FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Sessualità (solo adulti)
Rispondi
 
Vecchio 09-10-2012, 07:43   #41
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Pietro Visualizza il messaggio
Ecco vedi?uno cerca di fare il discorso serio e arriva lo scemo
ti voglio bene anche io
Vecchio 09-10-2012, 07:47   #42
Esperto
L'avatar di Pietro
 

Quote:
Originariamente inviata da Hisoka Visualizza il messaggio
ti voglio bene anche io
Accendi il tubo e sparati Germano,intanto noi discutiamo
Vecchio 09-10-2012, 08:54   #43
Esperto
L'avatar di VyCanisMajoris
 

C'è poco da fare, concordo con Pietro. Il timido, l'insicuro, il lamentoso, il depresso... non lo vuole nessuno attorno. Tantomeno le donne.
Non dico di essere questo grande intenditore di psicologia femminile, ma da quello che ho potuto provare sulla mia pelle c'entrano ben poco bellezza, intelligenza, cultura... è il modo in cui ci si pone a farla da padrone, bisogna dimostrarsi sempre sicuri di sé stessi e all'altezza della situazione e comportarsi come si fosse i fottuti re del Mondo.
Ti piace una ragazza? Vai lì e faglielo capire, la gente non ha tempo e voglia di ascoltare e capire le tue beghe e i tuoi casini. Puoi essere anche alto 1.90, fisicato, vestito bene messo bene economicamente, ma se sei insicuro non ti si fila nessuna... ho amici che potrebbero avere tutte le ragazze che vogliono, eppure sono messi ancora peggio di me, che già mi considero un perfetto fallito sotto quel punto di vista (situazioni di persone che a 23 anni non hanno ancora mai baciato una ragazza).
Conosco anche persone inguardabili a livello fisico e insopportabili a livello caratteriale, persone senza qualità, persone stronze e false... che però hanno la ragazza... com'è sto fatto?

L'ansia da prestazione si collega logicamente al discorso di prima... MAI mostrarsi insicuri, mai lasciar comandare loro (spero che questa frase non venga fraintesa). Sei vergine? Fregatene, comportati come se fossi il fratello di Rocco Siffredi e tutto passa in secondo piano.
Te lo dice uno che purtroppo vive ancora il sesso in maniera competitiva - purtroppo sto mondo di merda te lo fa vivere così, in maniera stressata - e che soffre di ansia da prestazione e non solo in questo ambito
Vecchio 09-10-2012, 09:32   #44
Esperto
 

Mi rivolgo all'autore del thread:la tua idea può essere utile per sbloccarsi però dove la trovi una ragazza adatta a tal fine??
Vecchio 09-10-2012, 09:34   #45
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Historie Visualizza il messaggio
Invece non filerei di sicuro uno smidollato (che è molto diverso dall'essere timidi): uno che piagnucola in continuazione, sempre depresso, non lo reggerei.
I depressi di questo forum ringraziano.
Un bel tacer non fu mai scritto (cit.)

Ovviamente la mia critica andrebbe rivolta allo stesso modo a un uomo che dovesse dire, per esempio, che una ragazza obesa non se la filerebbe proprio. Questo è un sito particolare e prima di scrivere certe cose sarebbe meglio pesarci 10 volte, pensando a chi può leggerle e a cosa può provare.
Vecchio 09-10-2012, 10:01   #46
Esperto
L'avatar di muttley
 

Quote:
Originariamente inviata da tellurio Visualizza il messaggio
Ma anche impegnandosi per cercare una ragazza che abbia voglia di farlo, quando arriverà il momento so già che mi troverei paralizzato dall'imbarazzo e dall'ansia da prestazione. Non riuscirei a lasciarmi andare, ed il risultato sarebbe ovviamente disastroso.
Come fai ad esserne certo?
A me ha sempre creato ansia il dovermi confrontare con quelle cose in cui sono stato realmente ed effettivamente giudicato da qualcuno, lasciandomi impronte negative che hanno influenzato tutto il successivo interfacciarsi a quel determinato atto. Ad esempio ho sempre avuto ansie da prestazione nello studio perché subivo pressioni inenarrabili a casa...nelle cose più intime invece è sempre stato un altro discorso anche perché, tanto per fare un esempio, i miei famigliari non potevano certo mettersi a sindacare sulla mia condotta sessuale
Vecchio 09-10-2012, 10:06   #47
Esperto
L'avatar di Pietro
 

Canis..in che senso lo vivi in modo competitivo?
Se capisco quello che intendi è così anche per me

Ultima modifica di Pietro; 09-10-2012 a 10:10.
Vecchio 09-10-2012, 10:14   #48
Esperto
L'avatar di Pietro
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
I depressi di questo forum ringraziano.
Un bel tacer non fu mai scritto (cit.)

