FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Altri disturbi di personalità
Rispondi
 
Vecchio 15-09-2019, 04:55   #141
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Dahmer Visualizza il messaggio
Se tu gli dici che ti puoi permettere di non lavorare perché magari sei multimiliardario o hai delle rendite e non te ne frega un cazzo nessuno prova a farti fare niente. Se ci provano diciamo è perché per la persona media è utile lavorare, per il fine puramente pratico di avere un tetto sulla testa e permettersi di soddisfare i propri bisogni dato che tutto costa soldi.ma comunque non è vero che sono piene di giudizi morali,sono descrizioni il più neutre possibili.
Ma cmq se dici direttamente a me non frega un cazzo di cambiare x cosa non è che stiano lì a insistere, anche perché sarebbe fondamentalmente inutile.
PS sei stato in terapia?
Al post di incompresa sui narcisisti etc rispondo meglio quando sono a casa.
Edit
Ma che io possa permettermi o non permettermi di lavorare è un fattore accidentale, io sarei potuto essere anche uno schiavo, ad esempio, e magari se cercavo di scappare sarei stato punito nella società in cui mi trovavo e uno psicoterapeuta cos'avrebbe fatto? Avrebbe appoggiato comunque l'idea che mi sarebbe stato utile sottomettermi e basta, perché se provavo a scappare rischiavo grosso e sarebbe stato fondamentalmente inutile, ma inutile per lo psicoterapeuta che si trova in un'altra condizione esistenziale, magari non per me.
L'utile dipende dai valori a monte.

L'arte serve concretamente a qualcosa? E' inutile anche questa se non dà forme di guadagno, ma può essere che una persona dia valore a questa cosa a monte.


Non sono affatto neutre le descrizioni, già nel caso dei negoziati, quando si reputa un negoziato al di fuori dell'economia e valori generali (che si appoggiano implicitamente), il negoziato diventa manipolazione e sfruttamento.
Se una persona è un criminale e va contro le regole sociali, il giudizio morale poi c'è e come, la persona viene definita ad esempio "egoista".
Riporto la descrizione del disturbo antisociale...

https://www.istitutobeck.com/disturb...le-personalita

Queste descrizioni già son fatte in maniera tale da produrre in chi legge una sorta di antipatia verso questo tipo di individui. E si cerca poi di fare lo stesso con la persona, questa deve attaccare le sue parti "malate" e modificarle riconoscendo che è uno stronzo. Ma che è uno stronzo lo sta giudicando un altro, perché questa persona deve condividere questo giudizio?

Se sei questo tipo di persona praticamente sfrutti gli altri, se invece sei un imprenditore che guadagna un mucchio di quattrini (e questo surplus di guadagno da dove viene fuori? Dalla tua capacità di convincere altre persone a lavorare per te a certe condizioni economicamente non eque sotto certi punti di vista, dato che salta fuori tutto 'sto guadagno aggiuntivo che ti accaparri... Però qua il negoziato non sfrutta sicuramente nessuno e va tutto bene, in altri contesti in cui il negoziatore sta sulle palle diventa uno sfruttatore egoista) poi non sfrutti nessuno e sei una persona rispettabile, responsabile ed altruista... Perché? Perché il tuo comportamento è accettato in larga misura dalla "buona società" e certi organi che hanno potere in questa.

E' tutto troppo vicino ai comportamenti ammissibili della società di riferimento per farmi credere che 'sta roba è neutra.

Alla fine anche un criminale fa qualcosa, visto che è riuscito a sopravvivere fino ad ora, ad un certo livello responsabile lo deve essere per forza, anche se non è inserito nei circuiti ufficiali.

Uno dei pochi movimenti più aperti interni alla psichiatria era l'etnopsichiatria. In questo ambito si iniziava a discutere relativamente al fatto che gli interventi dipendevano già a monte da certe visioni valoriali e culturali dell'esistenza, ma è rimasto un movimento abbastanza marginale, son venuti fuori questi altri qua coi paroloni altisonanti presi in prestito da certi ambiti scientifici (usati per me a sproposito) che sono ben peggiori degli psicoanalisti secondo me e hanno intorpidito le acque nuovamente.

