FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 30-04-2022, 18:10   #21
Esperto
L'avatar di Varano
 

Quote:
Originariamente inviata da TheCopacabana Visualizza il messaggio
Mi domando cosa succederebbe, se un lavoro "al minimo indispensabile" fosse fatto a noi.
Qualche esempio:
ma già lo fanno, l'altro giorno al mc ho preso un mcwrap che era freddo dentro e fatto da cani. tanto per dirne una, ma ogni giorno c'è gente che fa lavori in maniera approssimativa e non ci vedo niente di male.
un conto è avere un'attività tua dove sei stimolato a fare un buon lavoro, ma se lavori per una catena dove sei soltanto un numero, che fai? ti fai spremere da un algoritmo?
Vecchio 30-04-2022, 18:20   #22
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Certo immagina se tutti facevano il minimo o scansavano le responsabilità quanto un azienda potrebbe sopravvivere o prosperare.

Ma perché uno non può fare come si sente?
Immagina se tutti facessero il loro compito minimo, proprio il minimo indispensabile ed in più lavorando solo 5 ore al giorno, però senza stare a chiacchierare, a spettegolare, a leccare, a guardare il cellulare.. ci sarebbe una produttività spaventosa e l'azienda sarebbe leader nel settore!
Ringraziamenti da
Varano (30-04-2022), Wrong (01-05-2022)
Vecchio 30-04-2022, 18:28   #23
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Immagina se tutti facessero il loro compito minimo, proprio il minimo indispensabile ed in più lavorando solo 5 ore al giorno, però senza stare a chiacchierare, a spettegolare, a leccare, a guardare il cellulare.. ci sarebbe una produttività spaventosa e l'azienda sarebbe leader nel settore!
Il problema è il concetto di minimo indispensabile che oggettivamente non è quantificabile, ma è soggettivo
Vecchio 30-04-2022, 18:57   #24
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Equilibrium Visualizza il messaggio
Il problema è il concetto di minimo indispensabile che oggettivamente non è quantificabile, ma è soggettivo
Si è soggettivo, ma è anche quantificabile. Dopo un po' che lavori in un posto ti rendo conto di quanto devi fare per guadagnarti lo stipendio e generare un minimo di utile per l'azienda. Fai quello che è giusto fare, ne più ne meno.
Io penso che se uno lavora solo 5-6 ore ma in modo ragionevolmente intenso, con anche una pausa, si riesce a produrre tanto e poi si ha pure tempo libero.
Vecchio 30-04-2022, 19:03   #25
Intermedio
L'avatar di _Ni_
 

In verità in verità vi dico che questi consigli sono PESSIMI. Il vero trucco è fare il massimo, farsi la reputazione di quello che si spacca la schiena, di quello che overdelivera.
Una volta ottenuto lo status di "persona seria" vi accorgerete che potete fare il cazzo che vi pare e nessuno vi starà con il fiato sul collo.
Ringraziamenti da
franz90 (30-04-2022)
Vecchio 30-04-2022, 20:10   #26
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Quote:
Originariamente inviata da _Ni_ Visualizza il messaggio
In verità in verità vi dico che questi consigli sono PESSIMI. Il vero trucco è fare il massimo, farsi la reputazione di quello che si spacca la schiena, di quello che overdelivera.
Una volta ottenuto lo status di "persona seria" vi accorgerete che potete fare il cazzo che vi pare e nessuno vi starà con il fiato sul collo.
Io do il massimo in altri ambiti della vita mica a lavoro dal padrone, i miei consigli sono buoni x chi si approccia al mondo del lavoro e non si fa illusioni, il lavoro è una maratona meglio andare piano ma farlo bene, e il minimo indispensabile.

Più fai meno ti danno e piiu ti chiedono va così te non so che lavoro fai
Vecchio 30-04-2022, 22:48   #27
Intermedio
L'avatar di _Ni_
 

Quote:
Originariamente inviata da Barracrudo Visualizza il messaggio
Io do il massimo in altri ambiti della vita mica a lavoro dal padrone, i miei consigli sono buoni x chi si approccia al mondo del lavoro e non si fa illusioni, il lavoro è una maratona meglio andare piano ma farlo bene, e il minimo indispensabile.

Più fai meno ti danno e piiu ti chiedono va così te non so che lavoro fai
Io faccio un lavoro di ufficio.
All'inizio lavoravo come uno schiavo ma ora che mi sono fatto la mia reputazione, posso permettermi un sacco di libertà senza che nessuno mi rompa i coglioni. Spesso faccio cose che neanche spetterebbe a me fare ssmplicemente perché mi piace farle.

