FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 17-08-2008, 10:59   #1
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Nel meraviglioso paese di .....ecc ecc.

Mi faccio i capelli come si deve, mi vesto bene, mi trucco, metto anche le scarpe alte...esco tentando di non rompermi una caviglia a causa delle strade che sono ancora come 60 anni fa, piene di quelle dannate pietre laviche (ormai semidistrutte) chiamate bolognini, che sono un vero attentato alla vita per chi non cammina con le ciabatte.

Arrivo al punto d'incontro (sotto casa di mia zia, dato che il paese è minuscolo e anche in un punto preso a caso ci puoi trovare parenti e conoscenti), saluto tutti: solo pochi mi rispondono. Bene!

Cominciamo ad avviarci verso l'unica minuscola e insignificante villetta, in cui c'è l'unico stupido chiosco-bar del paese, camminiamo un pò...
In giro: tutti bambocci dai 7 ai 16 anni e adulti dai 40 ai 70 anni. Mi chiedo: dove sono finiti i ragazzi della nostra età? Sono mai esistiti?
Nello sconforto e nella noia più totale continuiamo a camminare, con unici temi di conversazione il tempo e l'eclissi lunare.

In breve, pochi minuti, abbiamo già percorso tutte le vie in cui si può passeggiare, anzi l'UNICA via. E adesso? Bella domanda...cerchiamo almeno un posto in cui sederci, una panchina sgangherata degli anni 30 andrebbe pure bene, ma ovviamente dato che la villetta è minuscola e invasa di gente nessuna panchina è libera. BENE!..l'unica alternativa è sedersi al beneamato chiosco oppure andare nell'unico pub del paese, che tra l'altro è esattamente a 10 metri dall'unico chiosco del paese nonchè dall'unica villa del paese. Che scelta! Optiamo per il chiosco, se non altro per non fare quei 10metri di strada aggiuntiva.

Ci sediamo, prendiamo qualcosa da bere, e in breve si esauriscono tutti gli argomenti di conversazione, così non ci resta che lamentarci del paese orribile, della nostra vita noiosa ecc ecc ecc. In poco tempo però comincia a materializzarsi una strana varietà di gente al nostro tavolo, cosicchè la situazione finale può essere descritta così:

Immaginate un comune tavolo rettangolare.
Io sono seduta a capo tavola.
Alla mia destra ci sono sedute la mia amica e sua cugina, e ad angolo un ragazzo tedesco (l'unico che lì mi stia simpatico per la cronaca anche se ovviamente avrò scambiato con lui al massimo 10 parole in tutto). Seduta sopra la cugina della mia amica c'è la sorella di quest'ultima, nonchè anche cugina della cugina. Sopra la mia amica invece è seduto il fidanzato della sorella della mia amica, e entrambi dalle loro postazioni "giocano" e ridono. La mia amica parla con l'amico tedesco, sua cugina parla con la cugina.
Alla mia sinistra la situazione è ben più strana: sedute ci sono due ragazze lesbiche (una vestita da uomo, l'altra da punk), una con in braccio un'altra ragazza molto più piccola che credo sia anche lei una piccola lesbica in erba (dato il modo in cui si veste). Queste tre ridono e scherzano, bruciando cose indefinite con l'accendino e facendo un casino assurdo e in un certo momento della serata cominciano persino a distruggere la ringhiera di vimini per giocare a scherma.
Di fronte a me c'è il cugino piccolo della mia amica, che viene dal nord, anche lui intento a bruciare cose. A fianco a lui c'è un ragazzo toscano di quelli troppo fashion (ma convinto), che flirta con una ragazzetta anche lei del nord che è più che vestita direi seminuda, e che si diverte a farsi corteggiare.
E io dov'ero rimasta? Sempre a capotavola, SOLA, un pesce fuor d'acqua in mezzo a persone con cui non centravo proprio NIENTE. Cosa facevo? guardavo il telefonino, facevo finta di mandare sms, ogni tanto guardavo la luna, poi tentavo di seguire qualche conversazione nel caos di quel tavolo assurdo senza nessun successo, e senza che nessuno mi rivolgesse mai la parola.

