FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 19-11-2020, 19:53   #1
Principiante
 

Non credo di essere un caso cronico di fobia sociale, lavoro e ho a che fare con i colleghi, con i clienti, e questo mi piace, in famiglia 2 parole le scambio. Quello che mi frega sono le amicizie. Non ho praticamente nessun amico con cui uscire, o meglio, avrei delle persone con le quali uscire, ma quando ho provato ad uscire mi sono trovato ad affrontare tutta una serie di sensazioni e pensieri negativi che vorrei analizzare e magari superare.

Prima cosa: quando sono con altre persone non so di cosa parlare, e il silenzio a un certo punto diventa pesante, mi sento uno stupido, mentre se evito di stare con gli altri ovviamente non sono a disagio.

Secondo punto: mi capita, più spesso di quanto vorrei, di avere pensieri paranoici del tipo: "sto antipatico a quelli", "quelli mi disprezzano", "non vogliono avermi in compagnia". Credo sia questo il principale problema. A parte episodi paranoici più pesanti che mi sono costati dei ricoveri in psichiatria. Adesso anche con l'aiuto dei farmaci posso dire di stare bene, ma ricominciare ad uscire con gli amici e non avere quelle idee sbagliate la vedo dura.

È difficile capire le cause di questi problemi, che possono essere complesse e molteplici, le conseguenze principali invece sono che resto a casa sempre tranne che per andare a lavoro.

Vorrei tanto superare questi problemi e tornare a uscire serenamente con gli amici.
Vecchio 19-11-2020, 20:19   #2
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Quote:
Originariamente inviata da Eracle Visualizza il messaggio
Non credo di essere un caso cronico di fobia sociale, lavoro e ho a che fare con i colleghi, con i clienti, e questo mi piace, in famiglia 2 parole le scambio. Quello che mi frega sono le amicizie. Non ho praticamente nessun amico con cui uscire, o meglio, avrei delle persone con le quali uscire, ma quando ho provato ad uscire mi sono trovato ad affrontare tutta una serie di sensazioni e pensieri negativi che vorrei analizzare e magari superare.

Prima cosa: quando sono con altre persone non so di cosa parlare, e il silenzio a un certo punto diventa pesante, mi sento uno stupido, mentre se evito di stare con gli altri ovviamente non sono a disagio.

Secondo punto: mi capita, più spesso di quanto vorrei, di avere pensieri paranoici del tipo: "sto antipatico a quelli", "quelli mi disprezzano", "non vogliono avermi in compagnia". Credo sia questo il principale problema. A parte episodi paranoici più pesanti che mi sono costati dei ricoveri in psichiatria. Adesso anche con l'aiuto dei farmaci posso dire di stare bene, ma ricominciare ad uscire con gli amici e non avere quelle idee sbagliate la vedo dura.

È difficile capire le cause di questi problemi, che possono essere complesse e molteplici, le conseguenze principali invece sono che resto a casa sempre tranne che per andare a lavoro.

Vorrei tanto superare questi problemi e tornare a uscire serenamente con gli amici.
Per il primo caso sicuramente stai messo male a skills sociali e secondo me con quelle ci si nasce, magari puoi migliorare qualcosa ma non piu’ di tanto, il carattere quello è. Ci puoi fare poco purtroppo.

Per il secondo punto queste cose sorgono sicuramente da una tua scarsissima autostima, su questo si puo’ fare parecchio ma parte sempre da te, dovresti imparare a fregartene dei pregiudizi che potrebbe avere il prossimo. Io pure tanti anni fa’ ero come te, oggi se qualcuno mi guarda insistentemente o gli vado storto io faccio muso duro. In parole povere ci vogliono i coglioni e bisogna fregarsene.

Pure io sto messo come te, nonostante sia migliorato tanto rispetto a prima le cose rimangono sempre difficili.
Vecchio 19-11-2020, 21:13   #3
Avanzato
L'avatar di tsubaki
 

hai mai pensato che gli amici che conosci, le persone con cui esci non siano effettivamente quelle giuste?
sono amici se ci sentiamo a nostro agio e liberi.
Vecchio 19-11-2020, 21:37   #4
Esperto
 

Anch’io non ho nessuno , credo di non essere desiderabile come amico , forse sono sempre troppo con lo sguardo e gli occhi tristi
Vecchio 19-11-2020, 21:43   #5
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da tsubaki Visualizza il messaggio
hai mai pensato che gli amici che conosci, le persone con cui esci non siano effettivamente quelle giuste?
sono amici se ci sentiamo a nostro agio e liberi.
Ci ho pensato ma ho capito che il problema sono io, con le mie paranoie. È quasi impossibile avere degli amici con i quali si sta bene al 100%, quindi bisogna accettare anche i difetti propri e altrui, ma queste seghe mentali mi fanno proprio stare male e non riesco a vivermi bene le situazioni. Certo se avessi amici più vicini a me come carattere e interessi sarebbe più semplice.
Vecchio 19-11-2020, 21:52   #6
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Per il primo caso sicuramente stai messo male a skills sociali e secondo me con quelle ci si nasce, magari puoi migliorare qualcosa ma non piu’ di tanto, il carattere quello è. Ci puoi fare poco purtroppo.

Per il secondo punto queste cose sorgono sicuramente da una tua scarsissima autostima, su questo si puo’ fare parecchio ma parte sempre da te, dovresti imparare a fregartene dei pregiudizi che potrebbe avere il prossimo. Io pure tanti anni fa’ ero come te, oggi se qualcuno mi guarda insistentemente o gli vado storto io faccio muso duro. In parole povere ci vogliono i coglioni e bisogna fregarsene.

Pure io sto messo come te, nonostante sia migliorato tanto rispetto a prima le cose rimangono sempre difficili.
Credo che con i pensieri giusti ed eliminando le paranoie migliorerei di molto le relazioni, solo che sono pensieri automatici, fuori dal mio controllo. Più che cercare di capire che sono pensieri infondati non so cosa fare. Per le skill sociali ho visto dei miglioramenti parlando al telefono con i clienti, se ho un argomento che conosco di cui parlare non sono imbranato, riesco a gestire la situazione, è quando si parla del più e del meno che mi trovo più in difficoltà
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Cause, conseguenze, analisi dei problemi
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Conseguenze fisiche dei vostri problemi Bluevelvet93 SocioFobia Forum Generale 38 07-11-2020 19:57
Conseguenze masturbazione... dottorzivago Forum Sessualità (solo adulti) 31 09-10-2017 18:22
Sintomi e conseguenze barclay Sondaggi 11 05-03-2014 02:22
Le conseguenze dell'alienazione... cancellato3978 Amore e Amicizia 10 03-06-2009 13:36
Le conseguenze estreme della depressione... enemyofthesun Depressione Forum 54 12-04-2009 13:55



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 18:25.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2