Ovviamente la mia critica andrebbe rivolta allo stesso modo a un uomo che dovesse dire, per esempio, che una ragazza obesa non se la filerebbe proprio. Questo è un sito particolare e prima di scrivere certe cose sarebbe meglio pesarci 10 volte, pensando a chi può leggerle e a cosa può provare.
La verità è che sono stanco di sentire frottole e mi piace essere onesto..a differenza di chi nel 2012 ci propina favole sul timidone imbranato..e che poi però si contraddice,aggiungendo che uno "smidollato depresso" non se lo cagherebbe..e se ha un minimo di intelligenza capirà..come capiranno tutti che il mio discorso non intendeva demoralizzare nessuno..solo mettere in luce quei segreti che nell era della tanto decantata emancipazione non sono ancora stati rivelati..non sono un ipocrita
Vecchio 09-10-2012, 10:24   #49
Esperto
L'avatar di VyCanisMajoris
 

Quote:
Originariamente inviata da Pietro Visualizza il messaggio
Canis..in che senso lo vivi in modo competitivo?
Se capisco quello che intendi è così anche per me
Nel senso che per me tutto deve essere perfetto sin dall'inizio.
Nel senso che vorrei eccellere anche in quell'ambito lì per sentirmi soddisfatto, e che vorrei essere sempre capace di "stupire" la partner... insomma è una cosa che si collega alla mia ansia da prestazione.
E comunque, anche nel senso che vedo (purtroppo) ancora l'esperienza sessuale, ma anche solo l'approccio alle ragazze, come un atto che serve in gran parte a guadagnarsi la stima degli altri piuttosto che per arrecare piacere a sé stessi.
Vecchio 09-10-2012, 10:40   #50
Esperto
L'avatar di Pietro
 

Quote:
Originariamente inviata da VyCanisMajoris Visualizza il messaggio
Nel senso che per me tutto deve essere perfetto sin dall'inizio.
Nel senso che vorrei eccellere anche in quell'ambito lì per sentirmi soddisfatto, e che vorrei essere sempre capace di "stupire" la partner... insomma è una cosa che si collega alla mia ansia da prestazione.
E comunque, anche nel senso che vedo (purtroppo) ancora l'esperienza sessuale, ma anche solo l'approccio alle ragazze, come un atto che serve in gran parte a guadagnarsi la stima degli altri piuttosto che per arrecare piacere a sé stessi.
E purtroppo è davvero così.. vai nel topic della sessualità introversa e capirai..sei fidanzato ora?
Vecchio 09-10-2012, 10:43   #51
Esperto
L'avatar di barclay
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
i miei famigliari non potevano certo mettersi a sindacare sulla mia condotta sessuale
Fammi capire, non t'importa che la donna con cui stai facendo sesso apprezzi l'esperienza? Sei consapevole che tale mancato apprezzamento possa pregiudicare la ripetizione della stessa?
Ti sei decisamente estrovertito

Ultima modifica di barclay; 09-10-2012 a 10:45.
Vecchio 09-10-2012, 11:06   #52
Esperto
L'avatar di VyCanisMajoris
 

Quote:
Originariamente inviata da Pietro Visualizza il messaggio
E purtroppo è davvero così.. vai nel topic della sessualità introversa e capirai..sei fidanzato ora?
Ho già letto il topic, mi piace molto perchè sono ragionamenti intelligenti.
Comunque no, non lo sono.
Vecchio 09-10-2012, 11:35   #53
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da tellurio Visualizza il messaggio
Si tratta di uno cruccio fondamentale per molti di noi [...] Non sto parlando di un rapporto di amore, che è un obiettivo molto più alto e gratificante, ma di banalissimo sesso.
La questione non mi tocca perchè sesso con una sconosciuta per quanto gnocca possa essere non lo vorrei fare.
L'essere considerato solo un oggetto sessuale come "uno che se non era quello, era qualcun'altro".. la trovo un offesa.

