FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 18-06-2013, 16:57   #1
Banned
 

veramente! la gente fuori mi apprezza, sia per come sono fuori, sia come persona, perché dicono che sono attraente, simpatica, elegante, intelligente (ovviamente non tutto insieme dalla stessa persona). insomma fuori di casa da molti sono apprezzata e a volte, come ho scoperto, anche ammirata , invece in casa mi sento svilita. prendo un bel voto: eh ma studiare è il tuo dovere, volgio avere un ragazzo, eh ma devi aspettare, (vabbè, mio zio pensa che bisogna essere ossute per piacere ai ragazzi) , voglio imparare a fare qualcosa, eh, ma se neanche ti sai gonfiare la ruota della bici. mia sorella se ne è andata di casa anche per questo, io purtroppo sto ancora studiando , e prima di 4 anni non potrò andarmene di casa, e purtroppo non posso suicidarmi! ma cavoli, se io stessi sìda sola avrei tutto: ragazzi sicurezza in me stessa, ecc. sto cominciando a credere che il motio pr cui non credo in me stessa sia proprio la mia famiglia. scusate lo sfogo.
Vecchio 18-06-2013, 17:07   #2
Banned
 

valina.....caspita ti capisco perfettamente....nemmeno io credo molto in me stesso...lo sai il perche ? i miei genitori ....la mia famiglia...non apprezzano mai una mazza...dicono addirittura che sono scostumato mentre tutti quelli che mi conoscono dicono che non esiste ragazzo piu educato di me...poi dicono che sono un incompetente...ma non sanno quanto valgo e quello che sono capace di fare
Vecchio 18-06-2013, 17:07   #3
Banned
 

devi iniziare a pensare per te e lasciare perdere quello che dicono gli altri. la gente criticherà qualunque cosa tu faccia
Vecchio 18-06-2013, 17:11   #4
Banned
 

ti darei ragione se parlassimo di gente fuori dalla mia famiglia, ma qui si parla delle persone con cui abito alexon!!!!!
Vecchio 18-06-2013, 17:18   #5
Banned
 

devi fregartene anche di loro
Vecchio 18-06-2013, 17:38   #6
Intermedio
L'avatar di margot_m
 

Ma lascia stare,pensa a te stessa non farti condizionale da quello che ti dico anche l esempio della bici che "eh ma non sei capace di gonfiarla" tu gonfiala lo stesso e non ti diranno niente,pensa a studiare e se ti dicono che e' un dovere tu rispondi sinceramente che il loro dovere invece e' quello di ascoltarti
Vecchio 18-06-2013, 17:49   #7
Avanzato
L'avatar di ConLeStelle
 

Scusa ma. . hai 23 anni!!!
Devi chiedere il permesso a tua madre per avere un ragazzo? Fallo e basta! nell' ambiente che frequenti, scuola, volontariato o internet, cerca qualcuno che ti potrebbe interessare e inizia a frequentarlo! Non è mica necessario che lo comunichi!

Al di là di questo, che mi sembra il male minore, credo che tu debba solo diventare emotivamente più indipendente dalla famiglia, se x te é fonte di frustrazione.
Sicuramente non è bello vivere in una famiglia cosi, ma cerca solo di essere piu forte, e di fare quello che ritieni giusto, senza badare al giudizio di nessuno!
Vecchio 18-06-2013, 17:59   #8
Esperto
L'avatar di Anakin
 

Quote:
Originariamente inviata da Alexon Visualizza il messaggio
devi iniziare a pensare per te e lasciare perdere quello che dicono gli altri. la gente criticherà qualunque cosa tu faccia
quoto per esperienza diretta
Vecchio 18-06-2013, 18:04   #9
Avanzato
L'avatar di Fenrir
 

ance io mi sento molto limitato dalla mia famiglia, ma purtroppo paradossalmente sono anche il mio unico sostegno.
Vecchio 18-06-2013, 18:35   #10
Banned
 

