FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 19-02-2019, 13:54   #1
Principiante
 

ciao a tutti, mi chiamo Giuseppe e sono un ragazzo di 20 anni e non ho amici a causa della mia timidezza, ansia sociale e penso anche che sia stato sfortunato a incontrare gente non proprio simpatica. Quindi adesso sto facendo i conti con la solitudine e la depressione. Nonostante ciò vorrei provare a fare qualcosa per ripartire da zero. Vorrei conoscere gente ma non so da dove partire. L'unica soluzione che mi viene in mente e chiedere a un mio vecchio conoscente (figlio di amici dei miei genitori) di uscire con lui e man mano conoscere i suoi amici. Vorrei sapere cosa ne pensate, le vostre esperienze e consigli, se qualcuno è riuscito a ripartire da zero.
Vecchio 19-02-2019, 14:00   #2
Esperto
L'avatar di CryingOnMyMind
 

Ciao
Ho più o meno la tua stessa età
A scuola non hai legato con nessuno? Io gli unici "amici" che ho (li definisco più come conoscenti) li ho conosciuti lì
Hai qualche interesse che puoi condividere con qualcuno? Che so musica, sport etc
Per il resto non so neanche io come fare: pur andando all'università non ho fatto alcuna conoscenza, causa fobia sociale
Io direi di provare a chiedere a questo tuo conoscente!
In bocca al lupo
Vecchio 19-02-2019, 14:02   #3
Banned
 

A vent anni hai milioni di opportunita, risentirti con vecchi amici, scuola/università, sport/palestra, chat... non sei in ritardo per nulla
Ringraziamenti da
hypnos688 (19-02-2019)
Vecchio 19-02-2019, 14:41   #4
Banned
 

Alla fine più ambienti frequenti più capitano occasioni per socializzare.
Forse sommare lo stress da ansia da esami (che verosimilmente avrai anche tu ) all' ansia sociale , crea i presupposti per fallire nell' intento.

Prova a fare qualcosa che ti piace ma che non ti crea ansia da prestazione.

p.s. ieri ho fatto un allenamento di prova in palestra dopo anni e e ho già fatto conversazione con un che mi fissava ed è stato imbarazzante dato che ero pronto per farmi la doccia. Non volevo di certo fare però il razzista omofobo . Era pure cinese. Ho fatto il gentile. Spero non abbia frainteso,
Vecchio 19-02-2019, 15:08   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Peppe97 Visualizza il messaggio
ciao a tutti, mi chiamo Giuseppe e sono un ragazzo di 20 anni e non ho amici a causa della mia timidezza, ansia sociale e penso anche che sia stato sfortunato a incontrare gente non proprio simpatica. Quindi adesso sto facendo i conti con la solitudine e la depressione. Nonostante ciò vorrei provare a fare qualcosa per ripartire da zero. Vorrei conoscere gente ma non so da dove partire. L'unica soluzione che mi viene in mente e chiedere a un mio vecchio conoscente (figlio di amici dei miei genitori) di uscire con lui e man mano conoscere i suoi amici. Vorrei sapere cosa ne pensate, le vostre esperienze e consigli, se qualcuno è riuscito a ripartire da zero.
quando avevo la tua età (nel 2005) ero nella tua stessa situazione, avevo un amico e c'era la possibilità per la prima volta di entrare in una compagnia, ma all'epoca o non mi interessava o ne avevo timore. quindi persi amico e compagnia, lo considero uno degli errori più gravi che abbia fatto. da quel momento non ho più avuto un amico, sono nella tua stessa situazione con diversi anni in più sulle spalle. e qui c'è pure gente sulla quarantina in questa situazione. sei ancora in tempo a tirarti fuori dalle sabbie mobili, fallo ora perchè più avanti sarà sempre più difficile. io ora contatto gente a caso su internet, con chat che in tempi brevi vanno ad esaurirsi lasciandoti ancora in solitudine.
Vecchio 20-02-2019, 10:19   #6
Intermedio
L'avatar di Paolo Zam
 

