FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 09-07-2012, 10:43   #1
Intermedio
L'avatar di maury
 

Ciao a tutti ragazzi,

è da qualche tempo che mi sono iscritto a FS ma questo è il primo thread che apro e il primo post che scrivo. Nel frattempo ho avuto varie vicissitudini che mi hanno tenuto lontano.

Non sapevo esattamente dove aprire la discussione, visto che nel mio caso devo parlare sia di ansia e attacchi panico, ma anche di una introversione e timidezza piuttosto accentuata.

Quello che mi chiedo io è se le cose siano collegate; nel senso che io lo vedo come un circolo vizioso: se sei in ansia quando ti trovi a confrontarti con persone nuove (in particolare ragazze ) è chiaro che appari come timido e introverso: e ciò piace poco. Se invece non sei così in ansia (magari perchè ti sei appena preso un ansiolitico ) comunque non riesci ad esprimere quello che vorresti perchè c'è una timidezza di sottofondo che permane e ti blocca. Insomma se non è zuppa... è pan bagnato

Ora, non penso di essere una persona poco interessante; in fondo credo di avere delle qualità che non riesco ad esprimere, come un po' tutti quelli che soffrono di problemi simili. Appaiono impacciati o distaccati ma in realtà è solo che non riescono a tirar fuori quello che hanno dentro.

Io seguo una psicoterapia per i problemi di ansia e attacchi di panico, quindi non ho una vera e propria terapia farmacologica. Prendo un ansiolitico quando ho bisogno. Mi chiedo se però i problemi che mi porto dietro da anni non siano solo derivanti dalla mancanza di sicurezza in me stesso; ovvero una volta smussata questa forte timidezza anche il resto potrebbe andare via via scemando.

Non so, questa è una mia teoria, magari un po' balzana.

Voi che ne pensate?

Saluti,
Maury
Vecchio 09-07-2012, 11:56   #2
Avanzato
L'avatar di Deidara93
 

ovvio che la mancanza di sicurezza porta ad ansia e timidezza...di certo tutti noi che siamo iscritti a fs abbaiamo bassissima autostima
Vecchio 09-07-2012, 13:30   #3
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da maury Visualizza il messaggio
Ciao a tutti ragazzi,

è da qualche tempo che mi sono iscritto a FS ma questo è il primo thread che apro e il primo post che scrivo. Nel frattempo ho avuto varie vicissitudini che mi hanno tenuto lontano.

Non sapevo esattamente dove aprire la discussione, visto che nel mio caso devo parlare sia di ansia e attacchi panico, ma anche di una introversione e timidezza piuttosto accentuata.

Quello che mi chiedo io è se le cose siano collegate; nel senso che io lo vedo come un circolo vizioso: se sei in ansia quando ti trovi a confrontarti con persone nuove (in particolare ragazze ) è chiaro che appari come timido e introverso: e ciò piace poco. Se invece non sei così in ansia (magari perchè ti sei appena preso un ansiolitico ) comunque non riesci ad esprimere quello che vorresti perchè c'è una timidezza di sottofondo che permane e ti blocca. Insomma se non è zuppa... è pan bagnato

Ora, non penso di essere una persona poco interessante; in fondo credo di avere delle qualità che non riesco ad esprimere, come un po' tutti quelli che soffrono di problemi simili. Appaiono impacciati o distaccati ma in realtà è solo che non riescono a tirar fuori quello che hanno dentro.

Io seguo una psicoterapia per i problemi di ansia e attacchi di panico, quindi non ho una vera e propria terapia farmacologica. Prendo un ansiolitico quando ho bisogno. Mi chiedo se però i problemi che mi porto dietro da anni non siano solo derivanti dalla mancanza di sicurezza in me stesso; ovvero una volta smussata questa forte timidezza anche il resto potrebbe andare via via scemando.

Non so, questa è una mia teoria, magari un po' balzana.

Voi che ne pensate?

Saluti,
Maury

Sono d'accordo con te, prendi anche un pò di farmaci in + e continua la psicoterapia, dopodichè sforzati di seguire qualche tua passione insieme ad altre persone
Vecchio 09-07-2012, 13:33   #4
Avanzato
L'avatar di Area Cronica
 

Sì sono i tre requisiti ideali per non piacere alle ragazze.
Vecchio 09-07-2012, 16:26   #5
Intermedio
L'avatar di lomboreb
 

Ciao maury,

capisco perfettamente cosa intendi perché qualche tempo fa ero nella tua stessa situazione.
Purtroppo alcune condizioni sociali e ambientali portano molte persone come me e te a subire una serie di esperienze negative che ci portano a sviluppare una serie di problemi sociali (timidezza, ansia, ecc).