Non c'è stato mai un vero approccio critico nei confronti di tutte queste questioni spinose, si son messi in mezzo certi termini "funzionale", "disfunzionale" per cercare di dare una parvenza di oggettività assoluta a 'sta roba, ma personalmente tutta st'operazione non mi ha mai convinto. Neanche la validazione riesce a convincermi pienamente.

Ad esempio se si vive in una società basata sui valori cristiani fino al midollo (non so tipo quella medievale, ad esempio, non la nostra) in cui quasi tutti son convinti di certe cose, e grazie al cavolo che poi si potrebbe mostrare statisticamente che andare in chiesa fa bene alla salute, ma se una persona non è credente per una serie di motivi, questo tipo di comportamento non la farà star meglio in nessun senso, ma si crederà poi che in pratica la cura dovrebbe consistere nel convertirla.

Ma non aver fede o essere eretici alla Giordano Bruno, non è una malattia, anche se può creare forme di disadattamento. Uno psicoterapeuta vero (di questa forma di psicoterapia e di aiuto che oggi non esiste ancora) dovrebbe aiutare magari un non credente a star meglio in una società di credenti, ma evitando di supporre che l'intervento relativo alla conversione strutturale sia automaticamente la "cura", è solo uno dei rimedi possibili per qualcuno, ma non per tutti, per quanto questa possa rappresentare un sistema valido e utile per adattarsi, constatare questo non dimostra nulla per me, potrebbe non rappresentare per il singolo una vera soluzione per il suo disagio, ma un altro intervento invasivo e non rispettoso nei confronti della persona.

