FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 31-07-2022, 15:52   #1
Principiante
 

Ciao a tutti, sono nuova in questo forum e leggendo qua e là sento che può essere un ottimo strumento per confrontarsi.
Voi che rapporto avete con la rabbia?
Vi arrabbiate facilmente? Per cosa? Come la esprimete?
Ve lo chiedo perché mi accorgo di esserne presa in modo abbastanza importante in alcuni momenti e in genere non la esprimo o non la esprimo completamente.
Grazie
Vecchio 31-07-2022, 15:57   #2
Esperto
L'avatar di muttley
 

Ho avuto un'educazione abusiva ed autoritaria, quindi non sono abituato a esprimere la rabbia ma a reprimerla.
Ringraziamenti da
spezzata (31-07-2022)
Vecchio 31-07-2022, 16:07   #3
Intermedio
 

muttley infatti sei troppo trattenuto
Vecchio 31-07-2022, 16:23   #4
Esperto
L'avatar di zoe666
 

non mi arrabbio praticamente mai
mi hanno a volte dato della repressa perchè per molti è la norma gridare e sbraitare in situazioni di stress
penso semplicemente di avere buone valvole di sfogo alternative
Vecchio 31-07-2022, 16:26   #5
Esperto
 

Sono molto rabbioso, sicuramente è legato questo anche ad anni e anni di non vita, ma anche a come si è fatti singolarmente, a me prende facilmente la rabbia, e uno dei momenti dove mi esce in maniera importante è quando guido, ci sono situazioni di guida che mi fanno esplodere una rabbia fortissima
Ringraziamenti da
Stasüdedòs (31-07-2022)
Vecchio 31-07-2022, 16:32   #6
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Amelie.07 Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, sono nuova in questo forum e leggendo qua e là sento che può essere un ottimo strumento per confrontarsi.
Voi che rapporto avete con la rabbia?
Vi arrabbiate facilmente? Per cosa? Come la esprimete?
Ve lo chiedo perché mi accorgo di esserne presa in modo abbastanza importante in alcuni momenti e in genere non la esprimo o non la esprimo completamente.
Grazie
Ho un pessimo rapporto con la rabbia, e questo fin da piccolo, fin da quando ricordo, ma le cose si sono aggravate soprattutto quando i miei genitori hanno traslocato e ho cominciato a frequentare in una nuova scuola elementare in cui mi sono trovato davvero male.
Probabilmente non ho mai imparato e/o non mi è mai stato insegnato a come gestire o canalizzare la rabbia.
Di norma tendo a non esprimerla, tengo tutto dentro, non so come fare a verbalizzarla o manifestarla anche solo con gesti. Di conseguenza, quand'ero piccolo, diciamo fino a metà scuole medie, la rabbia la accumulavo finché non riuscivo più a contenerla, a quel punto avevo delle esplosioni incontrollabili, particolarmente violente e distruttive in cui finivo per fare del male a me o agli altri.
In seguito ho imparato da solo a controllarmi maggiormente, anche se è stato difficile e doloroso. Più che altro ho via via appreso semplicemente a stare alla larga dalle situazioni o dalle persone che potevano suscitarmi rabbia. Penso sia stato anche questo una delle cause che mi hanno portato ad acquisire dei tratti da evitante.
Ancora oggi se ci sono situazioni o persone che mi causano rabbia tendo a chiudermi in me stesso, a tentare di comunicare all'altra persona col silenzio o il ritiro o l'allontanamento che certe cose che sono successe non mi sono piaciute... si tratta di una strategia che raramente ha successo, anzi, di solito tende a rovinare i rapporti, perché la cosa più intelligente sarebbe invece cercare di comunicare esplicitamente i problemi. Me ne rendo conto, ma purtroppo per me questa è una cosa davvero difficile.
Riguardo alle cose che mi suscitano rabbia... a volte non le capisco nemmeno io. Credo siano soprattutto quei casi in cui percepisco che dall'altra parte c'è una persona che tenta di manipolarmi, o di manipolare la comunicazione, o di "sottomettermi" nel rapporto in corso ricorrendo a metodi subdoli... probabilmente perché questi sono i tipi di rapporti che ho vissuto maggiormente in famiglia. Li vivo come dei soprusi e fatico ad affrontarli in maniera calma e razionale.
Vecchio 31-07-2022, 16:46   #7
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da mercury82 Visualizza il messaggio
muttley infatti sei troppo trattenuto
Dici che trattenere meno la rabbia aggiungerebbe fascino alla mia persona?
Vecchio 31-07-2022, 16:51   #8
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
Dici che trattenere meno la rabbia aggiungerebbe fascino alla mia persona?
no fai giri di parole senza essere spontaneo
Vecchio 31-07-2022, 17:05   #9
Esperto
L'avatar di spezzata
 

Quote:
Originariamente inviata da Amelie.07 Visualizza il messaggio
Voi che rapporto avete con la rabbia?
Un rapporto non buono.

