FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 09-09-2018, 16:47   #61
Esperto
L'avatar di E. Scrooge
 

Concordo con quelli che pensano che sia inutile, per il tuo benessere, conservare delle false amicizie solamente per pararti il sedere nel caso il tuo ragazzo ti lasci, non ti darebbero niente se non problemi ulteriori. Non credo che una vita sociale simulata possa aiutare in qualche modo. Se invece ti riesce di trovare qualche amica vera, beh, coltiva il rapporto...

Ultima modifica di E. Scrooge; 09-09-2018 a 17:18.
Vecchio 09-09-2018, 17:00   #62
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da E. Scrooge Visualizza il messaggio
Concordo con quelli che pensano sia inutile conservare delle false amicizie solamente per pararsi il sedere nel caso il tuo ragazzo ti lasci, non ti darebbero niente se non problemi ulteriori. Non credo che una vita sociale simulata possa aiutare in qualche modo.
Esatto, sarebbe più propedeutico trovare qualcuno che ci possa capire veramente, qualcuno che poi però non abbia pretese di vita sociale e mondana. Qualcuno a cui faccia piacere stare con noi, anche solo per un caffè e una passeggiata. Ci sono sicuramente anche persone così, ma sono la minoranza. In genere al giorno d'oggi vogliono avere la garanzia di una vita sociale attiva, non gli basta un rapporto a due facendo uscite e cose semplici e tranquille. Magari, parlo per me, da qualche parte esiste una donna che accetterebbe di uscire con me, ma onestamente temo che poi dopo un po' si scoccerebbe a uscire solo con me, vorrebbe interazione sociale con altre persone, con amici, amiche, a meno che sia davvero una persona sensibile e comprensiva senza pretese di feste, party, vacanza in 10 persone, presentazioni a loro amici eccetera. Ma a questo punto la domanda è :su un campione di 100 donne, quante secondo voi non farebbero problemi senza uscite sociali eccetera eccetera? Oh sia chiaro che io parlo di donne perché io sono uomo, non è mia intenzione fare distinguo
Vecchio 09-09-2018, 17:16   #63
Intermedio
 

Oltre a essere, come spesso mi capita, d'accordo con Maximilian, volevo dire che non credo sia solo una tua opinione personale il fatto che vedi falso chi è amicone con tutti, credo sia un dato di fatto: ognuno di noi ha gusti e preferenze. Chi è amicone con tutti è come se gli piacesse in egual maniera ogni tipo di genere musicale, il che è impossibile, ognuno di noi è un "pezzo" di cielo, non il cielo intero, e come tale ha una identità e affinità specifiche.
Vecchio 09-09-2018, 17:17   #64
Avanzato
 

Ricordo quando avevo 20 anni, ma anche a 30 che molti mi dicevano :"ma non ti rendi conto che la fuori c'è il mondo, c'è il divertimento, ci sono le fighe che ti aspettano e tu invece stai in casa, non socializzi?"...
Io però quel mondo la fuori che dicono loro, sinceramente non mi è mai interessato, non mi è mai piaciuto ne interessato buttarmi nella mischia come dicono loro, perché in quel mondo la fuori io non ci vedo niente di così eclatante e indimenticabile come dicono loro, sinceramente non mi è mai interessato far parte della comitiva di gente dove le ragazze saltavano dalle ginocchia di uno a quelle dell'altro, non mi è mai fregato niente di fare code e fare a spintoni per andare ai concerti, non mi è mai interessato nulla di farmi le canne e bere alcolici per poi vantarmene. Quello che piace a me è ad esempio visitare laghi, cascate, parchi naturali, e lo farei volentieri con una donna, ma mi rendo conto che salvo casi rari, a una donna non basta solo fare queste cose, quasi tutte vogliono anche il divertimento, il ridere in compagnia, fare tardi nel weekend eccetera... Con me una ragazza, una donna, dovrebbe scordarsi l'uscita a 4,l'uscita a coppie, le vacanze con amici, le cene con amici e amiche in mia presenza, e mi rendo conto che sarà un 2% quelle che accetterebbero un discorso di questo tipo
Vecchio 09-09-2018, 17:30   #65
Avanzato
 

