FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 25-04-2021, 17:10   #1
Intermedio
 

Quanto incide (negativamente) sulla vostra sfera psicologica il fatto di essere rifiutati da una ragazza?
Quando mi confido con i miei genitori la loro unica risposta è " ci sono così tante signorine che lo fanno per soldi ".
Al di là del fatto che una prostituta non può dare amore a nessuno (ma soltanto sesso), voi non credete che anche nell'ambito di un rapporto sessuale fine a se stesso sia molto più gioioso e soddisfacente saper sedurre una ragazza piuttosto che pagarla?
Ringraziamenti da
choppy (26-04-2021)
Vecchio 25-04-2021, 17:23   #2
Avanzato
L'avatar di Dark97
 

Non sono mai stato rifiutato da una ragazza....dato che non ci ho mai provato. Quanto incide non avere un partner? Molto....anche se secondo me é peggio non avere amici.
Credo che il rapporto con una professionista serva solo per "svuotarti", é una cosa meccanica piú che altro...non c é sentimento, condivisione...nulla....sai che la tizia in questione lo stà facendo solo per i soldi, ma non perché ti apprezza veramente...molto triste questa cosa...
Ringraziamenti da
choppy (26-04-2021), eely (27-04-2021), matriX85 (26-04-2021)
Vecchio 25-04-2021, 17:23   #3
Esperto
L'avatar di lone 73
 

Quote:
Originariamente inviata da Robert_Plant 89 Visualizza il messaggio
Quanto incide (negativamente) sulla vostra sfera psicologica il fatto di essere rifiutati da una ragazza?
Quando mi confido con i miei genitori la loro unica risposta è " ci sono così tante signorine che lo fanno per soldi ".
Al di là del fatto che una prostituta non può dare amore a nessuno (ma soltanto sesso), voi non credete che anche nell'ambito di un rapporto sessuale fine a se stesso sia molto più gioioso e soddisfacente saper sedurre una ragazza piuttosto che pagarla?
Ma tu ci hai provato con qualcuna e sei stato rifiutato?
Vecchio 25-04-2021, 17:48   #4
Intermedio
 

Direi senza ombra di dubbio che è l'unica e sola fonte di tutta la mia depressione, è quello che porta la mancanza di voglia di fare, il lasciarmi andare.
Non capisco infatti perchè non riesca a generare un sentimento romantico (o anche solo un impulso sessuale) nelle donne, e non riesco proprio a farmene una ragione.

Forse l'ho già detto, ma se dovessi scegliere tra una vita lunga e con amici e lavoro, e una sola settimana povero in canna ma con affianco una ragazza che amo e che mi ama, sicuramente sceglierei questa seconda ipotesi.
Ringraziamenti da
Darby Crash (25-04-2021), eely (27-04-2021), matriX85 (26-04-2021)
Vecchio 25-04-2021, 17:51   #5
Intermedio
L'avatar di ladyambra
 

Tecnicamente il peso di non aver mai avuto ragazze è un po' diverso dall'effetto di un rifiuto. Ad esempio a me non pesa affatto essere single, però a volte ci provo con persone che mi interessano e ripenso ossessivamente a cosa avrei potuto dire meglio, anche se razionalmente so che conta solo fino a un certo punto. (E comunque questa cosa di ripensare ossessivamente vale anche quando altre persone ci provano con me per poi sparire quando capiscono come sono fatta. Vale in ogni rapporto interpersonale, ma le relazioni sentimentali&affini sono molto più delicate)

Quanto alla prostituzione, non giudico affatto chi ci va, ci si può andare per tanti motivi, anche perché è molto meno impegnativo emotivamente, e appunto per questo non è paragonabile a una relazione. Comunque le prostitute non sono robot, può essere comunque personale. Sempre meglio di una persona che finge di amare per accasarsi, almeno sai in anticipo il prezzo da pagare.
Vecchio 25-04-2021, 18:12   #6
Esperto
L'avatar di Ero Bello
 

Il rifiuto di una ragazza può essere pesante se la vedi come l'unica soluzione attorno a te e andare a pagamento non è la soluzione.
I miei non mi hanno mai detto di andare a puttane, mi dicevano direttamente che frequentavo delle ragazze poco di buono ed altri eufemismi
Vecchio 25-04-2021, 18:54   #7
Principiante
 

Non ci ho mai provato nemmeno io, quindi nessun rifiuto. A volte mi pesa essere solo, questo sì, ma aver la ragazza a tutti i costi solo perchè gli altri attorno a me ce l'hanno, non mi pare una soluzione.
Ringraziamenti da
Warlordmaniac (27-04-2021)
Vecchio 25-04-2021, 19:00   #8
Avanzato
L'avatar di Iago
 

Quote:
Originariamente inviata da Robert_Plant 89 Visualizza il messaggio
Quanto incide (negativamente) sulla vostra sfera psicologica il fatto di essere rifiutati da una ragazza?
Incide zero, attualmente non è nel mio ordine di idee.

