FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 18-06-2008, 22:07   #1
Esperto
L'avatar di Lyra
 

E con oggi è cominciato per migliaia di studenti l'esame di stato, una prova forse ridicola col senno di poi, ma angosciante per chi si trova ad affrontarla, a maggior ragione se sociofobico. :?
Al di là della mia crisi personale alla quale si è aggiunta anche la delusione per un tema scadente (tra l'altro vorrei proprio incontrare chi ha ideato quelle tracce assurde!), sarei curiosa di sapere come abbiate vissuto voi questa esperienza!

Aneddoti, ansie, trucchi...scrivete quel che volete riguardo ai vostri esami di stato sociofobici, basta che non siano racconti dell'orrore!
Vecchio 18-06-2008, 22:10   #2
Intermedio
L'avatar di Muffo
 

Presi 14/15 nel tema. Feci la psicologia delle comunicazioni o qualcosa del genere, chi se lo ricorda.

Comunque gli scritti più che un esame furono una specie di festa. Tutti parlavano, si scambiavano fogli, una roba assurda. Ad un certo punto (era da un ora che stavo aiutando dei tizi dietro di me che neanche conoscevo) uno dei mei prof viene da me e mi fa "adesso è il momento di smetterla". Un brivido freddo mi ha attraversato la fronte.
Vecchio 18-06-2008, 22:41   #3
Esperto
L'avatar di paccello
 

Il mattino di uno scritto, arrivo fuori dalla scuola ad un orario che a me sembrava normale, tipo -1, -2 minuti prima. Non c'era NESSUNO. Il deserto. Un pò spaventato, entro dentro, raggiungo la classe e tutti sono seduti e mi guardano come dire: "beh, come mai questo ritardo?". Peccato non fossi in ritardo, ero semplicemente arrivato dopo tutti.
Ricordo di aver fatto un tema discreto ed una prova di matematica mediocre, non pessima giusto perchè avrò copiato/preso suggerimenti.
Curiosamente il mio cervello non ha per nulla memorizzato i punteggi delle singole prove, solo il voto finale, un modesto 65.
Vecchio 18-06-2008, 23:37   #4
Principiante
L'avatar di benjamin2
 

io ero incredibilmente tranquillo e rilassato ... è una mia caratteristica ... a volte mi agito per delle scemenze ... come rompere il ghiaccio con una ragazza ... ma quando mi trovo in situazioni così importanti, come può essere un esame di maturità, paradossalmente riesco a rimanere molto più calmo ... anzi, la prendo quasi in ridere ... è simile alla sensazione che si prova quando ci si trova di fronte ad un "avversario" o un "ostacolo" talmente grande che sai di non avere nulla da perdere ... e trovi dentro di te un grandissimo coraggio ... è come se, superata una certa "soglia di tensione", si ripartisse da zero ... quasi una situazione irreale, come se fossi in trance o in sogno ... non so se sono riuscito a spiegarmi, ma la maturità per me fu una vera e propria passeggiata ... o almeno adesso me la ricordo così ... forse la mia mente mi inganna! (ma non credo)
Vecchio 19-06-2008, 00:56   #5
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Ho fatto il possibile per farmi bocciare....e mi hanno promossa :cry: :evil: .....Tornassi indietro nemmeno mi presenterei all esame...
Vecchio 19-06-2008, 05:39   #6
Esperto
L'avatar di MarcheseDelGrillo
 

Io ricordo che ero emozionatissimo prima dell'orale, come prima di entrare sulla scena di un grande teatro...

Poi una volta iniziato il colloquio filò tutto liscio come l'olio.

Sono passati 2 anni dalla mia maturità e la ricordo con grande affetto.. che tempi meravigliosi quelli del liceo...

A tutti i maturandi: vivete questo momento con intensità e col sorriso sulle labbra, perchè vi lascerà un ricordo speciale.
Vecchio 19-06-2008, 09:41   #7
Intermedio
L'avatar di fuxxxia82
 

la maturità ancora mi spaventa.
e, giuro, quella sensazione di angoscia totale non la si riprova più, nemmeno alla laurea!
Vecchio 19-06-2008, 10:15   #8
Esperto
L'avatar di sfigato
 

a me degli esami di maturità non me ne imporava proprio niente. ero completamente rilassato e tranquillo. i miei pensieri erano per la mia vita sociale, per fare il modo di godermi gli ultimi giorni con i miei compagni di classe, con i quali tutto sommato mi trovavo bene...
gli esami erano l'ultimo dei miei pensieri, e questo lo si vedeva dall'impegno che ci misi per prepararmi: il minimo indispensabile. Nonostante questo mi diplomai con un buon 81/100. Il massimo risultato con il minimo sforzo...
Vecchio 19-06-2008, 10:26   #9
Avanzato
L'avatar di affetto
 

cosa li rifarei....quelli si che erano bei momenti..
Vecchio 19-06-2008, 17:00   #10
Esperto
L'avatar di clizia
 