Questo è durato all'incirca per ben 3 ore, alzandoci solo una volta. Poi che ho fatto? ho salutato tutti, al solito pochi mi hanno risposto, e sono tornata a casa sui miei bei tacchi e dentro i miei bei vestiti con il trucco già andato a puttane per la troppa noia.
Bello uscire il sabato sera, vero?
Vecchio 17-08-2008, 11:15   #2
Intermedio
L'avatar di LarryJR
 

eh ragà... è normale che voglia attirare l'attenzione... se fosse stata mi' nonna forse avrebbe optato pe na casacca in cotone... :lol: :lol: :lol: :lol:
Vecchio 17-08-2008, 11:16   #3
Esperto
L'avatar di vetro
 

Vecchio 17-08-2008, 11:16   #4
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Beh andare fuori con la macchina è possibile solo quando una delle due lesbiche ce l'ha a disposizione (e in quel caso arriviamo solo fino alla campagna della mia amica per guardare un film), o quando c'è anche un altro ragazzo che non era presente alla magnifica serata di ieri...ma non mi entusiasmo molto ad andare fuori con lui dato che guida a 170 km orari e sinceramente anche se la mia vita non mi piace così tanto non ho voglia di morire per mano sua. Inoltre anche andando fuori mi annoio comunque...

Per rispondere all'altra domanda, in autunno inizierà l'università quindi starò 5 giorni a settimana fuori paese, ma probabilmente qualche fine settimana dovrò pur uscire...e dato che conosco solo questa gente dove vivo devo adeguarmi! Come hai detto tu è sempre meglio che restare soli a casa...poi qualche serata fortunata ogni tanto capita, ma molto raramente!

Infine, non mi vesto bene per attirare l'attenzione, ma perchè mi piace essere carina anche solo per me stessa. Le scarpe poi non erano tacchi a spillo e non avevo né la minigonna né il trucco pesante. Ero vestita in modo normalissimo, come una qualunque ragazza della mia età.

Per rispondere ad andreatt (scusami ma ho raggiunto il limite di messaggi quindi mi limito a modificare questo), io lo farei senz'altro se almeno parlassero di qualcosa. Ma probabilmente non hai capito bene la situazione che ho descritto...tutti erano in braccio di tutti, quindi tutti avevano una certa intimità tra di loro, e questo li portava non a parlare di qualcosa di preciso ma a ridere, farsi scherzi, fare giochi stupidi...gli unici che parlavano tra di loro avevano conversazioni a 2, e io dalla postazione in cui ero non potevo entrarci.
E' la situazione proprio che mi impediva di parlare nonostante la mia buona volontà...ero troppo fuori contesto, non centravo assolutamente nulla con nessuno di loro. Era inevitabile che mi annoiassi e mi ammutolissi...soprattutto per il problema che ho. Magari ci fosse stata meno gente sarei stata più a mio agio!
Vecchio 17-08-2008, 11:18   #5
Intermedio
L'avatar di andreattt
 

ok.è stata una serata noiosa,ma nn è detto che sia sempre cosi'...può succedere naturalmente,anche spesso,ma nn sempre.
a volte basta aver una piccola dose di coraggio e provare a buttarci nella conversazione anche iniziando a dire cose del tipo: si lo penso anche io- sono d'accordo cone te-o viceversa-ma dai sul serio?- e mostrarsi interessata alla conversazioni altrui... giusto per aggregarsi. se te ne stai un pò "sulle tue" giocando con il cellulare è logico che ti annoi.... e dai pure una impressione distaccata.
in quei momenti che a volte succedono anche a me cerco di "attivarmi" magari alzandomi andando a prendere una bevuta o qualcosa del genere... cercadi rimanere attiva e di nn spegnerti,ma sopratutto cerca di interessarti alla conversazione.
ciao stammi bene
Vecchio 17-08-2008, 12:17   #6
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Non vedo dove sta il problema....

HAi amici, esci senza particolari problemi...nel tuo paese non c'è nulla ma non è un problema che si dovrebbe fare una timida o una fobica....ma un estroversa!