Inviato dal mio ASUS_X00TD utilizzando Tapatalk
Vecchio 25-04-2021, 19:07   #9
Esperto
L'avatar di Warner84
 

Ovviamente pesa perché influisce sull'autostima, ti porta a farti delle domande su te stesso a livello globale...se poi come il sottoscritto stai a zero perché quelle poche volte che ci ho provato sono stato rifiutato e aggiungiamoci pure che non ho mai rifiutato perché mai nessuna si è interessata a me, ovviamente ti porta a una autosvalutazione indotta ma probabilmente anche giusta se si sono ricevuti solo feedback negativi e nessuno positivo...detto questo una persona non si deve valutare solo da questo ambito, però non si può nemmeno negare che le relazioni sociali (quindi anche l'ambito amicizie) pesino tanto sulla bilancia del giudizio della persona.
Vecchio 25-04-2021, 22:07   #10
Esperto
L'avatar di Noradenalin
 

KHHV

Mai avuto ragazze, mai piaciuto a nessuna; "ho provato a provarci" con un paio il primo anno di superiori, ma tra le mie difficoltà, i miei disturbi, le mie incapacità relazionali, il mio aspetto, ho solo ricevuto rifiuti.
Anzi forse peggio, sono stato evitato come fossi un lebbroso.

Gli anni successivi c'è stato subito un aggravio dei sintomi e ho iniziato ad evitare tutto ed isolarmi in casa fino ad abbandonare scuola, sport ecc., quindi non ho più avuto nemmeno le occasioni per incontrare qualche ragazza.

All'inizio era una situazione che pesava molto, non posso negarlo, soprattutto quando vedi i coetanei o ragazzi più piccoli di te che escono, si divertono con le ragazze, ci si mettono insieme e fanno esperienze già prima dei 18 anni quanto te invece sei come un'ameba, seduto davanti al pc a guardare i loro profili sui social, le foto alle feste o singole di ragazzi e ragazze piacenti con centinaia di "like" da parte dell'altro sesso...


Sono arrivato così a 25 anni e ora credo che non mi freghi più niente, forse per rassegnazione, forse per accettazione, non lo so...
Non riesco neanche ad immaginare di rapportarmi con una ragazza, neppure in chat online o per del sesso a pagamento da una escort (con la mia fobia sociale non riuscirei neppure a chiamarla al telefono per prendere appuntamento ).
Ringraziamenti da
Brutton (27-04-2021)
Vecchio 25-04-2021, 22:14   #11
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

A volte mi piacerebbe avere una bella relazione, non solo per il sesso, ma non la sento come una mancanza così pesante.
Diciamo che la singletudine è una delle conseguenze del mio carattere schivo/evitante, infatti tecnicamente non sono mai stato rifiutato (pur avendo avuto solo rapporti occasionali), sono state di più le volte in cui ho evitato io, a pensarci bene.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Vecchio 25-04-2021, 22:31   #12
Avanzato
L'avatar di Creeper
 

Non sono mai stato rifiutato, in quanto non ci ho mai provato. Non comprendo le dinamiche di flirting, le trovo moleste, innaturali ed imbarazzanti. Non sono stato educato correttamente dai miei genitori in tal senso; la combinazione di altre sfighe ha fatto il resto.
Di sicuro i miei problemi con le donne sono sia causa che conseguenza del malessere che mi affligge, sia in maniera diretta che non.
Ringraziamenti da
Inner_Beauty89 (26-04-2021)
Vecchio 25-04-2021, 23:34   #13
Esperto
L'avatar di SkywalkerJR
 

A me pesa il fatto di non avere nessuno a cui parlare,
se avessi una ragazza penso almeno quello ce l'avrei
Vecchio 26-04-2021, 06:45   #14
Esperto
 

Non aver mai avuto una ragazza prima, una compagna dopo, adesso, in età adulta, fa sentire diverso, inadeguato, incapace rispetto agli altri, quindi pesa
Vecchio 26-04-2021, 06:55   #15
Avanzato
L'avatar di Eracle
 

