FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 06-11-2012, 11:53   #1
Esperto
 

Vorrei raccontare un eposodio accadutomi negli scorsi giorni. Dopo molti mesi che non ci vedevamo sono stato invitato da alcuni ex compagni di scuola per fare una cena fuori. Ebbene dopo molte riluttanze,ho deciso di andarci tanto per parlare per˛ il timore di subire un 3░ grado era assai elevato. Arrivo li ed il gap era evidente,poi purtroppo scarta un terzo grado pesante ed alcuni di loro mi chiedono:"ma cosa fai? Lavori?" Io:"no attualmente no,non c'Ŕ niente" Loro,con aria sbigottita come se fossi handicappato:"ma niente? niente niente?" IO:"niente niente" da dire che alcuni di essi lavorano presso aziende di famiglia ed altri studiano ancora,comunque mi sono sentito parecchio male,mi sono sentito come mai mi ero sentito,volevo sparire,lontano,poi dopo un po un altro c'Ŕ andato gi¨ pesante e mi fa sempre con aria interrogatoria come se fossi un fallito,ed in effetti lo sono:" ma tu che progetti hai?" "Cosa vuoi fare in futuro?" Io ho risposto molto evasivo quasi per tagliare corto:"beh penso al domani,non ho progetti a lunga durata,vediamo se campo domani" anche perchŔ questo ha fatto intendere in passato,che la colpa Ŕ mia se non lavoro,che non esistono raccomandazioni,che se uno vuole lavora e che lui se prendesse un posto alla posta lo farebbe per un po ma poi si licenzierebbe perchŔ non Ŕ la sua ambizione e perchŔ lo stipendio Ŕ basso,tanto per farvi capire il personaggio. Uno esce per svagare per non pensare alla mia vita di merda senza obiettivi e si ritrova accerchiato con persone che non fanno altro che alimentare le frustrazioni.Appena sono tornato a casa mi sono sentito peggio di quanto sono uscito,io non ci vado pi¨. Io noto che la gente non ha i problemi che ho io,ha soldi,lavora esce vive.PS : ovviamente quasi tutti con fidanzata al seguito,ma questo lascio perdere perchŔ ormai ho perso ogni speranza,non me ne frega pi¨ niente.
Vecchio 06-11-2012, 12:00   #2
Banned
 

Hai scritto un messaggio che avrei potuto scrivere io uguale uguale, infatti ho smesso di andare alle rimpatriate della classe e cose simili, faceva troppo male il confronto con gli altri, le domande e i consigli inutili. Ti capisco perfettamente, meglio lasciar perdere.
Vecchio 06-11-2012, 12:33   #3
Intermedio
L'avatar di MacMillan
 

Credo che queste persone non abbiano fatto nulla di male, a meno che non abbiano celato dietro la loro curiositÓ il desiderio di metterti in difficoltÓ. Ad ogni modo sei tu che tendenzialmente provi fastidio quando ti puntano i riflettori addosso perchŔ non soddisfatto della tua vita (d'altronde a cosa servirebbero le rimpatriate con vecchi amici e compagni, se non per questo?). Capisco come ti senti, probabilmente anch'io ne avrei ricavato frustrazione. Non perderti d'animo.

Ps: ma sei del 91? I tuoi ex compagni a 21 lavorano giÓ tutti?
Contenti loro, sono gli ultimi giovani in tutta Italia ad aver un lavoro...
Vecchio 06-11-2012, 12:35   #4
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da MacMillan Visualizza il messaggio
Credo che queste persone non abbiano fatto nulla di male, a meno che non abbiano celato dietro la loro curiositÓ il desiderio di metterti in difficoltÓ. Ad ogni modo sei tu che tendenzialmente provi fastidio quando ti puntano i riflettori addosso perchŔ non soddisfatto della tua vita (d'altronde a cosa servirebbero le rimpatriate con vecchi amici e compagni, se non per questo?). Capisco come ti senti, probabilmente anch'io ne avrei ricavato frustrazione. Non perderti d'animo.

Ps: ma sei del 91? I tuoi ex compagni a 21 lavorano giÓ tutti?
Contenti loro, sono gli ultimi giovani in tutta Italia ad aver un lavoro...
Si ho 21 anni,allora 2 lavorano nell'azienda del padre,un'altro pure ed altri 2 studiano all'universitÓ,un'altro non lo so.
Vecchio 06-11-2012, 13:39   #5
Esperto
L'avatar di Novak
 

Mi sembrano domande standard, poi certo quando tu dici che non fai niente di niente loro ci rimangono straniti e allora insistono anche pesantemente.
Ma tu hai fatto capire loro che l'argomento era tab¨ e non volevi affrontarlo? Magari se mandavi un segnale chiaro e inequivocabile in questo senso non avrebbero insistito.

Comunque non ci sarÓ il lavoro, per˛ studiare e intanto farsi delle competenze Ŕ possibile, anche se potrebbe essere inutile Ŕ sempre meglio che non far nulla, imo.

