FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 11-09-2019, 07:45   #21
Esperto
L'avatar di Darby Crash
 

Quote:
Originariamente inviata da Qwerty Visualizza il messaggio
Spero di non offendere nessuno ma ragionamento che ha senso vivere solo se si ha lavoro che piace lo trovo da viziati. Capisco che brutto avere lavoro che non si sopporta ( ci sono passata) in tal caso meglio cambiare cercando uno sopportabile, ma nei secoli e secoli gente ha sempre lavorato ( non penso che maggior parte di loro facevano lavoro dei sogni) e nel frattempo si cerca di condurre vita soddisfacente. Lavoro non è un hobby, ma il mezzo per ricavarci da vivere.
Quindi si, la cosa migliore d averne uno, nel frattempo che non lo si ha ci sono altre cose utili con quali occupare mattinata: fare spesa, bucato, stirare, pulizie, commissioni varie..
buon per te che ti accontenti...
Vecchio 11-09-2019, 07:54   #22
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Quote:
Originariamente inviata da Darby Crash Visualizza il messaggio
buon per te che ti accontenti...
Come 99% delle persone, la vita non è paradisiaca che si può avere tutto quello che si vuole, serve avere buon senso a non desiderare cose quasi impossibili.
Vecchio 11-09-2019, 08:09   #23
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Quote:
Originariamente inviata da A.
quando non c'è validazione da parte degli altri..
Gli altri, gli altri.
Gli altri fanno questo e quello, gli altri mi considerano così e cosà.
Anonimo perché ti fai condizionare la vita in questo modo?. Continui a fare paragoni, rigiri parole e giudizi come polpette nel pangrattato. La gente parla e parlerà sempre indipendentemente dalle tue scelte. Succede a tutti, è una sorta di sport nazionale. Fidati, bisogna fare come Rhett Butler, hai presente il "francamente me ne infischio?" Ecco
Inoltre le ore sono tue, il tempo è tuo e basta. Fai quello che ti senti, trova un passatempo.. quali sono le tue passioni?.
Vecchio 11-09-2019, 08:09   #24
Esperto
L'avatar di Lucernario
 

Io vado a correre, la mattina e il pomeriggio
almeno 30 o 40minuti
Vecchio 11-09-2019, 08:11   #25
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Darby Crash Visualizza il messaggio
buon per te che ti accontenti...

buon per te che puoi permetterti di non lavorare...
Ringraziamenti da
zoe666 (11-09-2019)
Vecchio 11-09-2019, 08:21   #26
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

Ancora che date consigli.. È tempo perso

Ultima modifica di Hazel Grace; 11-09-2019 a 08:31.
Vecchio 11-09-2019, 08:26   #27
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da Flood Visualizza il messaggio
Il fatto è che vi fate troppi problemi su quello che la gente potrebbe pensare o non pensare di voi, quando nella realtà dei fatti la gente se ne frega bellamente della vostra presenza o assenza, di quello che fate o non fate
Questo vale nelle città, non nei paesi.
Vecchio 11-09-2019, 08:29   #28
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
ma il punto principale è il non essere rispettati su quello non si può fare nulla, quando non c'è validazione da parte degli altri non si può fare niente.

chiedi cosa fare
ti vengono dati dei suggerimenti
tiri in ballo scuse per non fare quello che ti viene detto, poi ti lamenti della validazione che non hai senza un buon lavoro
ti dicono come puoi trovarti un lavoro
tiri in ballo altre scuse e alla fine dici "io non voglio lavorare" dai poi la colpa al "tradimento degli altri/truffa della scuola" quello che ti pare
riparti da capo


sei chiuso in questo circolo vizioso fatto di pensieri disfunzionali, il problema è che devi rendertente conto TU e devi essere TU a uscirne.

