FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 01-02-2013, 14:07   #1
Banned
 

Mi ritrovo a cercare vecchi compagni di scuola su FB e vedo che tutti han proseguito gli studi laureandosi..
Sta cosa mi genera un senso di inferiorità non indifferente, ed apre molti dubbi su quello che sarà il mio futuro lavorativo e quello che attualmente sto "studiando" accrescendo non poco le 10000 insicurezze che ho..

Io ho deciso di imparare una professione ma che non so dove mi porterà! Inoltre se tutti si laureano (già, anche i miei ex compagni che non erano certo dei premi nobel) un motivo ci sarà, sebbene io non ci veda ragioni logiche se non quella di "fare curriculum" (perchè per come la vedo, in certe cose serve più esperienza che tanta teoria fine a se stessa)
Vecchio 01-02-2013, 14:32   #2
Banned
 

Credo che questo sia uno dei topic tra i piu`ciclici della storia.
Vecchio 01-02-2013, 14:36   #3
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da Luca158 Visualizza il messaggio
Mi ritrovo a cercare vecchi compagni di scuola su FB e vedo che tutti han proseguito gli studi laureandosi..
Sta cosa mi genera un senso di inferiorità non indifferente, ed apre molti dubbi su quello che sarà il mio futuro lavorativo e quello che attualmente sto "studiando" accrescendo non poco le 10000 insicurezze che ho..

Io ho deciso di imparare una professione ma che non so dove mi porterà! Inoltre se tutti si laureano (già, anche i miei ex compagni che non erano certo dei premi nobel) un motivo ci sarà, sebbene io non ci veda ragioni logiche se non quella di "fare curriculum" (perchè per come la vedo, in certe cose serve più esperienza che tanta teoria fine a se stessa)
se stai imparando un mestiere sarai sicuramente avvantaggiato rispetto ai tuoi ex compagni che stanno sonnecchiando da anni e che dovranno ripartire da zero una volta laureati
Vecchio 01-02-2013, 14:38   #4
Banned
 

non avere la laurea è un marchio di infamia, un attestato che ci pone in modo irrevocabile nel girone dei " falliti "
Vecchio 01-02-2013, 14:41   #5
Esperto
L'avatar di Blur
 

al giorno d'oggi la maggior parte dei laureati dice "ahhh se avessi imparato un mestiere come ad esempio l'elettricista o l'idraulico sarebbe stato molto meglio"
Vecchio 01-02-2013, 14:50   #6
Principiante
L'avatar di Holly
 

Quote:
Originariamente inviata da Luca158 Visualizza il messaggio
Mi ritrovo a cercare vecchi compagni di scuola su FB e vedo che tutti han proseguito gli studi laureandosi..
Sta cosa mi genera un senso di inferiorità non indifferente, ed apre molti dubbi su quello che sarà il mio futuro lavorativo e quello che attualmente sto "studiando" accrescendo non poco le 10000 insicurezze che ho..

Io ho deciso di imparare una professione ma che non so dove mi porterà! Inoltre se tutti si laureano (già, anche i miei ex compagni che non erano certo dei premi nobel) un motivo ci sarà, sebbene io non ci veda ragioni logiche se non quella di "fare curriculum" (perchè per come la vedo, in certe cose serve più esperienza che tanta teoria fine a se stessa)
Ma perchè devi fare paragoni con gli altri? Ti piace quello che fai? Sei contento della tua scelta? Bene, prosegui per la tua strada...Altrimenti dovresti rivedere le tue scelte e farti delle domande. Per quanto riguarda gli altri non puoi sapere cosa li ha spinti a decidere di intrapredere il percorso universitario...ma non capisco nemmeno perchè criticarli, non ci saranno ragioni logiche per te, ma per loro sì. In conclusione pensare più a sè stessi non farebbe male.
Vecchio 01-02-2013, 17:37   #7
Esperto
L'avatar di Lino_57
 

Quote:
Originariamente inviata da Luca158 Visualizza il messaggio
Mi ritrovo a cercare vecchi compagni di scuola su FB e vedo che tutti han proseguito gli studi laureandosi..
Sta cosa mi genera un senso di inferiorità non indifferente, ed apre molti dubbi su quello che sarà il mio futuro lavorativo e quello che attualmente sto "studiando" accrescendo non poco le 10000 insicurezze che ho..