piccolo modesto consiglio da un 44enne ... meglio cercartene di nuovi partendo da zero che andare a ricercare quelli con cui in passato hai avuto contatti. E se parti da zero cerca di manifestare da subito agli altri chi sei e come sei ...
Vecchio 20-02-2019, 10:37   #7
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

sei ancora in tempo..
Vecchio 20-02-2019, 10:43   #8
Intermedio
 

Penso che sia possibile ricostruirsi una cerchia di amici, anche se ciò richiede sforzo. Sfrutta ogni possibilità che hai per venire a trovarti in situazioni che ti consentano di entrare in contatto con gente nuova, non so, potresti frequentare corsi di tuo interesse, iscriverti in palestra, qualsiasi occasione è buona per socializzare se davvero lo si vuole. Inoltre, se hai la possibilità di riprendere i contatti con questo amico di vecchia data che magari potrebbe aprirti la strada per fare nuove conoscenze cogli la palla al balzo
Vecchio 20-02-2019, 13:53   #9
Esperto
L'avatar di lauretum
 

Quote:
Originariamente inviata da Peppe97 Visualizza il messaggio
ciao a tutti, mi chiamo Giuseppe e sono un ragazzo di 20 anni e non ho amici a causa della mia timidezza, ansia sociale e penso anche che sia stato sfortunato a incontrare gente non proprio simpatica. Quindi adesso sto facendo i conti con la solitudine e la depressione. Nonostante ciò vorrei provare a fare qualcosa per ripartire da zero. Vorrei conoscere gente ma non so da dove partire. L'unica soluzione che mi viene in mente e chiedere a un mio vecchio conoscente (figlio di amici dei miei genitori) di uscire con lui e man mano conoscere i suoi amici. Vorrei sapere cosa ne pensate, le vostre esperienze e consigli, se qualcuno è riuscito a ripartire da zero.
Vai o andrai all'università?
O stai quasi sempre a casa?
Vecchio 20-02-2019, 16:13   #10
Esperto
L'avatar di Creeper
 

Io partirei da un presupposto: una persona che si trova ad avere 0 amici in un dato momento della propria vita, soprattutto se in età giovanile, ha molto probabilmente dei problemi sociali, che possono essere di diverso tipo e gravità.
Di conseguenza, inutile raccontarsela, trovare amici senza aver alcuna persona su cui appoggiarsi è quasi proibitivo. Quindi se ti è rimasto qualche conoscente con cui sei tutto sommato in buoni rapporti (come nel mio caso) può essere una delle poche vie di uscita.

Ultima modifica di Creeper; 20-02-2019 a 16:16.
Vecchio 20-02-2019, 16:37   #11
Intermedio
L'avatar di Nightshade
 

Se posso darti un consiglio.. Prova a cercare persone nuove facendo piccoli passi, inizia a frequentare con costanza un posto (palestra, corsi vari,...). Dipende da persona a persona ma io quelle poche volte che ho accettato di uscire con una mia amica e la sua compagnia, ho passato tutta la serata a cercare di mimetizzarmi con il copridivano; ero la "novità" del gruppo, quindi tutta l' attenzione era rivolta su di me. In più, essendo lì apposta, mi sentivo per un certo senso obbligata a conversare. Se invece esco di casa con un obiettivo che abbia solo la conseguenza dello stringere relazioni sociali, mi risulta più facile gestire l'ansia.
Ma ripeto, credo sia una cosa molto soggettiva.
Vecchio 20-02-2019, 19:04   #12
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

prova a contattare/mettere qualche annuncio nella sezione amicizie dove specifichi che cerchi esclusivamente nuove amicizie su siti di annunci della tua zona e abbi pazienza



io devo dire che parte di quelli che con cui esco abitualmente li ho trovati così


anche tramite questo forum ho conosciuto qualcuno che sento/vedo occasionalmente da anni e che mi hanno fatto conoscere loro amicizie che sento/vedo invece più spesso
Vecchio 26-02-2019, 00:43   #13
Esperto
L'avatar di stellina0391
 

