FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Sondaggi
Visualizza i risultati del sondaggio: Che tipo di amici/compagnia di amici preferireste avere?
Mi trovo/troverei meglio con dei fobici almeno ci capiamo meglio 8 11.76%
Mi trovo/troverei meglio con persone timide 15 22.06%
Mi trovo/troverei meglio con persone a metà via ne timide ne estro 37 54.41%
Mi trovo/troverei meglio con gli estro,sono più attivi 8 11.76%
Chi ha votato: 68. Non puoi votare questo sondaggio

Rispondi
 
Vecchio 11-04-2013, 11:23   #1
Esperto
L'avatar di Blur
 

Che tipo di amici/compagnia di amici preferite/preferireste avere?

Non parlo di relazioni amorose ma di amicizia pura, per uscire insieme ecc

Preferite passare una serata tra fobici? con timidi? o con estro magari per avere una compagnia più attiva/divertente ecc?
Vecchio 11-04-2013, 11:26   #2
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Secondo me non è una questione tanto di timidezza, estroversione, ecc quanto d'intelligenza.

Una persona intelligente riesce anche a capire le esigenze altrui, arrivando ad un buon compresso.
Vecchio 11-04-2013, 11:28   #3
Esperto
 

voterei oppzione "non mi fa diferenza", basta che mi trovo bene con queste persone, se ci fosse.
Vecchio 11-04-2013, 11:28   #4
Esperto
L'avatar di Alpha_Cino86
 

Ho messo "timidi" ma se ci fosse stata la doppia scelta avrei messo anche quelli "una via di mezzo".
Non sono un tipo che ama gli estremi.
Vecchio 11-04-2013, 11:29   #5
Esperto
L'avatar di Efits
 

Mi trovo a mio agio con il gruppetto di persone del forum conosciuto tramite raduni ufficiali e non, quindi loro o quanto di più analogo.
Non è tanto una questione di "atteggiamento introverso>estroverso", quanto il sapere che difficilmente si sarà visti come "persona con problemi da evitare", e questa semplice convinzione basta a sbloccare molti freni che avrei in altre compagnie, ritrovandomi nelle stesse condizioni.
Paradossalmente il sapere che tutti abbiano consapevolezza di essere(o meglio sentirsi) diversi rende tutti più "normali".
Vecchio 11-04-2013, 11:38   #6
Banned
 

Una via di mezzo, ragione anche per la quale mi sono affacciato a questo forum pur non essendo fobico, timido o introverso.

Sicuramente il mio ideale di frequentazione assidua non è un gruppo di amici ma più il singolo o 2-3.
Preferisco le serate a casa di qualcuno a vedersi un film, bersi una birra, chiacchierare, fare qualcosa sul PC. Qualche anno fa avrei anche detto, farci un cannone, ma avendo smesso...
Gradita anche, l'alternativa, di parte della serata in un locale a bere qualcosa e chiacchierare.
O, ancora, una serata con un piccolo gruppo all'aperto a bere e chiacchierare/interagire o, parte del we, a fare qualcosa insieme.

Insomma, un approccio alla mondanità ed al tempo libero da persone "tranquille" che è l'immagine che ho di molti fobici/timidi/introversi.
Ovviamente non dev'essere nemmeno estremizzato: una persona estremamente fobica che pur essendo "tranquilla" non è in grado di stare in mezzo alle persone o è troppo spenta, sarebbe troppo diversa da me perché io sono "tranquillo" ma non ho problemi a stare in mezzo alla gente e, talvolta, sento anche la necessità di farmi la serata particolarmente mondana ed estroversa.

Quello che invece mi allontana da amicizie troppo estroverse (ragione per cui frequento pochissimo i miei amici estroversi) è il programma tipico del frequentarsi.
Andare in discoteca (spesso) facendo mattina e con un approccio tropo alcolico o da broccolo, andare per aperitivi (quasi) ogni sera, fare le vacanze insieme, organizzarsi ogni we a far gite in gruppo o viaggi sono esempi reali di persone che tendo, col tempo, a frequentare poco, perché troppo "attivi" per i miei gusti e troppo orientati alla simbiosi.

Nell'amicizia io sono persona che necessita di grandi spazi di solitudine.

Ultima modifica di liuk76; 11-04-2013 a 11:40.
Vecchio 11-04-2013, 11:46   #7
Esperto
L'avatar di Reventon
 

Nè timidi nè estroversi, poi mi rendo conto di essere stato bene pure con persone estroverse ma dotate di cervello, quindi nemmeno è giusto

Direi che come sempre non è questione di generi ma di persone.
Vecchio 11-04-2013, 12:59   #8
Intermedio
L'avatar di Sid1986
 

Paradossalmente più una persona è simile a me più mi ci rispecchio e mi deprimo. Preferisco sempre circondarmi da persone attive ed esilaranti, mi piace far casino alla fine, e far ridere la gente quindi vengono sempre fuori dei siparietti carini.
Che poi io considero pochissime persone "amici". Anzi diciamo zero. Sono "conoscenti". Non importa quanto tempo ci spenda insieme ho avuto troppe brutte esperienze per fidarmi di qualcuno e chiamarlo amico. Altro problema eheh
Vecchio 11-04-2013, 13:06   #9
Esperto
L'avatar di Oda Nobunaga
 

il carattere mi importa a metà.
mi basta stare con persone sensibili,per il resto preferisco un gruppo eterogeneo che dia stimoli diversi
Vecchio 11-04-2013, 13:10   #10
Esperto
L'avatar di SoloUnaDonna
 

