelmini reintrodusse i voti in numero e ad aprile avevo 5 in storia sul pagellino, motivo per cui avrei potuto essere bocciato, cosa non avvenuta per fortuna..., ho recuperato grazie a un 6,5 sull'illuminismo copiando da uno dei secchioni della classe.
In terza il mio rendimento calò ancora e presi anche una lettera di richiamo dal preside per non aver fatto i compiti a casa per 4 volte di fila. Sarà che mi sono "rincoglionito" troppo coi videogiochi (mi regalarono la wii quell'anno), sarà che avevo perso completamente la motivazione, uscii dall'esame col 7. E ciò nonostante andai a fare il liceo scientifico. Ovviamente ebbi difficoltà ai primi tempi, soprattutto in matematica e fisica (in quella scuola pure gente uscita col 10 e lode dalle medie faceva fatica quindi...) e in seconda fui bocciato a settembre per 3 debiti.
Poi cambiai scuola, ma rimanendo sempre al liceo scientifico, e l'anno che ero ripetente ho vissuto il sogno prendendo anche dei 9, ma rischiando comunque il debito in fisica. Del triennio non sto neanche a parlare perché mi dilungherei troppo (magari in un altro post), dico solo che in quinta arrivai a pensare di essere autistico e andai pure da uno psicologo che mi fece anche un test del qi (il risultato fu 116, almeno quello...). Da genio alle elementari a ritardato alle superiori, bella merda...
In più, sempre in quinta, il mio famoso compagno alpha mi disse che disegnavo come un bambino dell'asilo. Da "disegni come un pittore" a "disegni come uno dell'asilo", altra doccia fredda che non dimenticherò mai...
Vecchio 01-05-2021, 11:12   #4
Esperto
L'avatar di Milo
 

Quote:
Originariamente inviata da Architeuthis- Visualizza il messaggio
Mah guarda, secondo me gli studi c'entrano poco, io andavo bene e sono un inetto totale senza capacità per nessun settore specifico, infatti ho fatto domanda per bidello, che non dovrebbe richiedere grosse competenze.
Ma scusa se te lo chiedo ma come è possibile che una persona che andava bene negli studi trovi difficoltà a entrare in graduatoria in un concorso per amministrativo?
Vecchio 01-05-2021, 11:14   #5
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Milo Visualizza il messaggio
Ma scusa se te lo chiedo ma come è possibile che una persona che andava bene negli studi trovi difficoltà a entrare in graduatoria in un concorso per amministrativo?
Perchè ci sono migliaia di candidati e ci vuole fortuna.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Essere pessimi studenti e non "arrivarci", siete mai stati bocciati?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
"Rimedi" agli stati d' animo negativi franz90 SocioFobia Forum Generale 11 26-02-2017 10:29
Siete "evitanti" o "procrastinatori" anche in altri campi? Kaname92 SocioFobia Forum Generale 27 13-04-2015 19:17
Sondaggio: siete stati "mammoni" troppo protetti d esposizione Amore e Amicizia 77 24-03-2013 17:16
Preferite essere "ignorati" o essere "al centro dell'attenzione" ESPROC Sondaggi 55 17-08-2012 23:23



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:06.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2