FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 07-08-2017, 20:27   #1
Avanzato
 

predefinito 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Oggi ho lavorato 20 minuti.
Vado per sostituire mio padre al banco, in breve rivanno dei clienti che conosco e che vediamo annualmente. Uno mi chiede come va con gli studi, al che rispondo un paio di esami, al che lui esordisce "mia figlia si è laureata qualche anno fa a (nome dell'università da me abbandonata 2 anni fa quando feci la cazzotta clamorosa), adesso è super mega ultra dirigente in una supermega ultra azienda in super figo paese estero.
Mia madre era presente e si stava "sprofondando" al posto mio.
Troncata in breve la conversazione sono andato a piangere in giardino e poi a chiudermi in camera da dove non sono ancora uscito, da dove non so se uscirò stasera, da dove non vorrei più uscire se non avessi determinati doveri lavorativi.
Oggi mi sarei ammazzato molto volentieri, ma sono un codardo.

Questo è un assaggio di tutta la mia vita e dei rospi che dovrò ingoiare,sarà sempre un confronto continuo e un rimpianto per quello che ho lasciato (consapevolmente, ma nella certezza di abbandonare definitivamente gli studi). Non avendo definitivamente soppresso la carriera universitaria, la cretinata che ho fatto è diventata gravissima e irrecuperabile, in modo tale da pregiudicare tutta la mia futura vita lavorativa.
Per il resto non avevo già nulla: pochissime relazioni sociali, no interessi, no donne.
Sfruttare la laurea che prenderò significa avvelenarsi definitivamente tutta l'esistenza.

Non voglio più uscire dalla mia camera.
Ringraziamenti da
Lowly_ (07-08-2017)
Vecchio 07-08-2017, 20:47   #2
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

confrontarsi con gli altri è la cosa che più rischia di affossarci, più di quanto siamo capaci di affossarci da soli. Ognuno ha il suo percorso di vita, ognuno prende le proprie decisioni in base alle proprie esigenze personali, non c'è bisogno di essere mega dirigenti di super aziende per sentirsi persone di successo, nel tuo piccolo ogni giorno puoi essere un vincente, quello che fanno gli altri non ti deve importare, non sai niente delle loro vite e di quello che fanno nel privato, ne di cosa provano davvero. Comunque se non ti piace la vita che fai sei sempre in tempo a tornare all'università, chi te lo impedisce, oppure puoi anche rimanere così senza per forza colpevolizzarti delle scelte fatte
Ringraziamenti da
Evitante88 (08-08-2017), Francesca1991 (10-08-2017), Lowly_ (07-08-2017), Sambuco (09-08-2017)
Vecchio 07-08-2017, 20:57   #3
Principiante
L'avatar di Badblues
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Benvenuto nella parte migliore della vita!!
Vecchio 07-08-2017, 20:58   #4
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
Comunque se non ti piace la vita che fai sei sempre in tempo a tornare all'università, chi te lo impedisce, oppure puoi anche rimanere così senza per forza colpevolizzarti delle scelte fatte
Io sono già tornato all'università ed è questa la capzata più grande che potessi fare. Avevo rinunciato ad un uni di prestigi perché ritenevo di non voler più studiare, abbandonai ma fui poi costretto dai miei a reiscrivermi in un uni più vicina a casa. Praticamente un nulla di fatto solo che uscirò da un uni di merda che mi da 0 prospettive, mentre 2 anni fa avevo tutte le porte aperte. Mi aspetterà quindi una vita di precariato e di veleno per "spendere" la mia laurea.


Se mi fossi tagliato una gamba avrei sofferto meno
Vecchio 07-08-2017, 21:00   #5
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

siamo tutti nella stessa barca di scelte sbagliate, nessuno è senza rimpianti sta sicuro
Ringraziamenti da
Lane#Boy#88 (09-08-2017)
Vecchio 07-08-2017, 21:04   #6
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
siamo tutti nella stessa barca di scelte sbagliate, nessuno è senza rimpianti sta sicuro
purtroppo per me questa non è una scelta è "la scelta", che sta condizionando tutta la mia vita attuale e futura. A livello di studio, di futura carriera ma anche sociale e familiare. Sta avvelenando tutto, espandendosi a macchia d'olio, ingoiando tutta la mia vita.
Vecchio 07-08-2017, 21:04   #7
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da S.Marco91 Visualizza il messaggio
purtroppo per me questa non è una scelta è "la scelta", che sta condizionando tutta la mia vita attuale e futura. A livello di studio, di futura carriera ma anche sociale e familiare. Sta avvelenando tutto, espandendosi a macchia d'olio, ingoiando tutta la mia vita.
vedi tutto troppo nero, ma quanti anni hai? e perchè deve esser tutto già così irreparabile?
Vecchio 07-08-2017, 21:10   #8
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
vedi tutto troppo nero, ma quanti anni hai? e perchè deve esser tutto già così irreparabile?
26
gli ultimi 7 anni d'inferno e scelte sbagliate
mi laureerò se va bene a 27 anni, troppo vecchio
no amici, no donne, vergine
genitori anziani con problemi di salute che tenteranno di murarmi nella loro attività, che odio.
no interessi in nessuna cosa.
Vecchio 07-08-2017, 21:12   #9
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

