FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 08-09-2018, 14:45   #1
Principiante
 

Non ho più voglia di parlare con nessuno. Mi limito a fare ciò che devo fare, anche nei luoghi pubblici come l'università, e se potessi evitare qualunque tipologia di contatto umano lo farei.
Mi basta solamente il mio ragazzo per uscire di casa e avere qualche conversazione. Tutto il resto ormai lo eviterei (chiaramente tranne la mia famiglia).
Secondo voi è normale? Farsi bastare solo una persona? Che faccia sia da amico che da fidanzato? Ormai quando mi trovo costretta nelle conversazioni con "conoscenti" (perché di questo si tratta), faccio anche fatica a mostrarmi partecipe.. perché fondamentalmente non me ne frega più nulla di nessuno. Sto bene così: casa-famiglia-fidanzato. Mi piacerebbe avere un'amica, ma ormai ho quasi perso le speranze. Conosco gente troppo diversa da me, e tutti sembrano interessati ad un tipo di vita molto sociale che a me non piace. Non mi piace stare buttata in strada fino alle 2 a bere e a parlare del nulla. O andare alle feste universitarie per bere, parlare del nulla, e farsi la storia di instagram per far vedere agli altri che ti stai divertendo. O comunque non mi piacciono i miei coetanei in generale, semplicemente perché loro hanno molta vita sociale di cui parlare e io mi sento a disagio e inadatta e so sempre di non poter raccontare nulla.
Preferisco avere delle buone conversazioni con il mio ragazzo, uscire a cena con lui e tornare a casa non alle 4, oppure starmene a casa con lui a mangiare e vedere un film.

E' sbagliato voler evitare tutto il resto della vita sociale? So che tutti i miei conoscenti dall'esterno mi/ci giudicano parecchio, e questo mi fa andare in depressione perché ancora una volta mi sento diversa dagli altri.. anche se fondamentalmente vivere così è l'unico modo che mi fa stare bene.. tutte le altre situazioni sociali mi creano ansia e disagio. Non trovo soluzioni alternative..
Vecchio 08-09-2018, 14:53   #2
Banned
 

Io ho visto alcuni casi di persone che appena si fidanzano interrompono i rapporti con gli amici ed escono solo ed esclusivamente col partner. Poi accade che si lasciano, si rifanno vivi con le vecchie amicizie e le sfruttano per uscire a conoscere un nuovo partner. Una volta trovato, ripetono il processo.
Vecchio 08-09-2018, 14:58   #3
Esperto
L'avatar di claire
 

Se ti molla sono guai
Ringraziamenti da
Saturnino (08-09-2018), vero82 (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 14:58   #4
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Ensiferum Visualizza il messaggio
Io ho visto alcuni casi di persone che appena si fidanzano interrompono i rapporti con gli amici ed escono solo ed esclusivamente col partner. Poi accade che si lasciano, si rifanno vivi con le vecchie amicizie e le sfruttano per uscire a conoscere un nuovo partner. Una volta trovato, ripetono il processo.
No ma.. non è il mio caso, credimi. Io non avevo amici veri neanche prima di conoscere lui. Uscivo con una compagnia, in cui lui poi si è integrato.. ma poi questa si è rotta per problemi vari. E io ho cominciato ad allontanare tutti come ho sempre fatto nella mia vita, e come avrei fatto anche se lui non ci fosse stato..
Vecchio 08-09-2018, 15:40   #5
Esperto
 

Se stai bene così non vedo dove sia il problema. Dovresti solo fregartene di quello che pensa l'altra gente (non è facile, lo so).
Vecchio 08-09-2018, 16:05   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da wastingtime Visualizza il messaggio
E' sbagliato voler evitare tutto il resto della vita sociale?
Secondo me sí.
L'amore puó finire e cosa farai quando e se ti accorgerai che fra di voi non va più bene?
Vecchio 08-09-2018, 16:38   #7
Esperto
L'avatar di Saturnino
 

Credo che non sia una buona idea lasciare i rapporti con le altre persone per dedicarti esclusivamente a uscire con il tuo fidanzato. In questo modo certo starai meglio ma verrà anche rafforzata la dipendenza affettiva nei suoi confronti.
Un minimo d'indipendenza ci vuole sempre...anche se si sta con un partner....ci vuole il momento di fare qualcosa esclusivamente per se stessi.....altrimenti se si vive con la funzione di partner di qualcuno, nel caso dovesse andare male la relazione, poi non si sa più da che parte iniziare perché nel frattempo non si sono coltivati i propri interessi, le proprie amicizie....e poi diventa difficile ricominciare da capo.
Ringraziamenti da
dystopia (08-09-2018), vero82 (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 16:57   #8
Principiante
L'avatar di Lil.
 

