FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie
Rispondi
 
Vecchio 11-07-2009, 12:27   #1
Esperto
L'avatar di Chioccioccolata
 

Se uno psicoterapeuta (NON psichiatra) ha in cura una persona che lui capisce essere affetta da un disturbo mentale più o meno consistente,ha il dovere di dirglelo e di consigliargli quindi un aiuto più specifico?
E inoltre:uno psicoterapeuta-dando per scontato che è un professionista valido-ha la capacità e la preparazione necessaria per rendersi effettivamente conto di quando ciò avviene?
Vecchio 11-07-2009, 12:40   #2
Avanzato
L'avatar di Fabry75
 

Quote:
Originariamente inviata da Chioccioccolata Visualizza il messaggio
Se uno psicoterapeuta (NON psichiatra) ha in cura una persona che lui capisce essere affetta da un disturbo mentale più o meno consistente,ha il dovere di dirglelo e di consigliargli quindi un aiuto più specifico?
E inoltre:uno psicoterapeuta-dando per scontato che è un professionista valido-ha la capacità e la preparazione necessaria per rendersi effettivamente conto di quando ciò avviene?
penso di si,in tal caso lo manda da uno psichiatra che gli prescrive una cura farmaceutica...ma penso che in genere sia il paziente a chiederlo,o no?
Vecchio 11-07-2009, 12:53   #3
Esperto
L'avatar di Chioccioccolata
 

Quote:
Originariamente inviata da Fabry75 Visualizza il messaggio
penso di si,in tal caso lo manda da uno psichiatra che gli prescrive una cura farmaceutica...ma penso che in genere sia il paziente a chiederlo,o no?
Sì,ma io dicevo nel caso in cui il paziente non si accorge di aver bisogne di un diverso trattamento.
Vecchio 11-07-2009, 21:26   #4
Esperto
L'avatar di MoonwatcherIII
 

Io ce l'ho chiesto, mi ha detto che i farmaci non sono necessari per me.
Vecchio 12-07-2009, 00:04   #5
Esperto
L'avatar di esposizione
 

se hai bisogno di farmaci il terapeuta lo capisce, è il primo a consigliare di rivolgerti ad uno psichiatra...
Vecchio 12-07-2009, 00:05   #6
Esperto
L'avatar di esposizione
 

Quote:
Originariamente inviata da Chioccioccolata Visualizza il messaggio
Sì,ma io dicevo nel caso in cui il paziente non si accorge di aver bisogne di un diverso trattamento.


ke brutta la frase che hai come firma... chi è solo è un incapace sociale e quindi un fallito !
Vecchio 12-07-2009, 00:35   #7
Esperto
L'avatar di Chioccioccolata
 

Quote:
Originariamente inviata da esposizione Visualizza il messaggio
ke brutta la frase che hai come firma... chi è solo è un incapace sociale e quindi un fallito !
Convinto te...
Comunque sei OT
Vecchio 12-07-2009, 14:17   #8
Esperto
 

Purtroppo la cosa è controversa assai...la situazione è mastodontica in realtà. Se giri un po' di psicologi ti accorgerai di quanti sono bravi, di quanti sono empatici, di con quanti ti trovi bene e con quanti male (è comunque fondamentale avere fiducia nello psicologo per uscire da una situazione incasinata/bloccata soprattutto se hai fatto un sacco di tentativi e sei sfiduciato nelle tue soluzioni). Direi ke lo psicologo innanzi tutto deve assolutamente sembrare diverso da un amico, a livello di conoscenze, ti deve dare proprio l'idea di uno ke è un simil dio e ke sa tutto, sempre per il discorso fiducia. Deve avere esperienza, tanta. comunque se a pelle non ti fidi conviene proprio lasciarlo, non stiamo parlando di un carrozziere. Consiedera che anche quello ke passi in terapia è poi un insegnamento per il cervello e se per sbaglio non va bene poi...altra terapia.
Posso dire in linea generale e un po' catastrofica che dipendentemente dal grado di complessità della tua personalità (uno psicologo ke usa solo le tecniche usa e getta posso dire ke non va bene, almeno per me) puoi cercarti uno psicologo "del tuo livello". comunque uno bravo lo senti a pelle perché i problemi si risolvono, ti dà proprio l'idea di uno ke ti sta smuovendo il dolore per darti le capacità di ordinartelo.
Io sono in cura da un certo Anepeta di roma, che ha come sito www.nilalienum.it se vuoi leggerlo. è un antipsichiatra che senza medicine di alcun tipo (gli psichiatri sono davvero degli spacciatori alla fine, ho letto di quelle storie...si trovano in internet) tira fuori schizofrenici, psicotici...insomma tutti i problemi possibile con una tecnica chiamata struttural dialettica ma soprattutto tanta esperienza, intuito ed empatia, la tecnica integra comunque una grande persona. Per me ora il punto di riferimento è lui, quindi ti posso aiutare su questa base. comunque non è ke è l'unico bravo terapeuta eh, però direi ke il "più giusto" sta li, al 4° terapeuta posso dirlo.
Ci vuole tanto impegno anche ad assecondare il culo, quindi...dai!