Anche io sto in un piccolo paese ma non mi lamento perche ci sono pochi locali.....mi lamento perche sono etichettato come sfigato visto che non esco mai!
Vecchio 17-08-2008, 15:22   #7
Esperto
 

tutti seduti addosso...le lesbike...ma nn hai capito :?: ...era un'orgia ,e durante le orgie nn si parla,al massimo qualke gemito :lol:
Vecchio 17-08-2008, 15:27   #8
Avanzato
 

Quote:
Non vedo dove sta il problema....

HAi amici, esci senza particolari problemi...nel tuo paese non c'è nulla ma non è un problema che si dovrebbe fare una timida o una fobica....ma un estroversa!
Guarda che non vuol basta avere amici ed uscire la sera per essere estroversi...si può essere soli anche in compagnia, anzi a volte si sta peggio perchè è molto più evidente il "contrasto".
Vecchio 17-08-2008, 15:45   #9
Principiante
L'avatar di andreatt
 

se gli amici sono degli stronzi allora è vero,ci si sente ancora più soli...
però spesso siamo pure noi che non ci accorgiamo che magari abbiamo intorno persone che vorrebbero approfondire la nostra conoscienza,ma noi,con le nostre ansie incosciamente ci chiudiamo.
Vecchio 17-08-2008, 16:04   #10
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Quote:
Originariamente inviata da icek
tutti seduti addosso...le lesbike...ma nn hai capito :?: ...era un'orgia ,e durante le orgie nn si parla,al massimo qualke gemito :lol:
Non fai ridere nessuno.

Il fatto che ci fossero ragazzi seduti su di altri, a parte un fatto di affetto e intimità tra di loro (cosa che la maggior parte di voi, come me anche, non può concepire), derivava pure dal fatto che non c'erano altre sedie disponibili, dato che come avete potuto capire (forse, se avete letto bene) abito in un paesino piccolissimo, e il posto in cui eravamo non era certo uno dei bar o dei pub a cui siete abituati voi in città.
Poi tutte queste spiritosaggini del cavolo potevate benissimo rispariarvele.
Era ovvio che la mia descrizione era molto ironica, ma questo qui non l'ha percepito nessuno.
Per rispondere a qualcuno che aveva scritto prima, la patente ce l'ho ma a causa dell'ansia non riesco a guidare affatto, quindi anche l'opzione di andare fuori sfuma...per me almeno. Perchè i ragazzi con cui esco, si vedono tutte le sere (a differenza di me che esco solo ogni tanto), quindi presumo che loro vadano spesso fuori...però a me non cambia molto andarci o meno. Quella che conta alla fine è la compagnia...e purtroppo io con queste persone non ho quasi nulla in comune...loro mi vedono come una specie di extraterrestre, e forse lo sono davvero!
Vecchio 17-08-2008, 16:06   #11
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Quote:
Originariamente inviata da JohnReds2
Guarda che non vuol basta avere amici ed uscire la sera per essere estroversi...si può essere soli anche in compagnia, anzi a volte si sta peggio perchè è molto più evidente il "contrasto".
Bravo...hai capito perfettamente!
Vecchio 17-08-2008, 16:25   #12
Esperto
L'avatar di vetro
 

Se esci poco è nomale che leghi di meno con le persone.Se poi dopo diverse uscite ti senti a disagio allora puoi iniziare a pensare che non sono persone con cui ti senti in sintonia.
Vecchio 17-08-2008, 16:26   #13
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Aleydis
Quote:
Originariamente inviata da icek
tutti seduti addosso...le lesbike...ma nn hai capito :?: ...era un'orgia ,e durante le orgie nn si parla,al massimo qualke gemito :lol:
Non fai ridere nessuno.