Chi faceva il minimo sindacale è a poco più dello stipendio di partenza con i capi che gli rompono i coglioni costantemente
Vecchio 30-04-2022, 22:54   #28
Esperto
L'avatar di Varano
 

Quote:
Originariamente inviata da _Ni_ Visualizza il messaggio
Io faccio un lavoro di ufficio.
Basta questo. Se facessi un lavoro manuale con le mani in mano non ci potresti stare, per forza di cose sei costretto ad andare a risparmio energetico perché se andassi al 100% finiresti prima e ti troverebbero qualcosa da fare.
Ringraziamenti da
Nightlights (01-05-2022)
Vecchio 01-05-2022, 01:59   #29
Intermedio
L'avatar di foreverred
 

Ho lavorato per anni in ufficio prima di restare disoccupato e le dinamiche che vedevo erano sempre quelle: ovvero conta la politica, l'apparire...
L'aspetto fisico tanto per cambiare è fondamentale: capi e gente che avanza di carriera hanno sempre un bel viso...

Non è che bisogna fare il minimo, è che, se non piaci, i tuoi meriti non vengono riconosciuti!
Vecchio 01-05-2022, 05:02   #30
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da foreverred Visualizza il messaggio
Ho lavorato per anni in ufficio prima di restare disoccupato e le dinamiche che vedevo erano sempre quelle: ovvero conta la politica, l'apparire...
L'aspetto fisico tanto per cambiare è fondamentale: capi e gente che avanza di carriera hanno sempre un bel viso...

Non è che bisogna fare il minimo, è che, se non piaci, i tuoi meriti non vengono riconosciuti!
Almeno non hai la schiena rovinata, sempre meglio l'ufficio di un magazzino o di una fabbrica dove trovi gente pure peggio.
Vecchio 01-05-2022, 06:58   #31
Esperto
L'avatar di vikingo
 

L'estetica in tanti lavori conta,l'ho notato sulla mia pelle date le varie trasformazioni esteriori.e si sorvola pure su certe mancanze diciamo per cosi dire..ma poi in una società di infouencer social rispetto al 2000 conta di più.
Vecchio 01-05-2022, 07:37   #32
Esperto
L'avatar di Miky
 

Quote:
Originariamente inviata da Barracrudo Visualizza il messaggio
A lavoro devi fare il minimo x evitare di essere licenziato, ma mai lavorare sodo perché questo aumenta gli standard che gli altri hanno di te e quindi inizieranno a pretendere di più, e sempre rifiutare incarichi con più responsabilità,l .il gioco non vale la candela poi avrete 50-100 euro in più al mese e un esaurimento all anno

Questo quello che ho capito dopo 5 anni di duro lavoro, spero possa essere utile a chi non ha esperienza in merito
parole sante!
Vecchio 01-05-2022, 08:03   #33
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
L'estetica in tanti lavori conta,l'ho notato sulla mia pelle date le varie trasformazioni esteriori.e si sorvola pure su certe mancanze diciamo per cosi dire..ma poi in una società di infouencer social rispetto al 2000 conta di più.
Chi è alto viene percepito come più autorevole a lavoro questo l ho notato anche io
Vecchio 01-05-2022, 08:28   #34
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Diciamo che se uno fa un lavoro che non gli piace più di tanto e gli serve per la pagnotta condivido questa strategia del minimo, visto che è simile al doversi mettere una supposta, se è proprio necessario, meglio che sia piccola .
Vecchio 01-05-2022, 08:41   #35
Banned
 

È uguale, sia che fai il minimo o che fai troppo verrai sempre guardato male o da colleghi o dal tuo datore o dalla moglie stronza di lui.
Vecchio 01-05-2022, 09:01   #36
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Se fai un lavoro che non ti piace sbattersi io non lo farei..la passione c'è la metti quando qualcosa ti prende,ti infervora..si vede subito quando uno ama il suo lavoro,ha un altro entusiasmo.in Italia capita a pochi purtroppo questo è un altro discorso..quando vedo una cameriera che oltre a essere cordiale si mette a parlare con gente ai tavoli,mi è capitato di recente in un bar in centro mi stranisce,perché mi sembra un lavoro di cacca per mostrare entusiasmo,infatti mi ha colpito..va be' che ormai in pandemia quando vedo gente che emana solarità,mi pare un miracolo forse sarà per questo..
Vecchio 01-05-2022, 09:04   #37
Esperto
L'avatar di faria
 

il minimo non lo so.

certo: mai dare il 100%.
al massimo l'80%.