Questi problemi sono solo il risultato di un processo per cui il tuo cervello si abitua a pensare in modo negativo:

non sono bravo a fare qualcosa -> vengo deriso -> perdo autostima -> non ci provo più

Questo circolo vizioso legato alle esperienze negative mi aveva portato a isolarmi completamente dal resto del mondo e a disprezzare (per invidia) le persone piene di amici.

Fortunatamente lo stesso circolo delle abitudini mentali può essere applicato anche nel senso opposto.

Infatti il nostro cervello reagisce allo stesso modo sia di fronte ad esperienze negative, che ad esperienze positive.
Il miglio modo per uscire da questa condizione è quello di aumentare la percezione delle proprie esperienze positive!

Il processo è lungo e non ti dico che si possa "guarire" da un giorno all'altro.
Io, a suo tempo, ho iniziato con piccole cose.
Alla sera mi sforzavo di trovare almeno 3 caratteristiche della mia giornata di cui ero fiero.
All'inizio le cose erano veramente insignificanti (es. oggi mi sono svegliato presto), ma con l'andare del tempo ho aumentato il tiro e ho iniziato a prendere sempre più confidenza e i risultati hanno iniziato a farsi vedere.

Spero di esserti stato utile.
Vecchio 09-07-2012, 19:33   #6
Intermedio
L'avatar di maury
 

Quote:
Originariamente inviata da lomboreb Visualizza il messaggio
Ciao maury,

capisco perfettamente cosa intendi perché qualche tempo fa ero nella tua stessa situazione.
Purtroppo alcune condizioni sociali e ambientali portano molte persone come me e te a subire una serie di esperienze negative che ci portano a sviluppare una serie di problemi sociali (timidezza, ansia, ecc).

Questi problemi sono solo il risultato di un processo per cui il tuo cervello si abitua a pensare in modo negativo:

non sono bravo a fare qualcosa -> vengo deriso -> perdo autostima -> non ci provo più

Questo circolo vizioso legato alle esperienze negative mi aveva portato a isolarmi completamente dal resto del mondo e a disprezzare (per invidia) le persone piene di amici.

Fortunatamente lo stesso circolo delle abitudini mentali può essere applicato anche nel senso opposto.

Infatti il nostro cervello reagisce allo stesso modo sia di fronte ad esperienze negative, che ad esperienze positive.
Il miglio modo per uscire da questa condizione è quello di aumentare la percezione delle proprie esperienze positive!

Il processo è lungo e non ti dico che si possa "guarire" da un giorno all'altro.
Io, a suo tempo, ho iniziato con piccole cose.
Alla sera mi sforzavo di trovare almeno 3 caratteristiche della mia giornata di cui ero fiero.
All'inizio le cose erano veramente insignificanti (es. oggi mi sono svegliato presto), ma con l'andare del tempo ho aumentato il tiro e ho iniziato a prendere sempre più confidenza e i risultati hanno iniziato a farsi vedere.

Spero di esserti stato utile.
Si, penso che questo sia uno degli approcci per riuscire a cambiare le cose. Sono arrivato ad un punto in cui è necessario dare una svolta alla situazione; non si può sempre star male.

Vediamo cosa riesco a combinare Eventiualmente riprendo in considerazione anche la terapia farmacologica che avevo abbandonato a suo tempo. Certo è che senza un minimo di forza di volontà non si va lontano.

Grazie a tutti
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ansia, panico e timidezza... Mix micidiale?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
olio di canapa per ansia, depressione e attacchi di panico Dalila1 Ansia e Stress Forum 5 06-12-2011 15:35
ansia, panico, attacchi di panico.... Brufen80 SocioFobia Forum Generale 0 20-10-2009 15:27
Ansia, panico e pianto improvviso Nemesi1874 Ansia e Stress Forum 2 27-09-2008 00:39
Attacco di panico, ansia o cos'altro? Atheris Ansia e Stress Forum 0 27-02-2008 22:01
ansia panico o fobia fabio43 Ansia e Stress Forum 2 09-12-2007 00:28



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 14:46.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2