FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > DOC Forum
Rispondi
 
Vecchio 01-12-2022, 19:51   #1
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Ho trovato online questo, spero possa essere un piccolo aiuto per coloro che ancora non sono attrezzati contro il d.o.c.
Non so se vi aiuterà, ma è un inizio.

https://www.psicologodinunzio.com/vu...il-meccanismo/

Ma quello che voglio dire è: Internet in questo caso ha due gravi colpe, quella di suscitare nella persona che tende al doc dei segnali di allarme continui, su argomenti di ogni tipo. E' uno strumento temibile da questo punto di vista. Con la ricerca di notizie continuamente allarmanti su migliaia di argomenti diversi. E lo è altrettanto come fonte di ricerca di rassicurazioni, anche questo va considerato. Prima internet non c'era, adesso con internet ci sono tutti gli strumenti per avere doc devastanti.
Nel mio caso è stato internet e la ricerca di argomenti riguardo doc da contaminazioni e relative continue rassicurazioni ad aver innescato un forte doc qualche anno fa, e gli ultimi anni a causa di questo sono stati per me davvero brutti.
Che ne pensate di questo, si dovrebbe buttare pc e smartphone per aiutare sé stessi a liberarsi meglio del doc?

Ultima modifica di Rockson; 01-12-2022 a 22:11.
Vecchio 01-12-2022, 20:08   #2
Super Moderator
L'avatar di dystopia
 

Vicino a casa mia c'è una clinica in cui fanno terapia per disturbi di ansia legati ad internet, quindi è confermato che l'eccessiva quantità di informazioni influisca sulla salute mentale. Comunque per quanto mi riguarda, ogni volta che mi sono rivolta ad internet per cercare risposte a domande importanti per me, non solo non ho trovato nessuna risposta, ma mi sono anche ritrovata più confusa di prima. Perché su internet, da una parte trovi scritta una cosa, dall'altra trovi l'esatto contrario, perché ognuno ha il "diritto" di dire la sua, anche se a volte quello che dice è un mucchio di scemenze. Per non parlare dei contenuti studiati apposta per generare dipendenza o fidelizzazione. Io adoro internet, in alcuni periodi vivo più su internet che nel mondo reale, lo trovo utilissimo e ne faccio un uso smodato, secondo me l'importante è conoscerne alcuni meccanismi, in modo da guardare le cose in maniera più distaccata ed essere più consapevoli.

Ultima modifica di dystopia; 16-12-2022 a 20:11.
Vecchio 02-12-2022, 17:58   #3
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Il punto è proprio quello che hai detto poco sopra, e che ripeto da sempre, cioè che internet ti dà la dimostrazione che vuoi su qualunque fatto, e anche del suo esatto contrario. Per fare un banale esempio, puoi trovare sul web che un dato alimento fa molto bene alla salute, e allo stesso tempo altrove puoi trovare che lo stesso alimento fa malissimo. In entrambi i casi tutto è corredato da elementi a sostegno di ciascuna ipotesi sempre molto dettagliati. Ovviamente l'utente non sa quale sia la verità, o per meglio dire, se anche in entrambe le fonti vi fosse un fondo di verità, in quale di queste due ipotesi la verità è nettamente prevalente (e questo rende una della due in pratica una fake news, ma quasi mai l'utente ha gli strumenti per distringuerlo).
Non solo, è importante anche l'esposizione di dati argomenti, anche un mal di testa su internet può diventare una malattia grave e incurabile, questo perché non vengono esposti gli argomenti in modo corretto, senza alcuna sensibilità, a volte forse viene fatto di proposito per creare allarmismo. Che dire, sono molti gli aspetti che proprio non vanno.
Vecchio 07-12-2022, 19:32   #4
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Comunque il mio problema è solo in parte il d.o.c., ed è la parte meno problematica. Nel mio caso il problema maggiore secondo me sono le ossessioni pure vere e proprie, sono queste che mi impediscono ad esempio di uscire. E minoritario infatti in me il problema delle rassicurazioni, secondo me il problema è la parte ossessiva. Una volta c'era una sezione apposita su questo forum per le ossessioni (le definirei fobie ipocondriache), non so se è stata tolta. Forse dovrei postare sulla sezione relativa all'ipocondria più che sul d.o.c., ma la grande differenza è che l'ipocondriaco è quello che si sente già malato (ad esempio scambia un benale sintomo per qualcosa di grave), mentre il fobico ossessivo è quello che ha costantemente paura di contrarre qualcosa, ovvero ossessione vera e propria.

Ultima modifica di Rockson; 07-12-2022 a 19:42.
Vecchio 07-12-2022, 20:28   #5
Super Moderator
L'avatar di dystopia
 

Anche a me è capitato un periodo in cui avevo ansia molto più forte del solito e anche una specie di ipocondria, che sapevo essere priva di fondamento ma che mi ossessionava. Io di base soffro già di ansia ma in quel periodo era più intensa del solito. Sul momento non capivo cosa stava succedendo ma facendo mente locale mi sono resa conto che la situazione era peggiorata da quando avevo cominciato a frequentare delle nuove amicizie, che mi stavano trasmettendo molto disordine mentale, e la mia mente ha reagito creando dal nulla un sacco di paure immotivate. Comunque l'ansia e le ossessioni sono come degli strumenti con cui la mente cerca di proteggerci da un pericolo (che può essere anche "immaginario" o non supportato da fatti reali). Infatti la necessità di rassicurarsi, di ripetere le stesse azioni molte volte, di eseguire i rituali, sono metodi per avere sempre la situazione sotto controllo e di rendere tutto prevedibile. Nel mio caso la situazione è migliorata molto quando mi sono allontanata da quelle amicizie, e con la terapia l'ansia è diventata molto più gestibile, con alti e bassi. Quindi bisogna anche analizzare il contesto in cui si creano le ossessioni, perché potrebbe esserci qualcosa che le rende più intense e fastidiose. Dipende anche dallo stile di vita, perché fare uso eccessivo di alcolici o di sostanze psicoattive in generale può peggiorare le ossessioni, proprio come il caffè è sconsigliato per chi soffre di ansia.

