FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 05-11-2019, 19:39   #1
Intermedio
 

Come fate a gestire l'ansia e la fobia sociale sul lavoro? Lavoro in ufficio e mi sento persa di fronte alle responsabilità crescenti che mi vengono affidate, quando devo telefonare mi trema la voce e mi sembra di parlare in modo confuso e non professionale. Soprattutto mi sento giudicata dallo sguardo dei colleghi più esperti, non riesco a fare cose perché mi sento osservata da loro e penso che lavorerei meglio se fossi completamente sola. Consigli?

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 05-11-2019, 19:49   #2
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Che lavoro fai?
Vecchio 05-11-2019, 20:06   #3
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Se sei in un posto di lavoro con questi problemi e nessuno, come credo, ha tentato o spinge per licenziarti vuol dire che sei in gamba... Vedila anche così: una zavorra non se la tiene nessuno. E questo vuol dire che probabimente hai una bella riserva di risorse interiori a cui attingere.
Ringraziamenti da
debb_ (05-11-2019)
Vecchio 05-11-2019, 20:53   #4
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Masterplan92 Visualizza il messaggio
Che lavoro fai?
Impiegata, contabilità e simili

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 05-11-2019, 20:54   #5
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Se sei in un posto di lavoro con questi problemi e nessuno, come credo, ha tentato o spinge per licenziarti vuol dire che sei in gamba... Vedila anche così: una zavorra non se la tiene nessuno. E questo vuol dire che probabimente hai una bella riserva di risorse interiori a cui attingere.
Grazie. L'ansia mi uccide però.

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 05-11-2019, 21:29   #6
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da crimm Visualizza il messaggio
Grazie. L'ansia mi uccide però.

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Sicuramente sei più in gamba di lei
Ringraziamenti da
crimm (05-11-2019)
Vecchio 05-11-2019, 21:44   #7
Esperto
L'avatar di NatoMorto
 

Quote:
Originariamente inviata da crimm Visualizza il messaggio
Come fate a gestire l'ansia e la fobia sociale sul lavoro? Lavoro in ufficio e mi sento persa di fronte alle responsabilità crescenti che mi vengono affidate, quando devo telefonare mi trema la voce e mi sembra di parlare in modo confuso e non professionale. Soprattutto mi sento giudicata dallo sguardo dei colleghi più esperti, non riesco a fare cose perché mi sento osservata da loro e penso che lavorerei meglio se fossi completamente sola. Consigli?

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Io mi violento ogni giorno per lavorare con gente che di umano non ha più niente
Vecchio 05-11-2019, 22:14   #8
Esperto
L'avatar di Lory
 

Anche per me è un bel problema, dal momento che spesso mi sento giudicato dai miei colleghi
Vecchio 06-11-2019, 01:12   #9
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Lory Visualizza il messaggio
Anche per me è un bel problema, dal momento che spesso mi sento giudicato dai miei colleghi
Che lavoro fai? Nemmeno tu sei riuscito a trovare qualche soluzione per stare meglio sul lavoro?

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 06-11-2019, 01:16   #10
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da NatoMorto Visualizza il messaggio
Io mi violento ogni giorno per lavorare con gente che di umano non ha più niente
Questo è un problema al momento, al solo pensiero di ricascare in certi ambienti mi passa completamente la voglia.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 06-11-2019, 01:17   #11
Principiante
 

E' anche il mio più grande problema, non riesco a stare in un gruppo di lavoro, se poi bisogna spesso interagire addio.
Non sono come gli altri, non mi vesto come gli altri, non mi comporto da adulta come gli altri ecc.. e quindi anche il lavoro ne risente molto.
Ho trovato un lavoro come aiuto amministrativa in ospedale, almeno è fisso e statale ma il conto da pagare per questo è alto, soprattutto per una nelle mie condizioni (brutta, molto timida, senza laurea, senza esperienze varie precedenti).
L'ultima volta sono capitata con colleghi veramente stron.. però tutto condito da un'aurea di Chiesa e incenso, della serie "visto che tu sei così è normale che noi facciamo così, ma siamo buoni eh! lodiamo infatti il Signore"
Vecchio 06-11-2019, 01:24   #12
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da debb_ Visualizza il messaggio
L'ultima volta sono capitata con colleghi veramente stron.. però tutto condito da un'aurea di Chiesa e incenso, della serie "visto che tu sei così è normale che noi facciamo così, ma siamo buoni eh! lodiamo infatti il Signore"
In un certo senso molto simile a quello che è successo a me. Ora sono schifato, e non riesco a farmela passare.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 06-11-2019, 01:35   #13
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Nightlights Visualizza il messaggio
In un certo senso molto simile a quello che è successo a me. Ora sono schifato, e non riesco a farmela passare.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Io spero solo che da qualche parte ci sia un posto con persone un minimo umane, anche se la vedo dura. E' dura per i "normali", pensa per noi.

All'inizio infatti sembrano abbastanza "bravi", anche se è di facciata, in realtà dietro hanno iniziato a sparlare tipo "Che brutta, ora dovremo stare con lei tutto il tempo, pensa che sfiga ecc", neanche se dovessimo sposarci!
Poi se il gruppo è grande si divide in due parti più o meno, tra chi veramente gli stai sulle scatole e ti evita oppure ti prende in giro in modo più o meno velato, chi ti fa dispetti ecc e chi invece ti sopporta anche se sei così, tra cui c'è chi lo fa per compassione, perché "è così che si fa, ma in realtà di te non me ne importa niente, puoi pure morire".. la solidarietà cristiana..
Come alle medie insomma..
Poi se sei statale sei bersagliato in ogni modo, che sei lì perché non sai fare niente, che lo Stato assume chi non sa fare niente, ti fanno capire che non sei nemmeno bella e simpatica per poter stare con loro, tutto essendo circondata da dottori, quindi laureati che si danno arie "Noi ci siamo fatti il mazzo, te invece? Hai dormito nel mentre".
Per questo devo trovare anche una giustificazione, probabilmente un'invalidità psichica almeno.. ma tanto per loro non c'è rimedio, sei così e basta quindi non gli vai bene, non sei nei loro canoni.