Il fatto che ci fossero ragazzi seduti su di altri, a parte un fatto di affetto e intimità tra di loro (cosa che la maggior parte di voi, come me anche, non può concepire), derivava pure dal fatto che non c'erano altre sedie disponibili, dato che come avete potuto capire (forse, se avete letto bene) abito in un paesino piccolissimo, e il posto in cui eravamo non era certo uno dei bar o dei pub a cui siete abituati voi in città.
Poi tutte queste spiritosaggini del cavolo potevate benissimo rispariarvele.
Era ovvio che la mia descrizione era molto ironica, ma questo qui non l'ha percepito nessuno.
Per rispondere a qualcuno che aveva scritto prima, la patente ce l'ho ma a causa dell'ansia non riesco a guidare affatto, quindi anche l'opzione di andare fuori sfuma...per me almeno. Perchè i ragazzi con cui esco, si vedono tutte le sere (a differenza di me che esco solo ogni tanto), quindi presumo che loro vadano spesso fuori...però a me non cambia molto andarci o meno. Quella che conta alla fine è la compagnia...e purtroppo io con queste persone non ho quasi nulla in comune...loro mi vedono come una specie di extraterrestre, e forse lo sono davvero!
ti assicuro ke faccio molto ridere.... :cry:

se sei un extraterrestre,prendi la patente x la navicella
Vecchio 17-08-2008, 16:29   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Aleydis
Quote:
Originariamente inviata da JohnReds2
Guarda che non vuol basta avere amici ed uscire la sera per essere estroversi...si può essere soli anche in compagnia, anzi a volte si sta peggio perchè è molto più evidente il "contrasto".
Bravo...hai capito perfettamente!
eh si,ci voleva un genio x capire sta cosa
Vecchio 17-08-2008, 16:43   #15
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Quote:
Originariamente inviata da icek
ti assicuro ke faccio molto ridere.... :cry: se sei un extraterrestre,prendi la patente x la navicella
Ma quanto sei stronzo!
E dire che dovrebbe essere un forum in cui trovare solidarietà...
Che gusto ci provi, tu e altri come te, a provocare continuamente la gente, offendere e sminuire il dolore altrui? CHI SEI per fare così? Chi ti credi di essere?Evita di commentare i topic altrui se devi sputare solo veleno! E per favore non rispondere più e lascia proseguire la discussione con gli altri utenti più sensati di te, GRAZIE!

Il fatto di essere un asociale depresso e frustrato non ti dà il diritto di prendertela con gli altri offendendoli.
Vecchio 17-08-2008, 16:48   #16
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Quote:
Originariamente inviata da vetro
Se esci poco è nomale che leghi di meno con le persone.Se poi dopo diverse uscite ti senti a disagio allora puoi iniziare a pensare che non sono persone con cui ti senti in sintonia.
Beh è normale che il fatto di non uscire molto mi impedisce di trovarmi bene con la gente...non frequentandola spesso è logico che non riesco a conoscerla bene...anche perchè mi ci vuole molto tempo per legare.
Però con questi ragazzi ho provato ad uscire tutte le sere...ma non è andata molto bene, per questo a un certo punto ho ricominciato a uscire poco, anche grazie alla scusa che sto studiando e non posso tornare troppo tardi a casa. Comunque...sicuramente essere circondati da persone affini renderebbe le cose più facili. Ma valle a trovare queste persone!
Vecchio 17-08-2008, 16:50   #17
Esperto
L'avatar di Wonderlust76
 

Da quello che hai scritto si intuisce un certo gap tra te i tuoi amici....mi sembrano persone un po'....superficiali?? No, nn è la parola giusta...ma quanti anni hanno?? Perchè vabbè che ci si annoia etc...ma mi sembrano mooolto infantili (bruciare cose, scassarne alte..). Ritengo che questo sia il primo ostacolo per te: nn c'entri un tubo con loro...e te lo dico perchè serate simili son capitate anche a me.
Ora, ferquentando l'univ, avrai modo di allargare i tuoi orizzonti, conoscere gente nuova e sicuramente più simile a te quanto a interessi/carattere...uno dei miei migliori amici l'ho conosciuto all'univ...13 anni fa!!!!
E se proprio devi uscirci co 'sti tipi...e vedi che butta male....nn darla vinta alla serata: ti alzi, ti pigli la sedia, e ti metti vicino alle persone meno peggio...nn c'è nulla di male...nn hai nulla da perdere.
Vecchio 17-08-2008, 16:54   #18
Principiante
L'avatar di Aleydis
 

