FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Chiudi la discussione
 
Vecchio 24-01-2023, 14:38   #21
Esperto
L'avatar di Artemis_90
 

Per esperienza, è come mettere un cerotto su una ferita chirurgica, è vero si è più tranquilli e disinibiti, ma se si hanno delle problematiche più interiorizzate quelle usciranno fuori anche con lo xanax. Un esempio, con l'ansiolitico riesci a iniziare a conversare con le persone più facilmente, magari accetti gli inviti ad uscire senza problemi, ma quando sei in un contesto sociale in cui devi "esporti" se hai delle mancanze quelle escono fuori, per dire, se sei ad una cena e gli altri parlano della loro vita ma tu non hai "una vita" non saprai comunque di cosa parlare anche se sei tranquillo e non ti vergogni più.

Forse tu sei giovane e quindi la situazione è diversa rispetto a quella di un'adulto della mia età, probabilmente in un gruppo di giovani basta fare qualche battuta, scherzare, per integrarsi e in questo l'ansiolitico ti aiuta moltissimo, ma ad un adulto non basta solo essere "più tranquillo" il problema dell'adulto poi diventa la mancanza di esperienze, l'alienazione prolungata. Ma proprio perchè sei giovane sei ancora in tempo per curare in maniera permanente la tua ansia, così da poter fare esperienze, avere una vita normale e arrivare a 30 che se sei in un contesto sociale saprai di cosa parlare perchè avrai una vita. L'ansiolitico non cura in maniera permanente l'ansia, vai da uno psichiatra che ti darà un farmaco adatto a curarla permanentemente, non aspettare perchè poi è tardi.
Vecchio 24-01-2023, 15:24   #22
Esperto
L'avatar di House
 

Quote:
Originariamente inviata da andrea0 Visualizza il messaggio
Perdonate la mia sprovvedutezza e stupidità e ditemi come stanno realmente le cose.
Ti stai creando una dipendenza da benzo, molto semplice.
In più senza guida del medico sei in un contesto di potenziale abuso ed effetti a lungo termine che non puoi prevedere; è comunque un uso improprio perché le ragioni per cui lo prendi non sono strettamente terapeutiche, ma sono anche, come hai scritto, per piacere, per noia, durante le feste etc. non diverso dall'uso di una qualsiasi altra sostanza.
Ringraziamenti da
Erexith (24-01-2023)
Vecchio 24-01-2023, 15:37   #23
Intermedio
L'avatar di andrea0
 

Quote:
Originariamente inviata da Artemis_90 Visualizza il messaggio
Per esperienza, è come mettere un cerotto su una ferita chirurgica, è vero si è più tranquilli e disinibiti, ma se si hanno delle problematiche più interiorizzate quelle usciranno fuori anche con lo xanax. Un esempio, con l'ansiolitico riesci a iniziare a conversare con le persone più facilmente, magari accetti gli inviti ad uscire senza problemi, ma quando sei in un contesto sociale in cui devi "esporti" se hai delle mancanze quelle escono fuori, per dire, se sei ad una cena e gli altri parlano della loro vita ma tu non hai "una vita" non saprai comunque di cosa parlare anche se sei tranquillo e non ti vergogni più.

Forse tu sei giovane e quindi la situazione è diversa rispetto a quella di un'adulto della mia età, probabilmente in un gruppo di giovani basta fare qualche battuta, scherzare, per integrarsi e in questo l'ansiolitico ti aiuta moltissimo, ma ad un adulto non basta solo essere "più tranquillo" il problema dell'adulto poi diventa la mancanza di esperienze, l'alienazione prolungata. Ma proprio perchè sei giovane sei ancora in tempo per curare in maniera permanente la tua ansia, così da poter fare esperienze, avere una vita normale e arrivare a 30 che se sei in un contesto sociale saprai di cosa parlare perchè avrai una vita. L'ansiolitico non cura in maniera permanente l'ansia, vai da uno psichiatra che ti darà un farmaco adatto a curarla permanentemente, non aspettare perchè poi è tardi.

Capisco cosa intendi dire, infatti quando ho detto che mi ha fatto capire cose negative di me stesso mi riferivo a questo: non è solo una questione d’ansia ma anche di skills sociali e comportamento, che nel mio caso è un po’ strano ed impacciato.

Per esempio, durante una gita fatta sabato con la scuola, mentre si era nel pullman nel ritorno, letteralmente metà delle cose che dicevo e ogni minimo comportamento erano esilaranti e facevano scoppiare a ridere 3 compagni di classe che erano lì. Ovviamente non è così continuamente, mi trattano quasi sempre con rispetto e di solito ci parlo in modo normale, diciamo che era la situazione di burla generale che ha favorito quell’atteggiamento, in particolare penso sia dovuto ad uno di loro che trova molto divertimento nel perculare gente. Comunque mi ha fatto capire che c’è anche un problema nel comportamento, forse dovuto a 4,5 anni di quasi isolamento, forse dovuto al mio essere nato un po’ particolare.