Quote:
Originariamente inviata da Ansiaboy Visualizza il messaggio
prova a contattare/mettere qualche annuncio nella sezione amicizie dove specifichi che cerchi esclusivamente nuove amicizie su siti di annunci della tua zona e abbi pazienza



io devo dire che parte di quelli che con cui esco abitualmente li ho trovati così



anche tramite questo forum ho conosciuto qualcuno che sento/vedo occasionalmente da anni e che mi hanno fatto conoscere loro amicizie che sento/vedo invece più spesso
Sì, ma dipende dalla regione e città in cui vivi. Io per esempio sono della Toscana e ho lasciato il mio annuncio ma non ho mai conosciuto nessuno o avuto amicizie... Dipende molto dalla zona in cui si vive: ci sono regioni con più utenti e città con più utenti. Se uno è di Milano non avrà certo problemi, se stai in un paesino sperduto della campagna Toscana (regione tra l'altro con poca utenza) non troverai mai nessuno. Senza contare che magari prima ci devi parlare un poco online, per vedere se andate d'accordo, se avete interessi comuni, ecc... mica s'incontrano le persone a caso o semplicemente perché stanno vicine e basta. Mi sembra impossibile trovare persone affini a me in questo forum, sono già iscritta da tempo e non ho mai incontrato nessuno, neppure con la/il quale mi sentissi a mio agio nel chattare online o messaggiare in privato, sento troppo pochi interessi in comune oppure le persone sono troppo insensibili verso di te i tuoi problemi.
Vecchio 26-02-2019, 10:25   #14
Esperto
L'avatar di vero82
 

Io ci sono riuscita partendo da zero, a 29 anni, su questo forum..credo dipende anche dalla zona in cui si vive però
Vecchio 26-02-2019, 10:45   #15
Esperto
L'avatar di Palmiro
 

Quote:
Originariamente inviata da stellina0391 Visualizza il messaggio
Sì, ma dipende dalla regione e città in cui vivi. Io per esempio sono della Toscana e ho lasciato il mio annuncio ma non ho mai conosciuto nessuno o avuto amicizie... Dipende molto dalla zona in cui si vive: ci sono regioni con più utenti e città con più utenti. Se uno è di Milano non avrà certo problemi, se stai in un paesino sperduto della campagna Toscana (regione tra l'altro con poca utenza) non troverai mai nessuno. Senza contare che magari prima ci devi parlare un poco online, per vedere se andate d'accordo, se avete interessi comuni, ecc... mica s'incontrano le persone a caso o semplicemente perché stanno vicine e basta. Mi sembra impossibile trovare persone affini a me in questo forum, sono già iscritta da tempo e non ho mai incontrato nessuno, neppure con la/il quale mi sentissi a mio agio nel chattare online o messaggiare in privato, sento troppo pochi interessi in comune oppure le persone sono troppo insensibili verso di te i tuoi problemi.
Io non penso che si tratti di insensibilità o scarsa empatia, si tratta più semplicemente del fatto che se l'altra persona ha già le sue magagne, le metterà sempre e comunque in primo piano rispetto a quelle altrui... Per essere ascoltati al 100% serve una forte empatia, dote rarissima da trovare. Così come pretendere di poter sempre e solo sfogarsi a senso unico mi sembra un po' egoistico...
Vecchio 26-02-2019, 11:43   #16
Esperto
L'avatar di stellina0391
 