Quote:
Originariamente inviata da Lyra
(tra l'altro vorrei proprio incontrare chi ha ideato quelle tracce assurde!), sarei curiosa di sapere come abbiate vissuto voi questa esperienza!
Secondo me i titoli di quest'anno erano molto validi e interessanti: ce n'era per tutti i gusti!
A me ha molto affascinato il tema sulla figura dello straniero in letteratura....si poteva attingere a tante opere (classiche e non), fare riferimenti alla situazione storica attuale, fare un excursus sulla figura dello straniero nella lett. classica per arrivare agli scrittori contemporanei, che propongono l'immagine dello straniero in chiave più esistenziale che "oggettiva" (vedi Camus...).
Poi anche nel tema sulle nuove comunicazioni ci si poteva sbizzarrire, anche se è una traccia che può facilmente farti scadere nel banale e nell'ovvio.
Gli altri temi (costituzione e morti bianche) richiedevano un minimo di documentazione e di studio approfondito....
E poi che bello...l'analisi del testo su Montale (che adoro), anche se i ministeriali hanno toppato, inquadrando la poesia in maniera errata: vergogna!! :?
Lyra, sono sicura che il tuo compito è andato bene: non è che sei forse troppo iper-critica verso te stessa?
coraggio!!
Dai che manca solo l'orale ora e poi è finita.


ps: io agli esami ero nervosa, ma li ho vissuti anche come rito liberatorio dall'adolescenza e dagli anni un po' castranti e grigi del liceo....l'estate dopo la maturità è stata la più bella e la più lieve della mia vita!!!
Vecchio 19-06-2008, 20:40   #11
Avanzato
L'avatar di calipelo
 

Quote:
Originariamente inviata da Lyra
E con oggi è cominciato per migliaia di studenti l'esame di stato, una prova forse ridicola col senno di poi, ma angosciante per chi si trova ad affrontarla, a maggior ragione se sociofobico. :?
Al di là della mia crisi personale alla quale si è aggiunta anche la delusione per un tema scadente (tra l'altro vorrei proprio incontrare chi ha ideato quelle tracce assurde!), sarei curiosa di sapere come abbiate vissuto voi questa esperienza!

Aneddoti, ansie, trucchi...scrivete quel che volete riguardo ai vostri esami di stato sociofobici, basta che non siano racconti dell'orrore!
è passato un po' di tempo, ma ricordo ancora benino
un trauma incredibile
non x gli scritti
ma x l'orale
paura assurda
ho iniziato a star male x l'ansia mesi prima
e me la sono fatta sotto fino al momento fatidico
ma poi è successo come dicono nei film... ti siedi e tutto passa
ho anche spaccato come preparazione, x l'ansia avevo studiato troppo

poi però non mi ricordo x quanto ho continuato a pensare all'esame
e ogni tanto ho ancora gli incubi di non averlo passato
anzi, ora che ci penso, magari sto solo sognando e domani ho l'esame :lol:
Vecchio 19-06-2008, 20:57   #12
Esperto
L'avatar di Lyra
 

Innanzitutto grazie a tutti per le risposte! :wink:

Quote:
Originariamente inviata da Muffo
Comunque gli scritti più che un esame furono una specie di festa. Tutti parlavano, si scambiavano fogli, una roba assurda.
Ma davvero?Bella pacchia, anche se addio serietà :?
Da noi c'erano 6 prof a pattugliare il corridoio, quindi anche volendo non ci sarebbe stato modo di suggerire niente, così come d'altronde è sempre stato in tutti e 5 gli anni.
A parte che in realtà considerando la versione tremenda che abbiamo avuto il coraggio di consegnare penso che non ci avremmo neppure guadagnato molto a suggerirci l'un l'altro qualcosa.
Il bello del greco è questo, se non cogli almeno il senso fin dall'inizio è dura riorientarsi e vengono fuori le frasi più assurde! 8O

Quote:
Originariamente inviata da benjamin2
è come se, superata una certa "soglia di tensione", si ripartisse da zero ... quasi una situazione irreale, come se fossi in trance o in sogno ... non so se sono riuscito a spiegarmi, ma la maturità per me fu una vera e propria passeggiata ...
Capisco bene cosa intendi, purtroppo però la mia "soglia di tensione" non l'ho raggiunta. :?

Quote:
Originariamente inviata da animaSola
Tornassi indietro nemmeno mi presenterei all esame...
come mai? Non ti sei sentita soddisfatta della tua performance?