Da una psichiatra ho già fatto 3 sedute ma non ha creduto che avessi bisogno di farmaci. Vedo regolarmente una psicologa che invece lo crede. Io non saprei, non credo di avere fobia sociale, ma timidezza molto forte, che unita ad introversione, impaccio e perdita di contatti ha determinato il mio isolamento. Se esistesse qualcosa che mi togliesse l’ansia sociale come fa lo xanax ma in modo permanente e senza esagerati effetti collaterali, certo che lo prenderei! A cosa ti riferisci, agli SSRI?
Vecchio 24-01-2023, 15:41   #24
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Sei un bel ragazzo non buttare questo vantaggio puoi migliorare la timidezza sei giovane,l'avessi avuto io a vent anni quel fisico credici..determinazione,se non ci credi tu non possono crederci gli altri.
Vecchio 24-01-2023, 15:48   #25
Intermedio
L'avatar di andrea0
 

Quote:
Originariamente inviata da House Visualizza il messaggio
Ti stai creando una dipendenza da benzo, molto semplice.
In più senza guida del medico sei in un contesto di potenziale abuso ed effetti a lungo termine che non puoi prevedere; è comunque un uso improprio perché le ragioni per cui lo prendi non sono strettamente terapeutiche, ma sono anche, come hai scritto, per piacere, per noia, durante le feste etc. non diverso dall'uso di una qualsiasi altra sostanza.

L’uso “ludico” l’ho fatto prima che riniziasse la scuola, adesso lo uso solo per andare a scuola e è capitato 2 o 3 volte per dormire. Non credo ne avrei abusato perché non avrebbe senso, al massimo avrei aumentato i dosaggi se non avessi più sentito l’effetto ansiolitico ma prima di arrivarci dato che la tolleranza in quel senso si sviluppa in modo molto lento avrei smesso sicuramente. Vorrei capire, se ne sai qualcosa in materia, (dato il nome spero di sì xdd) quanto ha senso la mia teoria dei “cicli” in modo da annullare la dipendenza e la tolleranza anche se rimarrebbero gli altri effetti collaterali, ma se davvero non esistesse altro farmaco in grado di farmi questo forse sarei anche disposto ad accettarli. È troppo bello non essere più timidi.
Vecchio 24-01-2023, 15:52   #26
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Ora prendo Xanax solo la sera per dormire ma c'è stato un periodo particolarmente drammatico per la mia salute mentale in cui sono arrivato anche a 30-40 gocce al giorno senza le quali probabilmente mi sarei suicidato o avrei ucciso qualcuno.

Da quando ho relazioni sociali minime o inesistente e soprattutto ho lasciato perdere le donne sto "meglio". L'unico modo per sopravvivere è rinunciare a qualsiasi tipo di pressione sociale. Se dovesse ripresentarsi sprofonderei di nuovo nel baratro e sarebbe la mai fine, prima o poi arriverà quel momento, nel frattempo sto qua e attendo.

Ultima modifica di Black_Hole_Sun; 24-01-2023 a 15:55.
Vecchio 24-01-2023, 16:52   #27
Intermedio
L'avatar di juan
 

Io lo prendevo occasionalmente prescritto dal medico di base solo per dormire o quando l'ansia era veramente fortissima. Poi per qualche mese su indicazione dello psichiatra ho preso 40 gocce al giorno per contrastare gli eventuali effetti collaterali del SSRI, successivamente l'ho scalato molto lentamente e non ho avuto problemi. Nel mio caso mi aiutava principalmente a dormire, non è che fossi diventato estroverso. Per l'ansia quello di cui ho beneficiato di più è l'antipsicotico anche se off-label, ma non credo lo consiglierei perché non riesco più a toglierlo. Se vuoi fare le cose per bene rivolgiti ad un nuovo psichiatra, oppure dì all'attuale psichiatra che la psicologa, che sicuramente ti conosce meglio, dice che potresti aver bisogno di farmaci. Una terapia indicata da un professionista è sicuramente meglio di buttar giù roba a casaccio procurata chissà dove.
Ringraziamenti da
Daytona (24-01-2023)
Chiudi la discussione
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Troppo bello per essere vero, credo di avere un problema con lo xanax
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il vero problema dell'essere esteticamente mediocri. PickupArtist Amore e Amicizia 180 04-11-2019 22:14
Era troppo bello per essere vero... Manu95 Ansia e Stress Forum 121 14-06-2015 14:09
Credo che i soldi siano troppo importanti.... dottorzivago SocioFobia Forum Generale 25 24-01-2014 06:08
Xanax + Zoloft. E' vero che non vanno assunti alcoolici? Fabiofilosofo Trattamenti e Terapie 13 01-08-2013 23:46



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:23.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2