digli ste cose
Vecchio 18-06-2013, 18:44   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da valina90 Visualizza il messaggio
veramente! la gente fuori mi apprezza, sia per come sono fuori, sia come persona, perché dicono che sono attraente, simpatica, elegante, intelligente (ovviamente non tutto insieme dalla stessa persona). insomma fuori di casa da molti sono apprezzata e a volte, come ho scoperto, anche ammirata , invece in casa mi sento svilita. prendo un bel voto: eh ma studiare è il tuo dovere, volgio avere un ragazzo, eh ma devi aspettare, (vabbè, mio zio pensa che bisogna essere ossute per piacere ai ragazzi) , voglio imparare a fare qualcosa, eh, ma se neanche ti sai gonfiare la ruota della bici. mia sorella se ne è andata di casa anche per questo, io purtroppo sto ancora studiando , e prima di 4 anni non potrò andarmene di casa, e purtroppo non posso suicidarmi! ma cavoli, se io stessi sìda sola avrei tutto: ragazzi sicurezza in me stessa, ecc. sto cominciando a credere che il motio pr cui non credo in me stessa sia proprio la mia famiglia. scusate lo sfogo.
brava, hai scoperto la causa della tua insicurezza, che non è la tua famiglia, ma la tua eccessiva dipendenza dalle conferme della tua famiglia.

Tu non sei una bambina e non hai bisogno che ti si dica "brava", l'autostima è un palazzo della mente e del cuore, è una nostra creazione, non è la creazione degli altri su di noi.

Sei a un passo per liberarti di tutte le insicurezze! Basta che, come già suggerito da alexon, inizi a ignorare tutte le cattiverie che ti dicono i tuoi (o gli apprezzamenti che non ti dicono, cosa che può far male allo stesso modo).


Compiti per casa: ogni volta che ricevi un feedback negativo da parte della tua famiglia, immagina la stessa conversazione con persone amiche che ti diano un feedback positivo.
E non cercare mai approvazione da parte loro! Non parlare dei voti a meno che non te lo chiedano (e non aspettarti nessuna reazione, anzi sminuisci tu per prima le loro, se ad esempio prendi un bel voto, non glielo dici, ma se ti chiedono loro com'è andata tu gli dici il voto e se vogliono smontarti dici "è un mio dovere, però ne sono orgogliosa"). Non parlare dei tuoi problemi sentimentali. E soprattutto non lamentarti mai con loro, non ti aiuteranno.
Vecchio 18-06-2013, 19:08   #12
Intermedio
 

perché non vai a studiare in una altra città?
Vecchio 18-06-2013, 19:52   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da lennon Visualizza il messaggio
e ti lamenti?
gli apprezzamenti dei genitori spesso sono fasulli. A me accade l'esatto contrario, sono apprezzato solo in famiglia, almeno in apparenza.


ma io mi rendo conto che i complimenti e gli apprezzamenti familiari sono meno obiettivi di quelli esterni, ma lo stesso fa male, lennon. mia sorella è stata male sette anni, e poi se ne è andata via di casa dopo aver litigato con mio zio.
si sono dipendente dalla famiglia lo ammetto
Vecchio 19-06-2013, 09:30   #14
Esperto
 

spesso la mia famiglia e' la prima causa del nostro disagio mentale.
Non farti condizionare dall'ottusita e pregiudizi dei parenti vai avanti per la tua strada!
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a sono stufa di essere apprezzata solo fuori dalla mia famiglia
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
essere profondamente negativi e pessimisti porta ad essere evitati dalla gente? Alexon SocioFobia Forum Generale 44 07-12-2014 19:00
Essere l'unico sgorbio in famiglia lennon SocioFobia Forum Generale 27 31-12-2012 17:32
Fuori dalla Friendzone Amie_O Amore e Amicizia 19 23-10-2012 11:01
Ma sono l'unico ad essere totalmente solo? RainWillEnd SocioFobia Forum Generale 74 14-02-2011 11:17
Sono stufo di essere solo!!! matematico Amore e Amicizia 37 01-12-2007 18:34



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 02:28.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2