FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 09-10-2019, 14:40   #581
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Oggi pomeriggio sto di nuovo male.
Non mi sento la testa, Non so che fare, refesho Youtube o il forum senza senso, mi sento vuoto, vorrei fare qualcosa con altri ma sento gli altri distanti da me, l'unica cosa che mi sento di fare è lamentarmi, e non posso; voglio uscire e non so cosa fare e dove andare, se vado davquakche parte mi chiedono che faccio i che voglio fare e così mi spazzano la gambe in una mossa, io sto impazzendo. Aiuto. (Non so il serviz civile se mi aiuterà, cmq manca molto ancora e non riesco a aspettare). Non so cosa fare con gli altri, quale attività, stare al bar è una cosa malvista (poi soono anche disoccupato) non so che si deve fare.

Ultima modifica di Anonimo.; 09-10-2019 a 14:44.
Vecchio 09-10-2019, 21:55   #582
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Un'altra cosa che non capisco è la facilità con cui gli altri prendono e vanno via, prendono in affitto una casa in città lontane, si laureano... Ma come stracazzo fanno; a me nessuno mi ha mai spiegato niente su come si fanno ste cose.
Questa cosa mi fa incazzare a bestia
Non vedo dove sia l'uguaglianza uguaglianza, c'è chi sta davanti e chi sta dietro.
Vecchio 10-10-2019, 13:02   #583
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Non riesco a concentrarmi per fare niente, riesco solo a magnà.
Vecchio 10-10-2019, 13:19   #584
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Un'altra cosa che non capisco è la facilità con cui gli altri prendono e vanno via, prendono in affitto una casa in città lontane, si laureano... Ma come stracazzo fanno; a me nessuno mi ha mai spiegato niente su come si fanno ste cose.
Questa cosa mi fa incazzare a bestia
Non vedo dove sia l'uguaglianza uguaglianza, c'è chi sta davanti e chi sta dietro.

Alle medie un mio professore diceva sempre che quelli che studiavano erano più avanti di quelli che invece oziavano e che questi avrebbero dovuto lavorare molto di più per raggiungere il passo degli altri.
Questo vale anche per gli obiettivi della vita immagino, chi si è impegnato per raggiungere i propri obiettivi si trova avanti a chi invece non ha fatto nulla, a te fa incazzare? a me sembra meritocrazia... chi si impegna ottiene qualcosa, chi non fa nulla non ottiene nulla o in nome dell'uguaglianza vorresti avere anche tu quel qualcosa che gli altri si sono sbattuti per ottenere senza fare nulla ? a me non sembrerebbe giusto e mi farebbe incazzare a bestia (cit)



Poi la fai molto facile quando dici che gli altri con facilità prendono e vanno via, che ne sai dei sacrifici che (alcuni) fanno? che magari per pagarsi gli studi vanno a lavorare dal macdonald? cosa che per te è impensabile perchè è ignobile che ti fai sfruttare...
Vecchio 10-10-2019, 14:04   #585
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Scusa ma il mio problema non è l'impegno o meno, ma il riuscire o meno.
Se uno riesce a fare qualcosa di impegna.
E in passato io mi sono anche impegnato, non sono stato sempre così, tutt'altro. Ora con l'Uni si è incasinato tutto, se ne sono andati e a causa di questo mi sento inferiore e senza un gruppo sociale di riferimento.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (10-10-2019)
Vecchio 10-10-2019, 14:10   #586
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Scusa ma il mio problema non è l'impegno o meno, ma il riuscire o meno.
Se uno riesce a fare qualcosa di impegna.
E in passato io mi sono anche impegnato, non sono stato sempre così, tutt'altro. Ora con l'Uni si è incasinato tutto, se ne sono andati e a causa di questo mi sento inferiore e senza un gruppo sociale di riferimento.

veramente l'impegno lo si mette nelle cose che non si riescono a fare per poi riuscire a farle...