ma si sei ancora giovane, sei in tempo per tutto. Io ho trovato un lavoro serio solo a 28
Vecchio 07-08-2017, 21:24   #10
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
ma si sei ancora giovane, sei in tempo per tutto. Io ho trovato un lavoro serio solo a 28
Il lavoro non lo voglio proprio nel mio campo di studi (economia) perché sarà un confronto continuo come quello di oggi. Ed io so che non posso reggere.
Vecchio 07-08-2017, 21:25   #11
Intermedio
L'avatar di ricotta27
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da S.Marco91 Visualizza il messaggio
Oggi ho lavorato 20 minuti.
Vado per sostituire mio padre al banco, in breve rivanno dei clienti che conosco e che vediamo annualmente. Uno mi chiede come va con gli studi, al che rispondo un paio di esami, al che lui esordisce "mia figlia si è laureata qualche anno fa a (nome dell'università da me abbandonata 2 anni fa quando feci la cazzotta clamorosa), adesso è super mega ultra dirigente in una supermega ultra azienda in super figo paese estero.
Mia madre era presente e si stava "sprofondando" al posto mio.
Troncata in breve la conversazione sono andato a piangere in giardino e poi a chiudermi in camera da dove non sono ancora uscito, da dove non so se uscirò stasera, da dove non vorrei più uscire se non avessi determinati doveri lavorativi.
Oggi mi sarei ammazzato molto volentieri, ma sono un codardo.

Questo è un assaggio di tutta la mia vita e dei rospi che dovrò ingoiare,sarà sempre un confronto continuo e un rimpianto per quello che ho lasciato (consapevolmente, ma nella certezza di abbandonare definitivamente gli studi). Non avendo definitivamente soppresso la carriera universitaria, la cretinata che ho fatto è diventata gravissima e irrecuperabile, in modo tale da pregiudicare tutta la mia futura vita lavorativa.
Per il resto non avevo già nulla: pochissime relazioni sociali, no interessi, no donne.
Sfruttare la laurea che prenderò significa avvelenarsi definitivamente tutta l'esistenza.

Non voglio più uscire dalla mia camera.
Smettila di piangere e cerca un modo per essere fiero di tè .. con il lavoro o con lo studio .. non ti devi confrontare per quello che hai fatto finora ... ma quello che farai nella vita .. se si pensa sempre al passato non si esce da quel cavolo di circolo vizioso che la nostra mente ci imprigiona .. sul rifare sempre..... I .... soliti errori!!!😀😀😀
Vecchio 07-08-2017, 22:33   #12
Esperto
L'avatar di trademarko
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Sei ancora giovane. Io ho trovato un lavoro "serio" a 39 anni. Sei soltanto una persona che arriverà tardi all' appuntamento, tranquillo. Non ti nascondo che tutt' oggi ho problemi a relazionarmi con gli altri. Nonostante lavori, faccio mille paragoni con gli altri e li reputo meglio di me. Il problema principale sono i pensieri che ci girano per la testa. Quello che ti posso consigliare è trovare un buon psicoterapeuta ed iniziare un tuo percorso. Cerca, però, se ne hai le possibilità, di farne una cosa tua, senza comunicarlo neanche ai tuoi genitori, che forse la prenderebbero come una cosa negativa.
Andare da uno psicoterapeuta non è una cosa deprorevole. Serve a conoscere se stessi. magari tutti avessero voglia di farlo. Credo che solo le persone profonde sentano questa necessità di conoscere se stessi e decidono di farlo affrontando la paura.
Vecchio 09-08-2017, 12:25   #13
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

niente da fare sono ormai 2 giorni che sto buttato sul letto senza concludere nulla.
Morale a zero.
Vecchio 09-08-2017, 12:58   #14
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Non potevate ucciderli sul posto questi clienti, e poi nascondere i cadaveri nel frizer?
Ringraziamenti da
Sambuco (09-08-2017)
Vecchio 09-08-2017, 13:00   #15
Esperto
L'avatar di varykino
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

ma tutta sta certezza che se avreste preso un altra strada sareste stati felici matematicamente come fate ad averla? boh
Vecchio 09-08-2017, 13:09   #16
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da varykino Visualizza il messaggio
ma tutta sta certezza che se avreste preso un altra strada sareste stati felici matematicamente come fate ad averla? boh
no assolutamente, nessuna certezza di felicità, anzi.

L'unica certezza è il rimpianto e la consapevolezza che certe cose non si potranno più raggiungere.
Vecchio 09-08-2017, 13:13   #17
Esperto
L'avatar di varykino
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da S.Marco91 Visualizza il messaggio
no assolutamente, nessuna certezza di felicità, anzi.