Mi sto sfogando tanto, mi scuso se a qualcuno da fastidio. Dico la mia sul fatto di poterne uscire o meno dalla fobia ed evitamento. Io credo, ma non ho la controprova, che se una persona è così fin dall'infanzia e ha la fortuna di prendere il problema subito, diciamo intorno ai 6/7 anni di età, forse c'è qualche piccola speranza, ma superata quell'età credo che il problema non sia risolvibile purtroppo. Sto dicendo secondo me, non sono opinioni suffragate da fatti. Parlo per me, mi ricordo a 21 anni a militare già ero diverso dagli altri, ma a 20 anni sei un po' ancora meno cosciente rispetto a 40,pensi che prima o poi ti svegli e tutto prima o poi si sistema. Io ora mi trovo a 44 pienamente consapevole che non recupererò mai le varie tappe della vita. Il muro è troppo spesso, non se ne esce
Vecchio 09-09-2018, 17:35   #66
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Mi sto sfogando tanto, mi scuso se a qualcuno da fastidio. Dico la mia sul fatto di poterne uscire o meno dalla fobia ed evitamento. Io credo, ma non ho la controprova, che se una persona è così fin dall'infanzia e ha la fortuna di prendere il problema subito, diciamo intorno ai 6/7 anni di età, forse c'è qualche piccola speranza, ma superata quell'età credo che il problema non sia risolvibile purtroppo. Sto dicendo secondo me, non sono opinioni suffragate da fatti. Parlo per me, mi ricordo a 21 anni a militare già ero diverso dagli altri, ma a 20 anni sei un po' ancora meno cosciente rispetto a 40,pensi che prima o poi ti svegli e tutto prima o poi si sistema. Io ora mi trovo a 44 pienamente consapevole che non recupererò mai le varie tappe della vita. Il muro è troppo spesso, non se ne esce
Comunque una cosa estremamente positiva la hai, e cioè che non hai bisogno di farmaci se non ricordo male. Vuol dire che non hai problemi di ansia importante, no?
Vecchio 09-09-2018, 17:43   #67
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Ricordo quando avevo 20 anni, ma anche a 30 che molti mi dicevano :"ma non ti rendi conto che la fuori c'è il mondo, c'è il divertimento, ci sono le fighe che ti aspettano e tu invece stai in casa, non socializzi?"...
Io però quel mondo la fuori che dicono loro, sinceramente non mi è mai interessato, non mi è mai piaciuto ne interessato buttarmi nella mischia come dicono loro, perché in quel mondo la fuori io non ci vedo niente di così eclatante e indimenticabile come dicono loro, sinceramente non mi è mai interessato far parte della comitiva di gente dove le ragazze saltavano dalle ginocchia di uno a quelle dell'altro, non mi è mai fregato niente di fare code e fare a spintoni per andare ai concerti, non mi è mai interessato nulla di farmi le canne e bere alcolici per poi vantarmene. Quello che piace a me è ad esempio visitare laghi, cascate, parchi naturali, e lo farei volentieri con una donna, ma mi rendo conto che salvo casi rari, a una donna non basta solo fare queste cose, quasi tutte vogliono anche il divertimento, il ridere in compagnia, fare tardi nel weekend eccetera... Con me una ragazza, una donna, dovrebbe scordarsi l'uscita a 4,l'uscita a coppie, le vacanze con amici, le cene con amici e amiche in mia presenza, e mi rendo conto che sarà un 2% quelle che accetterebbero un discorso di questo tipo
Ma se per 20 anni sei andato avanti così perchè ora senti il bisogno di una donna? Soffrivi lo stesso 20 anni fà? Puoi trovarti comodamente un amico e andare in giro con lui.
Vecchio 09-09-2018, 17:44   #68
Intermedio
L'avatar di Ensiferum
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
non sono opinioni suffragate da fatti.
Appunto. Magari una terapia farmacologica ( a volte si tratta anche solo di squilibri chimici nel cervello ) avrebbe aiutato. Ma anche una psicoterapia. Non è mai troppo tardi per migliorare la propria vita, oppure ci ritroviamo a parlare come quell'utente che sosteneva che a 24 anni la vita è finita.
Vecchio 09-09-2018, 17:47   #69
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da SirioIldragone Visualizza il messaggio
Comunque una cosa estremamente positiva la hai, e cioè che non hai bisogno di farmaci se non ricordo male. Vuol dire che non hai problemi di ansia importante, no?
Sono molto ansioso, depresso, sono anche molto nervoso. Il. Medico mi ha prescritto psicofarmaci ma non li ho presi, ho riflettuto molto e mi sono detto che non sono migliori di me quelli la fuori, a me manca la vita sociale nel senso avere una persona con cui volermi bene a magari un paio di amici con cui uscire ogni tanto ma che siano profondi e intelligenti, non i soliti dementi. Ma onestamente la vita sociale degli estroversi, dei casinisti, degli aperitivi con 30 persone eccetera non mi interessa, e quindi sto tentando di farmi forza e far leva nella mia mente che loro non sono più bravi e più intelligenti di me, e ragionando così sto riuscendo perlomeno ad accettare come sono. Non mi vogliono perché dicono che sono asociale, pazienza, ma sinceramente sentendo come ridono e su cosa scherzano, io non cerco quel tipo di vita sociale, non mi interessa
Vecchio 09-09-2018, 17:49   #70
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Mik80 Visualizza il messaggio
Ma se per 20 anni sei andato avanti così perchè ora senti il bisogno di una donna? Soffrivi lo stesso 20 anni fà? Puoi trovarti comodamente un amico e andare in giro con lui.
a 20 anni non pensi e rifletti come a 40,sei più incosciente. Adesso realizzo come sto adesso, e pensando come ero a 15,20,30 anni mi rendo conto che non ho avuto esperienze, né tutte le cose che vivono gli altri
Vecchio 09-09-2018, 17:54   #71
Esperto
L'avatar di zoe666
 