Davide
Vecchio 12-07-2009, 14:22   #9
Esperto
L'avatar di MoonwatcherIII
 

Quote:
Originariamente inviata da Intro-spettivo Visualizza il messaggio
ti deve dare proprio l'idea di uno ke è un simil dio e ke sa tutto, sempre per il discorso fiducia.
Io di uno così non mi fiderei mai. Nessuno sa tutto e mi darebbe solo fastidio uno così. E poi so già tutto io.
Vecchio 13-07-2009, 11:27   #10
Esperto
L'avatar di Chioccioccolata
 

Allora,la metto giù in maniera più semplice:se io covassi un disturbo mentale ben definito e che richiederebbe cure più precise,da parte della mia psicoterapeuta il comunicarmelo sarebbe l'unico modus operandi corretto oppure rimarebbe una sua libera scelta,se dirmelo o meno?
Vecchio 16-07-2009, 06:37   #11
Esperto
L'avatar di Swathi
 

Scusami...intanto rimango alla tua prima domanda.
La risposta è che se è veramentee uno Psicoterapeuta aperto,serio,rispettoso e che vuole veramente essere ancora più utile per la sua paziente è SI'!!!
Spero ti basti...il discorso della libera scelta è subdolo,per tanti.A che pro?
Se avverti TU che "manca" qualcosa,se vuole tenerti dentro parametri esclusivamente SUOI,soprattutto dopo che glielo domandi.Perchè se non lo fa ma hai dubbi, tu hai il dovere,per te stessa,di essere tu la prima a porgli domande in tal senso e lui/lei di risponderti in merito.
Se li sentissi come troppo "dittatori"(e ce ne sono.Per farti un es.)non star nemmeno più a discuterne e comincia a cercare qualcun altro per un'altra valutazione.Non pensar alla loro approvazione perchè se seri saranno ben contenti e non avranno problemi se in pace col loro operato.
Due valutazioni è normalissimo farsele fare ed anche di più!
Addirittura in collaborazione(con il tuo psico che ti indirizza ad un altro di un ramo diverso o uguale,pure!Certo uguale potrebbe non piacere,a molti ma sei sempre e solo TU che devi avere massimo Feeeling o Transfert!)
Per un collega di ramo diverso addirittura non dovrebbe farti questioni.
Se ne fa,domandagli sempre il perchè e poi,se non stai bene,vai da un altro,minimo,cercando di avere una tua Diagnosi attuale,la più possibile rispecchiante te ed i tuoi problemi attuali(e non uso il termine attuale a caso)che potrebero richiedere entrambi le figure ma devi sentirti a tuo agio.
Io,ho avuto una collaborazione a 3 e nessuno aveva problemi,anzi!Era un aiuto per tutti e potevano anche comunicare per aiutarmi/si meglio.(anche se poi 1 è andato "in corto" di suo,come capita spesso negli psi e mi ha rovinato la terapia,con il dispiacere pure di una psico che,però,da sola,senza quell'altra figura non poteva veramente aiutarmi al meglio.Triste e shock quando è il tuo psi che va in "corto".Te l'assicuro...)
Di sfighe ne ho avute parecchie,io! Però,posso cercar di dar qualche indicazione sul come farle almeno evitare ad altri,il più possibile.
Dai,che sei in Toscana...e sei avvantaggiata.Al limite,cambierai provincia ma se trovi uno(e ce ne sono l&#236"giusto" fatti pure qualche km!!!Vedrai come lo farai capitasse...
Sempre un altro IN BOCCA AL LUPO!!!
E "Kill" pure tutti i Bill che incontri,fai un favore anche a me...(anche se l'attore è morto da poco ed era un mito di saggezza.Non era certo 1 Bill,anche se l'ha fatto da "D**!")

Ultima modifica di Swathi; 16-07-2009 a 06:44.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Se e quando lo psicoterapeuta non basta...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Psicoterapeuta maschio o femmina? Velia Trattamenti e Terapie 14 25-01-2009 16:18
quando ti sta su essere osservato e quando ti piace.. cancellato2488 Timidezza Forum 14 17-08-2008 19:28
psicoterapeuta a bologna blunotte_79 Trattamenti e Terapie 2 30-12-2007 16:30
La psicoterapeuta mi vuole fregare? devilinside2 Trattamenti e Terapie 8 31-10-2007 14:01
psicoterapeuta quasi amico... icek Trattamenti e Terapie 9 10-10-2007 18:06



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 18:55.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2