Io ho deciso di imparare una professione ma che non so dove mi porterà! Inoltre se tutti si laureano (già, anche i miei ex compagni che non erano certo dei premi nobel) un motivo ci sarà, sebbene io non ci veda ragioni logiche se non quella di "fare curriculum" (perchè per come la vedo, in certe cose serve più esperienza che tanta teoria fine a se stessa)
Quando ho letto il topic, ho guardato la zona da cui scrivi, una zona dove il 50 % e passa dei giovani è disoccupato. Ora, piuttosto che stare senza far niente, e visto che per fare l'università non serve essere premi nobel, tanto vale, se si hanno i mezzi economici, prendersi una laurea. Male non fa, e ci si arricchisce culturalmente.
Comunque, se dici che tutti i tuoi compagni di scuola sono laureati, deduco che facevano il liceo classico... e poi: ok laureati, ma in quale settore? Ingegneria? Ne dubito... piuttosto: scienze politiche, lettere, sociologia... non che queste lauree siano facili di per sè.. comunque fanno un punticino in più nei concorsi pubblici, che credo sia l'obiettivo massimo della maggioranza dei laureati del sud... forse perché non ci sono alternative nel privato...
Comunque, stai tranquillo: un bravo tecnico guadagna molto di più di un laureato, e non devi minimamente sentirti inferiore.
Vecchio 01-02-2013, 18:05   #8
Banned
 

Chi se ne importa della laurea, tanto il mondo va' a rotoli comunque.
E tanti laureati sono comunque infelici. Trovano sempre un motivo per essere infelici, e non importa se hanno il lavoro che sognavano o la casa che sognavano. C'è sempre qualcosa per lamentarsi.
Vecchio 01-02-2013, 18:14   #9
Esperto
L'avatar di Blur
 

Quote:
Originariamente inviata da Betsy Cherry Visualizza il messaggio
Chi se ne importa della laurea, tanto il mondo va' a rotoli comunque.
E tanti laureati sono comunque infelici. Trovano sempre un motivo per essere infelici, e non importa se hanno il lavoro che sognavano o la casa che sognavano. C'è sempre qualcosa per lamentarsi.
Questa è la normale indole dell'uomo
Vecchio 01-02-2013, 18:31   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Luca158 Visualizza il messaggio
Mi ritrovo a cercare vecchi compagni di scuola su FB e vedo che tutti han proseguito gli studi laureandosi..
Sta cosa mi genera un senso di inferiorità non indifferente, ed apre molti dubbi su quello che sarà il mio futuro lavorativo e quello che attualmente sto "studiando" accrescendo non poco le 10000 insicurezze che ho..

Io ho deciso di imparare una professione ma che non so dove mi porterà! Inoltre se tutti si laureano (già, anche i miei ex compagni che non erano certo dei premi nobel) un motivo ci sarà, sebbene io non ci veda ragioni logiche se non quella di "fare curriculum" (perchè per come la vedo, in certe cose serve più esperienza che tanta teoria fine a se stessa)
vai a lavorare da artigiani e impara un mestiere che solo tu o pochi altri sai fare,
Vecchio 01-02-2013, 19:01   #11
Banned
 

oggigiorno sono pochi i laureati di successo, la maggior parte di quelli che conosco fanno lavoretti part-time malpagati o sono disoccupati
gli unici laureati di successo che conosco sono quelli in medicina, tutti gli altri sono sulla stessa barca, anzi,messi peggio di quelli che conoscono un mestiere
Vecchio 01-02-2013, 19:11   #12
Esperto
L'avatar di iwannabemade
 

Quote:
Originariamente inviata da Luca158 Visualizza il messaggio

Io ho deciso di imparare una professione ma che non so dove mi porterà!
Posso chiederti quale professione se non sono indiscreto? Rispondi solo se vuoi.
Vecchio 01-02-2013, 19:12   #13
Esperto
L'avatar di Rocky Balboa
 

Quote:
Originariamente inviata da Betsy Cherry Visualizza il messaggio
Chi se ne importa della laurea, tanto il mondo va' a rotoli comunque.
E tanti laureati sono comunque infelici. Trovano sempre un motivo per essere infelici, e non importa se hanno il lavoro che sognavano o la casa che sognavano. C'è sempre qualcosa per lamentarsi.
Purtroppo è tutto dannatamente vero, l'uomo tende maggiormente ad essere infelice per quel che NON ha, piuttosto che felice per quel che ha, e cosi il laureato si lamenterà di non aver imparato il mestiere... mentre colui che ha imparato il mestiere rimpiangerà di non aver continuato gli studi, e cosi via...
siamo degli eterni insoddisfatti
Vecchio 01-02-2013, 19:38   #14
Banned
 

Ti assicuro che hai fatto la scelta giusta.
Quando potrai permetterti una casa tutta tua, loro (ma anche io, credo) saranno probabilmente al primo contratto stabile
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Tra le tante insicurezze, quella dello studio/lavoro
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fate qualche attivita' extra lavoro/scuola/studio Alessia92 Depressione Forum 11 10-12-2012 18:02
Problemi alal vista -> insicurezze Gianni Amore e Amicizia 22 12-12-2011 18:50
DISOCCUPATA...causa di tutte le mie insicurezze Aliena90 SocioFobia Forum Generale 46 29-11-2011 12:35
Una curiosità .. lavoro , studio o altro ? rectius74 Forum Scuola e Lavoro 14 12-08-2007 14:24
LAVORO & STUDIO nature70 Forum Scuola e Lavoro 2 02-06-2004 20:22



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:35.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2