Ultima modifica di badwolf; 11-09-2019 a 08:44.
Ringraziamenti da
Hazel Grace (11-09-2019)
Vecchio 11-09-2019, 08:54   #29
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Io la mattina mi alzo presto anche se non lavoro e non ho dei figli a cui badare (alle 7/8, certe volte anche alle 6 perchè non riesco a dormire) che faccio? Faccio finta di essere una donna impegnatissima e in carriera (come quando ero piccola e facevo finta di essere un medico ad esempio o un'astronauta, insomma è come se giocassi alla donna in carriera che non può permettersi di dormire, ma in realtà faccio cose utili per me) mi metto con il computer, la tazza di caffè tipo sturbacks, l'agenda moleskine fake e guardo offerte di lavoro, mando candidature, studio per un concorso che devo fare, leggo email (intermezzo con video su you tube, lettura di notizie, post sul forum, musica)

Questa primavera invece, visto che non avevo in vista nessun concorso, ho studiato per fatti miei, ho fatto un corso online, non è che mi sia servito a trovare lavoro però per esempio ora c'è un corso professionalizzante qui nella mia zona che potrei fare, ma che non avrei potuto neanche prendere in considerazione se non avessi fatto quell'apparentemente inutile corso online questa primavera.
Questo mi aiuta a dare ordine alla mia vita, se io dormissi fino a tardi o andassi in giro tutta la mattina senza un preciso scopo starei malissimo per come sono fatta, mi deprimerei. Invece io inganno il mio cervello "giocando alla donna in carriera" e facendo finta di dover andare in ufficio e di avere degli orari imprescindibili, poi quando (si spera) li avrò davvero non sarà un trauma dovermi adattare a nuovi orari. Poi se devo uscire per delle commissioni esco, ma tardi solitamente.

Il pomeriggio invece dormo un pochino e guardo telefilm fino alle 4/5.

Ultima modifica di JR_Reloaded; 11-09-2019 a 09:02.
Vecchio 11-09-2019, 09:35   #30
Esperto
L'avatar di JR_Reloaded
 

Quote:
Originariamente inviata da Qwerty Visualizza il messaggio
Spero di non offendere nessuno ma ragionamento che ha senso vivere solo se si ha lavoro che piace lo trovo da viziati. Capisco che brutto avere lavoro che non si sopporta ( ci sono passata) in tal caso meglio cambiare cercando uno sopportabile, ma nei secoli e secoli gente ha sempre lavorato ( non penso che maggior parte di loro facevano lavoro dei sogni) e nel frattempo si cerca di condurre vita soddisfacente. Lavoro non è un hobby, ma il mezzo per ricavarci da vivere.
Quindi si, la cosa migliore d averne uno, nel frattempo che non lo si ha ci sono altre cose utili con quali occupare mattinata: fare spesa, bucato, stirare, pulizie, commissioni varie..
è da viziati se hai dei bambini, ma quando uno è da solo, vive solo per se stesso, può decidere liberamente cosa è meglio per se, io sinceramente non andrei mai a fare un lavoro che mi uccide dentro e fuori solo per me stessa (a meno che non avessi appunto dei figli, in quel caso sarei disposta a tutto) mi accontento per il momento del piccolo aiuto economico che mi da la mia famiglia ( e che non mi sento assolutamente in colpa a ricevere perchè diciamocelo, se sono in questa condizione non è solo colpa mia ma anche dei miei famigliari, il minimo che possano fare è aiutarmi finchè non sarò in grado di badare a me stessa, nessuno li ha obbligati a farmi nascere, ne a fare scelte discutibili che hanno causato solo danni).

Ovvio che non mi metto a fare la bella vita con i soldi degli altri, faccio molti sacrifici, rinuncio a molte cose perchè non ho una mia entrata ( io, per le mie spese personali, scarpe, vestiti, trucchi, ma anche miei sfizi sopratutto di tipo alimentare tipo la pizza il sabato sera o una cena al mecdonald, ho a disposizione circa 25/30 euro al mese e questo perchè l'ho deciso io, ho impostato io questa soglia di denaro di cui posso disporre per me stessa, non considerando la spesa alimentare in comune) e per quello che posso aiuto in casa, cucino, faccio commissioni, insomma non faccio la viziatona che va a ballare, passeggia sul corso o fa shopping tutto il giorno, mi impegno attivamente anche nella ricerca di un lavoro che possa piacermi ed essere adatto a me, (e non svilirmi sopratutto) visto che sono sola, non ho bambini a cui dar da mangiare per il momento faccio sacrifici e aspetto di trovare un lavoro decente. Se poi non avessi più neanche l'aiuto dei miei parenti ammetto che preferirei fare la barbona più tosto che fare un lavoro non adatto a me, appunto perchè ho solo me stessa a cui badare, non posso decidere di fare barbona? la vita è mia.