io mi ricordo che tantissime volte in cui son uscita con comitive o gruppi di 4/5 persone, mi son sempre annoiata.
L'unico ricordo felice che ho con un gruppo di amici era quando uscivo con il mio migliore amico e altri tre ragazzi. Avevamo tutti la passione dell'horror e del macabro, e passavamo le serate a veder film, ma anche al pub o su una panchina a parlar di cose strane ed esperienze.
Il legame era bello e puro, c'era voglia di stare assieme ed esperienze strane da voler fare insieme. Se ripenso all'amicizia con delle persone, mi viene in mente solo quel periodo.
I nostri coetanei andavano a prendersi gli aperitivi e alle feste, e noi ci davamo appuntamento al baretto isolato per organizzare spedizioni notturne alle case abbandonate o la creazione di corti horror di cui dovevamo ideare la sceneggiatura :|

Ultima modifica di zoe666; 09-09-2018 a 17:57.
Vecchio 09-09-2018, 18:12   #72
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
a 20 anni non pensi e rifletti come a 40,sei più incosciente. Adesso realizzo come sto adesso, e pensando come ero a 15,20,30 anni mi rendo conto che non ho avuto esperienze, né tutte le cose che vivono gli altri
E allora perchè soffrire? fa parte del tuo carattere. Se per 20 anni sei andato avanti senza mai avere affetto perchè ora lo desideri? Un carattere schizoide ha bisogno dei suoi spazi non vuole avere intimità.