Quote:
Originariamente inviata da Palmiro Visualizza il messaggio
Io non penso che si tratti di insensibilità o scarsa empatia, si tratta più semplicemente del fatto che se l'altra persona ha già le sue magagne, le metterà sempre e comunque in primo piano rispetto a quelle altrui... Per essere ascoltati al 100% serve una forte empatia, dote rarissima da trovare. Così come pretendere di poter sempre e solo sfogarsi a senso unico mi sembra un po' egoistico...
Mi dispiace ma non hai capito proprio niente. Quando avevo avuto una corrispondenza con una persona del forum mesi e mesi fa e ho detto che soffrivo di depressione, l'altra persona mi ha scritto "su, su", "dai, dai" e simili. Come se fossi una bambina che cade e si sbuccia un ginocchio. Queste sono cose serie e se non hai la sensibilità adeguata e il rispetto che ci vuole nei confronti di un'altra persona che sta male, allora con me non puoi avere nessuna corrispondenza/amicizia. Punto.
Vecchio 26-02-2019, 11:45   #17
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Penso che dopo una certa età sia molto difficile trovare degli amici. Dipende anche da cosa si intende per "amico" poi. Se si cerca qualcuno per uscire, fare quattro chiacchiere, allora forse qualcosa si può fare (anche il forum può aiutarti in questo), ma trovare un amico vero, come lo intendo io, è molto più difficile.
Alla tua età c'è ancora speranza, ma di certo alla mia no. A 30 tutti hanno già la loro cerchia di amici, per non parlare del fatto che quella è l'età in cui la gente inizia a metter su famiglia (se non l'ha già fatto), si deve lavorare, eccetera, non è come a 20 che la gente ha ancora voglia di frequentare gli amici e trovarne di nuovi.
Personalmente non sono nemmeno interessata ad uscire con gente che ha già tremila amici, ma questo è un problema mio. L'amicizia è una cosa molto seria, e dovrebbe crearsi un rapporto profondo, che non può esistere con una persona già piena di amici.
Sì, c'è anche il problema della distanza. Se si è molto selettivi come me, difficilmente si troveranno persone nella zona con cui si è anche compatibili (per non parlare del fatto che evitante come sono mi vergognerei ad uscire nella mia città e quasi preferirei frequentare gente che abita lontanissimo da me), quindi bisogna anche essere disposti a spostarsi un po', se c'è compatibilità.
Ringraziamenti da
stellina0391 (26-02-2019)
Vecchio 26-02-2019, 11:58   #18
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da stellina0391 Visualizza il messaggio
Mi dispiace ma non hai capito proprio niente. Quando avevo avuto una corrispondenza con una persona del forum mesi e mesi fa e ho detto che soffrivo di depressione, l'altra persona mi ha scritto "su, su", "dai, dai" e simili. Come se fossi una bambina che cade e si sbuccia un ginocchio. Queste sono cose serie e se non hai la sensibilità adeguata e il rispetto che ci vuole nei confronti di un'altra persona che sta male, allora con me non puoi avere nessuna corrispondenza/amicizia. Punto.
Quello che racconti è successo spessissimo anche a me, e anche su forum dedicati a tematiche come depressione, problemi psicologici, eccetera.
Se dici di soffrire di depressione, purtroppo la gente reagisce in due modi: o con frasi come quelle che hanno rivolto a te oppure inizia ad allontanarsi lentamente. Non so se sia una questione di mancanza di sensibilità, secondo me è più dovuto al fatto che chi non ha certi problemi (o li ha in forma più lieve) non capisce. Forse loro pensano di spronarti dicendoti "dai, su", perché non sanno cosa sia la depressione e non sanno come comportarsi. Quello che posso dire per esperienza è che le persone depresse (soprattutto quelle depresse croniche) non sono ben viste, nemmeno da chi ha altri problemi. Dopo un po' ti allontanano, ti fanno capire che non vogliono avere niente a che fare con te e che non vogliono deprimersi a loro volta. Anche a me sono state dette cose simili… che rovino l'umore altrui, che sembro Leopardi, che amo lamentarmi, eccetera. Sinceramente se devo fingere di stare bene quando non sto bene affatto perché sennò la gente mi allontana, meglio non parlare con nessuno.
Ringraziamenti da
Anonimo. (26-02-2019), dystopia (26-02-2019), stellina0391 (26-02-2019)
Vecchio 26-02-2019, 12:16   #19
Esperto
L'avatar di Palmiro
 