perché dagli altri (dall'alto, dai colleghi e pure dal basso) ti verrà sempre chiesto di più di quello che già dai.
Vecchio 01-05-2022, 10:18   #38
Intermedio
L'avatar di _Ni_
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
L'estetica in tanti lavori conta,l'ho notato sulla mia pelle date le varie trasformazioni esteriori.e si sorvola pure su certe mancanze diciamo per cosi dire..ma poi in una società di infouencer social rispetto al 2000 conta di più.
Quote:
Originariamente inviata da foreverred Visualizza il messaggio
Ho lavorato per anni in ufficio prima di restare disoccupato e le dinamiche che vedevo erano sempre quelle: ovvero conta la politica, l'apparire...
L'aspetto fisico tanto per cambiare è fondamentale: capi e gente che avanza di carriera hanno sempre un bel viso...

Non è che bisogna fare il minimo, è che, se non piaci, i tuoi meriti non vengono riconosciuti!
Quote:
Originariamente inviata da Barracrudo Visualizza il messaggio
Chi è alto viene percepito come più autorevole a lavoro questo l ho notato anche io
L'estetica conta in lavori a stretto contatto con il pubblico :cameriere, venditore... cose del genere. Per lavori di ufficio "classici" l'estetica non conta. Anzi, può essere uno svantaggio. Una persona molto piacente tende ad essere presa meno sul serio, specialmente se donna.
Vecchio 01-05-2022, 13:31   #39
Esperto
L'avatar di spezzata
 

Quote:
Originariamente inviata da foreverred Visualizza il messaggio
Ho lavorato per anni in ufficio prima di restare disoccupato e le dinamiche che vedevo erano sempre quelle: ovvero conta la politica, l'apparire...
L'aspetto fisico tanto per cambiare è fondamentale: capi e gente che avanza di carriera hanno sempre un bel viso...

Non è che bisogna fare il minimo, è che, se non piaci, i tuoi meriti non vengono riconosciuti!
Io non sopravviverei in un ambiente simile. Anzi, neppure mi assumerebbero per cominciare.
Non mi piace l'idea di dovermi vestire e apparire in un certo modo per lavorare in un ambiente lavorativo come gli uffici. È una delle cose che detesto di più: l'annichilimento della propria persona.. la conformazione forzata. In modo particolare il doversi vestire "da ufficio" con pantaloni e camicie eleganti. Non li possiedo neppure nell'armadio. Poi devi essere sempre curato.. sempre al meglio. Mi verrebbe la nausea. Decisamente fuori dalla mia comfort-zone. Immagino che ai miei farebbe piacere... perché finalmente mi vestirei in modo appropriato per il mio sesso e per la mia età. Non succederà mai.
Poi gli uffici sono un ambiente super social... dove per rimanere devi fare "l'amicone" di tutti... per carità.
Però mi piacerebbe fare il data entry da remoto .

Ultima modifica di spezzata; 01-05-2022 a 18:43.
Vecchio 01-05-2022, 13:46   #40
Esperto
L'avatar di Varano
 

Quote:
Originariamente inviata da foreverred Visualizza il messaggio
Non è che bisogna fare il minimo, è che, se non piaci, i tuoi meriti non vengono riconosciuti!
anche io ho notato che se a pelle ti prendono in antipatia, puoi pure fare il fenomeno ma non riceverai mai riconoscimento.
a volte entri in ambienti già consolidati e tossici, dove il nuovo volenteroso viene preso subito di mira un po' per invidia un po' per nonnismo.
io davvero non so più che fare, oltre a farmi il mazzo ed essere gentile, c'è gente che si ostina a tenermi il muso e a trattarmi con sufficienza...
pensa se non facessi il mio!
sto overperformando, non mando mai malattia, eppure ai vecchi non piaccio e continuano a farmi tranelli e a sparlarmi dietro.
con i nuovi ho un rapporto diverso, mi vedono come un punto di riferimento, ma devo farmi più furbo e tenermi da conto. tanto a molta gente non piacerai a prescindere, qualunque cosa tu faccia, perché hanno paura che vuoi fregarli.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a A lavoro devi sempre fare il minimo, vi spiego perché
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non mi spiego perché succede sempre Hazel Grace SocioFobia Forum Generale 30 20-06-2018 12:06
perchè a lavoro sbaglio sempre? susan Presentazioni 8 12-02-2015 01:53
devi svegliarti,devi provarci devi!! devi!!! devi!!! tino Amore e Amicizia 15 27-03-2013 18:27
sempre in tema di lavoro che fare? tino Forum Scuola e Lavoro 17 25-07-2010 01:39
Devi essere sempre contento(cit.) icek Amore e Amicizia 25 24-05-2009 21:41



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 18:46.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2