Quote:
Originariamente inviata da MarcheseDelGrillo
A tutti i maturandi: vivete questo momento con intensità e col sorriso sulle labbra, perchè vi lascerà un ricordo speciale.
per quale motivo mai dovrebbe lasciare un ricordo speciale?A meno che per speciale tu non intenda "da incubo".Non penso si possa generalizzare, ognuno vive certi momenti in base all'ambiente e le circostanze...nel mio caso l'unico ricordo piacevole che mi lascerà (sempre ammesso che mi rimanga un ricordo e che non decida in modo più o meno consapevole di rimuovere gli ultimi 5 anni dalla memoria 8) ) sarà di essermi finalmente liberata di tutta quella gente. 8) Liberazione!

Quote:
Originariamente inviata da fuxxxia82
e, giuro, quella sensazione di angoscia totale non la si riprova più, nemmeno alla laurea!
8O La laurea!(A proposito, complimenti! :wink: )
Meglio pensare ad una cosa per volta, già questo esame comincia ad essere troppo per me.

Quote:
Originariamente inviata da sfigato
a me degli esami di maturità non me ne imporava proprio niente
neppure a me in realtà, ma l'ansia la ho lo stesso :? Tsk, misteri dell'irrazionale.

Quote:
Originariamente inviata da tsevrah
Addirittura durante l' orale svenni davanti alla commissione causa attacco di panico .
Dovettero pure chiamare il medico .
Che incubo di esame !!
8O oddio, harvest, ma davvero?!Mi dispiace, dev'essere stato tremendo!Mi sa che farò il replay allora!Non ti dispiace, vero?

Quote:
Originariamente inviata da clizia
Secondo me i titoli di quest'anno erano molto validi e interessanti: ce n'era per tutti i gusti!
Per i miei no

Quote:
A me ha molto affascinato il tema sulla figura dello straniero in letteratura....si poteva attingere a tante opere (classiche e non), fare riferimenti alla situazione storica attuale, fare un excursus sulla figura dello straniero nella lett. classica per arrivare agli scrittori contemporanei, che propongono l'immagine dello straniero in chiave più esistenziale che "oggettiva" (vedi Camus...).
non metto in dubbio sia interessante come traccia, però è
difficile fare un percorso completo, esauriente ma non stringato: il saggio breve prevede 4 colonne, massimo 5..e prima di inserire riflessioni tue devi collocare in un contesto i documenti forniti.A me pareva una traccia molto difficile, anche perchè i testi forniti erano tratti da opere di autori che non abbiamo studiato...beh, è difficile commentarli in modo adeguato in tal caso.
Inoltre può essere fattibile per un classico, ma per altri indirizzi direi che diventa quasi impossibile,no?

Quote:
Poi anche nel tema sulle nuove comunicazioni ci si poteva sbizzarrire, anche se è una traccia che può facilmente farti scadere nel banale e nell'ovvio
rischiosissimo il tema di ordine generale: generalmente risulta banale!

Quote:
E poi che bello...l'analisi del testo su Montale (che adoro), anche se i ministeriali hanno toppato, inquadrando la poesia in maniera errata: vergogna!!
Montale piace moltissimo anche a me, ma le domande mi ispiravano poco.Troppo precise e dettagliate, sarebbe stato difficile sviare, quindi ho preferito non lasciarmi intrappolare.
meglio tacere riguardo ai due errori che i ministeriali sono riusciti a inserire in una sola traccia.Un record! :roll:

Quote:
Gli altri temi (costituzione e morti bianche) richiedevano un minimo di documentazione e di studio approfondito....
Io ho scelto quello della costituzione anche se ho riflettuto a lungo se non fosse meglio optare per quello sulla scienza.
Comunque sono poco soddisfatta, ho sempre fatto di meglio e per averci meditato 6 ore mi è parso di non aver concluso niente di buono.Sono ipercritica in modo inquietante,si,è il mio peggior difetto :? Spero gli insegnanti siano clementi per gli scritti e tengano conto delle medie.
Vecchio 19-06-2008, 21:03   #13
Esperto
L'avatar di Lyra
 

Quote:
Originariamente inviata da calipelo
è passato un po' di tempo, ma ricordo ancora benino
un trauma incredibile
non x gli scritti
ma x l'orale
paura assurda
ho iniziato a star male x l'ansia mesi prima
e me la sono fatta sotto fino al momento fatidico
ma poi è successo come dicono nei film... ti siedi e tutto passa
ho anche spaccato come preparazione, x l'ansia avevo studiato troppo

poi però non mi ricordo x quanto ho continuato a pensare all'esame
e ogni tanto ho ancora gli incubi di non averlo passato
anzi, ora che ci penso, magari sto solo sognando e domani ho l'esame :lol:
Tu si che sei un sociofobico doc 8)
Gulp!Io mi sentivo male già quando agli scritti ho dovuto firmare in pubblico (per non parlare dello scarabocchio indecifrabile che ho tracciato :lol: ), pensa te che figurone all'orale.Ci sarà davvero da piangere. :?
Vecchio 19-06-2008, 21:06   #14
Intermedio
L'avatar di calivelo
 

ahhhh è veroooo
la mia preoccupazione era la firma finale dopo gli scritti
guardavo sempre dietro x vedere come era la situazione, avevo finito da un pezzo ma non avevo il coraggio di andare a firmare

e sta cacchiata della firma me la porto appresso anche adesso che firmo un cifro, non se esce proprio!
Vecchio 19-06-2008, 21:13   #15
Esperto
L'avatar di Lyra
 