Ultima modifica di JR_Reloaded; 11-09-2019 a 09:52.
Vecchio 11-09-2019, 10:10   #31
Principiante
L'avatar di cringe
 

Non per tutti è possibile trovare soddisfazione fuori dal lavoro, per altri è condizione necessaria svolgere una professione che ti appaghi per poter avere un minimo di serenità, pensate a chi non ha amicizie o affetti. Ma questo se il tuo lavoro è anche la tua passione e visto che bisogna lavorare minimo 8-10h al giorno 5/6 giorni su 7 tanto vale cercare di capire se ci può essere qualcosa per cui vale la pena alzarsi la mattina (e ora qualcuno dirà sì, ma la pagnotta? Beh dopo diventa tutto abbastanza relativo quando non riesci ad alzarti dal letto).
Ringraziamenti da
Nightlights (11-09-2019)
Vecchio 11-09-2019, 10:42   #32
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Io detesto lavorare, penso che sia un inutile spreco di energie (tra l'altro, purtroppo faccio lavori che richiedono un immenso sforzo mentale e mi esauriscono, ma non saprei fare altro).
Detto questo, mi sentirei una merda se non lavorassi.
Comunque, passo moltissime ore davanti al PC, purtroppo, quindi cerco di fare sport tutti i giorni, almeno 1 ora e mezzo. Vado in piscina, faccio acqua gym e a volte passeggio.
Non ho proprio il tempo di annoiarmi.
Vecchio 11-09-2019, 12:23   #33
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quote:
Originariamente inviata da JR_Reloaded Visualizza il messaggio
Io la mattina mi alzo presto anche se non lavoro e non ho dei figli a cui badare (alle 7/8, certe volte anche alle 6 perchè non riesco a dormire) che faccio? Faccio finta di essere una donna impegnatissima e in carriera (come quando ero piccola e facevo finta di essere un medico ad esempio o un'astronauta, insomma è come se giocassi alla donna in carriera che non può permettersi di dormire, ma in realtà faccio cose utili per me) mi metto con il computer, la tazza di caffè tipo sturbacks, l'agenda moleskine fake e guardo offerte di lavoro, mando candidature, studio per un concorso che devo fare, leggo email (intermezzo con video su you tube, lettura di notizie, post sul forum, musica)

Questa primavera invece, visto che non avevo in vista nessun concorso, ho studiato per fatti miei, ho fatto un corso online, non è che mi sia servito a trovare lavoro però per esempio ora c'è un corso professionalizzante qui nella mia zona che potrei fare, ma che non avrei potuto neanche prendere in considerazione se non avessi fatto quell'apparentemente inutile corso online questa primavera.
Questo mi aiuta a dare ordine alla mia vita, se io dormissi fino a tardi o andassi in giro tutta la mattina senza un preciso scopo starei malissimo per come sono fatta, mi deprimerei. Invece io inganno il mio cervello "giocando alla donna in carriera" e facendo finta di dover andare in ufficio e di avere degli orari imprescindibili, poi quando (si spera) li avrò davvero non sarà un trauma dovermi adattare a nuovi orari. Poi se devo uscire per delle commissioni esco, ma tardi solitamente.