ma continua pure a vederla come vuoi tu ...
Vecchio 10-10-2019, 14:31   #587
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
veramente l'impegno lo si mette nelle cose che non si riescono a fare per poi riuscire a farle...
Ho capito, ma un esame, se uno non riesce a capire le cose e tutto quello che serve per superarlo, non è che con l'impegno si riesca a superarlo.
Poi, un'altra cosa, ripeto che io in passato non era affatto indietro agli altri...
Vecchio 10-10-2019, 14:41   #588
Esperto
L'avatar di badwolf
 

però a un certo punto però sei rimasto indietro, o no?
è questo che dovresti capire ti sei fermato mentre gli altri sono cresciuti, ora per riprendere il passo devi darti una mossa tu.
Vecchio 10-10-2019, 14:47   #589
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
però a un certo punto però sei rimasto indietro, o no?
è questo che dovresti capire ti sei fermato mentre gli altri sono cresciuti, ora per riprendere il passo devi darti una mossa tu.
Certo, sono d'accordo, ma il problema è che non riuscirei a fare le cose che dovrei fare se iniziassi qualcosa, a causa dei miei problemi.
Vecchio 10-10-2019, 14:49   #590
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Certo, sono d'accordo, ma il problema è che non riuscirei a fare le cose che dovrei fare se iniziassi qualcosa, a causa dei miei problemi.

e i problemi quali sono ?
Vecchio 10-10-2019, 14:54   #591
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
e i problemi quali sono ?
Li ho detti molte volte.
Vecchio 10-10-2019, 14:58   #592
Esperto
L'avatar di badwolf
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Li ho detti molte volte.

e ti hanno datto 1000+1 consigli, ma quando ti dicono di rileggerli chiedi dove sono.



ps statistiche istruzione



http://dati-censimentopopolazione.is...ICA_GRADOISTR1


non mi sembra che TUTTI vadano all'università
Vecchio 10-10-2019, 15:21   #593
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

Non c'è bisogno di avere una carriera brillante per essere felici, io per esempio sono felice perché ho le mie passioni e i miei interessi, mi faccio i miei viaggi quando posso, eppure ho un lavoro normale, quasi umile. Ognuno vive come vuole, non ci sono dei livelli da raggiungere
Ringraziamenti da
Inosservato (10-10-2019)
Vecchio 10-10-2019, 15:45   #594
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Io sono assolutamente d'accordo, in cuor mio* io neanche la voglio e neanche so cosa sia una carriera; e mi meraviglio anche di me stesso per questa situazione: mi sto danneggiando, il vedere gli altri mi sta danneggiando.
L'assenza di amici, di un gruppo in cui sentirsi inseriti e alla pari, mi sta impedendo di apprezzare la vita in tutti i suoi aspetti, lavoro compreso.

È difficile sta cosa da spiegare, è contraddittoria, al massimo voglio untitolo nella misura in cui voglio esprimere qualcosa di valido lasciando una pur piccola traccia di me nel mondo.

Ultima modifica di Anonimo.; 10-10-2019 a 15:48.
Vecchio 10-10-2019, 16:00   #595
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
Non c'è bisogno di avere una carriera brillante per essere felici, io per esempio sono felice perché ho le mie passioni e i miei interessi, mi faccio i miei viaggi quando posso, eppure ho un lavoro normale, quasi umile. Ognuno vive come vuole, non ci sono dei livelli da raggiungere
ma certo, nel mondo estroverso spesso questa cosa non si può dire, passi per sfigato senza ambizione
io ho un lavoro che considero buono, anche se non sono dirigente d'azienda, non sono astronauta e non sono calciatore, vivo bene uguale, anzi meglio
questo non vuol dire essere punkabbestia o peggio comunista scansafatiche, ma semplicemente non farsi assorbire dalla logica della gara a chi è più figo