Anche io faccio lo stesso errore ma fidati... e’ sbagliato. Se vi lasciate che fai?
Tagliare i ponti con tutti e dedicarsi ad un unica persona porta ad un attaccamento morboso verso quella persona che a lungo andare diventa pure deleterio per il rapporto stesso.
Ringraziamenti da
dystopia (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 17:21   #9
Avanzato
L'avatar di Emanuele85
 

No ti prego non fare l'errore di legarti solo ed esclusivamente al tuo ragazzo perchè se per qualche motivo dovessi perderlo tu entreresti in una profonda depressione, sarà come morire. Se ne hai la possibilità allaccia ponti con qualcun altro, fidati.
Ringraziamenti da
vero82 (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 17:34   #10
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da Emanuele85 Visualizza il messaggio
No ti prego non fare l'errore di legarti solo ed esclusivamente al tuo ragazzo perchè se per qualche motivo dovessi perderlo tu entreresti in una profonda depressione, sarà come morire. Se ne hai la possibilità allaccia ponti con qualcun altro, fidati.
Vecchio 08-09-2018, 18:04   #11
Esperto
 

Il tuo ragazzo potrebbe anche rompersi proprio per questo. Essere così fondamentale per un'altra persona non é una cosa che inorgoglisce piuttosto é un peso, un eccessivo carico di responsabilità che alla lunga farà scoppiare la coppia.
Ringraziamenti da
Hazel Grace (09-09-2018), Labocania (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 18:16   #12
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Leucina Visualizza il messaggio
Secondo me sí.
L'amore puó finire e cosa farai quando e se ti accorgerai che fra di voi non va più bene?
Non hai idea di quanto mi spaventi.

Quote:
Originariamente inviata da Emanuele85 Visualizza il messaggio
No ti prego non fare l'errore di legarti solo ed esclusivamente al tuo ragazzo perchè se per qualche motivo dovessi perderlo tu entreresti in una profonda depressione, sarà come morire. Se ne hai la possibilità allaccia ponti con qualcun altro, fidati.
Se solo fosse così facile per me allacciare i rapporti con qualcuno.. non ci riesco. Costante paura ed evitamento.

Quote:
Originariamente inviata da Leucina Visualizza il messaggio
Il tuo ragazzo potrebbe anche rompersi proprio per questo. Essere così fondamentale per un'altra persona non é una cosa che inorgoglisce piuttosto é un peso, un eccessivo carico di responsabilità che alla lunga farà scoppiare la coppia.
Non so se si romperebbe di questa situazione.. perché siamo nella stessa barca. Anche lui non ha amici, o perlomeno quelli che chiama amici sono persone del liceo che vede una volta l'anno e con cui a stento si scambia due messaggi durante tutto l'anno. Il resto della nostra "vita sociale" sono conoscenti dell'università che abbiamo in comune. Lui da questo punto di vista è uguale a me.. è proprio per questo che non penso si scocci. Anche perchè qualche volta che ci hanno invitato ad uscire i colleghi dell'università, ho anche dovuto convincerlo a partecipare.
Questo per dirvi che il mio non è un attaccamento morboso, ma io e lui siamo entrambi fatti così. Anche se vorremmo in qualche modo cambiarlo, e poi non lo facciamo mai perché ci va bene così.
Vecchio 08-09-2018, 18:37   #13
Avanzato
L'avatar di Emanuele85
 

Quote:
Originariamente inviata da wastingtime Visualizza il messaggio
Non hai idea di quanto mi spaventi.


Se solo fosse così facile per me allacciare i rapporti con qualcuno.. non ci riesco. Costante paura ed evitamento.
Hai tutta la mia comprensione.
Ringraziamenti da
wastingtime (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 19:13   #14
Principiante
 

Anche io privilegio le uscite con il mio ragazzo a quelle con gli amici e a causa del fatto che sono fidanzata ho litigato pesantemene con un paio di amiche con cui attualmente non parlo piu.