Quote:
Vi arrabbiate facilmente?
No.

Quote:
Per cosa?
Mi capita di provare rabbia quando le persone invadono i miei spazi e/o tentano di manipolarmi, quando mi feriscono fisicamente e/o psicologicamente.

Quote:
Come la esprimete?
Non lo faccio quasi mai. Non ne sono molto in grado. Quando la cosa è proprio insopportabile può uscirmi fuori qualche debole frecciata acida o scontrosa.. ma sono troppo poco assertiva per la rabbia. Sono una che esprime poco tutte le emozioni che ha dentro. Sono congelata, come i gelati nel freezer.



Ho un rapporto assai peggiore con la disperazione, l'angoscia... che vivo ormai giornalmente. Quelle proprio non le so gestire e si fanno sempre più forti. Quando provo quel genere di stato d'animo mi sento mancare il terreno sotto i piedi, mi sento come se mi mancasse aria, mi sento come se non avessi più il controllo su niente. Mi paralizzo, mi congelo. Non so più cosa fare, vorrei solo morire. Mi sento sempre più come un animale braccato in un angolo in attesa del cacciatore. Uno può resistere solo fino a un certo punto.

Ultima modifica di spezzata; 31-07-2022 a 17:08.
Vecchio 31-07-2022, 17:13   #10
Esperto
L'avatar di Ruoppolo
 

È una delle poche emozioni che riesco ancora a provare, se non fosse per la rabbia sarei completamente apatico.
Ringraziamenti da
probid (31-07-2022)
Vecchio 31-07-2022, 17:18   #11
Avanzato
L'avatar di Broken Mirror
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
la rabbia la accumulavo finché non riuscivo più a contenerla, a quel punto avevo delle esplosioni incontrollabili, particolarmente violente e distruttive in cui finivo per fare del male a me o agli altri.
Posso domandarti, se non sono indiscreto ovviamente, se questo secondo te risulta connesso ai tratti autistici? Te lo domando perché, secondo un terapeuta che mi seguiva, questo sarebbe un elemento caratteristico di questa problematica, come nella sindrome di Asperger.

Purtroppo anche io ho sempre avuto questo problema. Tutti mi conoscono come una persona calma e pacata, quella razionale, questo perché il più delle volte ho imparato nella mia crescita a evitare a monte situazioni per me spiacevoli. Tuttavia, ecco, ci sono dei momenti in cui è come se accumulassi troppa rabbia e, senza avere più quel controllo per cui sono abbastanza famoso, alla fine esplodo in una maniera violenta e shockante agli occhi altrui.

Comunque molto interessante il discorso sul sentirsi manipolati: anche qui, ti farà ridere, mi è capitato di voler citare dei commenti altrui e dire "sono d'accordo con te" (e spesso mi è successo di voler farlo anche con dei tuoi commenti tra l'altro - in quanto erano molto rappresentativi del mio pensiero), ma non l'ho fatto proprio per non far sentire manipolate quelle persone o farle sentire "usate" per incrementare il mio senso di ragione in un determinato frangente. Il fatto che tu ora lo scriva, magari rivolto a tutt'altri contesti sia chiaro, mi rassicura sull'aver fatto la cosa giusta.
Vecchio 31-07-2022, 17:19   #12
Intermedio
 

la vivo,sono irascibile,alzo la voce ma raramente rompo qualcosa
Vecchio 31-07-2022, 17:21   #13
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Broken Mirror Visualizza il messaggio
Posso domandarti, se non sono indiscreto ovviamente, se questo secondo te risulta connesso ai tratti autistici? Te lo domando perché, secondo un terapeuta che mi seguiva, questo sarebbe un elemento caratteristico di questa problematica, come nella sindrome di Asperger.

Purtroppo anche io ho sempre avuto questo problema. Tutti mi conoscono come una persona calma e pacata, quella razionale, questo perché il più delle volte ho imparato nella mia crescita a evitare a monte situazioni per me spiacevoli. Tuttavia, ecco, ci sono dei momenti in cui è come se accumulassi troppa rabbia e, senza avere più quel controllo per cui sono abbastanza famoso, alla fine esplodo in una maniera violenta e shockante agli occhi altrui.