Ultima modifica di Halastor; 09-10-2012 a 11:37.
Vecchio 09-10-2012, 12:01   #54
Esperto
L'avatar di Yumenohashi
 

Quote:
Originariamente inviata da Halastor Visualizza il messaggio
L'essere considerato solo un oggetto sessuale come "uno che se non era quello, era qualcun'altro".. la trovo un offesa.
Vecchio 09-10-2012, 12:12   #55
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Quote:
Originariamente inviata da Pietro Visualizza il messaggio
Raikonnem compensa con altre qualità..fama soldi e fisicità..altrimenti se la suderebbe come tutti i comuni mortali..
l'introverso deve essere forte in qualcosa che lo faccia emergere sugli altri,ligabue sa cantare,pedrosa e lorenzo snano guidare,nadal sa giocare a tennis,raikkonen mi pare comnuque uno sicuro di se...insomma si deve eccellere..
e chiaro che un introverso persona che conduce una vita normale e non eccelle in altro fara' il triplo della fatica di uno famoso se non e ricco o ha una fisicita' alla gabriel garko..
Vecchio 09-10-2012, 12:18   #56
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da wildflower71 Visualizza il messaggio
Non vale sempre sta cosa,se sei particolarmente bravo in qualcosa puo' essere che le donne lascino perdere la tua timidezza,insicurezza,ecc....Guarda raikkonen,pilota di formula 1,persona timida e non estroversa(per sua stessa ammissione) eppure si e' fidanzato con miss scandinavia.
Chiedo per favore, di evitare certi esempi... io sono introverso, ma se fossi in F1, avrei la fila di quelle ragazzette che girano per i box a sperare di fidanzarsi con me (ed i miei soldi)...

Preferisco che si facciano esempi più rappresentativi di una possibile realtà al nostro livello... del tipo: "mio cugino è timido, non ha mai avuto il coraggio di parlare alle ragazze e fisicamente è un tipo normale... però è particolarmente bravo a giocare a bridge, e per qesto motivo ci sono un paio di ragazze (che magari non saranno miss Scandinavia) che vogliono a tutti i costi fidanzarsi con lui"
Al posto del "giocare a bridge", potete mettere qualsiasi altra cosa che non porti ad essere milionario o molto famoso o molto potente.
Gli esempi di questo tipo potrebbero essere obiettivamente di qualche conforto
Vecchio 09-10-2012, 12:29   #57
Esperto
L'avatar di Guardianangel
 

Quote:
Originariamente inviata da barclay Visualizza il messaggio
Fammi capire, non t'importa che la donna con cui stai facendo sesso apprezzi l'esperienza? Sei consapevole che tale mancato apprezzamento possa pregiudicare la ripetizione della stessa?
Ti sei decisamente estrovertito
se mi paga si
senno dovrebbe gia dir grazie....
Vecchio 09-10-2012, 12:37   #58
Banned
 