Tra i miei amici/conoscenti molti studiano, e di quelli che han cercato lavoro la maggior parte l'ha trovato, anche se a tempo determinato, con interruzioni e richiamate.
Uno (gran testa di bip) addirittura studia e lavora...
Vecchio 06-11-2012, 13:42   #6
SA.
Esperto
 

Per fortuna non mi chiedono nulla e non chiamano al telefono pi¨ cosý posso stare fermo.
Vecchio 06-11-2012, 22:27   #7
Banned
 

Quando me lo facevano a me il terzo grado i miei compagni di classe e conoscenti gli dicevo che rispondevo solo in presenza del mio avvocato
Vecchio 06-11-2012, 22:32   #8
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Manes Visualizza il messaggio
Hai scritto un messaggio che avrei potuto scrivere io uguale uguale, infatti ho smesso di andare alle rimpatriate della classe e cose simili, faceva troppo male il confronto con gli altri, le domande e i consigli inutili. Ti capisco perfettamente, meglio lasciar perdere.
Quest anno mi hanno invitato alla rimpatriata della classe...la paura del confronto ovviamente un pˇ c Ú,perˇ ho il vantaggio che questa gente non mi vede da minimo 5 anni...quindi farˇ sfoggio(se ci vado)di tutte le balle di questo mondo per tenere testa
Vecchio 06-11-2012, 23:24   #9
Banned
 

Simile anch'io.
Non studio pi¨, ma non lavoro ancora e questo Ŕ fonte di innumerevoli domande tipo condanna a morte da parte degli altri.
Ogni volta mi sento malissimo quando mi si pongono domande sulla sfera privata, ma com'Ŕ che gli altri hanno una vita perfetta? Un lavoro, un ragazzo, oppure l'universitÓ...
Che poi non Ŕ che il lavoro lo si trova con uno schiocco di dita.
Vecchio 07-11-2012, 00:14   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Fallito91 Visualizza il messaggio
Si ho 21 anni,allora 2 lavorano nell'azienda del padre,un'altro pure ed altri 2 studiano all'universitÓ,un'altro non lo so.
Grazie al c...o son buoni tutti ad andare a "lavorare" (perchŔ molte volte sono + che altro parcheggiati li a far nulla o con posizioni inventate ad hoc di cui non c era bisogno) nell azienda del papi...

potevi chiedere loro se avevano un posto da darti giÓ che c eri
Vecchio 07-11-2012, 00:31   #11
Intermedio
L'avatar di MacMillan
 

Quote:
Originariamente inviata da Betsy Cherry Visualizza il messaggio
Ogni volta mi sento malissimo quando mi si pongono domande sulla sfera privata, ma com'Ŕ che gli altri hanno una vita perfetta? Un lavoro, un ragazzo, oppure l'universitÓ...
Quelli che hanno una "vita perfetta" sono veramente pochi in realtÓ. Sicuramente si fanno pi¨ notare rispetto a chi conduce un esistenza pi¨ stentata, credimi. Conosco tante persone che, per un verso o per un altro, se la passano anche loro da schifo. L'umanitÓ vera non Ŕ quella con le fabbriche di famiglia e l'auto costosa comprata dal papi, ma quella che soffre e si trascina.

Questi individui di cui ha parlato Fallito91, ad ogni modo, sono fuori dal mondo reale...
Vecchio 07-11-2012, 09:56   #12
Intermedio
L'avatar di lomboreb
 

Purtroppo viviamo in una societÓ che ci giudica per quello che abbiamo e ci˛ che facciamo. A pochissime persone interessa veramente chi siamo. ╚ ovvio che tutte le domande di "cortesia" che possono essere fatte ad una rimpatriata si concentrino su ci˛ che hai o ci˛ che fai.
Comunque, anche se pensi di non essere all'altezza se confrontato con ci˛ che hanno e fanno gli altri ho una buona notizia per te.
Non credo che a nessuno importi.
Personalmente non cerco pi¨ l'approvazione sociale da molto tempo, ma piuttosto la possibilitÓ di far capire agli altri cosa sono veramente (le cose in cui credo).
Vecchio 14-11-2012, 22:00   #13
Esperto
L'avatar di kasper-me
 

Massima solidarietÓ, mi Ú capitato, rimpatriata diplomati dell'anno 1993..... non ci ero mai andato... ed avevo fatto bene !! ..purtroppo Ú la fiera della spocchia e del luogo comune.... sorriso di plastica e il massimo dell'ipocrisia... ergo non fartene un problema
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Terzo grado
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il grado di obiettivitÓ nei propri confronti Don Chisciotte SocioFobia Forum Generale 30 22-04-2012 20:40
Il terzo incomodo barclay Amore e Amicizia 37 07-02-2011 20:31
saremmo in grado di convivere? tino Amore e Amicizia 25 07-03-2010 20:40
Non essere in grado di ballare. Who_by_fire Amore e Amicizia 56 20-03-2009 18:28



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:14.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2