Credo che la frase "ci sono così tante signorine che lo fanno per i soldi" non sia riferito alle prostitute, ma a quelle donne che si sposano con il marito solo per i suoi soldi, non credo che i tuoi genitori ti spingano ad andare a prostitute... Comunque a me per il momento il fatto di non avere una fidanzata è sinonimo di libertà, ho tutto il tempo per leggere e per dedicarmi ai miei passatempi, cosa che non potrei fare se avessi una fidanzata, perché dovrei dedicarle il mio tempo. L'unica cosa che mi manca è il sesso, ma fisiologicamente mi tengo in ordine da questo punto di vista.. xD
Forse un altro aspetto che mi manca è il sentirmi voluto ed apprezzato da una persona, ma sto imparando ad apprezzare me stesso e questo vale molto di più, l'apprezzamento di un'altra persona potrebbe venire dopo, ma anche se non arrivasse starei abbastanza bene comunque, come se avessi mangiato il primo, il secondo, il contorno e avessi lasciato stare il dolce, che sarà mai, sono sazio comunque.
Vecchio 26-04-2021, 07:13   #16
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Warner84 Visualizza il messaggio
Ovviamente pesa perché influisce sull'autostima, ti porta a farti delle domande su te stesso a livello globale...se poi come il sottoscritto stai a zero perché quelle poche volte che ci ho provato sono stato rifiutato e aggiungiamoci pure che non ho mai rifiutato perché mai nessuna si è interessata a me, ovviamente ti porta a una autosvalutazione indotta ma probabilmente anche giusta se si sono ricevuti solo feedback negativi e nessuno positivo...detto questo una persona non si deve valutare solo da questo ambito, però non si può nemmeno negare che le relazioni sociali (quindi anche l'ambito amicizie) pesino tanto sulla bilancia del giudizio della persona.
Bisognerebbe reagire con orgoglio e con cinismo e pensare "Chi non mi vuole non mi merita".

In realtà io sono molto timido e ho difficoltà a farmi avanti. Mi è anche capitato di rifiutare delle ragazze (o donne) perché non rappresentavano quello che cerco. Le ho rifiutate in un caso (o forse due) per età loro insufficiente, una perché divorziata con un figlio, altre perché non mi piacevano caratterialmente.
Vecchio 26-04-2021, 08:08   #17
Intermedio
L'avatar di Inner_Beauty89
 

Tanto, inutile negarlo.
Dopo il bullismo delle superiori, sono riuscito a reagire e con po' di fortuna ho vissuto alcune esperienze di gruppo che ai tempi del Liceo mi erano mancate molto, tranne avere una relazione con una ragazza; per quanta riguarda il sesso, mi sono rivolto alle donne a pagamento e lì mi sono reso conto che il fulcro del mio malessere non era tanto la mancanza dell'atto in sé, ma l'assenza di capacità nel farsi apprezzare dal sesso opposto, nel condividere momenti di vita, nel fare esperienza che mi sarebbe servita per muovermi nella realtà di tutti i giorni.
Quest'ultimo aspetto, mi ha fatto precipitare nella totale solitudine sentimentale, per via sia della mia estrema timidezza che del mio passato di vessazioni; la cosa che mi fa davvero paura nel rapportarmi alle ragazze, è che in qualche modo scoprano la mia inettitudine sociale e mi deridano per questo.
Quasi quasi preferisco il rifiuto, anche se fa malissimo.

Soffro ancora per un no della ragazza universitaria di cui mi ero innamorato: forse l'unica persona che in qualche modo abbia acceso una luce in me, uno spiraglio in una vita tetra e noiosa, passata ad inseguire gli altri che avevano di più.
Vecchio 26-04-2021, 09:27   #18
Esperto
 

Nulla perché non sono interessato, e comunque credo sempre che bisogna prima essere realizzati a livello personale per potere poi stare bene con gli altri
Vecchio 26-04-2021, 10:15   #19
Intermedio
L'avatar di IljaIlic
 

Arrivato alla mia veneranda età senza nessuna esperienza, provo parecchia vergogna e l'unica soluzione che trovo è cancellare completamente le donne dalla mia mente, faccio finta che siano tutti maschi.
Quello che mi abbatte maggiormente è il confronto con gli altri, i "normali", perché essere arrivato ad attraversare il deserto sino a quest'età, senza neanche pagare, è qualche cosa di veramente folle e che conferma l'assoluta abnormità della mia psiche.
Vecchio 26-04-2021, 11:04   #20
Esperto
L'avatar di Ero Bello
 

Quote:
Originariamente inviata da Creeper Visualizza il messaggio
Non comprendo le dinamiche di flirting, le trovo moleste, innaturali ed imbarazzanti. Non sono stato educato correttamente dai miei genitori in tal senso
Che brutta cosa deve essere, mi spiace che ti abbiano dato un'altra concezione della donna, qualche decennio fa in certi paesini del Sud deve essere stata la regola.
Ringraziamenti da
eely (27-04-2021)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Quanto vi pesa il fatto di non avere ragazze?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Mi pesa non avere una vita sociale regolare Keroro Amore e Amicizia 2 17-06-2020 02:02
Quanto vi pesa l'assenza di un amore mike21 SocioFobia Forum Generale 105 22-11-2015 21:08
sul fatto di non avere mai avuto una tipa ragazzosingle Amore e Amicizia 55 31-10-2011 20:51
Quanto vi pesa o vi ha pesato essere vergini? caostotale23 Amore e Amicizia 162 13-01-2010 16:12
quanto vi pesa il fatto......... ADEX87 SocioFobia Forum Generale 18 02-11-2009 14:47



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:43.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2