Beh, a giudicare dai post vedo che questo rimane un argomento particolarmente caldo!
Per quanto riguarda il discorso sull'insicurezza, credo sia innegabile che generalmente le persone meno ansiose e che si mostrano più forti siano quelle con più probabilità di instaurare relazioni (anche a me piacciono di più le ragazze decise e grintose), ma non bisogna estremizzare questo concetto. Le ragioni che ci spingono ad essere attratti da un'altra persona non si riducono ad un semplice concetto di "forza" e di bellezza (considerando anche che la bellezza è soggettiva). L'atteggiamento mentale positivo è sicuramente di grande aiuto, soprattutto per noi stessi, che quando crediamo di avere buone possibilità di farcela siamo portati a dare il meglio di noi. Non credo comunque che l'atteggiamento giusto sia quello di fingersi superuomini senza debolezze, dato che, anche se dovesse funzionare, temo che un rapporto del genere si disgregherebbe ben presto, nel momento in cui si incominciasse a scoprire gli altarini. Soprattutto all'inizio è perfettamente logico cercare di mostrare il nostro lato migliore, ma senza mai indossare delle maschere o fingersi diversi da quello che siamo realmente.
VyCanisMajoris ha scritto: "L'ansia da prestazione si collega logicamente al discorso di prima... MAI mostrarsi insicuri, mai lasciar comandare loro (spero che questa frase non venga fraintesa). Sei vergine? Fregatene, comportati come se fossi il fratello di Rocco Siffredi e tutto passa in secondo piano."
Su questo non sono d'accordo. Se bastasse "fregarsene" per accantonare le ansie e le insicurezze, questo forum sarebbe praticamente deserto. Tutti ce ne fregheremmo dei nostri complessi e come per magia vivremmo felicemente come persone normali. Purtroppo non è sufficiente fregarsene, perché le insicurezze derivano da processi mentali profondi, e non possono scomparire a comando. Bisogna invece lavorarci sopra, esponendosi con gradualità alle situazioni e cercare di smontare gradualmente i pensieri e gli atteggiamenti dannosi. Il mio proposito è proprio questo. Trovare qualcuna che la pensi come me, e che ovviamente condivida questo tipo di problema, per cercare di aiutarci a vicenda a lavorare su questo aspetto. Sapere di essere in presenza di qualcuno che prova le tue stesse paure e sensazioni, credo che sia un sostegno insostituibile.
Fallito91 mi chiede dove si può trovare una ragazza del genere.
Questa è una cosa non semplice, però internet secondo me può aiutare in tel senso. So che le femminuccie si espongono meno volentieri di noi maschietti su questi argomenti, ma so anche che di ragazze con problemi a vivere la sessualità a causa di ansie o inibizioni ce ne sono parecchie. Comincerò a cercare attraverso la rete. Può darsi che la mia ricerca non verrà mai soddisfatta, ma non mi interessa. Io ci provo lo stesso. Penso di avere imparato che l'unica possibilità di uscire da questi disagi sia tentare sempre, in ogni ambito della vita. Non fa niente se si fallisce, anche più volte, l'importante è riflettere sui propri errori e continuare a provarci, percorrendo strade diverse.
Mi piacerebbe leggere un parere da qualche ragazza del forum che ha problemi di questo tipo. Pensate che quest'idea possa essere buona? Se qualcuno vi facesse una simile proposta, prendereste in considerazione l'opportunità di conoscere questa persona e decidere cosa fare, oppure la bollereste subito come un idea stupida o impraticabile per varie ragioni?
Vecchio 09-10-2012, 13:17   #59
Esperto
L'avatar di VyCanisMajoris
 

Quote:
Originariamente inviata da tellurio Visualizza il messaggio
VyCanisMajoris ha scritto: "L'ansia da prestazione si collega logicamente al discorso di prima... MAI mostrarsi insicuri, mai lasciar comandare loro (spero che questa frase non venga fraintesa). Sei vergine? Fregatene, comportati come se fossi il fratello di Rocco Siffredi e tutto passa in secondo piano."
Su questo non sono d'accordo. Se bastasse "fregarsene" per accantonare le ansie e le insicurezze, questo forum sarebbe praticamente deserto. Tutti ce ne fregheremmo dei nostri complessi e come per magia vivremmo felicemente come persone normali. Purtroppo non è sufficiente fregarsene, perché le insicurezze derivano da processi mentali profondi, e non possono scomparire a comando. Bisogna invece lavorarci sopra, esponendosi con gradualità alle situazioni e cercare di smontare gradualmente i pensieri e gli atteggiamenti dannosi. Il mio proposito è proprio questo.
Probabilmente mi sono espresso male... la mia non era un'affermazione del tipo "Devi far sempre così", era una semplice constatazione di come funziona in un mondo pieno di cosiddetti "estroversoni". Purtroppo là fuori ce ne sono pochi come noi, la gente non ha tempo manco per sé stessa, figuriamoci per venire incontro ai nostri problemi
So benissimo che non è facile perchè ci sto passando, ma le soluzioni sono due:
1) Fregarsene, appunto, e comportarsi come fanno tutti gli altri
2) Trovare una persona che capisca (difficile)
Vecchio 09-10-2012, 13:59   #60
Esperto
L'avatar di Wasted Life
 