il lavoro per quanto mi riguarda è fondamentale, ma nel senso che mi permette di sentirmi uno dei tanti, cerco di farlo bene nei limiti delle mie capacità e della mia volontà, ma di far carriera proprio non ne sento il bisogno
Vecchio 17-10-2019, 10:49   #596
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Ciao a tutti. Da ormai un paio di mesi, ma anche di più forse, sto meglio. Ma c'è comunque qualche giorno dove vado in crisi e non so che fare, dove andare, ho voglia di uscire sempre di casa ma non so cosa fare o con chi ecc.
Oggi ad esempio mi sento incazzato, sono stufo di stare a casa e di passeggiate non ne posso più. Non accetto il fatto che ci sia gente che stia in mezzo a amici e io che sto solo a fare niente.
Certi giorni come oggi non mi sopporto proprio. La psicologia mi è sembrata deludente circa i miei problemi (lo so che devo fare, mica c'è bisogno che me lo si dica). Alla fine devo fare io, ma come faccio se manca qualcosa in comune da fare con altri, i quali sono impegnati ognuno nelle proprie attività?
Vabbè, non è questo il punto, il punto è che io ho difficoltà a fare cose con altri, a sceglierle e a farle, ma io ho bisogno di essere accompagnato e spinto a fare le cose - non so neanche quali, poi- Insomma, dopo la scuola, il nulla.
E non so come io possa fare a risolvere questo senso di alienazione dagli altri.
Per concludere, ultimamente va meglio, ma oggi non riesco a non lamentarmi.
Vecchio 17-10-2019, 12:16   #597
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
questo non vuol dire essere punkabbestia o peggio comunista scansafatiche
Conosco più fascisti che comunisti che rubano lo stipendio.
Vecchio 17-10-2019, 12:17   #598
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Ciao a tutti. Da ormai un paio di mesi, ma anche di più forse, sto meglio. Ma c'è comunque qualche giorno dove vado in crisi e non so che fare, dove andare, ho voglia di uscire sempre di casa ma non so cosa fare o con chi ecc.
Oggi ad esempio mi sento incazzato, sono stufo di stare a casa e di passeggiate non ne posso più. Non accetto il fatto che ci sia gente che stia in mezzo a amici e io che sto solo a fare niente.
Certi giorni come oggi non mi sopporto proprio. La psicologia mi è sembrata deludente circa i miei problemi (lo so che devo fare, mica c'è bisogno che me lo si dica). Alla fine devo fare io, ma come faccio se manca qualcosa in comune da fare con altri, i quali sono impegnati ognuno nelle proprie attività?
Vabbè, non è questo il punto, il punto è che io ho difficoltà a fare cose con altri, a sceglierle e a farle, ma io ho bisogno di essere accompagnato e spinto a fare le cose - non so neanche quali, poi- Insomma, dopo la scuola, il nulla.
E non so come io possa fare a risolvere questo senso di alienazione dagli altri.
Per concludere, ultimamente va meglio, ma oggi non riesco a non lamentarmi.
Non esiste proprio nessuna attività che fanno gli altri, che potrebbe interessare anche a te?
Vecchio 17-10-2019, 16:08   #599
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Quote:
Originariamente inviata da Winston_Smith Visualizza il messaggio
Non esiste proprio nessuna attività che fanno gli altri, che potrebbe interessare anche a te?
Ecco, questo è il vero problema.

Non è facile far coincidere diverse cose:
-cosa che interessi a me
-cosa che sia compatibile con i miei valori, la mia visione del mondo ecc.
-presenza di coetaenei/coetanee
-fattibilità generale

Cose da svolgere che interessino a me... boh. I coetanei non so dove siano poi.. Il punto è che, come ho sempre pensato, fine della scuola o fine dell'Università = fine di tutto. Chiaramente parlo per me che da solo non so fare niente e non so dove rivolgermi/dove siano gli altri per fare cose.
So solo che dovrei lavorare, ma questo è un altro problema e una cosa di cui ci capisco poco (ma per ora sto attendendo l'esito di una richiesta di partecipazione che ho inviato).
Vecchio Oggi, 06:36   #600
Esperto
L'avatar di Anonimo.
 

Oggi sto di nuovo male. Perchè? Per i complessi di inferiorità che mi vengono.

Mi basta vedere una foto di uno laureato o di una ragazza per pensare che a) sono esluso da certe cose, b) non avrò mai una ragazza.

Mi sento distante dagli altri.
Vengo visto come strano perchè non ho amici. Ho quasi 25 anni e zero cose da giovani.

Io non so come devo fare, e devo pure reprimere e non lamentarmi per non amplificare e diffondere il malessere.
Oggi è domenica e sempre le solite cose, poi mi sta facendo male anche la testa.
Mi viene da piangere.
Non esiste nessn luogo in cui andare e chiedere amici/amiche, in più, il problema maggiore, è che poi è necessaria anche una minima compatibilità caratteriale.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata




Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:20.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2