Quote:
Originariamente inviata da stellina0391 Visualizza il messaggio
Mi dispiace ma non hai capito proprio niente. Quando avevo avuto una corrispondenza con una persona del forum mesi e mesi fa e ho detto che soffrivo di depressione, l'altra persona mi ha scritto "su, su", "dai, dai" e simili. Come se fossi una bambina che cade e si sbuccia un ginocchio. Queste sono cose serie e se non hai la sensibilità adeguata e il rispetto che ci vuole nei confronti di un'altra persona che sta male, allora con me non puoi avere nessuna corrispondenza/amicizia. Punto.
E allora visto che parliamo di una malattia seria, penso che se non si ha piena coscienza di cosa significhi, se non si entra in piena confidenza (ci possono volere anche anni e a mio avviso se il rapporto rimane limitato al virtuale non può succedere) si preferisce dire frasi neutre o di circostanza piuttosto che rischiare di ferire ancora di più l'altra persona ...
Vecchio 26-02-2019, 12:23   #20
Esperto
L'avatar di stellina0391
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Quello che racconti è successo spessissimo anche a me, e anche su forum dedicati a tematiche come depressione, problemi psicologici, eccetera.
Se dici di soffrire di depressione, purtroppo la gente reagisce in due modi: o con frasi come quelle che hanno rivolto a te oppure inizia ad allontanarsi lentamente. Non so se sia una questione di mancanza di sensibilità, secondo me è più dovuto al fatto che chi non ha certi problemi (o li ha in forma più lieve) non capisce. Forse loro pensano di spronarti dicendoti "dai, su", perché non sanno cosa sia la depressione e non sanno come comportarsi. Quello che posso dire per esperienza è che le persone depresse (soprattutto quelle depresse croniche) non sono ben viste, nemmeno da chi ha altri problemi. Dopo un po' ti allontanano, ti fanno capire che non vogliono avere niente a che fare con te e che non vogliono deprimersi a loro volta. Anche a me sono state dette cose simili… che rovino l'umore altrui, che sembro Leopardi, che amo lamentarmi, eccetera. Sinceramente se devo fingere di stare bene quando non sto bene affatto perché sennò la gente mi allontana, meglio non parlare con nessuno.
Mi sento molto vicina a ciò che scrivi e mi dispiace per le tue cattive esperienze.
Purtroppo pure io sono dell'idea che le persone non vogliono avere nulla a che fare/hanno paura del buio altrui e pure quando ti capita di formare un'amicizia, che sia online oppure nella vita reale, le persone si stufano di stare accanto ad altri che hanno dei problemi o che non sono felici. Un po' lo capisco, mi ci rassegno. E più si va in là nella vita e più fare amicizia è difficile come hai detto tu prima. Nella vita reale mi ritrovo spesso a mentire, a far finta di essere felice per gli altri, perché altrimenti si comincia con i "su, su" e i "dai, dai" e parole di incoraggiamento che non servono a niente. Nessuno capisce e nessuno aiuta. Addirittura conosco una ragazza con la quale raramente esco ma mi pesa tantissimo farlo perché lei detesta le persone tristi e deprimenti ed io quando sono con lei devo mettermi la maschera e far finta che va tutto bene. Pure io come te, preferisco starmene da sola se devo sempre fingere di star bene.. che poi quando ti apri e le persone ti attaccano, dicendoti magari che è tutta colpa tua, allora preferisco essere in compagnia di nessuno. D'altra parte, non so neppure come mi comporterei se trovassi la persona giusta con la quale parlare... magari essendo abituata a far finta che vada tutto bene, a ridere e a scherzare, non riuscirei probabilmente a confidarmi per paura di scacciarla via... è un casino insomma. Che poi non vorrei neppure essere sempre così deprimente, una volta avevo un buon senso dell'umorismo, almeno credo, o forse mi sono illusa ed era semplicemente una corazza per proteggermi.
Ringraziamenti da
dystopia (26-02-2019), incompresa88 (26-02-2019)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a è possibile trovare degli amici da zero?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Come trovare amici... FLeo SocioFobia Forum Generale 6 01-05-2018 10:29
è possibile trovare una che accetti uno stay at home father? captainmarvel Amore e Amicizia 75 08-05-2017 21:20
I consigli per trovare amici e ragazze Lost Amore e Amicizia 40 02-08-2014 16:13
Trovare nuovi amici...in età avanzata come si fa? King79 Amore e Amicizia 12 21-02-2014 19:12
Come trovare amici da zero Leggero Amore e Amicizia 41 24-06-2012 18:38



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:02.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2