Ultima modifica di XL; 15-09-2019 a 10:32.
Vecchio 15-09-2019, 07:17   #142
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da captainmarvel Visualizza il messaggio
è il disturbo tipico di molti progressisti: vogliono sentirsi migliori della società in generale e dei suoi borghesucci materialisti e venali per cui appoggiano politiche pseudo-umanitarie senza curarsi del potenziale impatto negativo che potrebbero avere. gli immigrazionisti rientrano in questa categoria. teniamo i porti aperti così centinaia di migliaia di immigrati verranno in questo paese che non ha i mezzi per accoglierli come si deve. il flusso di immigrati irregolari ha raggiunto picchi di 150mila l'anno adesso che l'Africa subsahariana ha 1 miliardo di abitanti. immaginate che numeri potrebbe raggiungere quando il continente nero raggiungerà (secondo le previsioni) dai 3 ai 4 miliardi nei prossimi decenni.
Questa mi mancava.. tra l'altro non ce lo vedo proprio un narcisista ad essere progressista e pro immigrati.
Vecchio 15-09-2019, 07:28   #143
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da Dahmer Visualizza il messaggio
Non penso di essere sbagliata in toto ma alcune dinamiche che ho sono improduttive....più che fiducia nel singolo psi ho fiducia nel fatto che alcuni tipi di cura funzionino, ma infatti prima di andare da qualcuno mi stra documento e se mi sembra un deficiente passo oltre.la fiducia a priori no perché gli incompetenti ci sono ovunque, la fiducia che alcune cose potenzialmente funzionino anche se non sempre e su tutti si, perché alcune cose su di me han funzionato.
Alcune cose poi non ci convivo da una vita, ci sta un prima e un dopo,credo che per chi è sempre stato in un modo sia diverso perché la vedi come una parte di te, mentre alcune cose le ho vissute o le vivo come roba che mi impedisce di esprimermi per come realmente sono.quindi come roba aliena che si mette tra me e il mondo, non so come spiegarlo. Vista così non è accettabile, non so se mi spiego.
Anche io non sopporto quegli articoli che francamente trovo un operazione di marketing più che altro, una persona che viene manipolata affettivamente dovrebbe concentrarsi sul suo di problema e sul come rafforzarsi non sul demonizzare ed evitare i "cattivoni" lì fuori, non si va da nessuna parte così.
In più promuovono molta disinformazione, più che narcisisti descrivono personalità maligne e manipolatorie ma non necessariamente narcisistiche,alcuni comportamenti descritti son propri in misura maggiore anche di altre patologie.
Più che altro non capisco come potrebbe funzionare una terapia su di me. Se mi dà fastidio che ho avuto delle sfortune e che mi sono mancate cose che non posso avere, come se ne esce? Ok, posso rassegnarmi, accettarlo, dirmi "poteva andarti molto peggio, hai fatto il possibile con i mezzi che avevi", ma sotto sotto a me darà sempre fastidio la cosa. Se so che uno che dal mio punto di vista non vale niente ha ottenuto una cosa che io non ho ottenuto, mi salirà il nervoso ogni volta che ci penso. Lo psicologo potrebbe dirmi quello che vuole, ma il mio pensiero non cambierebbe di una virgola. Sono cose con cui posso convivere come ho sempre fatto, anche se sono pensieri fastidiosi. Io intimamente ritengo di valere e di meritare molte cose (sarà fastidioso da leggere, brutto da dire, ma è quello che penso). E sapere che certe cose non le ho ottenute né posso averle sarà sempre motivo di sofferenza.
Sul resto sono d'accordo. Sì sceglie di stare insieme in due, alla fine, non è che il cattivone narcisista ti punta una pistola alla tempia. Se uno/a si fa manipolare e non capisce chi ha davanti, dovrebbe andare pure lui/lei in terapia. Va di moda ormai etichettare tutti gli stronzi come narcisi (magari nemmeno lo sono e hanno altre caratteristiche). Poi, appunto, è un disturbo complesso, pieno di sfumature. Non tutti i narcisi manipolano, non sempre sono stronzi come vengono dipinti.
Vecchio 15-09-2019, 11:37   #144
Esperto
L'avatar di Zulema
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Io intimamente ritengo di valere e di meritare molte cose (sarà fastidioso da leggere, brutto da dire, ma è quello che penso).
Perché dovrebbe essere fastidioso o brutto da dire ?
Alla fine se pensi che hai un valore cosa c'è di male?
Vecchio 15-09-2019, 13:22   #145
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Sì sceglie di stare insieme in due, alla fine, non è che il cattivone narcisista ti punta una pistola alla tempia. Se uno/a si fa manipolare e non capisce chi ha davanti, dovrebbe andare pure lui/lei in terapia. Va di moda ormai etichettare tutti gli stronzi come narcisi (magari nemmeno lo sono e hanno altre caratteristiche). Poi, appunto, è un disturbo complesso, pieno di sfumature. Non tutti i narcisi manipolano, non sempre sono stronzi come vengono dipinti.
Da incorniciare. Comunque si ormai è un po'una moda e vengono etichettati facilmente come tali anche persone che non lo sono.
Non la trovo una cosa brutta o fastidiosa da dire, comunque.
Ringraziamenti da
incompresa88 (15-09-2019)
Vecchio 15-09-2019, 16:32   #146
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da Zulema Visualizza il messaggio
Perché dovrebbe essere fastidioso o brutto da dire ?
Alla fine se pensi che hai un valore cosa c'è di male?
Perché non penso sia carino dirlo in giro. Qui sul forum ok, ci sta, visto che si parlava di narcisismo, ma io ad esempio non sopporto chi si vanta delle proprie qualità o di meritare qualcosa (infatti, non lo faccio).