Quote:
Originariamente inviata da tellurio Visualizza il messaggio
Beh, a giudicare dai post vedo che questo rimane un argomento particolarmente caldo!
Per quanto riguarda il discorso sull'insicurezza, credo sia innegabile che generalmente le persone meno ansiose e che si mostrano più forti siano quelle con più probabilità di instaurare relazioni (anche a me piacciono di più le ragazze decise e grintose), ma non bisogna estremizzare questo concetto. Le ragioni che ci spingono ad essere attratti da un'altra persona non si riducono ad un semplice concetto di "forza" e di bellezza (considerando anche che la bellezza è soggettiva). L'atteggiamento mentale positivo è sicuramente di grande aiuto, soprattutto per noi stessi, che quando crediamo di avere buone possibilità di farcela siamo portati a dare il meglio di noi. Non credo comunque che l'atteggiamento giusto sia quello di fingersi superuomini senza debolezze, dato che, anche se dovesse funzionare, temo che un rapporto del genere si disgregherebbe ben presto, nel momento in cui si incominciasse a scoprire gli altarini. Soprattutto all'inizio è perfettamente logico cercare di mostrare il nostro lato migliore, ma senza mai indossare delle maschere o fingersi diversi da quello che siamo realmente.
VyCanisMajoris ha scritto: "L'ansia da prestazione si collega logicamente al discorso di prima... MAI mostrarsi insicuri, mai lasciar comandare loro (spero che questa frase non venga fraintesa). Sei vergine? Fregatene, comportati come se fossi il fratello di Rocco Siffredi e tutto passa in secondo piano."
Su questo non sono d'accordo. Se bastasse "fregarsene" per accantonare le ansie e le insicurezze, questo forum sarebbe praticamente deserto. Tutti ce ne fregheremmo dei nostri complessi e come per magia vivremmo felicemente come persone normali. Purtroppo non è sufficiente fregarsene, perché le insicurezze derivano da processi mentali profondi, e non possono scomparire a comando. Bisogna invece lavorarci sopra, esponendosi con gradualità alle situazioni e cercare di smontare gradualmente i pensieri e gli atteggiamenti dannosi. Il mio proposito è proprio questo. Trovare qualcuna che la pensi come me, e che ovviamente condivida questo tipo di problema, per cercare di aiutarci a vicenda a lavorare su questo aspetto. Sapere di essere in presenza di qualcuno che prova le tue stesse paure e sensazioni, credo che sia un sostegno insostituibile.
Sono d'accordo. La verità è che troppe relazioni nascono su basi d'argilla fin dall'inizio. Di fatto è una corsa al farti vedere più interessante, più bello, più divertente, più tutto per conquistare la persona di turno. Ma come dici, tutte queste maschere sono destinate a cadere nel medio/lungo periodo.
Ciò che manca (o che non viene apprezzata) è l'onestà.
Personalmente, non mi interesserebbe iniziare una storia nascondendo la mia depressione all'altra. Qualcuno prima diceva che non si metterebbe mai con uno smidollato depresso... posto che tutte le posizioni sono rispettabili, per me è una visione abbastanza limitata delle persone.
Io sono depresso ma non mi ritengo minimamente uno smidollato o un piagnucolone, anzi, penso sia proprio l'eccesso di carattere ad avermi portato al mio isolamento.
Inoltre, non vedo perchè uno smidollato o un fifone non possano avere altre caratteristiche interessanti. Cercate di andare oltre a delle semplici qualità standard richieste da degli stereotipi.
Rispondi
Strumenti della discussione


Discussioni simili a Ansia da prestazione e prime esperienze sessuali
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Prime esperienze lavorative. Come le affrontate? Melancholia SocioFobia Forum Generale 21 07-09-2012 22:03
Esperienze sessuali.. Flo Amore e Amicizia 138 16-04-2010 23:45
ansia da prestazione yujikoli Ansia e Stress Forum 7 18-05-2008 19:52
ansia da prestazione riccio_toro Ansia e Stress Forum 2 25-11-2007 09:58



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:58.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2