L'unica vera amica che considero tale e che ho avuto nella mia vita era il mio opposto.. totalmente estroversa.. io calmavo un pò lei, lei smuoveva un pò me.. ci compensavamo.
Vecchio 11-04-2013, 13:13   #11
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Per me il fattore principale per andare d'accordo è avere qualcosa in comune, ad esempio vado molto d'accordo con alcune persone con le quali abbiamo un hobby in comune ( queste persone le ho conosciute su forum relativo a questi hobby).
Alcuni di questi sono i classici "estroversoni", però questo hobby che ci accomuna ci lega molto e il fattore estroversione/introversione passa un po' in secondo piano.
Certo poi avere interessi in comune ed essere anche simili caratterialmente è un grosso vantaggio, ci si può sentire molto più legati e, soprattutto, ci si capisce ( è comunque sempre vero che chi è molto estroverso fa fatica a capire chi è introverso e timido).
In ogni caso, anche in assenza di interessi comuni, preferisco le persone intelligenti, interessanti, non superficiali, che si sappiano comunque distinguere dalla massa e che ti trasmettano qualcosa.
quelli che "detesto" in assoluto sono coloro superficiali, cui argomenti non vanno oltre il calcio, la playstation e "tette e culi" (il classico "italiano medio"), costoro possono essere sia "estroversoni" (la maggioranza) ma anche introversi/timidi.
Quindi in definitiva il fattore introversione è importante ma non fondamentale e non è sempre garanzia di amicizia.

Ultima modifica di Boyyy82; 11-04-2013 a 13:21.
Vecchio 11-04-2013, 13:15   #12
Esperto
L'avatar di unmalatodicuore
 

Dovrei conoscere persone con cui trovarmi in immediata sintonia, ed è sempre più una cosa rarissima. Dovrebbero essere persone tranquille ma non apatiche o noiose: dovrebbero avere passioni legate alla conoscenza, dovrebbero essere affabili, ossia non tirarsela come fanno gli intellettuali o alternativi. Quindi la vedo dura...

Gli amici che ho sono estroversi normali. Se perdo quelli posso anche ritirarmi a fare la vita dell'eremita. Apparte un paio o poco più, sinceramente, faccio buon viso a cattivo gioco. Stop.
Vecchio 02-05-2013, 00:48   #13
Principiante
 

ma la questione secondo me non è timidi o non timidi, fobici o non fobici...
la cosa fondamentale secondo me è avere interessi in comune
Vecchio 02-05-2013, 00:55   #14
Banned
 

Persone timide, gli estro mi mettono a disagio.
Vecchio 02-05-2013, 00:58   #15
Avanzato
L'avatar di bartolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Giappo0860 Visualizza il messaggio
ma la questione secondo me non è timidi o non timidi, fobici o non fobici...
la cosa fondamentale secondo me è avere interessi in comune
secondo me contano poco anche gli interessi, la vera amicizia viene dall'affetto, dal bene che puoi volere ad una persona, e per me questo si può ottenere se apprezzi una persona per il suo carattere, per come è veramente. A me non importa se siano fobici o estro, mi basta sapere che tipo di persona è, poi se ci si può anche parlare seriamente e scherzare meglio ancora
Vecchio 02-05-2013, 01:10   #16
Esperto
 

A metà...e comunque gli interessi...sono fondamentali...troppa superficialità rovina tutto.
Vecchio 02-05-2013, 01:11   #17
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da bartolo Visualizza il messaggio
secondo me contano poco anche gli interessi, la vera amicizia viene dall'affetto, dal bene che puoi volere ad una persona, e per me questo si può ottenere se apprezzi una persona per il suo carattere, per come è veramente. A me non importa se siano fobici o estro, mi basta sapere che tipo di persona è, poi se ci si può anche parlare seriamente e scherzare meglio ancora
Ovviamente avere punti in comune nel carattere è importante, però se non ci sono interessi in comune come si può sviluppare un'amicizia? Uno può essermi simpatico finché vuole ma se non abbiamo nulla in comune difficilmente potrà nascere un'amicizia.
Vecchio 02-05-2013, 08:21   #18
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

in teoria mi andrebbe bene tutto tranne i troppo estro perchè mi metterebbero in situazioni imbarazzanti
Vecchio 02-05-2013, 10:33   #19
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

L'ideale per me è una via di mezzo......ma altra cosa importante è che gli altri non siano (o non diano l'impressione) di essere un gruppo di un unica entitià....di essere una sorta di club privato. Non so se questa è una cavolata che si crea la mia mente malata ma ho un serio problema ad uscire con conoscenti che accosto ad una situazione simile. Quando esco con erta gente mi sento incredibilmente sotto esame e la mia naturalezza va a farsi fottere perche mi sforzo di avvicinare il piu possibile a loro
Vecchio 02-05-2013, 10:46   #20
Esperto
L'avatar di Anakin
 

L'ideale sarebbero persone tranquille e serie, con i miei stessi hobby
Non i classici pecoroni che il venerdì si va a ballare perchè ci vanno tutti!
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Che tipo di amici/compagnia di amici preferireste avere?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non basta avere amici....ci vuole una compagnia!! dottorzivago Amore e Amicizia 15 03-06-2012 23:02
il non avere amici alena SocioFobia Forum Generale 36 20-05-2012 09:40
Meglio avere la ragazza o avere gli amici? Milo Amore e Amicizia 67 30-12-2010 20:29
avere amici conviene brio70 Amore e Amicizia 74 07-11-2010 01:35
cercate amici o compagnia? James Logan SocioFobia Forum Generale 30 24-10-2010 19:45



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 01:44.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2