FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Libri
Rispondi
 
Vecchio 27-08-2022, 13:01   #1
Esperto
L'avatar di confusa86
 

Oggi ricorre l'anniversario della morte di Cesare Pavese, morto suicida il 27 agosto 1950 a Torino, a 42 anni.
Sensibilissima anima e grandissimo scrittore (alcuni passi toccano talmente dentro da farmi commuovere), fu tanto celebre e acclamato come scrittore quanto sfortunato (soprattutto nei rapporti sentimentali) e tormentato da un'angoscia che l'ha logorato e distrutto.
Lo amo particolarmente anche se non ho letto, lo ammetto, che una piccola parte della sua opera, ma lo voglio consigliare a questo forum, io credo che possa davvero far vibrare le corde dell'anima soprattutto a chi, come noi, è particolarmente sensibile a certe tematiche.
Ringraziamenti da
cosechenonho (27-08-2022), Varano (27-08-2022)
Vecchio 27-08-2022, 13:28   #2
Esperto
L'avatar di muttley
 

Precursore della redpill, andava dietro alle cerbiattine ma non riuscendo nell'intento faceva il rancoroso

«Nella vita succede a tutti d’incontrare una troia. A pochissimi, di conoscere una donna amante e onesta. Su cento, 99 sono troie» (5 febbraio 1938).

«La sola circostanza in cui una donna è inferiore a se stessa, dev’essere proprio soltanto quando ha le mestruazioni. Chi conosce bene il calendario mensile di costei, sa sempre da che parte prenderla. Che è anche un doppio senso sporco – tanto meglio» (26 aprile 1936).

«Una donna che non sia una stupida, presto o tardi trova un uomo sano e lo riduce a un rottame. Ci riesce sempre» (3 agosto 1937).

«Che in amore chiodo cacci chiodo, sarà vero per le donne, per le quali il problema è appunto come trovare un altro chiodo da ficcarsi in cavità, ma per gli uomini che di chiodo non ne hanno che uno, è meno vero» (12 ottobre 1937).

«Le donne mentono, mentono sempre e ad ogni costo. E non c’è da stupirsi: hanno la menzogna nei genitali stessi. Chi saprà mai quando una donna ha goduto?» (15 gennaio 1938).

«Non c’è idea più sciocca che credere di conquistare una donna offrendole lo spettacolo del proprio ingegno. […] Tutt’al più si può conquistarla in questo modo, quando l’ingegno appaia un mezzo di acquistare potenza, ricchezza, considerazione – valori di cui per riflesso la donna, lasciatasi conquistare, godrebbe anche lei» (31 agosto 1940).

«Nessuna donna fa un matrimonio d’interesse: tutte hanno l’accortezza, prima di sposare un milionario, d’innamorarsene» (14 aprile 1941).
Vecchio 27-08-2022, 14:16   #3
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Ottimo. D'ora in poi lo studierò.
Vecchio 27-08-2022, 14:44   #4
Esperto
L'avatar di confusa86
 

Non mi ha distrutto nessun mito, figurati.
Certamente la vicenda con la Dowling ha contibuito alla caduta finale, è scritto in ogni biografia; "precursore della redpill" non saprei, sicuramente il personasggio è molto complesso e il suo disagio/dolore non è riconducibile esclusivamente alla sfortuna con le donne, quanto ad un malessere interiore radicato (il cosiddetto "vizio assurdo" citato spesso quando si parla di lui).
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Cesare Pavese e la sua opera
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Cesare Cremonini schizofrenia Maximilian74 SocioFobia Forum Generale 24 26-01-2021 14:38
Libri di Giulio Cesare Giacobbe... come li trovate? LadyLovett Forum Libri 21 09-02-2014 20:34
Evangelion: un'opera sul DEP? Rorschach. Off Topic Generale 19 07-09-2011 17:13
Geotool per Opera Pride2 Off Topic Generale 0 25-12-2008 11:25



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:49.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2