Però, dato che non è la prima volta che tendo a questo comportamento e ci sono finita sotto so che è pericoloso; rischi una dipendenza forte da lui e in caso di delusione, l'incapacità di sopportare la solitudine
Ringraziamenti da
wastingtime (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 19:30   #15
Principiante
L'avatar di Eclipse
 

Francamente non ci vedo nulla di strano. Mi sembra che per le coppie dai 30-35 in su, soprattutto dopo aver messo su famiglia, sia normale che tolto il tempo da dedicare al lavoro quello restante lo si trascorra con il partner e con eventuali figli piuttosto che con gruppi di amici.
Condivido l'insofferenza per le serate in giro fino a tardi a parlare di nulla, fuori dai locali affollati a condividere il vuoto interiore, gli aperitivi, le feste universitarie, le storie su instagram e le altre banalità.
Ho sempre sognato l'idea di un partner come come amico e complice. Se trovassi la persona giusta non credo sentirei grossa necessità di frequentare, se non occasionalmente, altre persone. Non credo nemmeno si tratti di dipendenza affettiva, poiché ho passato la maggior parte della mia vita da solo, senza partner e con pochi o nessun amico; faccio le cose che mi piacciono da solo, esco a passeggiare da solo vado al cinema da solo, partecipo ad eventi che mi interessano da solo. Mi piacerebbe a volte condividere anche una parte di tutto questo con una persona.
Fossi in te non mi lascerei condizionare troppo dalla vita che fanno gli altri. Il periodo universitario prima o poi finisce e sarà tempo anche per loro di diventare adulti.
Ringraziamenti da
wastingtime (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 20:16   #16
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da wastingtime Visualizza il messaggio
Non ho più voglia di parlare con nessuno. Mi limito a fare ciò che devo fare, anche nei luoghi pubblici come l'università, e se potessi evitare qualunque tipologia di contatto umano lo farei.
Mi basta solamente il mio ragazzo per uscire di casa e avere qualche conversazione. Tutto il resto ormai lo eviterei (chiaramente tranne la mia famiglia).
Secondo voi è normale? Farsi bastare solo una persona? Che faccia sia da amico che da fidanzato? Ormai quando mi trovo costretta nelle conversazioni con "conoscenti" (perché di questo si tratta), faccio anche fatica a mostrarmi partecipe.. perché fondamentalmente non me ne frega più nulla di nessuno. Sto bene così: casa-famiglia-fidanzato. Mi piacerebbe avere un'amica, ma ormai ho quasi perso le speranze. Conosco gente troppo diversa da me, e tutti sembrano interessati ad un tipo di vita molto sociale che a me non piace. Non mi piace stare buttata in strada fino alle 2 a bere e a parlare del nulla. O andare alle feste universitarie per bere, parlare del nulla, e farsi la storia di instagram per far vedere agli altri che ti stai divertendo. O comunque non mi piacciono i miei coetanei in generale, semplicemente perché loro hanno molta vita sociale di cui parlare e io mi sento a disagio e inadatta e so sempre di non poter raccontare nulla.
Preferisco avere delle buone conversazioni con il mio ragazzo, uscire a cena con lui e tornare a casa non alle 4, oppure starmene a casa con lui a mangiare e vedere un film.

E' sbagliato voler evitare tutto il resto della vita sociale? So che tutti i miei conoscenti dall'esterno mi/ci giudicano parecchio, e questo mi fa andare in depressione perché ancora una volta mi sento diversa dagli altri.. anche se fondamentalmente vivere così è l'unico modo che mi fa stare bene.. tutte le altre situazioni sociali mi creano ansia e disagio. Non trovo soluzioni alternative..
Io non ho voglia più di nessuna interazione sociale, la cosa peggiora con gli anni, al lavoro ho smesso di andare in mensa per evitare tutti, non mi interessa più niente, non sopporto più nessuno. Unica differenza con te è che io non ho nemmeno la donna, niente di niente, il nulla. Io non voglio togliere speranze a nessuno ma sinceramente non credo che servano farmaci ne terapie cognitive comportamentali eccetera.. penso purtroppo che non ci sia soluzione se la fobia e l'evitamento sono forti. Tu almeno hai la fortuna di avere un fidanzato che sta con te e ti capisce e ascolta
Ringraziamenti da
Masterplan92 (08-09-2018), wastingtime (08-09-2018)
Vecchio 08-09-2018, 20:23   #17
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
non credo che servano farmaci ne terapie cognitive comportamentali eccetera..
hai mai provato almeno?
Vecchio 08-09-2018, 20:26   #18
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da wastingtime Visualizza il messaggio
Non ho più voglia di parlare con nessuno. Mi limito a fare ciò che devo fare, anche nei luoghi pubblici come l'università, e se potessi evitare qualunque tipologia di contatto umano lo farei.
Mi basta solamente il mio ragazzo per uscire di casa e avere qualche conversazione. Tutto il resto ormai lo eviterei (chiaramente tranne la mia famiglia).
Secondo voi è normale? Farsi bastare solo una persona? Che faccia sia da amico che da fidanzato? Ormai quando mi trovo costretta nelle conversazioni con "conoscenti" (perché di questo si tratta), faccio anche fatica a mostrarmi partecipe.. perché fondamentalmente non me ne frega più nulla di nessuno. Sto bene così: casa-famiglia-fidanzato. Mi piacerebbe avere un'amica, ma ormai ho quasi perso le speranze. Conosco gente troppo diversa da me, e tutti sembrano interessati ad un tipo di vita molto sociale che a me non piace. Non mi piace stare buttata in strada fino alle 2 a bere e a parlare del nulla. O andare alle feste universitarie per bere, parlare del nulla, e farsi la storia di instagram per far vedere agli altri che ti stai divertendo. O comunque non mi piacciono i miei coetanei in generale, semplicemente perché loro hanno molta vita sociale di cui parlare e io mi sento a disagio e inadatta e so sempre di non poter raccontare nulla.
Preferisco avere delle buone conversazioni con il mio ragazzo, uscire a cena con lui e tornare a casa non alle 4, oppure starmene a casa con lui a mangiare e vedere un film.