Quote:
Originariamente inviata da Wonderlust76
Da quello che hai scritto si intuisce un certo gap tra te i tuoi amici....mi sembrano persone un po'....superficiali?? No, nn è la parola giusta...ma quanti anni hanno?? Perchè vabbè che ci si annoia etc...ma mi sembrano mooolto infantili (bruciare cose, scassarne alte..). Ritengo che questo sia il primo ostacolo per te: nn c'entri un tubo con loro...e te lo dico perchè serate simili son capitate anche a me.
Ora, ferquentando l'univ, avrai modo di allargare i tuoi orizzonti, conoscere gente nuova e sicuramente più simile a te quanto a interessi/carattere...uno dei miei migliori amici l'ho conosciuto all'univ...13 anni fa!!!!
E se proprio devi uscirci co 'sti tipi...e vedi che butta male....nn darla vinta alla serata: ti alzi, ti pigli la sedia, e ti metti vicino alle persone meno peggio...nn c'è nulla di male...nn hai nulla da perdere.
Si hai capito benissimo, sono esattamente così.
Eppure non stiamo parlando di 14enni ma di persone molto più grandi...la media di età nel mio gruppo è di 20 anni. Poi c'è chi ne ha un pò di più, chi un pò di meno...ma è ovvio che quasi tutti sono praticamente allo stesso livello. Uno più superficiale dell'altro..molti come hai potuto notare dal racconto sono anche parecchio infantili. Io purtroppo non centro proprio niente con loro...anche se non c'è nulla di male nell'essere attivi, estroversi e allegri, io proprio non sono il tipo. Ed è ovvio che mi trovi a disagio con loro. All'università purtroppo ancora ho conosciuto pochissime persone, ma spero di migliorare in futuro...ehh la speranza! Se non ci fosse quella...
Vecchio 17-08-2008, 17:03   #19
Esperto
L'avatar di Milo
 

Secondo me il problema non è il non saper dove andare,il problema è che purtroppo da come descrivi la situazione sei tu che non riesci ad integrarti con loro,se purtroppo non hai alternative l'unica cosa che mi sento di dirti e di cercare di interessarti alle cose che fanno loro(tipo fare l'arbitro della battaglia di scherma o aiutarli a fondere le cose con l'accendino...)lo so che sono cose demenziali da fare ma magari così facendo riesci ad integrarti meglio e magari scoprire che sono più interessanti di quel che pensi.
Guarda che hai una fortuna non da poco a conoscere tutta quella gente sono sicuro che tra di loro a conoscerli meglio si nasconda una persona che valga le pena conoscere,solo che finchè giocherai col cellulare e starai sulle tue ti considereranno la classica stronza con la puzza sotto il naso e non faranno mai niente per farti integrare e continueranno a lasciarti da sola a capotavola.
Vecchio 17-08-2008, 17:09   #20
Esperto
L'avatar di Wonderlust76
 

A 20 anni i ragazzi sono ancora acerbi molto spesso..poi dipende molto dal contesto: fanno l'univ anche loro?? Mi sbaglierò, ma secondo me no. Forse il gap è anche culturale, anzi, senz'altro....ti parlo facendo riferimento alla mia esperienza....e poi che strano che 2 ragazze si mettano a scassare il vimini per fare le spadaccine...anche loro nn devono essere due luminari, diciamo.
Intendiamoci, magari sono bravissime persone, ma mi rendo conto che nn per tutti può essere facile starci in mezzo....cosa ti devo dire...fai di tutto per crearti una nuova compagnia all'univ...al momento la vedo cm unica soluzione praticabile..giàgià.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Tipico sabato sera
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il topic del sabato sera punker Off Topic Generale 12501 16-01-2021 23:36
single al sabato sera SHEVA76 Amore e Amicizia 23 26-06-2011 11:24
bel sabato sera colemanr SocioFobia Forum Generale 35 17-04-2010 18:50
uscire il sabato sera?? IO?? pain SocioFobia Forum Generale 57 10-10-2009 18:45



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05:18.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2