Quote:
Originariamente inviata da calivelo
ahhhh è veroooo
la mia preoccupazione era la firma finale dopo gli scritti
guardavo sempre dietro x vedere come era la situazione, avevo finito da un pezzo ma non avevo il coraggio di andare a firmare

e sta cacchiata della firma me la porto appresso anche adesso che firmo un cifro, non se esce proprio!
esatto, anche io ho cercato di aspettare il momento propizio per alzarmi e consegnare. Purtroppo alla cattedra c'erano 6 professori arcigni tutti in attesa di assaltarci, per cui ho dovuto perfino elaborare una strategia di attacco.Quando finalmente due profs hanno deciso di prendersi un caffè ed altri due di pattugliare il corridoio per sgranchirsi le gambe sono scattata in direzione della cattedra come una forsennata

Penso di prendere la bomba per le prossime volte, è inutile che cerchi di cavarmela con le mie forze. 8)
Vecchio 19-06-2008, 21:19   #16
Intermedio
L'avatar di calivelo
 

purtroppo la bomba a me salva x parlare, ma x la firma invece non tanto
oggi mi hanno detto "come scrivi piccolooo"... ma che cacchio, allora è vero che guardano mentre scrivi, non è una fissa
Vecchio 19-06-2008, 21:22   #17
Esperto
L'avatar di Lyra
 

Quote:
Originariamente inviata da calivelo
purtroppo la bomba a me salva x parlare, ma x la firma invece non tanto
oggi mi hanno detto "come scrivi piccolooo"... ma che cacchio, allora è vero che guardano mentre scrivi, non è una fissa
Qualcuno guarda, altri guardano senza osservare e non si rendono conto di nulla.I peggiori sono quelli che guardano, osservano..e commentano :lol:
Comunque non ho ancora verificato se la bomba mi aiuti a tenere sotto controllo la firma...sono curiosa!
Vecchio 20-06-2008, 18:08   #18
Esperto
L'avatar di uahlim
 

Fui primo a scuola ed ultimo nella vita.
Vecchio 20-06-2008, 19:41   #19
Esperto
L'avatar di Vento_del_Sud
 

Quote:
Originariamente inviata da Lyra
Aneddoti, ansie, trucchi...scrivete quel che volete riguardo ai vostri esami di stato sociofobici, basta che non siano racconti dell'orrore!
Gli esami di stato sono un momento entrato nell'immaginario collettivo grazie a canzoni, film, siti web, articoli di giornale...Io li ho vissuti come un sociofobico qualsiasi, cioè semplicemente da solo ( :? ), aldilà del cameratismo dell'ultima ora dei giorni degli scritti con i compagni di classe...
Rischiai di andare in tilt il giorno degli orali...Fui il primo della classe a sostenerli e mi esibii davanti al "pubblico non pagante" formato da tutti i compagni papabili al cento, praticamente feci da cavia per loro...Per fortuna che i prof. interrogavano i maturandi separatamente altrimenti avrei dovuto parlare davanti a 15 persone contemporaneamente...Poi ho preso cento anch'io ma l'avrei volentieri barattato con amicizie durature... :roll:
Il miglior consiglio per l'orale è preparare una presentazione in power point sulla tesina d'esame, il pc aiuta molto a "disperdere" gli sguardi e quindi l'ansia! :wink:
Vecchio 20-06-2008, 20:16   #20
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da clizia
io agli esami ero nervosa, ma li ho vissuti anche come rito liberatorio dall'adolescenza e dagli anni un po' castranti e grigi del liceo....l'estate dopo la maturità è stata la più bella e la più lieve della mia vita!!!
Idem con patate: tornando indietro con la mente a quel periodo ho cominciato a pentirmi di quello spirito, della volontà di sbarazzarmi dell'adolescenza con un semplice esame di stato senza nemmeno aver tentato di viverla. Sono sensazioni forti che ti danno da pensare più in là negli anni
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Esame di maturità
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
un esame molto tosto... in tutti i sensi mariobross SocioFobia Forum Generale 21 31-01-2009 18:46
Esame KOBE Timidezza Forum 11 14-06-2008 12:37
ANSIA DA ESAME caotico Ansia e Stress Forum 5 20-01-2008 00:40
Bocciato ad un esame Doc SocioFobia Forum Generale 7 20-09-2006 09:00



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:26.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2