Ma tutto parte anche da noi, dalla nostra testa, com'è che chi anche non è bello/a, estroverso/a ecc riesce comunque a stare in un posto abbastanza bene?
Forse dovremo fregarcene di più, pensarla appunto come ad un lavoro, per mantenersi, una volta fatte le ore poter fare la propria vita, non riporre nel lavoro tutte le proprie speranze insomma, tanto anche lì è inutile.
Vecchio 06-11-2019, 01:48   #14
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Quote:
Originariamente inviata da debb_ Visualizza il messaggio
Ma tutto parte anche da noi, dalla nostra testa, com'è che chi anche non è bello/a, estroverso/a ecc riesce comunque a stare in un posto abbastanza bene?

Forse dovremo fregarcene di più, pensarla appunto come ad un lavoro, per mantenersi, una volta fatte le ore poter fare la propria vita, non riporre nel lavoro tutte le proprie speranze insomma, tanto anche lì è inutile.
Io non ripongo nel lavoro tutte le speranze, anzi nel posto in cui ero prima non potevo proprio averle per ragioni anche anagrafiche nemmeno volendo...però non riesco ad accettare il fatto che se qualcuno viene a rompere debba essere io il problema e stare zitto, e so che in questo periodo non riuscirei a trattenermi dallo sbottare.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 06-11-2019, 09:24   #15
Esperto
L'avatar di lowman's
 

mi hai fatto ricordare il mio primo impiego di ufficio, lavoro che, per quante scuse valide potessi addurre a quel tempo, a distanza di anni posso affermare con assoluta certezza, lasciai principalmente a causa dell'ansia e della fobia sociale... il mondo del lavoro e le persone che lo popolano mi sembrano così distanti, credo che ormai si sia instaurato un vero e proprio gap neurocognitivo tra le persone "normali" e il sottoscritto
Vecchio 06-11-2019, 10:24   #16
Principiante
L'avatar di Michiru-1990
 

Come ti capisco !!!

É la mia più grande fobia.

Comunque penso che ormai il mondo del lavoro sia un mondo popolato da squali.
C'é chi ha paura di essere sostituito e se la prende con il più debole dell'ufficio; oppure c'é chi é frustrato e si sfoga con la persona che vede più remissiva.

Penso che ci voglia una fortuna pazzesca a capire in un posto con persone "umane" disposte a starti dietro o a non giudicarti.
Vecchio 06-11-2019, 21:48   #17
Esperto
L'avatar di Warner84
 

Quote:
Originariamente inviata da debb_ Visualizza il messaggio
Forse dovremo fregarcene di più, pensarla appunto come ad un lavoro, per mantenersi, una volta fatte le ore poter fare la propria vita, non riporre nel lavoro tutte le proprie speranze insomma, tanto anche lì è inutile.
In certi ambienti di lavoro è l'unico modo per non andare giù di testa del tutto, io ho incominciato esattamente a fare così, faccio il mio lavoro e poi chi si e visto si visto, non sto più dietro a tutta la merda (lecchini,deficenti o personaggi che si credono dio in persona) che c'è in quella fottuta fabbrica.
Ringraziamenti da
debb_ (07-11-2019), syd_77 (06-11-2019)
Vecchio 06-11-2019, 23:17   #18
Esperto
L'avatar di syd_77
 

più che ansia la mia è proprio poca voglia di stare con delle belve feroci.. questo penso si percepisca, infatti mi dicono che sono chiuso e "insopportabile".. questa è nuova, ancora mi mancava XD
si, sono insopportabile solo perché non sono un finto solarone come voi che dentro avete la malvagità pura? ma fottetevi! tanto gente a cui piaccio c'è, sono l'1%, ma contano più di tutti.
Ringraziamenti da
debb_ (07-11-2019), Nightlights (07-11-2019)
Vecchio 07-11-2019, 00:04   #19
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Warner84 Visualizza il messaggio
In certi ambienti di lavoro è l'unico modo per non andare giù di testa del tutto, io ho incominciato esattamente a fare così, faccio il mio lavoro e poi chi si e visto si visto, non sto più dietro a tutta la merda (lecchini,deficenti o personaggi che si credono dio in persona) che c'è in quella fottuta fabbrica.
Il problema è se fai ad esempio lavori dove devi per forza interagire molto con gli altri colleghi.. tipo segreteria, lì è la morte proprio..
Vecchio 07-11-2019, 00:14   #20
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

La mia vita da quasi quattro anni....
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ansia sul lavoro
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ansia a colloqui e sul lavoro Cioran Ansia e Stress Forum 0 21-10-2017 13:30
Ansia da lavoro Ilsaggio Depressione Forum 9 21-11-2016 22:01
ansia sociale al lavoro primomaggio75 SocioFobia Forum Generale 7 30-03-2013 14:28
ANSIA SUL LAVORO !!! Anonymous-User Forum Scuola e Lavoro 13 24-09-2010 13:51



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:04.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2