E' sbagliato voler evitare tutto il resto della vita sociale? So che tutti i miei conoscenti dall'esterno mi/ci giudicano parecchio, e questo mi fa andare in depressione perché ancora una volta mi sento diversa dagli altri.. anche se fondamentalmente vivere così è l'unico modo che mi fa stare bene.. tutte le altre situazioni sociali mi creano ansia e disagio. Non trovo soluzioni alternative..
E anche io come te odio feste, festini, festicciole, locali, conoscere gente nuova, non mi interessano i loro argomenti, non mi divertono le loro serate, non capisco dove trovino le energie per uscire, bere, fare le 4 del mattino, parlare e far casino con 1000 persone, baci, abbracci, selfie, clima perenne da pasticcini, sigaretta pronta sull'orecchio da fumare, rompere i coglioni al prossimo, ridere per le cagate, prendere per il culo chi è ansioso e depresso solo perché loro credono di spaccare il mondo perché sono in compagnia, vorrei anche io una donna con cui confidarmi e uscire, ma non mi va tutto il modo di uscire e divertirsi di quella gente, non mi dice un cazzo sinceramente, non mi piace fare viaggi e ritengo la gente estroversa molto falsa e bugiarda... e chi più ne ha più ne metta, quindi ti capisco benissimo
Vecchio 08-09-2018, 20:28   #19
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ensiferum Visualizza il messaggio
hai mai provato almeno?
Me li hanno prescritti ma ho mandato a cagare tutto, farmaci e mi sono detto che tanto sicuramente non mi risolvono niente e non mi fanno recuperare la vita sociale che non ho mai avuto, non mi fanno trovare la donna, non mi fanno avere esperienze che non ho mai avuto durante le varie età della mia vita...
Vecchio 08-09-2018, 20:32   #20
Avanzato
L'avatar di sfigato
 

Concordo con claire quando dice che se per qualsiasi motivo ti dovessi lasciare poi sono guai..

Comunque anche io sono come te.. Certe volte penso anche che la mia non sia fobia sociale, ma un vero e proprio menefreghismo nei confronti delle persone, quel renderti simpatico e coinvolgente a tutti i costi, fare serata, andare per locali.. Ma chissene..
Quando ero fidanzato mi bastava lei (anche se avevamo anche una compagnia tutte coppie) e quei due tre amici.. Ora mi rimangono solo i miei amici, ma essendo single sono costretto ad uscire e conoscere gente nuova..E non immagini quanto questo mi crei sofferenza
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Aver bisogno solo di una persona ed evitare tutti gli altri
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Aver avuto solo una ragazza in tutta la vita, dove e come conoscere ragazze tonymontana SocioFobia Forum Generale 2 30-11-2017 21:17
sono solo-ho bisogno di amici iad Amore e Amicizia 26 03-09-2013 10:41
Non lavorare da 3 anni e aver bisogno di amore andre71to Amore e Amicizia 10 05-11-2012 16:40
Se la vita durasse ancora solo altri 2 anni per tutti cambierebbe qualcosa? Blur SocioFobia Forum Generale 44 31-08-2012 21:08



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:31.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2