Comunque molto interessante il discorso sul sentirsi manipolati: anche qui, ti farà ridere, mi è capitato di voler citare dei commenti altrui e dire "sono d'accordo con te" (e spesso mi è successo di voler farlo anche con dei tuoi commenti tra l'altro - in quanto erano molto rappresentativi del mio pensiero), ma non l'ho fatto proprio per non far sentire manipolate quelle persone o farle sentire "usate" per incrementare il mio senso di ragione in un determinato frangente. Il fatto che tu ora lo scriva, magari rivolto a tutt'altri contesti sia chiaro, mi rassicura sull'aver fatto la cosa giusta.
calma fino a che non toccano un nervo scoperto o mi accusano di cose infondate
Vecchio 31-07-2022, 17:29   #14
Esperto
L'avatar di Dark97
 

Mi incazzo parecchio pensando a questa vita di merda e ai soggetti che hanno causato tutto questo. Non é una "rabbia normale", ma un istinto omicida vero e proprio. Se non fosse per le conseguenze legali, li ammazzerei.
Cmq per sfogarmi:
Mi alleno fino a stramazzare a terra
Bevo e fumo come se non ci fosse un domani
Prendo a pugni oggetti random.
Diventa autolesionismo il più delle volte.
Per il resto, non mi incazzo facilmente, se perdo le staffe é a causa di questa rabbia repressa, non per le cazzate che accadono quotidianamente (il tizio che salta la fila, il pirla che ti taglia la strada ecc.) fanno solo da trigger.
Vecchio 31-07-2022, 17:31   #15
Avanzato
L'avatar di Broken Mirror
 

Quote:
Originariamente inviata da mercury82 Visualizza il messaggio
calma fino a che non toccano un nervo scoperto o mi accusano di cose infondate
Quello caratterizza anche la mia persona, ad esempio. Per certi gradi può starci, è questione di mantenere un minimo di autostima in certi contesti. Come scrivi tu stessa, è tremendo quando le persone ti accusano di situazioni non reali, senza essersi realmente fermate a capire.

Ovviamente non mi permetterei mai di parlare del tuo caso, ci mancherebbe, ma chi mi ha seguito negli anni mi ha spiegato che la causa di questo "scattare" è dovuto alla mia cosiddetta ferita narcisistica (trauma di rifiuto o di umiliazione), qualcosa che mi porto dall'infanzia. Ci sono momenti in cui la controllo meglio (dal vivo soprattutto, perché chi è calmo si salva sempre), altri (soprattutto contesti online) in cui è palese io lo faccia molto meno. Sarei disonesto e scarsamente dotato di insight se scrivessi il contrario.
Ringraziamenti da
mercury82 (31-07-2022)
Vecchio 31-07-2022, 17:31   #16
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Broken Mirror Visualizza il messaggio
Posso domandarti, se non sono indiscreto ovviamente, se questo secondo te risulta connesso ai tratti autistici? Te lo domando perché, secondo un terapeuta che mi seguiva, questo sarebbe un elemento caratteristico di questa problematica, come nella sindrome di Asperger.
Sì, penso che i tratti autistici possano c'entrare, ma secondo me fa tutto parte di più generici problemi nella comunicazione, che ovviamente anch'essi possono essere ricondotti all'autismo.
Parlo di problemi di comunicazione perché spesso mi sono ritrovato in situazione in cui comportamenti altrui mi suscitavano rabbia, ma l'altra persona, parlandoci in seguito, non capiva il perché della mia reazione.
Vecchio 31-07-2022, 17:42   #17
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da mercury82 Visualizza il messaggio
no fai giri di parole senza essere spontaneo
Quindi essere spontaneo aggiungerebbe fascino alla mia persona?
Vecchio 31-07-2022, 18:30   #18
Intermedio
 

broken mirror ferita narcistica tipo?mi interessa
Vecchio 31-07-2022, 18:39   #19
Esperto
L'avatar di barclay
 

Io somatizzo la rabbia nel 90 % dei casi
Vecchio 31-07-2022, 18:39   #20
Principiante
L'avatar di OfftheMind_
 

È complicato, ci sono volte in cui riesco a controllarmi, altre in cui magari tiro una botta al muro, ed è il minimo solo perché abito con mia madre. Abitassi da solo probabilmente avrei già spaccato l'intera abitazione, senza curarmi troppo.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Che rapporto avete con la rabbia?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Che rapporto avete con Dio? Newage SocioFobia Forum Generale 59 25-06-2020 11:10
che rapporto avete con al vs. infanzia tersite Off Topic Generale 19 15-05-2015 09:13
che rapporto avete con il letto? marcus85 SocioFobia Forum Generale 56 14-09-2013 10:41
Che rapporto avete con il caffè ? nellamerda Off Topic Generale 48 13-09-2013 17:43



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:23.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2