Poi, ripeto, molti secondi me sono decisamente narcisisti, ma non ne sono nemmeno consapevoli. E sono quelli da cui mi tengo più alla larga.
Vecchio 15-09-2019, 16:38   #147
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Perché non penso sia carino dirlo in giro. Qui sul forum ok, ci sta, visto che si parlava di narcisismo, ma io ad esempio non sopporto chi si vanta delle proprie qualità o di meritare qualcosa (infatti, non lo faccio).
Poi, ripeto, molti secondi me sono decisamente narcisisti, ma non ne sono nemmeno consapevoli. E sono quelli da cui mi tengo più alla larga.
Chi non lo sa e se ne vanta in giro, dico irl , fa una cosa poco furba... perché oltre a suscitare il fastidio di alcuni serve su un piatto di argento al prossimo la chiave per essere "mosso" lui o lei...
Vecchio 15-09-2019, 16:42   #148
Esperto
L'avatar di Zulema
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Perché non penso sia carino dirlo in giro. Qui sul forum ok, ci sta, visto che si parlava di narcisismo, ma io ad esempio non sopporto chi si vanta delle proprie qualità o di meritare qualcosa (infatti, non lo faccio).
Poi, ripeto, molti secondi me sono decisamente narcisisti, ma non ne sono nemmeno consapevoli. E sono quelli da cui mi tengo più alla larga.
Se intendi un pavoneggiamento credo sia fastidioso ma in questo caso penso sia solo un pensiero senza malizia ne altro .Comunque si sa che gran parte delle cose fuori è meglio non dirle
Vecchio 15-09-2019, 16:59   #149
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Perché non penso sia carino dirlo in giro. Qui sul forum ok, ci sta, visto che si parlava di narcisismo, ma io ad esempio non sopporto chi si vanta delle proprie qualità o di meritare qualcosa (infatti, non lo faccio).
Poi, ripeto, molti secondi me sono decisamente narcisisti, ma non ne sono nemmeno consapevoli. E sono quelli da cui mi tengo più alla larga.
questo è un altro aspetto che non mi torna, io per esempio (anche da più giovane) sono spesso stato spinto da chi mi conosce a mettere di più in risalto, le mie qualità etc. ma non mi va mai di farlo, perchè mi da un senso di presunzione e mi sento un cazzone nel farlo
Vecchio 15-09-2019, 17:04   #150
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quote:
Originariamente inviata da Nightlights Visualizza il messaggio
questo è un altro aspetto che non mi torna, io per esempio (anche da più giovane) sono spesso stato spinto da chi mi conosce a mettere di più in risalto, le mie qualità etc. ma non mi va mai di farlo, perchè mi da un senso di presunzione e mi sento un cazzone nel farlo
È una questione di misura...
Vecchio 15-09-2019, 17:08   #151
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da Nightlights Visualizza il messaggio
questo è un altro aspetto che non mi torna, io per esempio (anche da più giovane) sono spesso stato spinto da chi mi conosce a mettere di più in risalto, le mie qualità etc. ma non mi va mai di farlo, perchè mi da un senso di presunzione e mi sento un cazzone nel farlo
Ma in realtà, forse anche perché dall'esterno emerge più la fobia che altro, non sono mai stata una che ama mettersi in mostra e far vedere le proprie qualità, anzi. Mi nascondevo sempre, detestavo essere notata, se anche ero brava in qualcosa, me lo tenevo per me. E infatti, detestavo quelli che si mettevano sempre in mostra, ad esempio a scuola. Come ho detto, il narcisismo in me non si nota affatto da fuori, sembro proprio l'opposto. C'è solo a livello di pensiero, dall'atteggiamento non si direbbe mai. Infatti, anche a me dicevano di mettere in risalto le mie qualità, ma non l'ho mai fatto, faticando sempre il triplo, perché alla fine se hai talento viene fuori, solo che se non ti sai vendere bene, impieghi il triplo del tempo. I presuntuosi non li sopporto nemmeno io, solo che li invidio, anche se sotto sotto li disprezzo e li giudico in modo molto negativo. Poi, bisogna pure vedere… alcuni sono effettivamente talentuosi e magari se la tirano un po', e ci sta, ma gran parte della gente sa solo vendere fumo, e sa farlo bene.
Vecchio 15-09-2019, 17:19   #152
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da Dahmer Visualizza il messaggio
È una questione di misura...
infatti c'è un aspetto che sicuramente ho avuto per molto tempo in comune con la descrizione del disturbo (e che solo negli ultimi anni mi sono accorto che è scorrettae inutilmente rigida), l'estremizzazione (o la polarità come la chiamano nel video) del pensiero, cioè: una cosa o va bene ed è perfetta, o non va bene per niente e va eliminata
Vecchio 03-10-2019, 17:04   #153
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da SenzaCielo Visualizza il messaggio
Esattamente..
Ed è paradossale se ci pensi, perche poi chi ha il problema non capisce più se determinate situazioni sono frutto della propria parte "patologica" o se l'altra persona che ha davanti sta effettivamente sbagliando. Metti tutto in dubbio.
È deludente ma soprattutto umiliante..
quanto è vero questo...comunque io ho un tarlo continuo nella testa, perchè durante la terapia è venuto fuori un probabile "disturbo della personalità", purtroppo poi l'ho interrotta perchè non riuscivo a cavarne fuori niente, ma il dubbio ce l'ho sempre.
Io sto cercando di scavare a fondo in me ultimamente per capirne le cause, se riuscissi a capire che cazzo ho che è disfunzionale avrei fatto centro sul serio.
Vecchio 03-10-2019, 17:08   #154
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