Il pomeriggio invece dormo un pochino e guardo telefilm fino alle 4/5.
Grazie per aver scritto sto post, lo trovo utile.
Vecchio 11-09-2019, 12:59   #34
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da cringe Visualizza il messaggio
Non per tutti è possibile trovare soddisfazione fuori dal lavoro, per altri è condizione necessaria svolgere una professione che ti appaghi per poter avere un minimo di serenità, pensate a chi non ha amicizie o affetti. Ma questo se il tuo lavoro è anche la tua passione e visto che bisogna lavorare minimo 8-10h al giorno 5/6 giorni su 7 tanto vale cercare di capire se ci può essere qualcosa per cui vale la pena alzarsi la mattina (e ora qualcuno dirà sì, ma la pagnotta? Beh dopo diventa tutto abbastanza relativo quando non riesci ad alzarti dal letto).
Vero, io ho sempre separato nettamente la sfera lavorativa da quella privata, non desidero quei tipi di lavori totalizzanti, che non lasciano spazio al tempo libero, mi sentirei in gabbia.
Detto questo anch'io sto imparando un po' alla volta a sbrigare le faccende in casa, in vista di un futuro; però il tempo libero, anche ora che non sto lavorando, non lo avverto come un macigno, non sento la mancanza di occupare il tempo. Non lo so, forse tutto questo è una reazione al fatto che negli anni scorsi mi stavo impostando troppo, ero quasi all'estremo opposto.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 11-09-2019, 14:43   #35
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Quote:
Originariamente inviata da JR_Reloaded Visualizza il messaggio
è da viziati se hai dei bambini, ma quando uno è da solo, vive solo per se stesso, può decidere liberamente cosa è meglio per se, io sinceramente non andrei mai a fare un lavoro che mi uccide dentro e fuori solo per me stessa (a meno che non avessi appunto dei figli, in quel caso sarei disposta a tutto) mi accontento per il momento del piccolo aiuto economico che mi da la mia famiglia ( e che non mi sento assolutamente in colpa a ricevere perchè diciamocelo, se sono in questa condizione non è solo colpa mia ma anche dei miei famigliari, il minimo che possano fare è aiutarmi finchè non sarò in grado di badare a me stessa, nessuno li ha obbligati a farmi nascere, ne a fare scelte discutibili che hanno causato solo danni).

Ovvio che non mi metto a fare la bella vita con i soldi degli altri, faccio molti sacrifici, rinuncio a molte cose perchè non ho una mia entrata ( io, per le mie spese personali, scarpe, vestiti, trucchi, ma anche miei sfizi sopratutto di tipo alimentare tipo la pizza il sabato sera o una cena al mecdonald, ho a disposizione circa 25/30 euro al mese e questo perchè l'ho deciso io, ho impostato io questa soglia di denaro di cui posso disporre per me stessa, non considerando la spesa alimentare in comune) e per quello che posso aiuto in casa, cucino, faccio commissioni, insomma non faccio la viziatona che va a ballare, passeggia sul corso o fa shopping tutto il giorno, mi impegno attivamente anche nella ricerca di un lavoro che possa piacermi ed essere adatto a me, (e non svilirmi sopratutto) visto che sono sola, non ho bambini a cui dar da mangiare per il momento faccio sacrifici e aspetto di trovare un lavoro decente. Se poi non avessi più neanche l'aiuto dei miei parenti ammetto che preferirei fare la barbona più tosto che fare un lavoro non adatto a me, appunto perchè ho solo me stessa a cui badare, non posso decidere di fare barbona? la vita è mia.
Io non ho bambini, i miei figli non lo sono più, proprio per questo mi aspetto che chi abita con me fa la sua parte ( almeno in parte )
Tu come hai scritto fai la tua parte in casa, e se i tuoi parenti possono permettersi di mantenerti va bene così.
Chi vuole fare barbone e liberissimo di farlo, ma appunto senza pesare su altri, invece di farsi mantenere e servire senza rendersi utile in alcun modo dovrebbe andare a farlo sotto il ponte.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Cosa fare la mattina (e il pomeriggio) ?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fare qualcosa di negativo pensando di fare una cosa positiva... Milo Amore e Amicizia 15 24-08-2019 11:22
Cosa vi fa alzare la mattina? cancellato18966 SocioFobia Forum Generale 44 31-10-2017 06:16
Cosa fare quando non si sa cosa fare? Lacey SocioFobia Forum Generale 11 12-11-2015 21:28
Dormire bene, cosa fare e cosa evitare viene.y.va Insonnia Forum 0 19-03-2011 11:28



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:51.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2