Ultima modifica di Mik80; 09-09-2018 a 18:15.
Vecchio 09-09-2018, 18:13   #73
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da zoe666 Visualizza il messaggio
io mi ricordo che tantissime volte in cui son uscita con comitive o gruppi di 4/5 persone, mi son sempre annoiata.
L'unico ricordo felice che ho con un gruppo di amici era quando uscivo con il mio migliore amico e altri tre ragazzi. Avevamo tutti la passione dell'horror e del macabro, e passavamo le serate a veder film, ma anche al pub o su una panchina a parlar di cose strane ed esperienze.
Il legame era bello e puro, c'era voglia di stare assieme ed esperienze strane da voler fare insieme. Se ripenso all'amicizia con delle persone, mi viene in mente solo quel periodo.
I nostri coetanei andavano a prendersi gli aperitivi e alle feste, e noi ci davamo appuntamento al baretto isolato per organizzare spedizioni notturne alle case abbandonate o la creazione di corti horror di cui dovevamo ideare la sceneggiatura :|
Sembra bello! Almeno così si condivide davvero qualcosa, invece di riunirsi alla solita festa del momento senza nessun motivo reale.
Vecchio 09-09-2018, 18:41   #74
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Mik80 Visualizza il messaggio
E allora perchè soffrire? fa parte del tuo carattere. Se per 20 anni sei andato avanti senza mai avere affetto perchè ora lo desideri? Un carattere schizoide ha bisogno dei suoi spazi non vuole avere intimità.
Ma te l'ho spiegato, a 40 anni rifletti, ti rendi conto, ti accorgi, ti volti indietro a guardare cosa è stata la tua vita fino ad ora. A 18 20 anni non fai questo processo di riflessione, perché c'è appunto incoscienza di un 20enne.non ci pensi. Invece adesso pesa tutto, perché mi rendo conto che la mia vita è casa, lavoro e va be la montagna ad agosto ma da solo, sempre solo
Vecchio 09-09-2018, 18:56   #75
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Ma te l'ho spiegato, a 40 anni rifletti, ti rendi conto, ti accorgi, ti volti indietro a guardare cosa è stata la tua vita fino ad ora. A 18 20 anni non fai questo processo di riflessione, perché c'è appunto incoscienza di un 20enne.non ci pensi. Invece adesso pesa tutto, perché mi rendo conto che la mia vita è casa, lavoro e va be la montagna ad agosto ma da solo, sempre solo
Questo vuoto è dovuto alla solitudine, dovresti avere un amico per uscire nei weekend ed andare in giro, almeno non rimurgini, perchè è la stessa solitudine la causa. Lo so è dura ma un amico aiuta molto, lavorare in fabbrica ha anche i suoi lati positivi, conosci molte persone percui approfittane. Conosco tre cinquantenni che lavorano con me, nessuno è sposato e nemmeno ha figli ma si organizzano e girano ugualmente tra di loro e sono persone che all'apparenza non dicono nulla. Hai un lavoro fisso?Hai la salute? Pensa a chi sta male ed è destinato a morire , pensa a chi un lavoro non ha ma ne ha bisogno. A 20 anni non lo facevi probabilmente perchè c'era un amico che ti rimpieva la giornata ogni tanto ma potevi benissimo farla anche a 20 30 anni la riflessione se eri solo. Il problema di fondo è la solitudine stessa che ti fa rimurginare il passato. Pensi che le vite degli altri siano più belle? Ogniuno ha il suo percorso di vita, ci son coppie che si lasciano dopo 10 anni ,5 anni ecc e se pensano a quei tempi cosa dovrebbero pensare? Di aver sprecato anni ad amare una persona per niente, in pratica ad aver perso anni della loro vita per niente. Il passato è passato bisogna guardare avanti .

Ultima modifica di Mik80; 09-09-2018 a 20:00.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Aver bisogno solo di una persona ed evitare tutti gli altri
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Aver avuto solo una ragazza in tutta la vita, dove e come conoscere ragazze tonymontana SocioFobia Forum Generale 2 30-11-2017 21:17
sono solo-ho bisogno di amici iad Amore e Amicizia 26 03-09-2013 10:41
Non lavorare da 3 anni e aver bisogno di amore andre71to Amore e Amicizia 10 05-11-2012 16:40
Se la vita durasse ancora solo altri 2 anni per tutti cambierebbe qualcosa? Blur SocioFobia Forum Generale 44 31-08-2012 21:08



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 20:56.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2