https://www.istitutobeck.com/disturb...co-personalita

guardate qua, in cos'è che vi riconoscete e in cosa no?
Vecchio 13-10-2019, 09:32   #155
Intermedio
 

È una questione delicata quella dei disturbi della personalità.
Anche per gli psichiatri è molto difficile capire le varie zone di influenza e sovrapposizione dei disturbi e della conseguente sintomatologia.
I criteri diagnostici elencati nei manuali (DSM-V e ICD-11, rispettivamente redatti da APA e OMS) sono soggetti a limiti di tolleranza e comunque devono essere interpretati da professionisti, i quali spesso sbagliano.
Vi consiglio di non leggere l'elenco dei criteri e fissarvici, altrimenti saremmo tutti pazienti psichiatrici con disturbi della personalità.
La situazione deve essere valutata dallo specialista in base all'anamnesi, alla clinica e via discorrendo. Sappiate che non è sempre come è scritto sui manuali (ve lo dico per esperienza) ed anche un luminare può andare completamente fuori strada.
Vecchio 13-10-2019, 12:05   #156
Esperto
 

Completamente fuori strada, se è davvero un luminare, no. Questo può accadere nella misura in cui il criterio è razionale e non si basa sull'empatia.
Vecchio 13-10-2019, 13:15   #157
Principiante
L'avatar di Giuseppe_ann
 

La mia psico continua a definirmi narcisista semplicemente perchè vorrei essere PERFETTO rispetto agli altri
Vecchio 13-10-2019, 13:43   #158
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quote:
Originariamente inviata da Giuseppe_ann Visualizza il messaggio
La mia psico continua a definirmi narcisista semplicemente perchè vorrei essere PERFETTO rispetto agli altri
Magari chiedi chiarimenti a lei...
Ringraziamenti da
Pharmacologist (13-10-2019)
Vecchio 13-10-2019, 17:07   #159
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Dahmer Visualizza il messaggio
Magari chiedi chiarimenti a lei...
Quoto, senza il "magari".
Ringraziamenti da
Dahmer (13-10-2019)
Vecchio 13-10-2019, 17:16   #160
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Joseph Visualizza il messaggio
Completamente fuori strada, se è davvero un luminare, no. Questo può accadere nella misura in cui il criterio è razionale e non si basa sull'empatia.
Premessa: forse ho sbagliato ad usare il termine "luminare", tuttavia il concetto non cambia.
Detto ciò, dipende molto dal professionista.
Ho visto uno psichiatra (con dottorato di ricerca in psichiatria) sbagliare completamente una diagnosi e la relativa cura, causando il viraggio del paziente verso uno stato maniacale che hanno poi trattato d'urgenza.
Quindi per me tutti possono sbagliare (forse questo è dovuto al fatto che non mi fido di nessuno, non so).
Sono d'accordo con te sul fatto che il criterio debba essere solamente razionale.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Disturbo Narcisistico... parliamone
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Parliamone trademarko SocioFobia Forum Generale 6 14-08-2013 13:07
Disturbo narcisistico? Che problema ho? Christopher Storie Personali 7 23-02-2013 00:24
Nesso tra disturbo narcisistico e dismorfobia? Yumenohashi Altri disturbi di personalità 20 13-02-2013 05:10
Disturbo narcisistico di personalità michael88 Altri disturbi di personalità 3 09-07-2012 17:25
disturbo distimico e disturbo bipolare!!!! kuchino Disturbo evitante di personalità 11 19-07-2009 08:19



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:44.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2