Ultima modifica di dystopia; 07-12-2022 a 20:35.
Vecchio 08-12-2022, 11:52   #6
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Io non ho più amicizie da anni, di solito ne avevo sempre una alla volta, che durava molti anni, ma sono tutte amicizie perse. Ho una relazione da molto tempo ma lei non la vedo più per il fatto che non riesco più ad uscire di casa. Non assumo niente di niente, nemmeno medicinali di alcun tipo, e non uscendo non bevo nemmeno una birra ogni tanto, che francamente penso mi farebbe stare meglio per il mio genere di problema, non peggio (anche perché peggio di così...).
Le ossessioni infatti non uscendo me le sono create con l'unico modo possibile: internet. Tutto è peggiorato drasticamente circa 6 o 7 anni fa. Anche se volessi curarmi, non esco quindi....

Ultima modifica di Rockson; 08-12-2022 a 17:23.
Vecchio 08-12-2022, 17:07   #7
Super Moderator
L'avatar di dystopia
 

Quindi se hai appurato che le ossessioni sono causate da internet devi evitare i contenuti che ti causano più disagio e frequentare solo ambienti il più possibile neutri. Hai presente i video in cui all'inizio c'è il Trigger Warning? Cioè si dice agli utenti che nel video si affronteranno certi temi e che non a tutti è consigliabile proseguire, in base ai disagi di ciascuno. Per esempio io uso il forum volentieri ma so già che è meglio stare lontana da certe discussioni, perché so già che fanno partire una catena di pensieri negativi e che proverei malessere, quindi già dal titolo delle discussioni riesco a capire se fa per me o se è più rischioso.

Ultima modifica di dystopia; 16-12-2022 a 20:13.
Vecchio 08-12-2022, 17:31   #8
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Io dovrei stare lontano da tutti i siti che parlano di malattie.
Ti faccio un banalissimo esempio, tanto per riassumere in un link tutto quello di cui parlo (uno dei siti che esce per primo quando fai una semplice ricerca):

https://tinyurl.com/yupmkpnw

Sembra corretto mettere insieme al semplice concetto di "mai di testa" come se niente fosse parole come encefalite, tumore, aids. Sembra tutto corretto, ma non dovresti mai farlo. Se non tratti l'argomento nel modo giusto finisci per creare solo cattiva informazione, e soprattutto creare dei nuovi malati psichiatrici.

Ultima modifica di Rockson; 08-12-2022 a 19:06.
Vecchio 08-12-2022, 18:30   #9
Super Moderator
L'avatar di dystopia
 

Quel sito è perfetto per farsi venire le paturnie, inizi a leggere perché vuoi stare più tranquillo e ne esci più preoccupato di prima. Per chi ha una conoscenza non approfondita dell'argomento (noi pazienti) può generare ansia, al massimo queste cose le dovrebbe leggere un esperto che sa valutare con la dovuta freddezza. Quindi sì, è meglio evitare.
Vecchio 13-12-2022, 12:28   #10
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Ritornando all'articolo che ho linkato all'inizio, questo spiega il meccanismo del d.o.c. e (in sintesi) del fatto di non cedere alle rassicurazioni e alle compulsioni.
E va bene, ma non spiega come risolvere quello che secondo me è il problema principale, che non sono le compulsioni, ma sono le ossessioni.
Cioè quando ti pervade un'ossessione, una fissa, come fai a fare ih modo che questo non ti accada? Come fare a bloccare l'ossessione, e non tanto la compulsione? Il problema non è tanto resistere alle compulsioni, ma fare in modo che tu non abbia l'ossessione. Come fare per non essere ossessionati da certi pensieri, a scacciarli via, a non fare in modo che arrivino? (che poi sono sempre gli stessi, a seconda del tipo di d.o.c.).
Non ti basta deciderlo, non funziona così, l'ossessione arriva e tu non riesci a bloccarla. La compulsione è solo il meccanismo (sbagliato) in cui tu cerchi di stare meglio. E' sbagliato, ma non è il problema principale. Quello principale è la tua paura per qualcosa, è questa che andrebbe bloccata, e lo trovo estremamente difficile, neanche con pensieri razionali riesci a farlo, anche perché a volte sono i pensieri razionali a farti preoccupare ancora di più.

Ultima modifica di Rockson; 13-12-2022 a 12:42.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Un piccolo aiuto
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Piccolo Giallo alleny82 Off Topic Generale 19 27-05-2013 20:14
terapia: "imbucarsi" ai gruppi aiuto-aiuto stewie SocioFobia Forum Generale 13 02-03-2010 11:27
Piccolo aiuto:) ilfede SocioFobia Forum Generale 7 16-10-2007 16:34
piccolo sfogo mariobross Timidezza Forum 8 13-07-2007 12:54
INVOCO UN PICCOLO AIUTO mefiori Off Topic Generale 7 23-05-2006 16:06



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 01:10.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2