L'unica certezza è il rimpianto e la consapevolezza che certe cose non si potranno più raggiungere.
pazienza ne raggiungerai altre , pure se magari nn ti piaceranno come l'ideale che t'eri costruito, qualcosa succederà .... bisogna pure accontentarsi , sennò si vive male costantemente.

sopratutto se uno si mette li a voler rendere fieri i genitori o qualcun altro , fa una vita che nn gli appartiene e vive male pure i momenti decenti .
Vecchio 09-08-2017, 13:21   #18
Esperto
L'avatar di lauretum
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da S.Marco91 Visualizza il messaggio
Oggi ho lavorato 20 minuti.
Vado per sostituire mio padre al banco, in breve rivanno dei clienti che conosco e che vediamo annualmente. Uno mi chiede come va con gli studi, al che rispondo un paio di esami, al che lui esordisce "mia figlia si è laureata qualche anno fa a (nome dell'università da me abbandonata 2 anni fa quando feci la cazzotta clamorosa), adesso è super mega ultra dirigente in una supermega ultra azienda in super figo paese estero.
Mia madre era presente e si stava "sprofondando" al posto mio.
Troncata in breve la conversazione sono andato a piangere in giardino e poi a chiudermi in camera da dove non sono ancora uscito, da dove non so se uscirò stasera, da dove non vorrei più uscire se non avessi determinati doveri lavorativi.
Oggi mi sarei ammazzato molto volentieri, ma sono un codardo.

Questo è un assaggio di tutta la mia vita e dei rospi che dovrò ingoiare,sarà sempre un confronto continuo e un rimpianto per quello che ho lasciato (consapevolmente, ma nella certezza di abbandonare definitivamente gli studi). Non avendo definitivamente soppresso la carriera universitaria, la cretinata che ho fatto è diventata gravissima e irrecuperabile, in modo tale da pregiudicare tutta la mia futura vita lavorativa.
Per il resto non avevo già nulla: pochissime relazioni sociali, no interessi, no donne.
Sfruttare la laurea che prenderò significa avvelenarsi definitivamente tutta l'esistenza.

Non voglio più uscire dalla mia camera.

Io faccio un lavoro che odio da tanti anni, è dura ma che devo fare ammazzarmi perché le cose non vanno come nei sogni con lo zucchero filato e le caprette miao bao?

Un po' di palle per dio, finisci sti studi e prendi in mano la situazione, qualunque sarà
Ringraziamenti da
Qwerty (09-08-2017)
Vecchio 09-08-2017, 13:23   #19
Esperto
L'avatar di lauretum
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Stare male per una persona su un milione realizzata, una

Boh
Vecchio 09-08-2017, 15:47   #20
Avanzato
 

predefinito Re: 2 parole di troppo, giornata avvelenata

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Io faccio un lavoro che odio da tanti anni, è dura ma che devo fare ammazzarmi perché le cose non vanno come nei sogni con lo zucchero filato e le caprette miao bao?

Un po' di palle per dio, finisci sti studi e prendi in mano la situazione, qualunque sarà
Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
Stare male per una persona su un milione realizzata, una

Boh
Mah non è tanto per il non essersi realizzato, ma è perché una volta laureato nel mio campo (economia) mi scontrerò sempre con questa realtà. Infatti il mio proposito era quello di cambiare campo e abbandonare ogni prospettiva di carriera di quo tipo, e vivere lo stesso "felice e contento" o almeno provarci.
Invece, e sono stato enormemente stupido, ho dato retta ai miei e mi sono re iscritto in un uni molto più vicina a casa. Mi sono ammazzato il fegato in questi due anni perché il corso è ridicolo in quanto a didattica e per una serie di difficoltà grosse connesse ad esami non afferenti al mio percorso di studi. Ed ho definitivamente maturato l'idea di quanto mi faccia schifo la materia. Tieni poi conto che negli ultimi 7 anni praticamente ho azzerato ogni rapporto sociale e non ho maturato alcuna esperienza rilevante. Inoltre quei pochi progressi fatti in precedenza in termini di autostima sono scomparsi ed anzi sono regredito, non avendo più alcun obiettivo nella vita.
Aggiungici che i miei hanno nuovamente cambiato e idea e con la scusa del lavoro che non si trova tenteranno di murarmi a vita dietro il bancone della loro attività e che io, per evitare questo, dovrò aggrapparmi al primo lavoro che passa qualsiasi esso sia.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a 2 parole di troppo, giornata avvelenata
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
SONDAGGIO: il tempo vi scorre troppo lentamente o troppo in fretta? utopia? SocioFobia Forum Generale 12 19-07-2014 13:02
Parole inutili, parole al vento. Jupiter SocioFobia Forum Generale 8 22-12-2013 10:48
troppo amore, troppo dolore lauretum Storie Personali 26 10-11-2011 21:49
Troppo vicino, troppo veloce, troppo qui, troppo lì... Alfie Timidezza Forum 1 05-07-2011 08:53
le parole giuste ci vengono in mente sempre troppo tardi..... peccato! mariobross SocioFobia Forum Generale 61 14-02-2011 20:39



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:05.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2